Disoccupazione agricola: beneficiari ed importi di indennità

Anche chi lavora nel settore agricolo ha diritto a delle indennità in caso di perdita del lavoro; a tal proposito infatti l'Inps ha stabilito un compenso speciale detto di disoccupazione agricola.

La disoccupazione agricola è infatti una indennità specifica dedicata esclusivamente agli operai agricoli; essi dovranno però essere iscritti nell'apposito elenco dei nomi dedicato ai lavori agricoli. È un tipo di indennità che spetta inoltre a coloro che hanno:

  • almeno due anni di anzianità nell’assicurazione contro la disoccupazione involontaria,
  • almeno 102 contributi giornalieri, pari a 78 giornate effettive di lavoro.

Soggetti e procedura per richiedere la domanda di disoccupazione agricola

La domanda di disoccupazione agricola va inviata alla sede dell'Inps entro il 31 marzo dell'anno successivo a quello dell'indennità stessa. Qualora si verificasse un decesso del lavoratore assicurato, gli eredi potranno inoltrare la domanda.

Possono usufruire della disoccupazione agricola le seguenti categorie di lavoratori:

  • operai a tempo determinato; compartecipanti familiari;
  • operai agricoli a tempo indeterminato,
  • piccoli coltivatori diretti che integrano fino a 51 le giornate di iscrizione negli elenchi nominativi, attraverso versamenti volontari.

Indennità di disoccupazione agricola per gli extracomunitari con lavoro stagionale

Caratteristiche del contratto

Il CCNL Agricoltura e allevamento può avere la validità nazionale o territoriale, nel primo caso ha la durata di quattro anni e stabilisce che genere di relazioni e contatti si devono instaurare tra le parti coinvolte, quali sono le condizioni economiche e il livello delle competenze. Per stabilire la dinamica degli effetti economici e dei minimi salariali in relazione al rinnovo del contratto trascorsi i quattri anni, avviene tenendo in considerazione i dati relativi ai primi due anni trascorsi e i tassi di inflazione che si sono verificati in quel periodo. Inoltre sono prese in considerazione anche le politiche attuate in relazione ai redditi e all’occupazione, in modo da poter realizzare al meglio la tutela del potere d’acquisto delle retribuzioni e del generale andamento del mercato lavorativo e dell’economia.

Aggiornamento 2014

Novità interessanti dal punto di vista della semplificazione della liquidazione delle indennità di disoccupazione agricola. Infatti l'INPS ha reso noto che è attivo il Web Service WS che attiverà anche la funzione per quanto riguarda le domande dell'anno precedente.

La richiesta può essere effettuata da tutti i professionisti che hanno lavorato in questo settore, risultano iscritti all'elenco dei lavoratori agricolo e hanno perso il lavoro per motivi differenti. In particolare, devono appartenete a categorie specifiche, ovvero:

  • agricoltori a tempo indeterminato
  • operai assunti a tempo determinato
  • piccoli coltivatori diretti
  • coloni

Per avere accesso al servizio, il soggetto dovrà risultare iscritto da almeno 2 anni all'assicurazione contro la disoccupazione involontaria e contestualmente aver effettuato almeno 102 contributi. Non possono accedere invece i lavoratori extracomunitari il cui permesso di soggiorno abbia una validità di tipo stagionale. Altre categorie di persone che hanno diritto all'indennità sono:

  • coloro che percepiscono pensione
  • chi si è licenziato volontariamente
  • chi percepisce contributi subordinati

Dopo aver effettuato la domanda e aver ricevuto l'esito positivo, il soggetto avrà diritto ad una indennità, da parte dell'INPS, versata in una soluzione unica relativa a tutte le giornate in cui si è lavorato, per un totale pari al 40% a cui togliere un 9% di trattenute per ogni giorno di lavoro. Per gli operai a tempo indeterminato, l'indennità è più bassa, ed è pari al 30% dell'effettivo salario.



Ultimi aggiornamenti




Contatti

Per contattare la redazione del sito Arealavoro scrivere all'indirizzo email arealavoro@elamedia.it

 

Buone Feste
Iscriviti alla nostra newsletter

Abbonati ai FEED

Disoccupazione e Cassa Integrazione





 
www.arealavoro.org di Laura Perconti - email arealavoro@elamedia.it -