E' oramai fatto assodato il passaggio di testimone dell'abilitazione all'insegnamento dalle SISS al TFA: si tratta dei tirocini formativi attivi, il corso che abilita all'insegnamento nelle scuole di primo e secondo grado. Il tirocinio pensiona definitivamente le Scuole di Specializzazione per l'Insegnamento Secondario, non più in funzione dall'anno di corso 2008-2009.

Il bando TFA per abilitare gli insegnanti alla scuola secondaria

L'evoluzione dei corsi di abilitazione all'insegnamento TFA permette a quanti siano laureati la possibilità di ottenere l'abilitazione e l'inserimento nelle graduatorie di istituto di seconda fascia (ma non in quelle permanenti).

Il Tirocinio Formativo Attivo è a numero chiuso con 20.067 posti disponibili, dei quali 4.275 riservati alla scuola secondaria di primo grado e i restanti 15.792 dedicati a quella di secondo.
Il costo per l'iscrizione al TFA è totalmente a carico dell'aspirante docente e va dai 2.500 ai 3.000 euro, una cifra non indifferente alla quale vanno sommate le spese vive derivate da un anno di corso.

Come iscriversi ai corsi per l'abilitazione ad insegnare

Possono accedere alle selezioni per il corso di abilitazione all'insegnamento:

  • i possessori di una laurea del vecchio ordinamento che abbiano superato l'esame per l'insegnamento, se richiesto dal loro corso di studi;
  • quanti abbiano conseguito una laurea specialistica o magistrale del nuovo ordinamento e che abbiano maturato gli eventuali crediti formativi necessari per l'insengamento;
  • i titolari di un diploma ISEF, limitatamente al tirocinio per l'insegnamento dell'educazione fisica;

Sono invece direttamente inclusi in graduatoria gli ammessi alle SSIS che non abbiano partecipato al corso di formazione.
Un'interrogazione parlamentare dello scorso 2 Maggio (presentata da Di Biaggio, Barbaro, Muro e Granata) al Ministro Profumo ha richiesto che sia riconosciuta l'esperienza a quanti abbiano maturato 360 giorni di servizio con il superamento automatico della selezione o l'istituzione di un corso di abilitazione apposito.

Il programma dei corsi di abilitazione TFA

Gli idonei vincitori che partecipino al corso per diventare insegnanti dovranno sostenere una prova finale al termine di:

  • un anno di formazione sull'educazione e la pedagogia presso un istituto universitario;
  • 475 ore di tirocinio svolto presso un tutor a scuola, diviso in una fase di osservazione e in una di insegnamento diretto;
  • insegnamenti in laboratorio atti a stabilire un nesso tra l'approccio disciplinare e quello didattico.

Aggiornamento sui programmi TFA

Per quanto riguarda le ultime novità sul tfa per il nuovo anno, il test si svolgerà da metà luglio: sono già stati ufficializzati i calendari e le location dove si svolgeranno gli esami, mancano ancora le indicazioni sulle sedi ufficiali da raggiungere per sostenerli.

Inizieranno a sostenere le prove per l'ammissione alle discipline previste il 14 luglio le classi AA46, A038, A058, A074, A031 e A032. Da qui alla fine del mese gli aspiranti insegnanti per materie quali lingue orientali e fisica inizieranno l'iter che poi li potrebbe condurre alla fase finale dell'esame, da sostenersi durante il periodo autunnale.

Nella terza settimana di luglio inizieranno le prove di ammissione per altre materie più ambite, come matematica, latino, storia e filosofia. Il tirocinio Formativo attivo si concluderà dunque ufficialmente il 31 luglio 2014; tutte le prove saranno sostenute, a seguito della convocazione dei candidati, in sedi di istituti superiore oppure universitari, principalmente nei capoluoghi delle regioni indicate dal calendario.

Sedi esami tfa

Attualmente sono state confermate le principali città in cui verranno svolte le prove: si tratta in prevalenza di capoluoghi del nord Italia, a causa dell'ampio numero di domande arrivate al MIUR da quelle zone. Confermate dunque le sedi di Milano, Brescia, Pavia, Lecco, Varese e Bergamo. In Liguria, meno scelta: saranno due istituti superiori di Genova a ospitare i candidati, ovvero lo Scientifico Cassini ed il tecnico nautico S. Giorgio.
Per quanto riguarda la regione Puglia, invece, si tratterà del Campus Universitario di Bari, scelto come luogo ufficiale per chi vorrà sostenere le prove.

La sfida all'ultimo posto da docente sarà effettuata fra circa 150 mila candidati, che si giocheranno i meno di 30mila posti messi a disposizione dal Miur. I test estivi saranno dunque il primo banco di prova per scremare i meno idonei al ruolo. Per superare questa prima fase, i candidati dovranno rispondere correttamente ad almeno 21 domande delle 30 previste in sede di esame.



Potrebbe interessarti

Pagamento TFR: termini e omissioni

E' spesso possibile che, per motivi di varia natura, il lavoratore si trovi a dover porre fine a un rapporto di lavoro. Capita che sia il datore di lavoro ad effettuare il licenziamento che può riguardare un singolo lavoratore oppure più di uno; nell'ultimo caso si parla di licenziamento collettivo, che si verifica soprattutto nelle situazioni in cui un'azienda si trova in particolari periodi di difficoltà economiche o produttive.

Leggi tutto...

Calcolo pensione Inarcassa: come fare?

calcolo della pensione inarcassa

In materia di pensione e di previdenza esistono delle strutture pensionistiche apposite chiamate casse di previdenza. Le casse di previdenza sono degli organismi ben precisi ai quali fanno riferimento specifiche categorie di lavoratori: vediamo come muoversi per il calcolo pensione Inarcassa.

Leggi tutto...

La tredicesima: tutte le caratteristiche della gratifica natalizia

tredicesima natalizia

La tredicesima mensilità è nata con c.c.n.l. del 1937 per gli impiegati dell’industria ed è stata poi estesa anche agli operai con il Decreto Presidente della Repubblica n. 1070/60. 

Leggi tutto...

Pace Fiscale 2019 e condono: ecco come funzionerà

Il condono fiscale rappresenta un dispositivo di legge che si fissa l’obiettivo di andare a sanare dei comportamenti irregolari o illeciti dei contribuenti e, in particolare, riguarda gli errori fatti nelle dichiarazioni dei redditi.

Leggi tutto...

Vacanza lavoro: scopri quali occasioni ci sono

Per lavoro, bisogna spesso spostarsi in una località diversa dalla sede della propria azienda; molte altre volte si cerca invece volutamente una vera e propria formula alternativa come quella della vacanza lavoro, diffusissima soprattutto tra i ragazzi che intendono andare all'estero per imparare una lingua

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Scadenza della dichiarazione dei redditi

Le date per la scadenza della dichiarazione dei redditi differiscono nei termini a seconda di quale documento si intenda presentare; vedremo a seguire quali siano queste date e in che modo vadano consegnati il Modello 730 (e 730-1) e il Modello Unico, specificando fin da subito che ogni anno possono essere suscettibili di deroghe e posticipazioni previste solo all'ultimo momento in base ad esigenze specifiche.

Leggi tutto...

Lavoro Cuoco: le mansioni, i requisiti e le offerte di lavoro online

Non si tratta di un lavoro in cui si svolge semplicemente un'attività...il cuoco è anche un pò un'artista che colpisce i commensali tra combinazioni speciali di gusti e una straordinaria mes en place.

Leggi tutto...

Pensione Enasarco: ecco la riforma

La Fondazione Enasarco, istituita nel 1938, è l' Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti e Rappresentanti di Commercio; grazie alla pensione Enasarco, gli oltre 100.000 agenti e rappresentanti di commercio (che lavorano a commissione) che abbiano concluso la loro esperienza lavorativa, possono usufruire di formule pensionistiche integrative. Di seguito un approfondimento sul regolamento da rispettare per usufruirne.

Leggi tutto...

L’importanza di un arredamento ergonomico in ufficio

Spesso, soprattutto all’inizio di un’attività, ci si trova ad acquistare, per l’ufficio, mobili di scarsa qualità, guardando solo ad aspetti futili, come ad esempio il prezzo, l’abbinamento del colore con l’arredo circostante, lo spazio in cui collocarlo oppure allo stile dei mobili già presenti nell’ufficio, in modo che non “stoni”.

Leggi tutto...

Offerte per chi vuole lavorare nel design

lavorare nel mondo del design

Il lavoro del designer, alla lettera “progettista”, consiste nella realizzazione dal punto di vista della progettazione, di determinati artefatti utili per un utilizzo domestico, lavorativo, ecc. In Italia, dunque, chi lavora in ambito di design è una figura professionale con una serie di competenze specialistiche in grado di qualificarlo dal punto di vista della capacità e dell'attitudine alla progettazione di oggetti, principalmente per interni.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Inps: modulistica online e attività dell'Ente

Il sito dell'Inps dispone di un'assistenza virtuale, utile a guidare l'utente tra i vari moduli Inps presenti all'interno del portale e ad aiutarlo nella compilazione degli stessi. Il servizio di modulistica Inps è molto comodo soprattutto se si è impossibilitati a recarsi presso gli uffici più vicini al luogo di residenza a recuperare i moduli cartacei.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il lavoro in hotel: sai come farti assumere?

Il lavoro in hotel è una delle occupazioni del settore turistico alberghiero e dell'hospitality; nella maggior parte dei casi, coloro che desiderano ottenere un impiego in questo campo devono possedere una buona conoscenza e preparazione del settore turistico.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Aprire un'officina: scopri come cominciare!

lavorare come meccanico in officina

Una professione che certamente non avrà mai problemi di carenza di lavoro è sicuramente quella del meccanico per auto o per moto.

Leggi tutto...
Go to Top