Si dice che se si lavora stando seduti seduto ad una scrivania eccessivamente ordinata, molto probabilmente non si sta adempiendo al proprio lavoro. Ovviamente il caos sarà pre sinonimo di creatività, ma essere ordinati, soprattutto negli uffici, è veramente doveroso. In questi ambienti, infatti, spesso vengono gestite importanti pratiche, conservati dei documenti e vi si trovano moltissimi articoli di cancelleria.

Gli accessori per l’ufficio sono quindi utili per avere tutto sotto mano, sempre nel rispetto della nostra personale idea di ordine. Quindi si a utili portapenne e varie vaschette per la cancelleria per riporre le numerose penne, varie matite e un numero infinito di graffette. Si anche a funzionali vaschette portadocumenti per riuscire ad organizzare al meglio la propria posta o le diverse pratiche da lavorare. Sono molto utili anche i portariviste da scrivania, i taccuini, i fermacarte e raccoglitori vari che aiutano a mantenere sgombro e libero il sottomano su cui scrivere.

Vediamo quindi una selezione degli accessori da ufficio più richiesti e venduti!

Compra su Amazon

Just Mustard Fermaclip Magnetico a Forma di Einstein

Spiritoso e molto simpatico questo accessorio magnetico per raccogliere le graffette e non trovarsele sparpagliate per tutta la scrivania, come spesso accade. Il Fermaclip magnetico è realizzato in plastica e costa solamente 3,50 euro ma vi aiuterà senz’altro a tenere più in ordine la vostra scrivania.

Prezzo su Amazon.it: 3.5€
Compra su Amazon

Set di accessori da scrivania in cuoio colore Marrone

Di accessori per l’ufficio ce ne sono veramente per tutte le tasche! Un esempio è questo pregiatissimo set che comprende un sottomano per la scrivania corredato da portaoggetti, portapenne, tagliacarte e portadocumenti con una comoda tasca interna. Il prezzo per tutto il set è di 317,00 euro. Si tratta di un articolo in cuoio, di colore marrone, con cuciture a vista, disegnato e realizzato in Italia. Insomma, un pezzo da intenditori!

Prezzo su Amazon.it: 317.00€
Compra su Amazon

Aibecy 4-tier documento file Letter Paper

Con soli 23,70 euro avrete la possibilità di acquistare questo accessorio semplice e lineare che vi garantirà una funzionalità assoluta, infatti qui potrete smistare e conservare vari documenti, fogli, fotocopie, ecc organizzandoli a vostro piacimento. L’oggetto è realizzato in metallo con quattro ripiani facili da montare. Un’ulteriore comodità è fornita dai piedini antiscivolo.

Prezzo su Amazon.it: 23.7€
Compra su Amazon

Mind Reader 'Organizer' Beverage 

Comodo e super compatto questo organizer da tenere vicino alla macchina del caffè nel vostro ufficio. Dispone di comodi cassetti per la suddivisione degli zuccheri, delle capsule di caffè o di diversi filtri da the. Ha uno spazio adatto per i bicchieri e per le palettine per mescolare. Il tutto con un costo di 34,99 euro. E’ un articolo che non potete non mettere all’interno del vostro ufficio!

Prezzo su Amazon.it: 34.99€
Compra su Amazon

Post-it Set da Scrivania Caricato con un Blocchetto Note 654 Canary

Non manca proprio nulla in questo comodo accessorio che con 20,19 euro vi dà la possibilità di avere sulla scrivania penne, biglietti da visita, forbici, scotch, post it e graffette. Il tutto in ordine, ben visibile e a portata di mano. Insomma, anche in questo caso da classificare fra gli indispensabili!

Prezzo su Amazon.it: 20.19€
Compra su Amazon

Asvert Orologio Retro Flip Clock Orologio da Tavolo Orologio da scrivania

In ogni ufficio non può davvero mancare un orologio per ricordarci l’ora degli appuntamenti o della pausa caffè. Con questo articolo, al prezzo di 39,59 avrete sempre la massima precisione: movimento al quarzo, ore e minuti che si capovolgono in maniera automatica, di facile regolazione e molto bello esteticamente. I materiali di realizzazione principali sono plastica e metallo.

Prezzo su Amazon.it: 39.59€

La poltrona come scelta primaria

Il lavoro di ufficio, ovviamente, è completamente differente rispetto a quelli di natura ‘dinamica’. Il dover assumere per svariate ore la medesima posizione può, a lungo termine, rivelarsi addirittura nocivo. 
La postura assunta durante tutto il giorno, infatti, potrebbe creare problemi anche seri alla nostra colonna vertebrale. Chi in genere svolge questa tipologia di mansioni è soggetto a caricare troppo la schiena: non sono infatti rari i casi riguardanti ernie che poi ci obbligano a finire sotto i ferri per ovviare al problema. 

In questo campo, quindi, diventa fondamentale oltre il saper assumere una corretta posizione anche lo scegliere la poltrona più congeniale a quelle che possono essere le nostre esigenze. 

In mercato ce ne sono di tantissime tipologie, più o meno economiche, che ci possono accattivare per via del look particolare. Purtroppo il lato estetico non fa la comodità pertanto i criteri da dover ‘visionare’ sono ben altri:  

  • I cuscini: in genere la poltrona perfetta non deve essere né troppo dura né troppo morbida e allo stesso tempo né troppo alta né troppo bassa (il tutto, ovviamente, in proporzione all’altezza della scrivania); 
  • L’imbottitura: rende il cuscino più o meno morbido e in genere è fatta da gommapiuma, bultex o piume d’oca; 
  • Il rivestimento: anche il contatto con la pelle alla lunga è decisivo. In genere il rivestimento consigliato è quello di cotone in quanto risulta essere il più fresco ma ha la pecca di sporcarsi facilmente rispetto ad altri tessuti (vedi la pelle che però d’estate tende a far sudare oltremodo); 
  • Altezza e larghezza: queste, come detto in precedenza, sono peculiarità da tenere in considerazione a fronte della scrivania alla quale dobbiamo necessariamente poggiarci. In ogni caso l’innumerevole quantità di prodotti sul mercato permette di sbizzarrirci a nostro piacimento, ma ci teniamo a ribadire che non conta il lato estetico ma il lato qualitativo quindi ponderate la vostra scelta seguendo i giusti criteri.

Anche la scelta della scrivania, ovviamente, deve esser fatta con assoluta cura. Molto spesso, è vero, che non siamo noi a scegliere quale desk utilizzare ma se abbiamo la possibilità di scegliere non facciamoci abbindolare da soluzioni low cost che non tengono in considerazione la nostra salute. ‘Rovinarsi’ la struttura fisica per negligenza è un vero peccato: la vita già ci mette davanti a dure condizioni di stress psico-fisico che alla lunga ci logorano. Non mettiamoci del nostro.





Potrebbe interessarti

Contratto a progetto e maternità

Il rapporto di lavoro sancito da un contratto a progetto è sospeso nel caso di malattia o infortunio del lavoratore o durante la gravidanza attraverso l’aspettativa per maternità. 

Curriculum vitae in francese: sai cosa scrivere? Ecco una guida!

Curriculum in francese: la bandiera della Francia

Scrivere un curriculum in francese? Attualmente sono tante le persone che cercano lavoro all'estero e necessitano di modelli di curriculum da scrivere in lingua straniera; oltre all'inglese, anche il francese è una lingua molto usata nel mondo lavorativo europeo.

Autocandidatura: come proporre la propria candidatura di lavoro

come fornire un autocandidatura

L’era di internet permette diverse modalità di candidatura delle offerte di lavoro. Nel caso la propria candidatura sia in risposta ad un annuncio di lavoro è possibile inviare il proprio curriculum vitae e la lettera di accompagnamento via mail.

Pensione Enasarco: ecco la riforma e tutte le sue novità

Immagine esemplificativa utilizzata all'interno dell'articolo Pensione Enasarco: ecco la riforma

La Fondazione Enasarco, istituita nel 1938, è l' Ente Nazionale di Assistenza per gli Agenti e Rappresentanti di Commercio; grazie alla pensione Enasarco, gli oltre 100.000 agenti e rappresentanti di commercio (che lavorano a commissione) che abbiano concluso la loro esperienza lavorativa, possono usufruire di formule pensionistiche integrative. Di seguito un approfondimento sul regolamento da rispettare per usufruirne.

Calcolo ISEE: come richiederlo online?

il calcolo dell'isee è possibile richiederlo on line

L’acronimo ISEE significa "Indicatore di Situazione Economica Equivalente". Con il calcolo ISEE si definisce la condizione economica di un singolo o di un nucleo familiare. 

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Trattenute in busta paga: vediamo dove finiscono i nostri soldi!

immagine per Trattenute in busta paga

Ogni lavoratore che ha la fortuna di percepire uno stipendio, deve però considerare che lo stesso prevede anche delle trattenute in busta paga da parte del datore di lavoro, che daranno, come risultato finale, la paga netta che il lavoratore percepirà.

Calcola la rivalutazione del TFR: quando è prevista e come calcolarla

Scopri tutto sul tfr

Capita spesso che per motivi di vario genere si verifichi la fine del rapporto di lavoro; le cause della conclusione di un percorso lavorativo e della decisione, da parte del datore di lavoro o del lavoratore stesso, di recidere il contratto possono essere tante.

Contratto collettivo nazionale del lavoro (CCNL)

Scopri tutto sul contratto nazionale del lavoro

Il contratto collettivo nazionale di lavoro è il contratto che ha per contraenti: le associazioni sindacali di lavoratori e datori di lavoro. Il contratto collettivo nazionale di lavoro ha come fine quello di regolare il contenuto dei contratti individuali tra singolo lavoratore e il datore di lavoro.

Licenza per il Taxi: sai come ottenerla?

Immagine esemplificativa utilizzata all'interno dell'articolo Licenza per il Taxi: sai come ottenerla?

Uno dei lavori di ultima generazione e molto richiesto soprattutto nelle grandi città è quella del tassista. Sono infatti tantissimi coloro che, tra turisti e cittadini stessi, vanno alla ricerca di tassisti per spostarsi da un luogo all’altro della città, evitando di prendere la propria macchina, il proprio motorino, l’autobus o la metro.

Il recupero crediti: sai come funziona? Ti spieghiamo come organizzarti

il lavoro del recupero crediti

L'attività di recupero crediti consente ad aziende e privati di essere tutelati nei loro diritti, consentendo infatti l'incasso di un credito che non è stato possibile ottenere.

Leggi anche...

Pratica legale forense per diventare avvocato

Una volta laureato, il praticante deve iscriversi al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati del tribunale di residenza. Questo primo step per iniziare la pratica legale è legato alla presentazione di alcuni documenti (certificato di nascita, residenza, cittadinanza, ecc..) fotografie, titoli di studio e quant'altro richiesto dall'Ordine degli Avvocati del territorio. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Diventare pilota di linea in Italia: licenze, scuole e requisiti

pilota.jpg

Alzi la mano chi, almeno una volta, da piccolo non ha sognato di diventare pilota d'aereo! Certo, magari stregati da qualche film il nostro sogno si focalizzava sull'essere piloti di caccia militari, capaci di escursioni spericolate come quelle di Tom Cruise in "Top Gun", ma ora non sottilizziamo troppo: in fondo, che si tratti di diventare piloti di un F14 Tomcat, oppure di un aereo di linea come il tecnologico Boeing 787, il sogno è lo stesso, e avere l'abilità di pilotare un aereo è un desiderio umanissimo, visto che volare è da sempre una delle massime aspirazioni umane. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Aprire un'attività: quali sono le cose da sapere per diventare imprenditori?

come aprire un attività

Aprire un’impresa è cosa seria; il più delle volte è necessario metter da parte l’entusiasmo e ponderare bene tutte le opzioni. Per prima cosa è necessario scegliere che tipo di impresa si vuole creare, in seguito fare una stima dei costi di avvio e di amministrazione dell’impresa e valutare, se previste, le agevolazioni fiscali e finanziarie per i neo imprenditori.

Leggi tutto...
Go to Top