La tecnologia e Internet sono strumenti di cui non si può fare a meno, al giorno d'oggi, per trovare un lavoro soddisfacente e in linea con le proprie aspettative. Un valido esempio in merito proviene da AppLavoro, che permette a tutti gli iscritti di mettere in risalto la propria professionalità e le proprie competenze per riuscire a individuare una mansione appropriata. Chi trova lavoro su AppLavoro beneficia di una vera e propria classifica nazionale che raggruppa i lavoratori migliori del nostro Paese: il servizio ha il pregio di conferire un valore reale alle capacità dei professionisti.

Alla ricerca di un lavoro con AppLavoro

Ovviamente, non è questo il solo metodo a cui ci si possa affidare per la ricerca di un lavoro nel nostro Paese. Chi si cimenta in questa attività desidera che la ricerca sia il più possibile veloce e al tempo stesso efficace: un lungo periodo di disoccupazione può determinare un consistente dispendio di energie sia dal punto di vista nervoso che sul piano fisico, ma lo stesso discorso è valido anche per chi ha un lavoro che non lo soddisfa e non vede l'ora di cambiare azienda. Il fatto è che la stessa ricerca di un impiego può essere considerata un'attività dispendiosa: questo è il motivo per il quale vale la pena di informarsi a proposito delle strategie migliori da adottare e delle tecniche più redditizie. Due sono i traguardi da raggiungere: da un lato la riduzione delle tempistiche di ricerca; dall'altro lato l'incremento delle probabilità di ottenere dei colloqui e, quindi, di venire assunti per le mansioni a cui si aspira.

Trovare lavoro con l'aiuto di AppLavoro in Italia non è un'impresa impossibile

Chi non riesce a trovare un lavoro semplicemente non ha voglia di lavorare: i posti di lavoro in Italia ci sono, e sono anche tanti. Ovviamente, è necessario essere disposti a impegnarsi e a mettere in gioco sé stessi: se non si dispone di alcuna competenza specifica non si può sperare di essere chiamati da una o più aziende, ma è meglio darsi da fare e formarsi, apprendere e imparare. La ricerca di un impiego, inoltre, si deve fondare su una strategia oculata e ben pianificata; che ci si affidi ad AppLavoro o si seguano strade tradizionali, è opportuno in primo luogo capire in quale ambito si è interessati a lavorare, per poi valutare qual è il tipo di carriera che si è intenzionati a intraprendere. Si tratta, dunque, di riflettere sulle caratteristiche della mansione a cui ci si dovrà dedicare per la maggior parte dei giorni feriali: da ciò deriva anche una valutazione sulle competenze che dovranno essere messe sul tavolo.

Le motivazioni

Prima di redigere il proprio curriculum vitae e l'eventuale lettera di presentazione destinata ad accompagnarlo è indispensabile capire da quali motivazioni si è mossi, così da riuscire a porsi dei traguardi concreti e non velleitari. Come si diceva all'inizio, Internet è una preziosa fonte di cui ci si può servire. Anche per inviare i curriculum: nella maggior parte dei casi oggi non ha più senso consegnare i cv a mano, ma tutto avviene tramite la posta elettronica. Specialmente se ci si vuole rivolgere alle grandi aziende, basta recarsi sul loro sito web per individuare la sezione denominata "Lavora con noi", dove sono riportate tutte le istruzioni che devono essere seguite da chi intende avanzare una candidatura, senza dover ricorrere quindi all'utilizzo di strumenti come AppLavoro.

trovare lavoro tramite AppLavoro

I portali di lavoro

Sempre sul web ci sono anche numerosi portali, come AppLavoro dedicati a questo settore: è sufficiente specificare il settore a cui si è interessati o la mansione in cui ci si vuole cimentare per poi avviare una ricerca che può basarsi anche su filtri e impostazioni regolabili. Il tutto in forma gratuita, naturalmente. 

Potrebbe interessarti

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Metodologia ABA: ecco in cosa consiste e come perfezionarsi

Perfezionarsi nella metodologia aba

Il corso di perfezionamento di Metodologia ABA, erogato da ICOTEA, ha come obiettivo quello di approfondire e fornire gli strumenti per l’applicazione di tale metodo in vari contesti sociali, educativi e di sviluppo. Il metodo ABA è composto da tecniche che si basano sull’uso dei principi relativi alla Scienza del Comportamento con il fine di cambiare delle condotte non proprio adeguate o di imparare nuove abilità.

Redditi diversi: normativa e caratteristiche qui in Italia

Immagine usata per illustrare l'articolo Redditi diversi: normativa e caratteristiche

Il TUIR è il Testo Unico delle Imposte sui Redditi, emanato con il D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 e successive modifiche. Il TUIR comprende gli articoli tra il 67 e il 71 dedicati alla voce Redditi Diversi.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Contratto per le cooperative sociali: tutte le linee guida

Immagine d'esempio usata nell'articolo Contratto per le cooperative sociali: tutte le linee guida

Il ccnl per le cooperative sociali contiene tutte le informazioni necessarie relative ai contratti territoriali e nazionali con tutte le competenze e le procedure di attuazione e rinnovo. 

Nel contratto si trovano tutte le linee guida relative ai periodi di apprendistato con i requisiti utili all'ammissione e le tipologie contrattuali relative ad esso. Sono inoltre riportati i canoni per il periodo di prova, per il periodo di formazione e per l'assunzione vera e propria con i requisiti del contratto, l'età e i limiti numerici.

Invalidità INPS: scopri chi ha diritto a questa pensione

Immagine usata nell'articolo Pensione d'invalidità mentale: scopri chi ne ha diritto e per quali importi

Oggi diamo uno sguardo alla Pensione d'invalidità mentale e a come riceverla. La legge n. 222 del 12 giugno 1984, entrata in vigore il 1° luglio dello stesso anno, ha istituito il diritto alla pensione d’invalidità. Questa forma assistenziale viene concessa a invalidi, ciechi e sordomuti, lavoratori autonomi e dipendenti; per ottenerla, le capacità del soggetto devono essere ridotte a meno di un terzo in modo permanente.

Test selezione personale: MBTI

test di selezione per il personale

Il MBTI è probabilmente il test di selezione del personale più conosciuto ed usato negli Stati Uniti (e non solo lì). Sviluppato da Isabel Briggs Myers e da sua madre, Katharine Cook Briggs, fu pubblicato per la prima volta nel lontano 1956.

Leggi anche...

Esclusione dagli studi di settore: approfondiamo l'argomento

immagine per esclusione studi di settore

Gli studi di settore sono strumenti statistici realizzati in funzione dei diversi fattori economici riguardanti l’attività di alcune categorie di lavoratori autonomi. 

Leggi anche...

L'ispettorato del lavoro: cosa fa, poteri ed aree di intervento

ispettorato del lavoro

L’Ispettorato del lavoro, oggi Servizio Ispezione del lavoro è composto da funzionari della Direzione Provinciale con qualifica di Ufficiale di Polizia Giudiziaria.