La tecnologia e Internet sono strumenti di cui non si può fare a meno, al giorno d'oggi, per trovare un lavoro soddisfacente e in linea con le proprie aspettative. Un valido esempio in merito proviene da AppLavoro, che permette a tutti gli iscritti di mettere in risalto la propria professionalità e le proprie competenze per riuscire a individuare una mansione appropriata. Chi trova lavoro su AppLavoro beneficia di una vera e propria classifica nazionale che raggruppa i lavoratori migliori del nostro Paese: il servizio ha il pregio di conferire un valore reale alle capacità dei professionisti.

Alla ricerca di un lavoro

trovare lavoro tramite AppLavoro

Ovviamente, non è questo il solo metodo a cui ci si possa affidare per la ricerca di un lavoro nel nostro Paese. Chi si cimenta in questa attività desidera che la ricerca sia il più possibile veloce e al tempo stesso efficace: un lungo periodo di disoccupazione può determinare un consistente dispendio di energie sia dal punto di vista nervoso che sul piano fisico, ma lo stesso discorso è valido anche per chi ha un lavoro che non lo soddisfa e non vede l'ora di cambiare azienda. Il fatto è che la stessa ricerca di un impiego può essere considerata un'attività dispendiosa: questo è il motivo per il quale vale la pena di informarsi a proposito delle strategie migliori da adottare e delle tecniche più redditizie. Due sono i traguardi da raggiungere: da un lato la riduzione delle tempistiche di ricerca; dall'altro lato l'incremento delle probabilità di ottenere dei colloqui e, quindi, di venire assunti per le mansioni a cui si aspira.

Trovare lavoro con l'aiuto di AppLavoro in Italia non è un'impresa impossibile

Chi non riesce a trovare un lavoro semplicemente non ha voglia di lavorare: i posti di lavoro in Italia ci sono, e sono anche tanti. Ovviamente, è necessario essere disposti a impegnarsi e a mettere in gioco sé stessi: se non si dispone di alcuna competenza specifica non si può sperare di essere chiamati da una o più aziende, ma è meglio darsi da fare e formarsi, apprendere e imparare. La ricerca di un impiego, inoltre, si deve fondare su una strategia oculata e ben pianificata; che ci si affidi ad AppLavoro o si seguano strade tradizionali, è opportuno in primo luogo capire in quale ambito si è interessati a lavorare, per poi valutare qual è il tipo di carriera che si è intenzionati a intraprendere. Si tratta, dunque, di riflettere sulle caratteristiche della mansione a cui ci si dovrà dedicare per la maggior parte dei giorni feriali: da ciò deriva anche una valutazione sulle competenze che dovranno essere messe sul tavolo.

Le motivazioni

Prima di redigere il proprio curriculum vitae e l'eventuale lettera di presentazione destinata ad accompagnarlo è indispensabile capire da quali motivazioni si è mossi, così da riuscire a porsi dei traguardi concreti e non velleitari. Come si diceva all'inizio, Internet è una preziosa fonte di cui ci si può servire. Anche per inviare i curriculum: nella maggior parte dei casi oggi non ha più senso consegnare i cv a mano, ma tutto avviene tramite la posta elettronica. Specialmente se ci si vuole rivolgere alle grandi aziende, basta recarsi sul loro sito web per individuare la sezione denominata "Lavora con noi", dove sono riportate tutte le istruzioni che devono essere seguite da chi intende avanzare una candidatura, senza dover ricorrere quindi all'utilizzo di strumenti come AppLavoro.

I portali di lavoro

Sempre sul web ci sono anche numerosi portali dedicati a questo settore: è sufficiente specificare il settore a cui si è interessati o la mansione in cui ci si vuole cimentare per poi avviare una ricerca che può basarsi anche su filtri e impostazioni regolabili. Il tutto in forma gratuita, naturalmente. 





Potrebbe interessarti

Contratto nazionale edilizia: retribuzione e ferie

contratto nazionale edilizia

Il CCNL relativo ai lavoratori edili è stato rinnovato . Vediamo in sintesi quali sono le caratteristiche principali relative al contratto nazionale di questo settore, nato dall'accordo fra ANCE, Feneal UIL, Filca CISL e Fillea CIGL. Ogni triennio è prevista chiaramente una nuova riformulazione, per cui si rimanda al triennio in questione per verificare tutti gli aggiornamenti del caso.

Libretto Formativo del cittadino: scopriamo cos'è

Il Libretto Formativo del cittadino raccoglie e documenta le diverse esperienze di apprendimento e le competenze dei cittadini lavoratori, acquisite in ambito lavorativo e scolastico.

Tirocini formativi attivi: scopri i requisiti e le prove di esame

ragazzi pronti per il tirocinio

La riforma d'insegnamento voluta dal Ministro Gelmini, prevede i Tirocini Formativi Attivi (TFA), utili a ottenere l'abilitazione all'insegnamento, che sarà a numero chiuso accedendovi mediante un concorso nazionale. Scopriamo cosa sono attraverso questo approfondimento.

Formazione scuola: ICOTEA triplica i vantaggi

Immagine che rimanda alla formazione scolastica

Oggi il settore dell’istruzione è il contesto strategico sul qual investire e la formazione professionale del personale è il punto di partenza per rilanciare il sistema educativo italiano.

Pensione ai superstiti: tutti i beneficiari

pensione ai superstiti

La pensione ai superstiti è la quota di quella Inps che viene corrisposta ai famigliari del lavoratore assicurato o pensionato, dopo la sua morte

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Lavoro in Molise: scopri come trovarlo!

Scopriamo tante entusiasmanti offerte di lavoro in Molise

Trovare lavoro in Molise può risultare difficile, specie quando molti sono disposti ad attraversare l’Italia pur di ottenere un impiego. 

Guadagnare con sondaggi: c’è da fidarsi?

Internet è sempre più un utile mezzo di lavoro e soprattutto una fonte di “lavoro” e di guadagno atipica e a volte remunerativa: influencer, trend-setter, insta-teller, blogger, opinionisti sono solo alcune delle “figure professionali” nate grazie a internet e alla massimizzazione delle sue potenzialità. Guadagnare online è possibile restando comodamente seduti a casa e con formule diverse, tra cui guadagnare con i sondaggi retribuiti online. 

Malattia Inps: come fare la domanda

fare domanda per la malattia

La domanda di malattia all'Inps può essere richiesta nei casi di malattie che possono limitare le capacità lavorative. I soggetti che possono presentare la domanda di indennità di malattia Inps sono gli operai e gli impiegati del settore terziario e che lavorano nel settore industriale, apprendisti, lavoratori sospesi dal lavoro, lavoratori assunti a tempo determinato o indeterminato. 

Vertenza: quando e come promuoverla con l'aiuto dei sindacati

Esiste la vertenza in campo economico e normativo.

Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica: uno sbocco verso il futuro

l'importanza di avere una laure nell'ambito della mediazione linguistica

In un’epoca sempre più caratterizzato dalla multiculturalità, la conoscenza delle lingue straniere diventa sempre più una prerogativa imprescindibile per l’accesso nel mondo del lavoro.

Lavoro occasionale: conosciamone la normativa

ricerca di un lavoro occasionale

Rispetto al lavoro di tipo accessorio, il lavoro di questo genere prevede l'assenza di continuità e coordinamento lavorativi; non è previsto il versamento di contributi e non è indispensabile istituire la partita IVA, perché la retribuzione dipende da una ritenuta d'acconto pari al 20%.

Leggi tutto...

Lavorare in asilo: tutte le opportunità (dalle maestre alle tagesmutter)

Immagine esemplificativa contenuta nell'articolo Lavorare in asilo: tutte le opportunità (dalle maestre alle tagesmutter)

Nutrire una sana propensione per la cura dei bambini, passione e predisposizione per l’educazione infantile non è sufficiente per convincere un genitore ad affidare la propria prole a mani estranee.

Leggi tutto...
Go to Top