Logo AreaLavoro

Il nido aziendale è sempre più frequente nelle grandi società, andiamo a vedere perchè e quali vantaggi porta. Al giorno d'oggi, decidere di avere dei bambini e crescerli non risulta una decisione semplice da prendere. Uno dei problemi piú complicati da affrontare è la loro gestione.

Menu di navigazione dell'articolo

Infatti, in presenza di bimbi piccoli, per i genitori impegnati quotidianamente col lavoro, in assenza di nonni che possano badarli, riesce difficile gestirli e crescerli come si vorrebbe. Fortunatamente, esistono gli asili ed i nidi comunali, tuttavia non sempre si riesce a farvi accedere i propri pargoli, considerando la notevole "concorrenza" e gli stringenti requisiti spesso richiesti.

Da questo punto di vista, un notevole contributo alla soluzione di tali problematiche arriva dalle imprese italiane stesse, che prevedono alcune volte la creazione all'interno della propria struttura di un nido aziendale. Purtroppo questo ambiente protetto, dove sistemare i propri bambini per alcune ore e farli giocare assieme ad altri, non è particolarmente diffuso nella realtá italiana ed è presente solo in quelle aziende grandi, magari delle cittá piú importanti o dove si ha una maggiore sensibilitá a questa problematica. Ma conosciamo meglio questo genere di asilo.

I vantaggi dell'asilo nido aziendale in Italia: rilevazione del fabbisogno e normativa

Nel caso non si potesse avere accesso a tali strutture, per quelle famiglie che purtroppo non hanno nonni che possano badare ai propri bimbi, si pone anche il problema di doverli lasciare a delle baby-sitter. Da qui, l'ulteriore questione dell'esborso economico necessario, ancora piú pesante per quelle famiglie in cui i genitori hanno lavori precari o poco retribuiti. Senza parlare anche della difficoltá di individuare baby-sitter serie e affidabili, a cui poter lasciare senza preoccupazioni i propri figli. In questo senso, quindi, un nido aziendale sarebbe il posto ideale per ogni famiglia e i loro bimbi.

Per cercare di andare incontro alla coppia di neo-genitori, per facilitare (almeno in parte) il ruolo delle madri ed evitare l’assenteismo sul lavoro legato alla presenza dei figli, alcune aziende hanno creato dei nidi aziendali.

Gli aspetti positivi

Nido aziendali: vi sveliamo quali sono i vantaggi di questi Asili

Spesso quando si parla di asilo nido aziendale si considera solo il fatto che grazie alla loro presenza le mamme lavoratrici possono riprendere il proprio lavoro, nella totale sicurezza di aver lasciato il proprio bambino in mani sicure ed esperte. Ma gli aspetti positivi di un asilo nido aziendale sono molti altri, coivolgono soprattutto i bambini che li frequentano e sono illustrati nelle’elenco che segue.

  • Migliora la capacità dei bambini di relazionarsi fin da piccoli con gli altri.
  • Aiuta ad imparare a convivere con altre persone e a dividere gli spazi e gli oggetti, come i giocattoli. Quando il bambino sta a casa è libero di giocare con tutto ciò che vuole, soprattutto se non ha fratelli o sorelle, all’asilo tutto deve essere condiviso con gli altri.
  • Migliora la sicurezza in se stessi e la personale capacità di adattamento.
  • Aiuta ad essere più autonomi, indipendenti e responsabili. I bambini che frequentano un asilo nido aziendale imparano da subito che gli oggetti vanno trattati con cura, permettendo così di essere utilizzati anche dagli altri. Nel caso in cui un bambino rompe un gioco, non succede come a casa che il giorno dopo la mamma o il papà ne comprano uno uguale, il gioco rotto è ormai rovinato e viene buttato. Il bambino così impara a tenere alle cose che utilizza e a maneggiarle con cura.
  • Migliora le sue capacità cognitive e logiche grazie alla partecipazione a laboratori e attività specifiche. Nel nido aziendale tutte le discipline sono studiate per il benessere dei bambini, anche le simpatiche canzoncine che le insegnanti gli insegnano hanno uno scopo didattico.

nido aziendale

Lo scopo principale delle strutture di questo genere è aiutare i bambini a crescere in salute e benessere, grazie alla partecipazione di percorsi equilibrati e studiati appositamente e alla presenza di personale qualificato e professionale. Spesso la maestra, nel nido aziendale diventa un punto di riferimento importante sia per la mamma sia per il bambino. Inoltre la frequentazione di una struttura del genere aiuta il bambino ad imparare le prime conoscenze e a sviluppare le prime abilità, che gli saranno utili per tutta la vita e serviranno a costruire una personalità forte e dinamica.

Il vantaggio di un nido aziendale risiede anche nella migliore organizzazione giornaliera per il genitore stesso. Nessun giro in macchina e sveglia all'alba per portare il proprio bimbo all'asilo, magari situato lontano dalla propria abitazione, per poi dover correre in ufficio.

Un nido aziendale consente quindi ad un genitore di andare a lavoro tranquillo, lasciare il proprio figlio nella medesima struttura e riprenderlo comodamente alla fine della giornata. Tutto questo consente un risparmio economico, di tempo e soprattutto di eventuali ansie o preoccupazioni di varia natura. 

Come faccio ad accedere alle Agevolazioni per il Nido aziendale se sono un dipendente pubblico?

Per accedere alle agevolazioni per il nido aziendale come dipendente pubblico in Italia, dovresti seguire alcuni passaggi:

  1. Verifica dell'Eleggibilità: Prima di tutto, verifica se la tua situazione lavorativa rientra nei criteri per accedere alle agevolazioni. Questo può variare a seconda dell'ente pubblico per cui lavori e delle specifiche politiche interne.
  2. Informazioni dall'Ente di Appartenenza: Consulta il tuo ente di appartenenza o il dipartimento delle risorse umane per ottenere informazioni specifiche sulle agevolazioni disponibili per i dipendenti pubblici. Potrebbero avere delle linee guida o dei moduli specifici da compilare.
  3. Documentazione Necessaria: Sarà necessario preparare e presentare la documentazione richiesta, che potrebbe includere la certificazione di iscrizione al nido, la dichiarazione di reddito, o altri documenti che attestino il tuo diritto all'agevolazione.
  4. Modulo di Domanda: Compila il modulo di domanda fornito dall'ente pubblico. Assicurati di inserire tutte le informazioni richieste in modo accurato.
  5. Presentazione della Domanda: Presenta la tua domanda secondo le procedure indicate dall'ente. Ciò potrebbe includere la consegna fisica o la presentazione online attraverso una piattaforma dedicata.
  6. Attesa dell'Approvazione: Dopo aver presentato la tua domanda, dovrai attendere l'approvazione da parte dell'ente. I tempi di attesa possono variare.
  7. Segui gli Aggiornamenti: Mantieniti aggiornato sullo stato della tua domanda e su eventuali comunicazioni da parte dell'ente pubblico.

Ricorda che le procedure e i requisiti possono variare a seconda dell'ente di appartenenza e della regione, quindi è sempre consigliabile verificare direttamente con il tuo datore di lavoro o con il dipartimento HR per ottenere le informazioni più accurate e aggiornate.

FAQ

Cosa si intende per welfare aziendale?

Il welfare aziendale si riferisce a una serie di servizi e benefici offerti da un'azienda ai propri dipendenti per migliorare la loro qualità di vita. Un nido aziendale, ovvero un asilo nido gestito direttamente o sostenuto finanziariamente dall'azienda, rientra in queste iniziative, contribuendo a migliorare l'equilibrio tra vita lavorativa e vita personale dei dipendenti.

Come le politiche di conciliazione vita-lavoro si collegano al nido aziendale?

Le politiche di conciliazione vita-lavoro sono strategie adottate dalle aziende per aiutare i dipendenti a bilanciare le esigenze del lavoro e della vita privata. Un nido aziendale è un esempio concreto di queste politiche, poiché fornisce un supporto prezioso per i dipendenti con figli, permettendo loro di avere i bambini vicini al luogo di lavoro e garantendo un servizio di custodia di alta qualità durante l'orario di lavoro.

Qual è il collegamento tra l'educazione infantile e il nido aziendale?

Un nido aziendale non è solo un servizio di custodia dei bambini, ma anche un luogo dove i bambini ricevono una educazione precoce. Attraverso attività ludico-educative, i bambini sviluppano le loro capacità cognitive, emotive e sociali. Pertanto, un nido aziendale contribuisce all'educazione infantile dei figli dei dipendenti.

Cosa si intende per agevolazioni fiscali?

In molti Paesi, le aziende che offrono o sostengono la realizzazione di un nido aziendale possono beneficiare di agevolazioni fiscali. Queste possono assumere la forma di deduzioni o crediti fiscali e sono intese a incentivare le aziende ad adottare politiche amichevoli per le famiglie.

Come si collega il lavoro e la maternità al nido aziendale?

Un nido aziendale può essere un grande aiuto per le madri lavoratrici, fornendo un luogo sicuro e stimolante in cui i loro bambini possono stare mentre lavorano. Questo può facilitare il ritorno al lavoro dopo la maternità e contribuire a ridurre il divario di genere sul posto di lavoro.

Cosa si intende per orari flessibili?

Gli orari flessibili si riferiscono alla possibilità di adattare l'orario di lavoro alle esigenze personali. In relazione al nido aziendale, gli orari flessibili possono consentire ai genitori di adattare il proprio orario di lavoro all'orario del nido, facilitando così la gestione del lavoro e delle responsabilità familiari.

Come il nido aziendale può essere considerato un employee benefit?

Un nido aziendale è un beneficio per i dipendenti perché rappresenta un servizio aggiuntivo offerto dall'azienda che va oltre il salario. Questo beneficio può aumentare la soddisfazione e la fedeltà dei dipendenti, migliorare il morale e contribuire a attrarre e trattenere i talenti.

Autore: Laura Perconti

Immagine di Laura Perconti

Laureata in lingue nella società dell’informazione presso l'Università di Roma Tor Vergata, Laura Perconti segue successivamente un Corso in Gestione di Impresa presso l'Università Mercatorum e un Master di I livello in economia e gestione della comunicazione e dei nuovi media presso l'Università di Roma Tor Vergata.