Soprattutto nell’ambito dei colloqui di lavoro, capita di dover fornire una serie di dati personali legati, spesso e volentieri, alla nostra esperienza professionale e ai titoli di studio da noi conseguiti. Chiaramente, tra le richieste più gettonate, in questo tipo di colloqui, compare quasi sempre la consegna di un documento che attesti, ove presente, il nostro status di laureati.

Autocertificare il titolo di studio

Naturalmente è importante consegnare una autocertificazione della laurea che sia completa e soprattutto corretta in ogni minimo dettaglio, per evitare che, in caso di controlli da parte dell'azienda, un minimo errore possa inficiare la prosecuzione del nostro rapporto di lavoro.

La comodità dell'autocertificazione del titolo di studio

Piuttosto che passare per la nostra vecchia Università, ma anche piuttosto che recarci in copisteria a fotocopiare l’atto di laurea, risulta notevolmente più semplice stilare un’apposita autocertificazione.

Di seguito presentiamo un modello semplice ma utile, da seguire in caso di necessità, ma senza il bisogno sistematico di essere troppo fedeli all’originale! N.B.: per facilitare la comprensione, spesso i modelli prestampati richiedono, indirettamente, la compilazione degli stessi in stampatello.

Fac Simile modello dell'autocertificazione di laurea

Io sottoscritto (cognome e nome) ___________________________________________________________
Nato a___________________________ il giorno___________________
Codice fiscale___________________________________________ cittadinanza ___________________________
Residente a________________________________ in (via o piazza)_________________________________ n°_____
Cap____________

Consapevole che, in caso di dichiarazioni mendaci, incorrerò nelle pene stabilite dal Codice Penale e che, inoltre, decadrò dai benefici eventualmente conseguiti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera;

dichiaro

di avere conseguito presso la Facoltà di_______________________________
dell’Università _________________________________________ di ________________________________
il titolo di ____________________________________________________________________
nel giorno___________________________ con punteggio_______________________________

in fede.

Firma______________________________________________

Guida generale all'autocertificazione degli esami sostenuti e del voto finale

Così come avviene per la laurea, è possibile effettuare una certificazione in maniera autonoma per dichiarare il numero e la tipologia di esami sostenuti, oltre che naturalmente per altre dichiarazioni meno legate al mondo degli studi e universitario. Quella che la legge definisce come “dichiarazione sostitutiva di certificazione” è possibile in molti casi, e vale per lo stesso periodo temporale dei documenti che va a sostituire.

Se ti stai chiedendo quando è possibile sfruttare questa dichiarazione, la risposta è pressochè immediata. Innanzitutto, può essere utilizzata l'autocertificazione della laurea nel caso di rapporti con le pubbliche amministrazioni: stiamo parlando dunque di Università, comuni, province, regioni e altri enti pubblici.
Altri casi che possono presentarsi riguardano la comunicazione con chi gestisce i servizi pubblici: Poste Italiane, Telecom Italia, ACI, Enel, e via di seguito.
Questi moduli possono essere rivolti anche a determinati servizi privati che ne consentono chiaramente l'utilizzo. Ed il ricorso.

Tutto ciò è possibile da non molti anni, secondo quanto previsto dall'art. 15 L. 12 novembre 2011, N 183,

Se poi ti stai chiedendo quali sono i soggetti che possono fare ricorso a questo tipo di risorsa, ecco un breve elenco per fare maggior chiarimento:

  • tutti i cittadini italiani
  • tutti i cittadini che appartengono all'Unione Europea
  • tutti i cittadini che provengono da paesi extracomunitari, che posseggono un regolare permesso di soggiorno

Una volta compilata, in carta semplice e senza dover pagare imposte di bollo, si può presentare agli sportelli o dove è necessario, sia personalmente, che via fax, ricordandosi in questo caso di allegare una copia del documento di identità.
Qualora, anche se previsto dalle normative del caso, un impiegato del servizio non accetta la nostra autocertificazione, può essere segnalato in quanto sta violando i doveri di ufficio.





Potrebbe interessarti


Pensione di cittadinanza: scopriamo che cos’è e come funziona

La pensione di cittadinanza

Con la recente vittoria del Movimento 5 stelle nelle elezioni politiche che ci sono state il 04 marzo 2018 si è affacciata sempre di più la possibilità di richiedere la pensione di cittadinanza 2019.

Leggi tutto...

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Leggi tutto...

Parliamo di Flat Tax: ecco che cos’è e come funziona!

La Flat Tax rappresenta un sistema fiscale che è caratterizzato da una, non progressiva, aliquota fissa. Essa trova applicazione in una proposta contenuta nel contratto di Governo fra M5s e Lega ed include due aliquote, di cui del 15 e del 20% per quanto riguarda i redditi da lavoro di persone fisiche, famiglie e Partite IVA; ed una, invece, fissa destinata alle imprese che reinvestono i loro utili del 15 + 5%. Inoltre, è previsto un sistema di detrazioni e deduzioni atto a garantire la progressività delle imposte.

Leggi tutto...

Contratto a progetto: malattia e infortunio

Nei contratti a progetto, in caso di malattia o infortunio la temporanea sospensione del rapporto di lavoro non implica la proroga del contratto, il co.co.pro. comunque termina alla scadenza stabilita.

Leggi tutto...

L'importo delle pensioni minime dell'Inps

persone anziane in pensione felici

Tutti coloro che durante la propria carriera lavorativa hanno effettuato i versamenti contributivi, hanno diritto alla pensione.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi


Lavoro part time online: le soluzioni più idonee!

E' considerato part time il contratto di lavoro cha abbia un orario ridotto rispetto a quello tradizionale basato su un monte ore stabilito dalla legge vigente o da alcuni contratti collettivi. Per trovare offerte di lavoro part time è sufficiente consultare portali dedicati al mondo occupazionale. Ecco quelli più utili.

Leggi tutto...

Come realizzare i biglietti da visita personalizzati

Quando ci si dedica alla progettazione e alla realizzazione di biglietti da visita personalizzati, è molto importante puntare sulla professionalità del risultato, perché anche il più banale errore rischia di disorientare e ingannare i destinatari di quei biglietti. Al giorno d'oggi è davvero semplice provvedere alla stampa dei biglietti in completa autonomia grazie alle tipografie online, ma è fondamentale essere attenti e meticolosi per non incappare in gravi sbagli. 

Leggi tutto...

Contributi previdenziali: un approfondimento che non puoi perderti

I contributi previdenziali sono pagamenti obbligatori che in Italia si effettuano all'INPS (Settore privato) e all'INPDAP (settore pubblico), al fine di successivamente una prestazione pensionistica.

Leggi tutto...

Calcolo della tredicesima per la badante

Coloro che svolgono lavori domestici, come le colf e le badanti devono essere regolarizzate, soprattutto se provenienti da Paesi esteri, per poter esercitare tale professione senza problemi.

Leggi tutto...

Pensione di cittadinanza: scopriamo che cos’è e come funziona

La pensione di cittadinanza

Con la recente vittoria del Movimento 5 stelle nelle elezioni politiche che ci sono state il 04 marzo 2018 si è affacciata sempre di più la possibilità di richiedere la pensione di cittadinanza 2019.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Aprire un'attività: quali sono le cose da sapere per diventare imprenditori?

come aprire un attività

Aprire un’impresa è cosa seria; il più delle volte è necessario metter da parte l’entusiasmo e ponderare bene tutte le opzioni. Per prima cosa è necessario scegliere che tipo di impresa si vuole creare, in seguito fare una stima dei costi di avvio e di amministrazione dell’impresa e valutare, se previste, le agevolazioni fiscali e finanziarie per i neo imprenditori.

Leggi tutto...

Leggi anche...


La tredicesima: tutte le caratteristiche della gratifica natalizia

tredicesima natalizia

La tredicesima mensilità è nata con c.c.n.l. del 1937 per gli impiegati dell’industria ed è stata poi estesa anche agli operai con il Decreto Presidente della Repubblica n. 1070/60. 

Leggi tutto...

Leggi anche...


Offerte per chi vuole lavorare nel design

lavorare nel mondo del design

Il lavoro del designer, alla lettera “progettista”, consiste nella realizzazione dal punto di vista della progettazione, di determinati artefatti utili per un utilizzo domestico, lavorativo, ecc. In Italia, dunque, chi lavora in ambito di design è una figura professionale con una serie di competenze specialistiche in grado di qualificarlo dal punto di vista della capacità e dell'attitudine alla progettazione di oggetti, principalmente per interni.

Leggi tutto...
Go to Top