In anni di crisi economica e di elevato livello di disoccupazione, una volta acquisito un diploma o un titolo accademico, non è semplice entrare nel mondo del lavoro e restarci. Medesimo discorso vale per coloro che già da diverso tempo sono usciti dalla scuola o dall'università con un attestato e sono alla ricerca di qualche opportunità occupazionale, in particolare poi per alcune categorie di soggetti, quali ad esempio giovani e donne. In quest'ottica, quindi è importante saper utilizzare diversi metodi per non farsi sfuggire delle interessanti opportunità di lavoro.

Una prima modalità da questo punto di vista è quello di consultare periodicamente i siti di quelle aziende che lavorano nel proprio ambito di competenza, per individuare eventuali selezioni aperte e quindi offerte di lavoro che potrebbero essere interessanti. Nel caso ce ne fossero, poi, è possibile rispondervi, compilando solitamente dei form appositi, dove inserire, tra le altre cose, dati personali, i titoli di studio acquisiti ed eventuali informazioni su precedenti esperienze lavorative effettuate.

Nel caso invece non si trovassero selezioni aperte presso un'azienda, è possibile comunque lasciare un proprio curriculum sul sito della stessa, per eventuali e prossime selezioni di lavoro. In un'area apposita della pagina internet della società si potrà, come nel caso precedente, compilare alcuni form o moduli elettronici, fornendo varie informazioni, tra cui quelli relativi ai propri studi scolastici o accademici, esperienze di lavoro svolte, i contatti utili presso cui poter essere rintracciati e il settore in cui si vorrebbe lavorare.

Oltre a presentarsi alle aziende in questa maniera diretta, è possibile anche iscriversi su diversi siti di agenzie per il lavoro, attraverso cui ricevere informazioni direttamente sulla propria casella di posta elettronica circa eventuali selezioni od opportunità professionali disponibili presso varie società. La procedura è pressoché la stessa di quella vista in precedenza. Importante tuttavia è sempre selezionare l'ambito di lavoro in cui si ha maggiore competenza o comunque si vorrebbe svolgere la propria attività, in modo da ricevere unicamente notizie per tale ambito specifico.

Negli ultimi anni, comunque, si sono create e diffuse anche società collegate ad enti pubblici locali, come ad esempio Comuni, province o anche regioni, che forniscono informazioni utili su opportunità lavorative nelle rispettive aree territoriali. Tali realtà permettono di effettuare ricerche molto più dettagliate e vicine al proprio ambito geografico, facilitando in questo modo la ricerca di un lavoro più consono alle esigenze personali o familiari.

Per ciascuna regione o ente locale, generalmente, esiste un sito dove poter trovare informazioni utili da questo punto di vista e favorire quindi l'incontro tra domanda ed offerta di lavoro nel proprio ambito geografico. Grazie ad internet poi è possibile trovare in maniera facile e veloce tutto questo, utilizzando gli ormai diffusissimi smartphone o i computer e, come detto, per sfruttare opportunità vicino casa o all'interno della propria singola regione, da Nord a Sud.

Dopo aver parlato delle offerte part-time online, ampliamo la nostra sezione dedicata alle offerte di lavoro sul territorio nazionale, regione per regione. In questa pagina parleremo della la Bacheca lavoro a Trento: suggeriamo alcuni dei link utili per chi è interessato alle offerte di lavoro in Trentino. Come nelle altre Regioni del Nord-Est, in Trentino si sono registrati dati contraddittori sul livello della disoccupazione e sulla percentuale degli occupati, argomento che tratteremo in un paragrafo a parte. 

Risorse online che propongono offerte di lavoro in Trentino

Di seguito la lista dei siti web proposta da AreaLavoro per le offerte di lavoro in Trentino.

Il sito pubblica numerosi annunci relativi alle offerte di lavoro in Trentino Alto Adige.

  • Il portale Lavoro

Il portale che pubblica numerosi annunci relativi alle offerte di lavoro in Trentino.

  • CliccaLavoro

Potrete accedere in qualsiasi momento alla nostra ricca bacheca di offerte di occupazione. La consultazione è rapidissima. 

  • Motore Lavoro

Uno dei portali per chi cerca un'occupazione, propone una sezione interamente dedicata alle offerte di impiego in Trentino. Possibilità di proporre immediatamente il proprio curriculum e la lettera di presentazione alle aziende recruiter.

Disoccupazione, i dati aggiornati grazie anche alla consultazione con queste Bacheche sull'occupazione online 

Immagine esemplificativa che riguarda l'articolo La Bacheca del lavoro a Trento: ecco di cosa si tratta e come puoi sfruttarla

Un quadro di luci e ombre si può definire la situazione legata ai dati della disoccupazione registrati nel secondo trimestre del 2014 in Trentino. Rispetto al trimestre precedente, la percentuale è passata dal 7.4% al 6.9% ma se il dato viene paragonato all’anno precedente, il 2013, ci accorgiamo che il tasso è salito di 0.7 punti percentuali. Gli altri dati positivi sono il fatto che questa percentuale è una delle più basse del Settentrione (in cima a questa graduatoria c’è l’Alto Adige con il suo appena 4%) il che si traduce in una situazione completamente diversa rispetto ad altre Regioni d’Italia, basti pensare il Sud del nostro Paese.

Un altro spiraglio positivo riguarda il numero degli occupati, che sono aumentati di tremila persone, passando dai 231 mila del 2013 ai 234 mila di quest’anno. Anche se di poco, quindi, sale il tasso di occupazione annuale, passata dal 65.3% al 65.6%. Le parti politiche hanno salutato con soddisfazione questi risultati, dichiarando che il mercato locale non risulta assolutamente bloccato e che i dati sui nuovi posti di lavoro creati rappresentano un’ottima notizia. Bisogna tuttavia continuare questo percorso che conduca a politiche industriali di spessore unite al contesto produttivo che sappia essere portatore di dinamiche positive per nuovi posti di impiego.

Scuola-lavoro, l’idea della Provincia di Trento

Il modello Germania sulla scuola-lavoro ha incentivato diversi esponenti politici ad imitare ciò che succede nel Paese di Angela Merkel. Il Presidente del Consiglio Renzi ha parlato di questa opportunità presentando la sua riforma per la scuola: aiutare i giovani a fare pratica sul mondo del lavoro durante il periodo scolastico può ridurre i tempi per l’inserimento nell’ambito lavorativo ed aumentare allo stesso tempo le competenze senza dilungare i tempi d’apprendimento. Su questa scia si è mossa anche la Provincia di Trento, che ha destinato quasi 45 milioni di euro per il finanziamento di queste attività destinate alle scuole più meritevoli capaci di integrarsi e collaborare con il mondo del lavoro attraverso l’apprendistato.

Potrebbe interessarti

Riforma del lavoro: la storia degli ultimi interventi

Immagine esemplificativa di un contratto dopo la riforma del lavoro

Il Governo Monti ha presentato, dopo delle riunioni con partiti e associazioni sindacali, la sua riforma per il lavoro. Si prevedono modifiche per l’articolo 18, ammortizzatori sociali, contratti di lavoro e cassa integrazione.

Lavoro parasubordinato: caratteristiche di questa tipologia di contrattoi

caratteristiche di un contratto parasubordinato

Il rapporto di lavoro subordinato è disciplinato dall’articolo 2094 del Codice Civile: “è prestatore di lavoro subordinato chi si obbliga mediante retribuzione a collaborare nell’impresa, prestando il proprio lavoro intellettuale o manuale alle dipendenze e sotto la direzione dell’imprenditore.”

Tesi master universitario: struttura, obiettivi e contenuti

Si denomina Tesi o report, il dattiloscritto finale che va solitamente redatto alla fine di un master universitario. Il lavoro di una tesi richiede molto tempo, pazienza e ricerca accurata delle fonti.

Pensione alle casalinghe: come ottenerla?

mamma e casalinga

In data 1 gennaio 1997 è stato realizzato uno speciale fondo di previdenza per tutti coloro che svolgono delle attività di cura di familiari e non ricevono un compenso economico, ad esempio le casalinghe che dedicano gran parte delle giornata alla cura della casa e della propria famiglia. E’ importante sapere che possono registrarsi a questo fondo di previdenza anche gli uomini, i requisiti che tutti devono possedere sono legati all’età, che può variare dai 15 ai 65 anni.

Il video curriculum: sfrutta questo strumento!

video curriculum

Negli ultimi due anni, il video curriculum ha modificato profondamente l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, negli USA. Anche in Italia, le grandi aziende affermano che la fase di recruiting sarà influenzata dalle nuove video-candidature.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Contenuti correlati 

I più condivisi

Vacanze studio Inpdap: scopri come parteciparvi!

Grazie alle vacanze studio Inps (ex Inpdap), aumentano di anno in anno i ragazzi che si recano all'estero in soggiorni rivolti all'apprendimento di una lingua specifica o all'acquisizione di particolari competenze tecnico-teoriche.

Chi paga la maternità: conosci questa indennità per i tuoi diritti di mamma?

Immagine per chi paga la maternità

Quando una lavoratrice è in stato interessante, oppure è riuscita ad avere in adozione o affidamento un bambino, può richiedere l'indennità di maternità. Sostanzialmente la neo mamma ha il diritto a una sostituzione della normale retribuzione durante il periodo in cui è non può recarsi a lavoro. Ma chi paga la maternità?

Colloquio motivazionale: vi sveliamo il segreto per affrontarlo!

Immagine per colloquio motivazionale

Dopo aver inviato centinaia di curriculum (per i più fortunati solo decine), è possibile che qualche azienda decida di contattarci per un colloquio motivazionale. E’ importante seguire delle piccole linee guida che possono sembrare banali per qualcuno, ma che per i tipi più ansiosi è meglio tenere a mente.

Lettera di accompagnamento al curriculum: sai come scriverla?

lettera di accompagnamento

La lettera di accompagnamento del curriculum è un documento che viene inviato in allegato, o addirittura precede, il CV. In un mercato del lavoro che si fa sempre più competitivo e nel quale i titoli di studio iniziano ad essere inflazionati, attirare l’interesse del perito selettore con una nota personale può significare la differenza tra un colloquio positivo ed uno negativo.

Globalizzazione economica: elemento positivo o negativo?

Globalizzazione economica

Anche le dinamiche lavorative e i rapporti di lavoro stessi sono ormai cambiati vertiginosamente, per stare al passo con i tempi. Uno dei fattori sicuramente dominanti in questo periodo di grossi cambiamenti a livello globale è sicuramente la globalizzazione economica, che porta ad un aumento repentino degli scambi e delle fusioni economiche tra tutte le Nazioni del Mondo.

Leggi anche...

Istat, a giugno frena l'occupazione

A giugno torna a crescere la disoccupazione, in Italia, soprattutto tra i lavoratori con più di 35 anni, e si registra il record di contratti a termine. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Busta paga badante: regolarizza l'assistente domestica!

La figura della badante si occupa di fornire assistenza presso il domicilio degli anziani; molto utilizzata in Italia, gode di regolare inquadramento. Prima di soffermarci ad analizzare gli elementi che costituiscono la busta paga della badante, approfondiremo alcune notizie circa questa risorsa così preziosa per la società odierna.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il lavoro di impiegato: la classificazione, i ruoli, i requisiti

Lavoro dell'impiegato è un rapporto di lavoro subordinato. Il lavoro degli impiegati infatti è legato soprattutto alle attività di tipo amministrativo.

Leggi tutto...
Go to Top