La carta ILA (Individual Learning Account) è una carta di credito formativa prepagata nata per finanziare la formazione professionale. La carta è un buono utile a finanziare un iter formativo mirato e adatto alle esigenze e alle aspirazioni professionali di chi la richiede.

Vedremo, nell'articolo che segue, come si ottiene e quali necessità può soddisfare.

Il Fondo Sociale Europeo

La carta ILA è sostenuta dal Fondo Sociale Europeo, che pone particolare attenzione allo sviluppo dell'occupazione creando nuove opportunità di lavoro attraverso il rilascio di specializzazioni, competenze, aggiornamenti professionali in questo senso.

Cos' è la carta ILA?

 

L'ILA è una a carta prepagata di credito formativo individuale che può essere ricaricata fino a un massimo di 2.500 euro, attraverso singole ricariche di 500 euro ciascuna, da spendere nel settore della formazione per un periodo massimo di due anni. Una delle prime città a dotarsi di questa carta è stata Firenze, che ha promosso progetti e incentivi sull’utilizzo di questa prepagata che sta riscuotendo diverso successo. Infatti lo scorso luglio a Roma è stato organizzato un convegno da Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali volto a far conoscere questo strumento e le sue dinamiche di sviluppo. L’obiettivo del seminario era proprio quello di alimentare l’uso dell’ILA supportando le Regioni e le Province che decidevano di intraprendere questa via. La Toscana è stata la prima Regione a dotarsi di questo dispositivo, dimostrandosi all’avanguardia per ciò che riguarda le ultime innovazioni. La speranza è che anche altre Regioni o città seguano lo stesso percorso della Toscana per alimentare e stimolare ancora di più l’importanza della formazione.

Le altre spese coperte

La carta ILA può essere usata anche per coprire le spese accessorie alla formazione, quali viaggi, vitto, alloggio, acquisto di materiale didattico, e per rimuovere eventuali ostacoli alla formazione mediante il finanziamento di servizi familiari di cura.

Chi può richiedere la carta ILA?

Possono ottenere la carta ILA: i disoccupati iscritti ai Centri per l’Impiego delle Province aderenti, tra i 18 e i 35 anni, i lavoratori atipici (es. Contratti a Progetto) senza limiti di età, con priorità per donne, laureati, diplomati e immigrati.
La carta viene rilasciata a chi presenta un progetto di formazione a seguito di valutazione dell'operatore del Centro per l'Impiego delle province aderenti a progetto.

Come ottenere la prepagata

Per ottenere la carta ILA è necessario presentare la domanda in risposta a un bando pubblico; oltre alle categorie sopra elencate, requisito fondamentale è quello di essere iscritti al Centro per l'impiego della provincia da almeno tre mesi.

Come affrontare il colloquio

Come anticipato, per ottenere la carta ILA è necessario il superamento di un colloquio con gli orientatori e i consulenti specialistici dei Centri per l'impiego.
Essendo l'unica valutazione per ottenere la prepagata, è importante persuadere i periti di essere le persone giuste per essere considerate idonee; per ottenere ciò è necessario:
- convincere gli esaminatori che si è davvero in cerca di un impiego;
- far capire che la carta servirà a coprire spese altrimenti insostenibili.

Fatto questo, senza dimostrando senza troppi giri di parole che si hanno le idee chiare sul proprio futuro ma servono i mezzi per arrivarci, non sarà difficile godere di questo beneficio.

I commenti degli internauti

Sul web si trovano alcuni commenti degli utenti che hanno avuto modo di poter usufruire di questo strumento. I giudizi sono tutti positivi: anche se i Centri per l’Impiego spesso latitano o hanno delle mancanze abbastanza evidenti, questa possibilità è stata invece salutata con soddisfazione da parte di coloro che hanno potuto investire sulla propria formazione tramite questa carta. Concepita come uno degli strumenti più innovativi per quanto riguarda la formazione individuale, l’Individual Learning Account può essere davvero la soluzione a diverse problematiche. Nel mondo globalizzato d’oggi già non è facile trovare lavoro e per questo motivo bisogna investire tempo e risorse sulla formazione in modo da presentarsi preparati e con molte competenze al momento in cui un datore di lavoro ci chiamerà. Il mondo d’oggi infatti è profondamente cambiato, le dinamiche si sono evolute in maniera rapidissima, la conoscenze delle lingue è divenuta fondamentale, i social network hanno preso il sopravvento e la competenza sul proprio settore d’appartenenza deve essere la più accurata possibile, per fare in modo di saper rispondere a tutte le esigenze. Il progetto promosso da questo dispositivo può risultare un’arma utilissima in quanti credono nella formazione per accrescere il proprio bagaglio di competenze e arricchire il proprio curriculum vitae di dettagli molto importanti, per se stessi e per l’azienda che seleziona il personale. 





Potrebbe interessarti

Sedi sindacati Roma: CGIL CISL e UIL

In questa pagina riportiamo la testimonianza di una nostra lettrice. Salve, mi chiamo Loredana, ho 31 anni , sono stata assunta a parole tramite un annuncio che avevo inserito a maggio su un portale di annunci di lavoro, io vengo da Palermo, la persona che mi ha contattata mi ha chiesto di trasferirmi a settembre.

Leggi tutto...

Il congedo matrimoniale per l'INPS: conosci questo diritto?

ottenere il congedo matrimoniale

La legge prevede che in occasione del matrimonio, alcune categorie di lavoratori, abbiano diritto al congedo matrimoniale e dell’assegno ad esso relativo. Il congedo matrimoniale corrisponde ad un periodo di astensione al lavoro di 15 giorni consecutivi che non possono essere goduti durante il periodo delle ferie o nel preavviso del licenziamento.

Leggi tutto...

Calcolo ISEE: come richiederlo online?

il calcolo dell'isee è possibile richiederlo on line

L’acronimo ISEE significa "Indicatore di Situazione Economica Equivalente". Con il calcolo ISEE si definisce la condizione economica di un singolo o di un nucleo familiare. 

Leggi tutto...

Preavviso dimissioni: numero di giorni e casi particolari

Quando il rapporto di lavoro si interrompe per volontà del lavoratore questi deve rassegnare le proprie dimissioni, con il dovuto preavviso, compilando un'apposita lettera (per approfondire il discorso sulla lettera in questione c'è anche un buon testo su Amazon che ci sentiamo di raccomandarvi). Le dimissioni hanno effetto dal momento in cui il datore di lavoro ne viene a conoscenza (non è richiesta l’accettazione). 

Leggi tutto...

Autocandidatura: come proporre la propria candidatura di lavoro

come fornire un autocandidatura

L’era di internet permette diverse modalità di candidatura delle offerte di lavoro. Nel caso la propria candidatura sia in risposta ad un annuncio di lavoro è possibile inviare il proprio curriculum vitae e la lettera di accompagnamento via mail.

Leggi tutto...

I più condivisi

Calcolo pensione INPS: i criteri e l'estratto conto personale

Immagine esemplificativa di assistente sociale per calcolo pensione inps

Il calcolo pensione INPS si fa in base all'anzianità contributiva e all'età pensionabile dal lavoratore maturata al 31 dicembre 1995. I criteri per determinare la pensione INPS può essere: contributivo, retributivo o misto. Alla base di questi tre sistemi di calcolo vi è il numero di anni di contributi versati fino al 1995 e cioè più o meno di 18 anni o alcuna anzianità contributiva.

Leggi tutto...

L'Ufficio di Collocamento dello Spettacolo di Roma

Fino all'anno 2008, i romani che avessero aspirato a lavorare come attori professionisti o semplici comparse, avrebbero dovuto registrarsi presso l'Ufficio di Collocamento dello Spettacolo di Roma: superato l'iter burocratico il richiedente si sarebbe ritrovato iscritto in un'apposita lista unica.

Leggi tutto...

Master in Lingue e Master Digital: scopri la nuova offerta ICOTEA

scrizione ad un master in lingue

Il mondo del lavoro è sempre più complesso. Per questo motivo, diventa necessario farsi trovare pronti con una preparazione adeguata e, soprattutto mirata alle nuove esigenze del mercato.

Leggi tutto...

Requisiti per lavorare in banca

Per coloro che sognano il posto fisso, il lavoro in banca è sicuramente un' opportunità imperdibile; sono infatti numerose le aziende del settore che in Italia vanno alla ricerca di nuovo personale.

Leggi tutto...

Facoltà di Scienze Umanistiche

La Facoltà di Scienze Umanistiche mira ad offrire una formazione umanistica aggiornata con l’ausilio delle metodologie più moderne, con l'intenzione di condurre gli studenti ad attivare un occhio critico per guardare il mondo contemporaneo in tutta la sua complessità e in tutte le sue metamorfosi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lettera di accompagnamento al curriculum: sai come scriverla?

lettera di accompagnamento

La lettera di accompagnamento del curriculum è un documento che viene inviato in allegato, o addirittura precede, il CV. In un mercato del lavoro che si fa sempre più competitivo e nel quale i titoli di studio iniziano ad essere inflazionati, attirare l’interesse del perito selettore con una nota personale può significare la differenza tra un colloquio positivo ed uno negativo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Enel Green Power: lavoro possibile?

Numerosi studi condotti dall' Istituti di Economia e Politica dell'energia e dell'Ambiente dell'Università Bocconi, è emerso che grazie all'avvento della filosofia della Green Economy, sono numerose le nuove aziende green che si stanno costituendo

Leggi tutto...
Go to Top