Quando arriva il momento di aprire un portale online o di lanciare la propria attività nel mondo del web si deve sempre scegliere a quale server di riferimento affidarsi sia per quanto riguarda la relativa gestione che il perfetto funzionamento della struttura. Ci sono molte opzioni tra le quali è possibile scegliere, ad ogni modo sempre più spesso si finisce per ricorrere al cloud server.

Leggere la parola cloud ci fa subito pensare alla capacità di condivisione e memorizzazione di dati e informazioni legata ai sistemi operativi di smartphone e pc. I cloud server fanno riferimento alla tecnologia cloud computing che offre un numero illimitato di macchine che agiscono come un sistema unico. Si tratta insomma di una macchina che ha risorse proprie, condivise online, come CPU e RAM.

Il sito internet non sarà ospitato su un server di tipo fisico, quanto piuttosto su una partizione del server di tipo virtuale che va ad attingere le risorse da una rete di macchine esistenti. Il cloud server è ormai divenuto una risorsa importante alla quale fanno riferimento sia le grandi imprese che le realtà di più ridotte dimensioni. Il cloud con IP dedicato è una soluzione molto versatile, perfetta per sviluppare portali digitali con un alto traffico in ingresso e siti di e-commerce ma anche database e sistemi di ERP. 

Flessibilità, scalabilità e alti livelli di performance

I vantaggi che il cloud server è in grado di offrire, a patto di essere correttamente organizzato, riguardano sia i concetti di affidabilità e flessibilità che quello di disponibilità di risorse. Anche la scalabilità è molto importante quando si parla di cloud server: si potrà infatti andare ad aumentare, in base alle proprie necessità e in modo immediato, le singole risorse (spazio disco, RAM e CPU). Tutto questo senza avere la necessità di dover cambiare macchina né di doverla bloccare.

Per quanto riguarda poi gli aspetti di flessibilità e sicurezza, è importante ricorrere a soluzioni come quelle offerte da Shellrent.com che sono pensate per evitare il downtime. In questo modo il progetto potrà essere sempre online e il portale non correrà mai il rischio di perdere neppure un potenziale visitatore.

Il cloud server si offre quale soluzione ideale per portare avanti e supportare progetti che abbiano bisogno di un alto livello di personalizzazione e maggiori risorse. Possono essere infatti processati grandi carichi di lavoro, assicurando al proprietario la possibilità di controllare a gestire in assoluta autonomia il server. Nel caso in cui si dovesse peraltro disporre di un ridotto budget da investire allo scopo, ancora una volta il cloud server si offre quale soluzione ideale per via dei prezzi molto più bassi rispetto a quelli di un server dedicato. Tutto questo continuando ad assicurare alti livelli di performance e assoluta autonomia gestionale.

Infine uno sguardo anche ai tempi di delivery del cloud server, che risultano essere estremamente veloci per non dire praticamente istantanei. Tra le altre cose, sarà anche interessante sottolineare come non vi sia la necessità di molta configurazione in fase di avvio.

Cloud vs VPS: come scegliere consapevolmente

Al di là di quanto detto fino ad ora vi sarete sicuramente trovati, durante il vostro percorso di informazione, davanti all’hosting VPS che viene in genere consigliato per startup e piccole imprese, mentre, il cloud server appare più adatto per reti e siti più grandi.
In entrambi i casi è importante pianificare un percorso per la scalabilità: man mano che il vostro sito cresce occorre sapere preventivamente comeaggiornare in modo facile le risorse.
Secondo il nostro parere è conveniente tenere in considerazione il VPS quando:

  • l’attività o il sito web in questione è, appunto, di piccole o medie dimensioni e soprattutto non ci si aspettano picchi di traffico improvvisi
  • si ha abbastanza esperienza per saperlo gestire
  • si ha bisogno di un server che sia altamente personalizzabile e dedicato
  • si ha bisogno di una soluzione più conveniente rispetto all’attuale

Per quanto riguarda invece il Cloud server, questo è l’opzione migliore quando:

cloud server

  • si ha dimestichezza con la gestione tecnica di un cloud server o si ha in azienda un operatore in grado di gestirlo
  • si ha a che fare con un sito web grande, con picchi di traffico più o meno frequenti per via di eventuali contenuti virali
  • la propria attività sta crescendo rapidamente o si è sicuri che il proprio host sappia tenere il passo 
  • il VPS appare poco adatto, soprattutto perché troppo costoso 
  • si ha bisogno di una soluzione più conveniente

Se vi siete già ritrovati ad analizzare entrambe le soluzioni e sembrano fare al caso vostro entrambe sia perché le conoscete poco, sia perché non siete ancora ben definiti come azienda, speriamo che queste brevi liste siano sufficienti ad indicarvi una direzione.
In più, anche se sia il VPS che il Cloud server sono basati su ambienti di hosting virtuale, si hanno delle differenze concrete: il Cloud server vi farà pagare in funzione al consumo effettivo delle risorse, andando quindi a modificare lo spazio disponibile, inoltre un VPS è anche segmentato da un server fisico, mentre il Cloud server è segmentato da un numero ampio di server fisici non necessariamente tutti in uso contemporaneamente, garantendo tendenzialmente prestazioni, affidabilità e sicurezza più elevate, oltre che un elevato e maggiore potenziale di crescita rispetto a quello di un VPS.
Qualunque sia la vostra scelta sappiate che la differenza la fa chi usa il servizio: se siete capaci il vostro sito non potrà che trarne vantaggio.

 

Potrebbe interessarti

Scienze della Mediazione Linguistica: uno sbocco verso il futuro

Scienze della Mediazione Linguistica

In un’epoca sempre più caratterizzato dalla multiculturalità, la conoscenza delle lingue straniere diventa sempre più una prerogativa imprescindibile per l’accesso nel mondo del lavoro.

Vacanza lavoro: scopri con noi come e quando è possibile

Vacanza lavoro

Per lavoro, bisogna spesso spostarsi in una località diversa dalla sede della propria azienda; molte altre volte si cerca invece volutamente una vera e propria formula alternativa come quella della vacanza lavoro, diffusissima soprattutto tra i ragazzi che intendono andare all'estero per imparare una lingua

Riforma del lavoro: la storia degli interventi che hanno cambiato l'Italia

Immagine esemplificativa di un contratto dopo la riforma del lavoro

Il Governo Monti ha presentato, dopo delle riunioni con partiti e associazioni sindacali, la sua riforma per il lavoro. Si prevedono modifiche per l’articolo 18, ammortizzatori sociali, contratti di lavoro e cassa integrazione.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Video curriculum: sfrutta questo strumento per farti conoscere!

video curriculum

Negli ultimi due anni, il video curriculum ha modificato profondamente l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, negli USA. Anche in Italia, le grandi aziende affermano che la fase di recruiting sarà influenzata dalle nuove video-candidature.

Globalizzazione economica: elemento positivo o negativo?

Globalizzazione economica

La globalizzazione infatti facilita il lavoro (inteso come produzione e scambio di bene e servizi) con l'uso di varia tecnologia, tuttavia, al tempo stesso, ne determina una profonda modifica, alterandone le modalità di svolgimento da Paese a Paese. In alcuni di questi portando addirittura ad uno sfruttamento della manodopera umana, al fine di una maggiore produzione di beni, sempre più richiesti, e all'ottenimento di minori tempi di consegna.

Formazione scuola: ICOTEA triplica i vantaggi

Immagine che rimanda alla formazione scolastica

Oggi il settore dell’istruzione è il contesto strategico sul qual investire e la formazione professionale del personale è il punto di partenza per rilanciare il sistema educativo italiano.

Leggi anche...

Contratto collettivo nazionale del lavoro o CCNL: scopriamo i dettagli

Scopri tutto sul contratto nazionale del lavoro

Il contratto collettivo nazionale del lavoro è il contratto che ha per contraenti: le associazioni sindacali di lavoratori e datori di lavoro. Il contratto collettivo nazionale di lavoro ha come fine quello di regolare il contenuto dei contratti individuali tra singolo lavoratore e il datore di lavoro.

Leggi anche...

Software per la contabilità: ecco come scegliere il migliore

Software per la contabilità

In ogni azienda, la scelta di un software contabilità adeguato alle proprie esigenze è in capace di garantire dei vantaggi clamorosi specialmente sotto l'aspetto del business. I principali  benefici di cui si può godere hanno a che fare da una parte con la semplificazione delle procedure e dall'altra con il risparmio.