Come scegliere un master? Considerata la durata e il costo di un master, scegliere quello sbagliato può significare perdere tempo e denaro.
La prima domanda da porsi per scegliere un master riguarda i propri obiettivi di lavoro e le proprie aspettative future; successivamente è bene valutare dettagliatamente il programma del master e analizzare se i vari moduli di cui è composto rientrano nella propria area di interesse.

I principi nella scelta di un master

Quando si deve scegliere un master, è necessario innanzitutto chiedersi quale sia l’ambito professionale in cui ci si vuole specializzare, quali sono gli interessi professionali, le attitudini e le competenze che si possiedono.
Scegliere un percorso di questo tipo, significa anche valutare il mercato del lavoro, quali sono al momento le figure professionali più richieste nel mondo del recruitment e la spendibilità del master in ambito placement.

L’importanza del fattore tempo

Per scegliere un master è necessario anche valutare il tempo che si può dedicare allo stesso, sia in termini di lezioni in aula da seguire, sia in termini di tempo da dedicare allo studio individuale. In base a tali considerazioni si può scegliere un master organizzato durante il week end rispetto ad un master fulltime.

Come stabilirne il valore

A questo punto, l’aspetto da analizzare è l’ente promotore del master. La maggior parte dei master sono organizzati da Università e/o Business School, un numero minore è invece prodotto da imprese che sfruttano il loro know-how per la formazione dei futuri professionisti del settore. Prima di scegliere un master è bene reperire informazioni circa: l’ente che organizza il master, i partner promotori e le aziende partner che ospitano gli stagisti. Queste informazioni possono stabilire un “valore” del master.

Informarsi sui docenti del corso

Altre informazioni che contribuiscono a riconoscere un determinato valore al master sono relative al corpo docente (di cui è consigliato conoscere il curriculum e l’autorevolezza). Solitamente un buon master presenta un corpo docente con un giusto rapporto tra professori universitari, che rappresentano l’alta formazione teorica, e insegnanti provenienti dalle aziende che si occuperanno degli aspetti e delle problematiche pratiche della realtà aziendale.

Perché considerare il placement

Dato importante da considerare prima di scegliere un master concerne le informazioni relative al placement (l'insieme delle attività svolte per facilitare l'inserimento dello studente nel mondo del lavoro) delle edizioni precedenti.

Il rapporto con il titolo di studio

Questo è un dato molto importante, da considerare soprattutto per i neolaureati, poiché indica la spendibilità del titolo di studio nel mondo del lavoro e il grado di apprezzamento che le imprese riconoscono alle competenze che il master insegna.

Infine, un ulteriore titolo distintivo per scegliere un master è il valore riconosciuto dall'accreditamento Asfor.

Organizzazione: gli enti promotori e le tipologie della formazione post laurea

L’organizzazione dei master può essere curata dalle Business School oppure dalle università; negli ultimi anni anche alcune grandi imprese private si occupano dell’organizzazione dei master curati da esperti del settore e da figure professionali dell’azienda.

Enti erogatori

Vi sono diverse tipologie di master. I master post-laurea a cui accedono solitamente i neolaureati sono promossi da Business School, università e aziende. I master post-experience sono destinati a tutti coloro che hanno già un’esperienza in un determinato settore lavorativo, come i master executive che corrispondono a prodotti formativi con l’obiettivo di organizzare e renderle meglio fruibili le competenze di coloro che già lavorano.

Le Business School, come leuniversità, si occupano dell’organizzazione master post-laurea aperti sia ai laureati dei corsi triennali che della specialistica. Le aziende che curano l’organizzazione master solitamente ammettono i frequentanti in base alla loro esperienza maturata.

Tipologie

Esistono diversi tipologie e formule di Master:

  • master universitari di primo livello a cui si accede se si è in possesso almeno di una laurea di primo livello,
  • di secondo livello che nello statuto dell’organizzazione del master richiedono il possesso della laurea specialistica o di una laurea del "vecchio ordinamento".
  • post- experience in cui per accedervi sono necessari alcuni requisiti minimi e un numero x di anni di esperienza lavorativain un determinato settore. I master post-experience sono soprattutto organizzati dalle Business School. Quest’ultime hanno ovviamente orientato la propria offerta formativa lungo le linee guida del mercato, in base alle figure professionali maggiormente richieste dalle aziende. Ciò ha determinato un'offerta sempre maggiore di Master in Marketing, in Risorse Umane e in Gestione aziendale.
  • executive sono destinati a chi lavora. L’organizzazione del master Executive è basata su un'ampia opportunità di formazione manageriale in un mercato del lavoro che richiede competenze sempre maggiori.
    Anche in tal caso un requisito minimo dell'organizzazione del master è quello di ammettere solamente coloro che già lavorano o che abbiano un tot di anni di esperienza lavorativa in un determinato settore.




Potrebbe interessarti


Preavviso delle dimissioni per il tempo determinato

preavviso delle dimissioni

Il preavviso è il tempo, successivo alla data in cui il lavoratore ha presentato le dimissioni, in cui il dipendente continua a svolgere la propria attività lavorativa.

Leggi tutto...

Riforma del lavoro: la storia degli ultimi interventi

Immagine esemplificativa di un contratto dopo la riforma del lavoro

Il Governo Monti ha presentato, dopo delle riunioni con partiti e associazioni sindacali, la sua riforma per il lavoro. Si prevedono modifiche per l’articolo 18, ammortizzatori sociali, contratti di lavoro e cassa integrazione.

Leggi tutto...

Cos’è e come funziona il Pin INPS online

Pin per le pensioni on line

Il Pin INPS Online è un codice personale di identificazione con il quale il cittadino può accedere telematicamente ai servizi online dell’INPS. Per ottenere il codice PIN occorre seguire una procedura che trasforma il PIN ordinario e in PIN dispositivo. Cosa significa? Approfondisci la lettura per saperne di più.

Leggi tutto...

Trattenute in busta paga: vediamo dove finiscono i nostri soldi!

Ogni lavoratore che ha la fortuna di percepire la busta paga, deve però considerare che la stessa prevede anche delle trattenute da parte del datore di lavoro, che daranno, come risultato finale, la paga netta che il lavoratore percepirà.

Leggi tutto...

Età pensionabile: i nuovi requisiti e criteri della riforma

uomini in età pensionabile

Riportiamo le modifiche dell'età pensionabile derivanti dalla riforma pensionistica e i nuovi limiti e requisiti per presentare la domanda.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi


Come scegliere un master: una guida per trovare il più adatto!

Come scegliere un master? Considerata la durata e il costo di un master, scegliere quello sbagliato può significare perdere tempo e denaro.

Leggi tutto...

Calcolo della tredicesima per la badante

Coloro che svolgono lavori domestici, come le colf e le badanti devono essere regolarizzate, soprattutto se provenienti da Paesi esteri, per poter esercitare tale professione senza problemi.

Leggi tutto...

Permesso di lavoro: tipologie e richieste

Per motivi di diversa natura, il lavoratore è spesso costretto a richiedere dei determinati periodi di assenza dal lavoro, al di fuori delle ferie stabilite e che gli spettato. Questo tipo di astensioni dall’attività lavorativa vengono chiamati permessi lavoro.

Leggi tutto...

Il patto di prova: orientamento della giurisprudenza

Immagine di patto di prova

Il patto di prova è il F precedente al vero e proprio inizio del contratto di lavoro. In questo periodo entrambe le parti hanno la possibilità di recedere dal contratto. 

Leggi tutto...

Pensione di cittadinanza: scopriamo che cos’è e come funziona

La pensione di cittadinanza

Con la recente vittoria del Movimento 5 stelle nelle elezioni politiche che ci sono state il 04 marzo 2018 si è affacciata sempre di più la possibilità di richiedere la pensione di cittadinanza 2019.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Finanziamenti della Regione Lazio: progetti per le imprese locali

finanziamenti per la regione lazio

La Regione Lazio attraverso enti e società opera per lo sviluppo economico del territorio. Così come le altre Regioni, la Regione Lazio promuove bandi, progetti e finanziamenti che incentivino l'imprenditoria locale. 

Leggi tutto...

Leggi anche...


Contratto di stage: una guida davvero completa

Con il termine “stage in azienda” si indica un’esperienza lavorativa svolta all’interno di un’azienda con obiettivo formativo. Lo stage in azienda consente allo stagista di essere inserito in una realtà aziendale che gli permetterà di apprendere maggiormente e più facilmente.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Regime fiscale “forfettino”: tutti i vantaggi!

 

Il regime fiscale agevolato riconosciuto ai possessori di Partita IVA è anche detto forfettino.

Leggi tutto...
Go to Top