Tra tutte le professionalità legate alla medicina alternativa, una tra le più celebri è sicuramente quella dell’agopuntore, il professionista medico che pratica l’antica tecnica della medicina tradizionale cinese: l’agopuntura.

Cos’è l’agopuntura?

L’agopuntura è una tecnica antidolorifica che prevede l’inserimento di piccoli aghi in punti specifici del corpo, con lo scopo di aiutare la salute e il benessere dell’individuo che si sottopone al trattamento. Solitamente i pazienti scelgono questo tipo di cura per cercare di alleviare diverse tipologie di dolore:

  • Disturbi di pertinenza otorinolaringoiatrica: otiti, sinusiti, acufeni, riniti, ecc.
  • Terapie del dolore: periartriti, artrite reumatoide, dolori post-operatori, osteoartrosi, lombosciatalgie, ecc
  • Disturbi neurologici: cefalee, emicranie, nevralgie, vertigini, paresi, emiplegie da ictus cerebrale, ecc.
  • Disturbi digestivi: disfagie, colite spastica, diarrea, disfunzioni intestinali, nausea e vomito anche post-chemioterapico, ecc.
  • Disturbi cardiovascolari: cardiopalmo, ipertensione arteriosa, aritmie.
  • Disturbi ginecologici

L’agopuntore quindi è colui che, tramite l’inserimento di aghi in punti specifici del corpo, riesce ad arrecare sollievo al dolore cronico del paziente, o riesce a ridurre i sintomi della sua patologia.

Tramite questa tecnica possono essere “curati” diversi disturbi e l’agopuntore deve valutare tutti i dettagli relativi alle condizioni di salute medica del paziente, e studiare attentamente il caso prima di sottoporre la prima seduta. Questo avviene perché, in base all’inserimento degli aghi, la salute dell’individuo può essere alterata.

Come si diventa agopuntori in Italia

In Italia, per praticare questa professione, è obbligatoria una preparazione universitaria. Chi volesse studiare per diventare agopuntore dovrebbe affrontare due step formativi:

  1. Conseguire una laurea in Medicina e Chirurgia che possa dare le basi della formazione da medico.
  2. Un diploma o master universitario in Medicina Cinese e Agopuntura della durata di 4 anni.

L’agopuntore è un medico?

L’agopuntore è un medico ufficialmente riconosciuto, dunque l’esercizio di questa attività è equiparato a quello di qualunque altro medico specialista. La legge italiana è estremamente severa sotto questo aspetto, e mentre nel Belpaese è necessario essere medici per praticare la tecnica di infissione degli aghi, in paesi come gli Stati Uniti o l’Inghilterra ciò non è necessario.

L’agopuntura viene praticata da un medico specializzato in grado di individuare e localizzare punti ben precisi del corpo e, proprio per questo, deve essere eseguita in uno studio medico professionale e preparato. 

Lo studio in cui l’agopuntore decide di operare può essere privato o in condivisione con altri medici specialisti.

Aprire un proprio studio medico interamente dedicato alla tecnica dell’agopuntura può sembrare complicato per via dei problemi di gestione che potrebbero sorgere: dalle valutazioni economiche dell’attività, alla cura vera e propria del paziente. Oggi esistono software gestionali in grado di aiutare il medico in tutto: dalla gestione degli appuntamenti, alla gestione del cliente in sala d’attesa, alla gestione dei documenti digitali.

Sono molti gli esperti che trattano questo argomento e lo approfondiscono aiutando il medico attraverso dei consigli per la gestione di uno studio medico, in cui specialisti del settore, con suggerimenti e riflessioni, riescono ad indicare e a consigliare gli aspetti da prendere in considerazione per l’apertura di uno studio medico privato. 

Quanto guadagna l’agopuntore?

Abbiamo parlato dell’agopuntura, dell’agopuntore e di come si diventa specialisti di questa professione. Ma quanto guadagna un esperto di agopuntura? La cifra può variare a seconda degli appuntamenti e dei prezzi applicati alla terapia vera e propria, ma il guadagno di un agopuntore può andare dai 41.000 euro ai 56.000 euro annui

L’agopuntura è una pratica della medicina alternativa ormai molto diffusa in occidente con risultati provati e attestati. Il percorso per diventare uno specialista di questa antica tecnica della medicina tradizionale cinese è molto lungo e caratterizzato da studi impegnativi, ma sono sempre più i dottori che decidono di specializzarsi e diventare agopuntori per assistere ed aiutare i propri pazienti.





Potrebbe interessarti

La tredicesima prevista per le pensioni

Bisogna sapere che oltre alla tredicesima classica che si percepisce per determinate prestazioni lavorative e che varia proprio in in base al tipo e alla durata del lavoro svolto, esiste anche la tredicesima sulle pensioni.

Ufficio di collocamento a Milano: iscrizione al centro per l'impiego

Il centro per l'impiego (CPI) è l'ufficio pubblico con cui le Province si gestiscono, controllano il mercato del lavoro al livello locale. Eroga e promuove, inoltre, offerte lavorative delle aziende pubbliche e private, mettendo in contatto domanda e offerta in un mercato sempre più ramificato e complesso.

Lettera di dimissioni: modulo ed iter da seguire

persona intenta a scrivere una lettera di dimissioni

Da qualche anno è entrato in vigore un decreto Interministeriale relativo alle procedure per presentare le dimissioni volontarie. 

Contratto commercio terziario: tutte le informazioni!

Il CCNL commercio o terziario è legato alle categorie dei lavoratori aziendali di questo tipo e comprende tutti quei lavori che si occupano di beni industriali, alimentari, fiori, piante e affini, nonché ti tutto quello che concerne il commercio italiano e straniero e i servizi alle Imprese/Organizzazione, i Servizi di rete e i Servizi alle persone.

Contratto a progetto: malattia e infortunio

Nei contratti a progetto, in caso di malattia o infortunio la temporanea sospensione del rapporto di lavoro non implica la proroga del contratto, il co.co.pro. comunque termina alla scadenza stabilita.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Inoccupato: cosa significa e cosa lo differenzia dallo stato di disoccupazione

Ci si trova spesso a dover compilare dei moduli, per l'iscrizione al Centro per l'Impiego, nella domanda per partecipare ai corsi di formazione finanziati dal fondo sociale europeo, in cui sia richiesto se si è: disoccupato o inoccupato.

Sacchetti personalizzati: un nuovo modo di creare valore per il tuo brand

shopping.jpg

Da quando le tradizionali buste di plastica sono diventate a pagamento, i brand hanno capito di poter sfruttare questo evento per produrre dei sacchetti personalizzati, spesso riutilizzabili, per poter aumentare la visibilità della propria azienda. Sacchetti personalizzati per le aziende: non solo un vezzo, ma un vero e proprio strumento di marketing, in grado di veicolare già dalla confezione la qualità e le caratteristiche di un prodotto.

Come scegliere un master: una guida per trovare il più adatto!

Come scegliere un master? Considerata la durata e il costo di un master, scegliere quello sbagliato può significare perdere tempo e denaro.

Come scrivere una lettera di presentazione

stesura di una lettera di presentazione

Per aiutare tutti coloro che si domandano: come scrivere una lettera di presentazione? Suggeriamo alcune regole di base da seguire per scrivere la lettera di presentazione.

Come diventare agente di commercio?

L'agente di commercio è un intermediario fra le imprese manifatturiere e le organizzazioni della distribuzione.
Per poter accedere a questa professione è necessario che l'interessato disponga di una serie di caratteristiche e competenze; vedremo a seguire in cosa consistono.

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Leggi tutto...

Buonuscita per il licenziamento: chi ne ha diritto?

Definita anche “trattamento di fine rapporto” (o TFR), la buonuscita per il licenziamento è una retribuzione alla quale ha diritto il lavoratore dipendente alla fine della prestazione lavorativa, a prescindere dalla sua ragione.

Leggi tutto...
Go to Top