Le date per la scadenza della dichiarazione dei redditi differiscono nei termini a seconda di quale documento si intenda presentare; vedremo a seguire quali siano queste date e in che modo vadano consegnati il Modello 730 (e 730-1) e il Modello Unico, specificando fin da subito che ogni anno possono essere suscettibili di deroghe e posticipazioni previste solo all'ultimo momento in base ad esigenze specifiche.

Scadenza della dichiarazione dei redditi tramite Unico

Sono due le date di scadenza della dichiarazione dei redditi tramite Modello Unico, a seconda della modalità di presentazione:

  • Mercoledì 30 giugno è il termine di consegna in caso di presentazione del Modello Unico in formato cartaceo presso le poste;
  • Giovedì 30 settembre è il termine ultimo di consegna in caso di presentazione del Modello Unico per via telematica. La presentazione in via telematica avviene in due modi: tramite un apposito software disponibile a tutti i contribuenti italiani sul sito dell'Agenzia delle Entrate, in modo gratuito; oppure ci si può avvalere di un professionista abilitato (intermediario). Quest’ultimo solitamente richiede un contributo per il servizio di trasmissione.

Tramite presentazione 730

Sono due le date entro cui presentare il modello 730, a seconda della modalità di presentazione:

  • Venerdì 30 aprile: se il modello 730 è presentato al proprio sostituto d'imposta e poi da quest’ultimo ripresentato all’agenzia delle Entrate;
  • Lunedì 31 maggio: se il modello 730 è presentato da un intermediario, un C.A.F. o a un professionista abilitato.

Aggiornamento

I termini per la consegna della dichiarazione dei redditi sono stati posticipati dietro decreto ministeriale; pubblichiamo a seguire le date aggiornate in data odierna:

  • 16 Maggio: è l’ultima data per presentare il Modello 730 (e 730-1) al datore di lavoro, il quale ha tempo fino al 15 Giugno per rilasciare al dipendente il relativo prospetto;
  • 20 Giugno: entro questo termine, gli interessati dovranno consegnare il Modello 730 e 730-1 ad un professionista abilitato per la destinazione del 5 e dell’8 per mille; questi ultimi hanno tempo fino al 2 Luglio per far pervenire al soggetto la copia del prospetto e fino al 12 Luglio per comunicarlo all’agenzia delle entrate;
  • 2 Luglio: sempre entro questo giorno, gli esonerati dall’obbligo della presentazione a mezzo telematico dovranno recarsi agli sportelli dell’Agenzia delle Entrate per presentare la dichiarazione dei redditi;
  • 9 Luglio: e non più 18 Giugno, è il tempo massimo per il pagamento per intero o della prima rata e dell’acconto del prossimo anno; è possibile anche effettuare il pagamento fino al 20 agosto, con una penale corrispondente al 4% della somma da versare;
  • 18 Luglio: rappresenta la data ultima per pagare il modello unico; in caso di errori o di ritardi, è previsto un ulteriore termine fissato per il 17 agosto, con una mora del 3% (più interessi) sui versamenti non onorati entro il termine ordinario;
  • 1 Ottobre: è infine il tempo limite per la presentazione in via telematica del modello Unico per quanti la inviino di persona o per mezzo di un intermediario.

Scadenze redditi PF, SP e IRAP

Per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi PF, il contribuente è tenuto a presentare il modello, personalmente o tramite commercialista, unicamente per via telematica entro e non oltre il 30 Settembre dell’anno in corso. Ci sono però dell’eccezioni, per le quali è possibile presentare la dichiarazione cartacea fino al 30 Giugno, che riguardano:

  • Persone che non possono presentare il modello 730
  • Persone che devono comunicare redditi e dati attraverso il modello Redditi RM, RT e RW
  • Persone che hanno il compito di presentare la dichiarazione a nome di persone decedute

Le società di persone, devono presentare il modello Redditi SP, che serve per esprimere i redditi prodotti durante l’anno precedente. Con questo modello si stabilisce la quota di perdita di ogni socio. Questo modello può essere presentato esclusivamente per via telematica, personalmente o attraverso una persona abilitata entro il 30 Settembre dell’anno in corso.

Sono esentati dal presentare codesto modello:

  • Le ditte coniugali che non vengono gestite come società
  • Le aziende di persone che non risiedono nel territorio dello Stato Italiano

A differenza dei precedenti modelli, la dichiarazione IRAP può essere presentata in forma autonoma senza l’intermediazione di una persona abilitata. Il termine di scadenza per la presentazione è entro il 30 settembre per le persone fisiche, le semplici società e per quelle a nome collettivo o in accomandita semplice. Mentre per quanto riguarda le Amministrazioni pubbliche e i soggetti Ires devono presentare questa dichiarazione entro il 9 mese successivo al periodo di chiusura d’imposta.

Potrebbe interessarti

Vacanze studio Inpdap: scopri come parteciparvi!

Grazie alle vacanze studio Inps (ex Inpdap), aumentano di anno in anno i ragazzi che si recano all'estero in soggiorni rivolti all'apprendimento di una lingua specifica o all'acquisizione di particolari competenze tecnico-teoriche.

Diventare partner ICOTEA: scopri tutti i vantaggi

Acquista sempre più importanza la formazione. Oggi ancora di più e riguarda sia coloro i quali sono alla ricerca di un lavoro che, soprattutto i lavoratori, dipendenti o liberi professionisti che vogliono accrescere le proprie competenze.

Licenza per tabacchi: consigli su come aprire questa attività?

immagine per licenza per tabacchi

Quanti desiderino richiedere una licenza per tabacchi si ha necessità di questo certificato grazie al quale sarà quindi possibile svolgere un mestiere sicuramente ben retribuito e dotato di una notevole indipendenza.

I più condivisi

Nuovi impieghi “ecosostenibili” per professionisti: l'evoluzione del mercato

L'ecosostenibilità e in generale le energie rinnovabili sono un tema molto caldo sia da un punto di vista ideologico sia lavorativo. Le figure professionali che vengono assorbite oggi in questo settore sono molto più varie rispetto al passato e richiedono competenze sempre più specifiche.

Congedo matrimoniale per l'INPS: conosci questo diritto?

ottenere il congedo matrimoniale

La legge prevede che in occasione del matrimonio, alcune categorie di lavoratori, abbiano diritto al congedo matrimoniale e dell’assegno ad esso relativo. Il congedo matrimoniale corrisponde ad un periodo di astensione al lavoro di 15 giorni consecutivi che non possono essere goduti durante il periodo delle ferie o nel preavviso del licenziamento.

Metodologia ABA: ecco in cosa consiste e come perfezionarsi

Perfezionarsi nella metodologia aba

Il corso di perfezionamento di Metodologia ABA, erogato da ICOTEA, ha come obiettivo quello di approfondire e fornire gli strumenti per l’applicazione di tale metodo in vari contesti sociali, educativi e di sviluppo. Il metodo ABA è composto da tecniche che si basano sull’uso dei principi relativi alla Scienza del Comportamento con il fine di cambiare delle condotte non proprio adeguate o di imparare nuove abilità.

Leggi anche...

Lavorare nella comunicazione: le evoluzioni, gli obiettivi e gli strumenti

lavorare nella comunicazione

Tutti i soggetti partecipanti al mercato comunicano. La comunicazione è di per sé un fattore di costo ma le imprese e anche le organizzazioni no profit decidono di comunicare: per questa ragione trovare un lavoro nella comunicazione può rivelarsi una scelta efficace a patto che si seguano delle linee guida sicure.

Leggi anche...

Tipi di contratti di lavoro: vediamo in quest'articolo quali sono!

immagine esemplificativa di tipi di contratto di lavoro

I tipi di contratti di lavoro sono vari ma la definizione di contratto è una sola, ovvero si tratta di un negozio giuridico. quindi “una manifestazione di volontà destinata a produrre effetti giuridici ammessi dall’ordinamento giuridico”.