Le date per la scadenza della dichiarazione dei redditi differiscono nei termini a seconda di quale documento si intenda presentare; vedremo a seguire quali siano queste date e in che modo vadano consegnati il Modello 730 (e 730-1) e il Modello Unico, specificando fin da subito che ogni anno possono essere suscettibili di deroghe e posticipazioni previste solo all'ultimo momento in base ad esigenze specifiche.

Scadenza della dichiarazione dei redditi tramite Unico

Sono due le date di scadenza della dichiarazione dei redditi tramite Modello Unico, a seconda della modalità di presentazione:

  • Mercoledì 30 giugno è il termine di consegna in caso di presentazione del Modello Unico in formato cartaceo presso le poste;
  • Giovedì 30 settembre è il termine ultimo di consegna in caso di presentazione del Modello Unico per via telematica. La presentazione in via telematica avviene in due modi: tramite un apposito software disponibile a tutti i contribuenti italiani sul sito dell'Agenzia delle Entrate, in modo gratuito; oppure ci si può avvalere di un professionista abilitato (intermediario). Quest’ultimo solitamente richiede un contributo per il servizio di trasmissione.

Tramite presentazione 730

Sono due le date entro cui presentare il modello 730, a seconda della modalità di presentazione:

  • Venerdì 30 aprile: se il modello 730 è presentato al proprio sostituto d'imposta e poi da quest’ultimo ripresentato all’agenzia delle Entrate;
  • Lunedì 31 maggio: se il modello 730 è presentato da un intermediario, un C.A.F. o a un professionista abilitato.

Aggiornamento

I termini per la consegna della dichiarazione dei redditi sono stati posticipati dietro decreto ministeriale; pubblichiamo a seguire le date aggiornate in data odierna:

  • 16 Maggio: è l’ultima data per presentare il Modello 730 (e 730-1) al datore di lavoro, il quale ha tempo fino al 15 Giugno per rilasciare al dipendente il relativo prospetto;
  • 20 Giugno: entro questo termine, gli interessati dovranno consegnare il Modello 730 e 730-1 ad un professionista abilitato per la destinazione del 5 e dell’8 per mille; questi ultimi hanno tempo fino al 2 Luglio per far pervenire al soggetto la copia del prospetto e fino al 12 Luglio per comunicarlo all’agenzia delle entrate;
  • 2 Luglio: sempre entro questo giorno, gli esonerati dall’obbligo della presentazione a mezzo telematico dovranno recarsi agli sportelli dell’Agenzia delle Entrate per presentare la dichiarazione dei redditi;
  • 9 Luglio: e non più 18 Giugno, è il tempo massimo per il pagamento per intero o della prima rata e dell’acconto del prossimo anno; è possibile anche effettuare il pagamento fino al 20 agosto, con una penale corrispondente al 4% della somma da versare;
  • 18 Luglio: rappresenta la data ultima per pagare il modello unico; in caso di errori o di ritardi, è previsto un ulteriore termine fissato per il 17 agosto, con una mora del 3% (più interessi) sui versamenti non onorati entro il termine ordinario;
  • 1 Ottobre: è infine il tempo limite per la presentazione in via telematica del modello Unico per quanti la inviino di persona o per mezzo di un intermediario.

Scadenze redditi PF, SP e IRAP

Per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi PF, il contribuente è tenuto a presentare il modello, personalmente o tramite commercialista, unicamente per via telematica entro e non oltre il 30 Settembre dell’anno in corso. Ci sono però dell’eccezioni, per le quali è possibile presentare la dichiarazione cartacea fino al 30 Giugno, che riguardano:

  • Persone che non possono presentare il modello 730
  • Persone che devono comunicare redditi e dati attraverso il modello Redditi RM, RT e RW
  • Persone che hanno il compito di presentare la dichiarazione a nome di persone decedute

Le società di persone, devono presentare il modello Redditi SP, che serve per esprimere i redditi prodotti durante l’anno precedente. Con questo modello si stabilisce la quota di perdita di ogni socio. Questo modello può essere presentato esclusivamente per via telematica, personalmente o attraverso una persona abilitata entro il 30 Settembre dell’anno in corso.

Sono esentati dal presentare codesto modello:

  • Le ditte coniugali che non vengono gestite come società
  • Le aziende di persone che non risiedono nel territorio dello Stato Italiano

A differenza dei precedenti modelli, la dichiarazione IRAP può essere presentata in forma autonoma senza l’intermediazione di una persona abilitata. Il termine di scadenza per la presentazione è entro il 30 settembre per le persone fisiche, le semplici società e per quelle a nome collettivo o in accomandita semplice. Mentre per quanto riguarda le Amministrazioni pubbliche e i soggetti Ires devono presentare questa dichiarazione entro il 9 mese successivo al periodo di chiusura d’imposta.





Potrebbe interessarti

CCNL per i settori edili: retribuzione e ferie

contratto nazionale edilizia

Il CCNL relativo ai lavoratori edili è stato rinnovato . Vediamo in sintesi quali sono le caratteristiche principali relative al contratto nazionale di questo settore, nato dall'accordo fra ANCE, Feneal UIL, Filca CISL e Fillea CIGL. Ogni triennio è prevista chiaramente una nuova riformulazione, per cui si rimanda al triennio in questione per verificare tutti gli aggiornamenti del caso.

Autocandidatura: come proporre la propria candidatura di lavoro

come fornire un autocandidatura

L’era di internet permette diverse modalità di candidatura delle offerte di lavoro. Nel caso la propria candidatura sia in risposta ad un annuncio di lavoro è possibile inviare il proprio curriculum vitae e la lettera di accompagnamento via mail.

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Tirocini formativi attivi: scopri i requisiti e le prove di esame

ragazzi pronti per il tirocinio

La riforma d'insegnamento voluta dal Ministro Gelmini, prevede i Tirocini Formativi Attivi (TFA), utili a ottenere l'abilitazione all'insegnamento, che sarà a numero chiuso accedendovi mediante un concorso nazionale. Scopriamo cosa sono attraverso questo approfondimento.

Lettera di referenze: scrivila con un paio di consigli imperdibili!

Immagine usata nell'articolo Lettera di referenze: impariamo a scriverla con un paio di consigli imperdibili!

La lettera di referenze è richiesta dal lavoratore allo sciogliere del contratto ed è redatta dal ex datore di lavoro. E’ un diritto del collaboratore richiedere all’azienda per cui ha svolto l’attività lavorativa questo documento che testimoni la qualità del lavoro svolto e dia informazioni circa la condotta personale.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

LA REDAZIONE CONSIGLIA

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Periodo di prova: conosci questa opportunità di assunzione?

Immagine d'esempio usata nell'articolo Periodo di prova: conosci questa opportunità di assunzione?

In un momento anteriore o contestuale all'inizio del rapporto di lavoro, le parti possono definire per iscritto un periodo di prova. Lo scopo è quello di consentire al datore di lavoro e al dipendente di valutare il rapporto di lavoro.

La tessera sindacale: la voce del lavoratore

Iscriversi ad un sindacato è un diritto di tutti i lavoratori: possedere una tessera sindacale equivale ad avere una garanzia e un sostegno in tutte le difficili situazioni che si possono presentare nella vita lavorativa.

Contratto a tempo determinato: informazioni su durata e proroga

Immagine d'esempio usata nell'articolo Il contratto a tempo determinato: durata e proroga

Tra le cose da valutare quando si cerca un lavoro, è importante in primis informarsi sulla miriade di contratti di lavoro possibili e previsti dalla Legge italiana, al fine di conoscere e sapere cosa si andrà a firmare e se la tipologia contrattuale sia la più consona alle proprie esigenze.

Pace Fiscale 2019: ecco la verità su una manofra molto discussa

Immagine esemplificativa che rimanda alla pace fiscale

Il condono fiscale rappresenta un dispositivo di legge che si fissa l’obiettivo di andare a sanare dei comportamenti irregolari o illeciti dei contribuenti e, in particolare, riguarda gli errori fatti nelle dichiarazioni dei redditi.

La Tredicesima per la Colf: come e quando metterla in pagamento?

Come molti altri professionisti e lavoratori, anche le colf a contratto hanno diritto alla tredicesima mensilità durante il periodo di Dicembre.

Leggi anche...

Offerte di lavoro in Toscana: scopri gli annunci online

Immagine di un giornale con offerte di lavoro in Toscana

Trovare offerte di lavoro in Toscana, anche in tempi di crisi come questi, è meno difficile di quanto possa sembrare: tra le regioni più ricche di storia e cultura che ogni anno attira ogni anno moltissimi turisti, rendendo il settore terziario una fra le risorse più importanti per chi cerca un impiego.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Pensione minima INPS: di quale importo hai diritto?

persone anziane in pensione felici

In questo caso lo Stato aiuta gli interessati una somma di denaro integrativa rispetto alla pensione maturata. L’entità dell’Inps pensioni minime varia ogni anno. Il compito della riscossione dei contributi previdenziali spetta a determinati organismi, tra i quali l’Inps, l’Istituto nazionale per la Previdenza Sociale. I lavoratori che prestano sevizio nelle pubbliche amministrazioni invece versano i propri contributi all’Inpdap.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Come scegliere la piattaforma di e-commerce più adatta al proprio business

ecommerce.jpg

Come scegliere la piattaforma di e-commerce più adatta al proprio negozio on line? Prima di iniziare e avviare un business sul web, occorre prestare attenzione ad alcuni fattori per scegliere al meglio la piattaforma più adatta. Vediamo insieme come orientarsi nella scelta e poter creare facilmente il proprio negozio on line.

Leggi tutto...
Go to Top