L'agente di commercio è un intermediario fra le imprese manifatturiere e le organizzazioni della distribuzione.
Per poter accedere a questa professione è necessario che l'interessato disponga di una serie di caratteristiche e competenze; vedremo a seguire in cosa consistono.

Le mansioni principali

Il lavoro di un agente di commercio comporta di:

  • visitare le imprese commerciali proponendo l'acquisto di prodotti per conto di varie imprese o di grossisti; stipulare contratti di vendita;
  • recepire gli ordini; riscuotere i crediti;
  • occuparsi della consegna della merce;
  • ricercare il committente e definire il contratto;
  • assistere la clientele e dare consulenza in merito alle più idonee modalità di pagamento (leasing, rate, ecc.);
  • valutare reclami da parte dei clienti;
  • collaborare con il produttore per lo studio delle tendenze di sviluppo del mercato.

Le caratteristiche del buon agente di commercio

Le caratteristiche necessarie per svolgere la professione di agente di commercio sono:

  • la conoscenza approfondita dei prodotti;
  • il possesso di nozioni informatiche e di contrattualistica commerciale;
  • capacità relazionale;
  • ambizione professionale;
  • conoscenza delle strategie di Customer Service e del software di CRM (Customer Relationship Management).

Le tipologie di agente di commercio

In Italia, la figura professionale dell'agente di commercio è regolata da un proprio ruolo all'interno della camera di commercio alla quale l'agente si iscrive. Gli agenti di commercio in Italia si distinguono tra Monomandatari, che rappresentano una sola azienda (hanno un solo mandato di agenzia), e Plurimandatari (hanno un mandato di agenzia da parte di più aziende).

I guadagni relativi alla provvigione

L'azienda che viene rappresentata dall'agente di commercio compensa l'agente mediante “Provvigione", stabilita a priori e contrattualizzata nel mandato di agenzia che è proporzionale al fatturato che sviluppa l'agente. L'agente matura la provvigione nel momento in cui l'ordine viene processato dall'azienda.

I requisiti

L'agente di commercio deve iscriversi presso la camera di commercio al ruolo degli agenti di commercio, dimostrando di:

  • aver conseguito un diploma presso un Istituto Tecnico Commerciale;
  • aver conseguito una laurea presso una facoltà di Economia e Commercio;
  • aver esercitato, per un periodo di due anni, l'attività di venditore piazzista;
  • aver esercitato, per un periodo di due anni, l'attività di addetto alle vendite in un'impresa commerciale;
  • aver sostenuto un esame di abilitazione presso un ente accreditato dalla Regione di appartenenza.

I corsi per diventare un professionista nel settore

Esisto corsi in merito che vengono organizzati periodicamente dagli enti locali e da scuole specializzate; hanno una durata minima di 80 ore e trattano materie di base per l'esercizio dell'attività quali: il diritto commerciale e tributario, la disciplina previdenziale, le norme contrattuali e delle basi di tecniche di vendita.

Aspiranti agenti di commercio privi di titoli di studio

Gli aspiranti agenti che non siano in possesso del titolo di studio o non abbiano ancora l'esperienza lavorativa che possa abilitarli, dovranno dunque rivolgersi a questo tipo di strutture.
Infine l'agente di commercio dovrà iscriversi all'INPS e alla fondazione ENASARCO, l'istituto previdenziale degli agenti di commercio.





Potrebbe interessarti


Lavoro tempo indeterminato: tutto su contratti e licenziamenti

La ricerca di un posto di lavoro è sempre complicata. È necessario valutare diversi fattori, quali attitudini personali e percorso di formazione di colui che lo sta cercando. È inoltre importante conoscere a fondo i tipi di contratto presenti in Italia al fine di evitare errori.

Leggi tutto...

Il contratto Co.co.pro.: tutte le caratteristiche

Il contratto co.co.pro. è nato dalla Legge Biaggi come sostituzione del contratto di collaborazione coordinata e continuativa (altrimenti detto co.co.co.).

Leggi tutto...

Inps: modulistica online e attività dell'Ente

Il sito dell'Inps dispone di un'assistenza virtuale, utile a guidare l'utente tra i vari moduli Inps presenti all'interno del portale e ad aiutarlo nella compilazione degli stessi. Il servizio di modulistica Inps è molto comodo soprattutto se si è impossibilitati a recarsi presso gli uffici più vicini al luogo di residenza a recuperare i moduli cartacei.

Leggi tutto...

Finestre Pensioni: le nuove norme introdotte

finestre di pensione

La riscossione della pensione è una delle cose più importanti per un lavoratore, soprattutto per vivere, anche dopo la fine del periodo di lavoro, comodamente.

Leggi tutto...

Contributi previdenziali: un approfondimento che non puoi perderti

I contributi previdenziali sono pagamenti obbligatori che in Italia si effettuano all'INPS (Settore privato) e all'INPDAP (settore pubblico), al fine di successivamente una prestazione pensionistica.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi


Disoccupazione: requisiti ridotti

Si definisce disoccupazione, la condizione in cui si trovi un soggetto in età di lavoro che non sia una forza attiva nel mondo del lavoro.

Leggi tutto...

Piano ferie: norme regolatrici e calcolo

Ecco come divertirsi nella settimana del piano ferie

Il piano ferie matura durante tutto l’arco dell’anno. Il piano ferie ha lo scopo di consentire al lavoratore l’effettivo recupero delle energie dal lavoro.

Leggi tutto...

Le novità di ICOTEA: la formazione professionale per utenti non vedenti e ipovedenti

Nonostante i considerevoli passi avanti compiuti dal punto di vista normativo, dell'offerta scolastico-formativa, dell'uso della tecnologia nei diversi ambiti esistenziali e della sensibilità generale alle loro problematiche, tali persone vedono il loro percorso di crescita umano e professionale non sempre privo di ostacoli concreti. Tutto ciò nonostante le loro considerevoli capacità di cui sono esempio concreto e che possono offrire e mettere a disposizione della società in generale e della realtà lavorativa in particolare.

Leggi tutto...

Regione Calabria formazione e lavoro: alcuni consigli

In questa pagina suggeriamo alcuni dei link utili per chi cerca lavoro in Calabria. In un momento in cui il nostro paese attraversa una crisi di grandi proporzioni, siamo convinti che l'articolo sarà ben accetto da tutte le fasce d'età.

Leggi tutto...

Licenziamento collettivo: scopri le ragioni

il licenziamento collettivo

Anche chi possiede un lavoro e uno stipendio sicuro potrebbe correre il rischio di essere licenziato a causa di motivazioni esterne alla sua volontà e al suo operato. Questo succede spesso all’interno di aziende o imprese, che sono spesso a rischio di fallimento o di crisi.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Lavoro Cuoco: le mansioni, i requisiti e le offerte di lavoro online

Non si tratta di un lavoro in cui si svolge semplicemente un'attività...il cuoco è anche un pò un'artista che colpisce i commensali tra combinazioni speciali di gusti e una straordinaria mes en place.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Istat, a giugno frena l'occupazione

A giugno torna a crescere la disoccupazione, in Italia, soprattutto tra i lavoratori con più di 35 anni, e si registra il record di contratti a termine. 

Leggi tutto...

Leggi anche...


Pagamento TFR: termini e omissioni

E' spesso possibile che, per motivi di varia natura, il lavoratore si trovi a dover porre fine a un rapporto di lavoro. Capita che sia il datore di lavoro ad effettuare il licenziamento che può riguardare un singolo lavoratore oppure più di uno; nell'ultimo caso si parla di licenziamento collettivo, che si verifica soprattutto nelle situazioni in cui un'azienda si trova in particolari periodi di difficoltà economiche o produttive.

Leggi tutto...
Go to Top