Il Canada è un paese ambito per molti aspetti, dalla qualità della vita allo svago, dalla cultura alle attrazioni turistiche. In ogni caso che ci si vada per vacanza o per lavoro, l’ingresso nel Paese prevede un visto o l’autorizzazione chiamata eTA per un viaggio in Canada (electronic Travel Authorization – l’autorizzazione elettronica di viaggio). L’eTA è stato introdotto in Canada nel 2016, è obbligatorio per tutti i cittadini stranieri che entrano in Canada, senza limiti di età. L’eTA è strettamente legato al passaporto e lo si richiede per turismo, per affari o anche solo per il semplice transito nel paese. La sua validità è di 5 anni, ma se la validità del passaporto scade prima dei cinque anni, anche l’eTA decade e non è più valido. Con il rinnovo del passaporto occorrerà rinnovare anche l’eTA.

Come fare per ottenere l’eTA

Dal momento che l’eTA è necessaria per l’ingresso in Canada è bene sapere come fare per ottenerlo. La richiesta eTA è molto semplice e si esegue esclusivamente per via telematica. Occorrono pochi minuti e – ovviamente – la conoscenza di una delle lingue che si parlano nel Paese. L’approvazione e il rilascio del documento avvengono nel giro di poco tempo e tramite comunicazione e-mail (entro 72 ore dall’inoltro della domanda). A seconda della provenienza del richiedente, la domanda per ottenere l’eTA potrebbe richiedere alcuni giorni prima di essere evasa. Dipende, infatti, da eventuali documenti aggiuntivi richiesti in corso di compilazione del modulo online. Proprio per questa “flessibilità” della tempistica – per quanto celere – si suggerisce di effettuare la procedura in tempo utile e prima di recarsi in aeroporto: infatti, non sono ammessi all’imbarco quei cittadini per cui la domanda risulta ancora in via di approvazione. L’eTA è un documento che deve essere in possesso del viaggiatore prima dell’imbarco. Chi necessita di un eTA di urgenza, potrà farne richiesta urgente online entro 24 ore, ma con un addebito di supplemento sulle tariffe standard pari a 17,50 € a richiedente. 

Quali sono i documenti richiesti durante la compilazione della richiesta eTA

In fase di compilazione del form per l’ottenimento dell’eTA Canada online, vengono richiesti i seguenti documenti:

  • Passaporto in corso di validità (con chip digitale);
  • Carta di credito o debito (da utilizzare per il versamento degli oneri amministrativi pari a 7 dollari canadesi – 19,95 € a viaggiatore);
  • Indirizzo di posta elettronica presso cui inviare l’autorizzazione approvata.

Chi desidera studiare o lavorare in Canada in determinati casi deve richiedere, oltre all’eTA Canada, anche un permesso di studio (“study permit”) o un permesso di lavoro (“work permit”). Non sono ritenuti idonei all’eTA i viaggiatori con precedenti penali, affetti da malattie virali trasmissibili gravi o dipendenti da sostanze stupefacenti.

eTA per il Canada

È importante sottolineare che l’eTA viene richiesta solo a chi entra in Canada per via aerea. Pertanto chi entra nel Paese via terra (automobile, autobus, treno) o via mare (nave incluse quelle da crociera) non ha l’obbligo di esibire o possedere l’eTA. Durante il periodo di validità totale di 5 anni, con l’eTA è possibile effettuare molteplici viaggi in Canada, ma ogni soggiorno in Canada con questa autorizzazione di viaggio può durare al massimo 6 mesi consecutivi. La tempistica è confermata dagli agenti e funzionari transfrontalieri al momento dell’arrivo tramite apposizione del timbro sul passaporto.

Lavorare in Canada

Gli ultimi anni, il Canada ha avviato una campagna occupazionale notevole e, infatti, si sono registrati aumenti costanti di persone occupate nei settori più svariati, dai mestieri tecnici alle professioni qualificate. Tuttavia, l’emergenza sanitaria ha messo in evidenza alcuni punti scoperti e sta dettando l’orientamento professionale sia nel Paese che per quanto riguarda i lavoratori stranieri. Le professioni più richieste per lavorare in Canada sono sempre più orientate alla ricerca di professionisti nell’ambito delle nuove tecnologie, la sicurezza e l’assistenza sanitaria. Per ciascuno di questi ambiti, si cercano professionisti a tutti i livelli: dai tecnici elettronici agli ingegneri (meccanici, informatici, elettronici), dai commessi e addetti al servizio clienti fino al marketing manager, ai manager delle risorse umane e alle professioni sanitarie di ogni ordine e grado.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Contributi da riscatto: ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno!

Contributi da riscatto

Il sistema previdenziale italiano prevede che ai fini pensionistici sia possibile coprire, mediante i contributi da riscatto, a proprie spese, dei periodi di studio, lavoro, inattività non soggetti a obbligo assicurativo.

Ferie nel mondo dell'edilizia: ecco cosa dice il CCNL

Ferie nel mondo dell'edilizia

Il CCNL relativo ai lavoratori edili è stato rinnovato . Vediamo in sintesi quali sono le caratteristiche principali relative al contratto nazionale di questo settore, nato dall'accordo fra ANCE, Feneal UIL, Filca CISL e Fillea CIGL. Ogni triennio è prevista chiaramente una nuova riformulazione, per cui si rimanda al triennio in questione per verificare tutti gli aggiornamenti del caso.

Sedi sindacati Roma: CGIL CISL e UIL

In questa pagina riportiamo la testimonianza di una nostra lettrice. Salve, mi chiamo Loredana, ho 31 anni , sono stata assunta a parole tramite un annuncio che avevo inserito a maggio su un portale di annunci di lavoro, io vengo da Palermo, la persona che mi ha contattata mi ha chiesto di trasferirmi a settembre.

I più condivisi

Contratto per il commercio nel settore terziario: tutte le informazioni!

Immagine d'esempio usata nell'articolo Contratto per il commercio nel settore terziario: tutte le informazioni!

Il CCNL commercio o terziario è legato alle categorie dei lavoratori aziendali di questo tipo e comprende tutti quei lavori che si occupano di beni industriali, alimentari, fiori, piante e affini, nonché ti tutto quello che concerne il commercio italiano e straniero e i servizi alle Imprese/Organizzazione, i Servizi di rete e i Servizi alle persone.

Congedo di paternità: ecco come funziona davvero

Quando spetta il congedo di paternità

Il congedo in caso di paternità, fra le novità della Riforma Fornero, è riportato nel comma 24 dell’articolo 4. Rappresenta un’agevolazione esistente già da tempo in diversi paesi europei, ma una specie di novità in Italia, che comunque beneficiava del ‘congedo parentale’.

Ammortizzatore sociale: tutto sulla riforma che ha cambiato l'Italia

 ammortizzatore sociale

Per ammortizzatore sociale si intendono le misure volte al sostegno economico dei lavoratori che hanno perso il posto di lavoro. Si tratta di strumenti a cui le aziende ricorrono in momenti di crisi per provvedere al riordino e riorganizzazione della propria struttura e per ridimensionare il costo del lavoro.

Leggi anche...

Lavoro serale: una selezione di caratteristiche e offerte da valutare!

 lavoro serale

Il lavoro serale è una delle strade percorse da tutti coloro che hanno bisogno, specialmente in questo periodo di crisi, di una soluzione alternativa e spesso più remunerativa rispetto al normale lavoro in orario diurno.

Leggi anche...

Vacanza lavoro: scopri con noi come e quando è possibile

Vacanza lavoro

Per lavoro, bisogna spesso spostarsi in una località diversa dalla sede della propria azienda; molte altre volte si cerca invece volutamente una vera e propria formula alternativa come quella della vacanza lavoro, diffusissima soprattutto tra i ragazzi che intendono andare all'estero per imparare una lingua