Nonostante i considerevoli passi avanti compiuti dal punto di vista normativo, dell'offerta scolastico-formativa, dell'uso della tecnologia nei diversi ambiti esistenziali e della sensibilità generale alle loro problematiche, tali persone vedono il loro percorso di crescita umano e professionale non sempre privo di ostacoli concreti. Tutto ciò nonostante le loro considerevoli capacità di cui sono esempio concreto e che possono offrire e mettere a disposizione della società in generale e della realtà lavorativa in particolare.

Negli ultimi anni, comunque, scuole pubbliche, private ed enti di formazione sono riusciti a migliorare l'offerta formativa rivolta ai soggetti diversamente abili, adeguandola sempre più alle richieste provenienti dal mondo del lavoro e dalle aziende. Al tempo stesso, queste ultime hanno intrapreso un percorso che faciliti l'inserimento di tali soggetti all'interno del proprio ambito lavorativo, sia dal punto di vista pratico (adeguando le strutture aziendali anche alle loro esigenze) che da quello professionale (offrendo maggiori opportunità di stage o di lavoro).

Opportunità lavorative per non vedenti e ipovedenti

Anche per i portatori di disabilità visiva, ciechi e ipovedenti, svolgere una professione significa partecipare attivamente alla vita sociale e sentirsi autonomi e indipendenti. Negli ultimi anni, l’esperienza di formazione è cambiata significativamente: programmi didattici e tecnologie informatiche sono state rese accessibili a non vedenti e ipovedenti, garantendo loro prospettive più concrete di inserimento nel mondo del lavoro.

Infatti, la possibilità di formazione scolastica e professionale per tutti i soggetti diversamente abili ed in particolare per quelli che soffrono di problematiche della vista, è potuta migliorare tanto grazie al progresso tecnologico ed a mezzi sempre più sofisticati che questo riesce ad offrire: da specifici programmi di computer realizzati appositamente per i diversi ambiti professionali fino all'uso particolari strumenti. Tutto questo ha permesso loro, quindi, maggiori possibilità di accrescere le loro capacità e, di conseguenza, un migliore inserimento lavorativo.

ICOTEA: formazione professionale accessibile

In questo contesto, ICOTEA, e-learning Institute qualificato nel campo della Formazione e accreditato al MIUR, contribuisce a rendere accessibili all’utenza con disabilità visiva materiali didattici online e percorsi formativi, con l’obiettivo di formare delle figure professionali capaci di inserirsi produttivamente in qualsiasi ambiente lavorativo.

Per raggiungere questo importante obiettivo, negli ultimi mesi l’Istituto si è impegnato in un importante progetto di rinnovamento strutturale che ha riguardato sia il sito Web, sia il materiale didattico disponibile sulla piattaforma e-learning adoperata per l’erogazione dei corsi online.

Grazie al supporto di esperti competenti nella gestione e realizzazione di siti Web per l’utenza non vedente e ipovedente, ICOTEA ha riprogettato il proprio sito, introducendo le dovute modifiche e migliorie per renderlo fruibile e di semplice navigazione da parte degli utenti con disabilità visiva.

Anche la piattaforma e-learning predisposta da ICOTEA per l’erogazione dei corsi online, attiva 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, ha visto notevoli cambiamenti: i contenuti didattici e i percorsi formativi, con l’utilizzo delle tecnologie informatiche più avanzate, sono stati resi accessibili anche a non vedenti e ipovedenti.

In questo modo, l’Istituto vuole promuovere la piena attuazione del diritto al lavoro per ciechi e ipovedenti, garantendo loro un’adeguata formazione professionale e una possibilità concreta di raggiungere l’autonomia non solo nelle attività lavorative, ma anche nella vita di tutti i giorni.

LiveChat interattiva

Tra le altre novità del 2018, ICOTEA, fedele alla propria mission e in risposta alle esigenze dei propri corsisti, ha introdotto nel proprio sito una LiveChat interattiva. Tramite questo strumento, gli utenti potranno formulare per iscritto o oralmente la propria richiesta direttamente sul sito: ICOTEA fornirà assistenza diretta e in tempo reale, trovando una soluzione immediata al problema.

ICOTEA: protagonista della formazione continua

Di recente, ICOTEA ha investito nella formazione continua degli iscritti a diversi Ordini professionali, quali Consiglio Nazionale dei Chimici, degli Ingegneri, dei Giornalisti, dei Consulenti del Lavoro, degli Assistenti Sociali, del Notariato, dei Dottori Commercialisti, degli Esperti Contabili, dei Periti Industriali, garantendo loro un’ampia offerta di attività formative che consentono il conseguimento dei CFP (Crediti Formativi Professionali) richiesti. I corsi sono erogati in modalità e-learning e blended, attraverso un portale formativo attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Nel campo dell’istruzione e della formazione professionale, il lifelong learning o apprendimento permanente, permette al professionista di acquisire sempre nuove competenze per essere aggiornato e al passo con le innovazioni introdotte nel proprio settore.

Il tutto alla luce delle richieste provenienti dal mondo del lavoro in generale ed in particolare dalle aziende, che richiedono sempre più personale aggiornato, competente e capace di adeguarsi alle esigenze mutevoli dei diversi mercati e degli ambiti di lavoro. E questo comporta che un professionista, per non ritrovarsi ad offrire conoscenze, competenze e capacità non più rispondenti alla realtà che lo circonda, debba costantemente aggiornarsi ed essere attivo e flessibile nell'affrontare un mondo del lavoro ricco di sfide ed in continuo mutamento.

Per conoscere l’offerta formativa nel dettaglio visitate il sito www.icotea.it.





Potrebbe interessarti


Contributi co.co.pro: chi, come e quando versarli

I contributi co.co.pro sono versati in parte dal datore di lavoro e in parte dal lavoratore con contratto a progetto. Come i contributi degli altri lavoratori autonomi o dipendenti, i contributi co.co. pro vengono versati per 2/3 della contribuzione Inps dall’azienda, mentre la restante parta (1/3) è versata direttamente dal dipendente.

Leggi tutto...

Mobilità Scuola 2018/19: i corsi di perfezionamento per ottenere punteggio

mobilità del personale scolastico

Negli ultimi mesi si è discusso a lungo per il rinnovo del contratto sulla mobilità che interessa più di un milione di lavoratori tra docenti e personale ATA. A febbraio si è giunti, finalmente, alla sottoscrizione di un accordo tra MIUR e sindacati che ha visto la proroga integrale del Contratto sulla mobilità 2017/18 per l’anno scolastico 2018/19.

Leggi tutto...

Il video curriculum: sfrutta questo strumento!

video curriculum

Negli ultimi due anni, il video curriculum ha modificato profondamente l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, negli USA. Anche in Italia, le grandi aziende affermano che la fase di recruiting sarà influenzata dalle nuove video-candidature.

Leggi tutto...

ICOTEA: la formazione innovativa in risposta al mondo del lavoro

Inserirsi nel mondo del lavoro oggi non è facile. Per essere assunti il diploma di laurea sembra non bastare più, ma occorrono sempre più esperienze e competenze extra scolastiche che formino una figura professionale versatile e adattabile a diversi contesti lavorativi.

Leggi tutto...

I livelli del contratto dei metalmeccanici

Per assumere un lavoratore le suddette imprese devono rispettare quanto stabilito dalla legge e dal CCNL Metalmeccanici.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi


Lavorare nella comunicazione: le evoluzioni, gli obiettivi e gli strumenti per sfondare!

lavorare nel mondo della comunicazione

Tutti i soggetti partecipanti al mercato comunicano. La comunicazione è di per sé un fattore di costo ma le imprese e anche le organizzazioni no profit decidono di comunicare: per questa ragione trovare un lavoro nella comunicazione può rivelarsi una scelta efficace a patto che si seguano delle linee guida sicure.

Leggi tutto...

La retribuzione del contratto di apprendistato: tutte le formule possibili

Secondo la legge italiana, ovvero secondo il Testo Unico sull’Apprendistato (decreto legislativo 167/2011), il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani. Si tratta quindi una forma contrattuale propedeutica, nelle intenzioni, all’assunzione. 

Leggi tutto...

Dipendente pubblico e Partita IVA: alcune considerazioni

Salve, mi sto preparando per un concorso al Comune di Roma ma contemporaneamente sto anche studiando per prendere il patentino di guida turista, che è la mia vera passione.

Leggi tutto...

Contratto a tempo determinato e maternità: quali procedure?

In caso di scadenza del contratto di lavoro (a tempo determinato), una lavoratrice ha diritto all’indennità INPS per la maternità anticipata o obbligatoria, in base a quanto sancito con la circolare ministeriale del 1 dicembre 2004.

Leggi tutto...

Il contratto Co.co.pro.: tutte le caratteristiche

Il contratto co.co.pro. è nato dalla Legge Biaggi come sostituzione del contratto di collaborazione coordinata e continuativa (altrimenti detto co.co.co.).

Leggi tutto...

Leggi anche...


Concorso Docenti 2018: come acquisire i 24 CFU

Stretta di mano dopo un concorso docenti 2018

Secondo quanto stabilito nel D. Lgs. n. 59/2017, gli aspiranti docenti di scuola secondaria devono sostenere un concorso che verrà bandito per il 2018. Per accedere, si richiedono 24 CFU ( i Crediti Formativi Universitari) nelle materie antropo-psico-pedagogiche e in metodologia e tecnologia didattica.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Malattia Inps: come fare la domanda

fare domanda per la malattia

La domanda di malattia all'Inps può essere richiesta nei casi di malattie che possono limitare le capacità lavorative. I soggetti che possono presentare la domanda di indennità di malattia Inps sono gli operai e gli impiegati del settore terziario e che lavorano nel settore industriale, apprendisti, lavoratori sospesi dal lavoro, lavoratori assunti a tempo determinato o indeterminato. 

Leggi tutto...

Leggi anche...


Lavorare nella moda: passione, stile e guadagno

Un'attività in questo ambito prevede soprattutto un talento e una propensione creativa in grado di far emergere le proprie idee su quelle degli altri. È importante anche seguire le tendenze del momento, creandone di nuove e stare al passo con i cambiamenti e il rinnovarsi dei trend.

Leggi tutto...
Go to Top