Con l'arrivo dell'estate, sono molti, soprattutto giovani, che decidono di affidarsi ai lavori stagionali per guadagnare qualcosa almeno durante il periodo estivo. Un lavoro molto richiesto e interessante è infatti quello della gestione di uno stabilimento balneare.

La nostra Penisola riceve ogni anno numerosi turisti da diverse parti del mondo; anche grazie ai 7.000 chilometri di costa che l'Italia possiede, sono inoltre possibili diverse zone, dove poter avviare e dedicarsi al meglio della gestione di uno stabilimento balneare.

Competenze pregresse?

La gestione di uno stabilimento balneare presenta inoltre numerosi vantaggi; non sono infatti previsti e richiesti studi particolari o competenze specifiche, per poter svolgere questo genere di lavoro. Sono però fondamentali grosse doti legate all'interazione col pubblico e tanta intraprendenza, nonché capacità di natura gestionale e imprenditoriale.

Per la gestione di uno stabilimento balneare, è inoltre importante riuscire a trovare una buona zona, nella quale avviare l'attività. Se si desidera lavorare in questo campo è possibile acquistare direttamente lo stabilimento e lavorarci e gestirlo di volta in volta nei tre mesi estivi, ogni anno. In alternativa, soprattutto se non si dispongono di soldi a sufficienza per l'acquisto, è invece possibile affittare la gestione di uno stabilimento balneare al proprietario intenzionato a farlo, anche solo per una stagione.

L'animazione al centro

Quello che bisogna offrire all'interno di uno stabilimento balneare, utile anche per la buona riuscita della gestione stessa, è: animazione; noleggio pedalò e altre imbarcazioni; ingresso alla spiaggia; parcheggio; bar; baby sitting; ristorante; promozione di giochi e attività sportive; noleggio diattrezzature varie; navette per chi abita lontano dallo stabilimento, magari con convenzioni per determinati residence o hotel.

Consigli utili

I gestori degli stabilimenti balneari devono rispettare alcuni regole stabilite dalle Capitanerie di Porto e dai Comuni, riguardo il servizio di salvamento che devono obbligatoriamente offrire ai propri clienti e la presenza di apposite aree d’accesso per i portatori di handicap. Uno stabilimento balneare deve essere in grado di offrire ai suoi clienti tutti i confort e i servizi per trascorrere una giornata all’insegna del relax e del divertimento.

Di seguito sono illustrati alcuni consigli utili su come organizzare al meglio una struttura balneare.

  • Presenza di collaboratori e personale dinamico, cortese e soprattutto allegro con i clienti.
  • Animazione per i bambini, in modo da permettere ai genitori di rilassarsi in spiaggia, nella totale sicurezza di aver lasciato i propri bambini in mani esperte e affidabili.
  • Ristorante dove è possibile gustare ottime pietanze di pesce a prezzi modici.
  • Aree pic nic con tavoli, sedie e riparate dal sole, per permettere a coloro che hanno portata il pranzo in spiaggia, di poter mangiare in totale tranquillità.
  • Bagni per disabili con la necessaria attrezzatura per permettere l’accesso e l’utilizzo ai portatori di handicap.
  • Bagni attrezzati di fasciatoio, per permettere alle mamme di cambiare i neonati.
  • Noleggio pedalò per permettere ai più avventurosi di fare una breve gita in mare, chiaramente nelle vicinanze della spiaggia.
  • Bar e chioschi dove i clienti possono acquistare bibite fresche, acqua, sandwiches, piatti freddi, gelati, frutta fresca ecc.
  • Promozione e organizzazione di attività varie, come balli di gruppo, acqua gym, giochi a premio ecc., per trascorrere una giornata all’insegna del divertimento.
  • Attrezzature igieniche costantemente pulite e attrezzate di tutto il necessario, ad esempio il sapone per lavare le mani, la carta igienica ecc.
  • Spazi dedicati ai bambini, come un parco giochi con scivoli e altelene riparati dal sole.
  • Campo da beach volley, dove i più sportivi si diletteranno a giocare a pallavolo sulla sabbia.
  • Kit del primo pronto soccorso, per poter ad esempio medicare le ferite più lievi, le punture di insetti ecc.

Negli ultimi tempi sono sempre più numerosi gli stabilimenti balneari che offrono ai propri clienti la possibilità di prendere un aperitivo in riva al mare e che organizzano anche serate musicali dopo cena.



Potrebbe interessarti

Calcolo della tredicesima per la badante

Coloro che svolgono lavori domestici, come le colf e le badanti devono essere regolarizzate, soprattutto se provenienti da Paesi esteri, per poter esercitare tale professione senza problemi.

Leggi tutto...

Corsi singoli: la nuova offerta Icotea

I corsi singoli sono un’opportunità messa a disposizione di chi, per motivi di aggiornamento culturale e professionale, intende seguire insegnamenti universitari, senza però iscriversi ad un corso di laurea.

Leggi tutto...

Pagamento in ritardo dello stipendio: cosa fa il lavoratore?

Il diritto alla retribuzione del lavoro è disciplinato dall'art. 36 della Costituzione e dell'art. 2099 del Codice Civile. Con tali articoli si impone al datore di lavoro di rispettare i vincoli contrattuali, compresa la data di erogazione dello stipendio, imposti per legge o dai CCNL a livello nazionale o locale.

Leggi tutto...

Lavoro occasionale: conosciamone la normativa

Rispetto al lavoro di tipo accessorio, il lavoro di questo genere prevede l'assenza di continuità e coordinamento lavorativi; non è previsto il versamento di contributi e non è indispensabile istituire la partita IVA, perché la retribuzione dipende da una ritenuta d'acconto pari al 20%.

Leggi tutto...

Contratti parasubordinati: tutte le caratteristiche

Chi si appresta a trovare un lavoro, soprattutto nei casi in cui si è giovani e si cerchi il primo impiego, deve conoscere bene tutte le dinamiche contrattuali presenti attualmente in Italia. 

Leggi tutto...

I più condivisi

Incubatore d'impresa: supporto per nuovi imprenditori

L’incubatore d’impresa comprende uno spazio fisico in cui sono offerti diversi beni e servizi a delle neo imprese locali.

Leggi tutto...

Calcolo pensione INPS: i criteri e l'estratto conto personale

Il calcolo pensione INPS si fa in base all'anzianità contributiva e all'età pensionabile dal lavoratore maturata al 31 dicembre 1995. Il criterio per determinare la pensione INPS può essere: contributivo, retributivo o misto. Alla base di questi tre sistemi di calcolo vi è il numero di anni di contributi versati fino al 1995 e cioè più o meno di 18 anni o alcuna anzianità contributiva.

Leggi tutto...

L'assunzione di lavoratori comunitari: sai come funziona?

Sempre più spesso nel nostro Paese, le imprese assumono cittadini comunitari (ovvero risiedenti nell'Unione Europea). Per tale ragione, in Italia ci sono degli iter specifici per accedere al mercato del lavoro qualora non si abbia la cittadinanza italiana. 

Leggi tutto...

Cassa integrazione: ecco come funziona davvero

La cassa integrazione è uno specifico intervento dello Stato che viene richiesto dalle aziende o società che si trovano in gravi difficoltà finanziare e viene concessa per un periodo di tempo limitato. Lo scopo della cassa integrazione è di aiutare il titolare o i soci della azienda a risanare la situazione economica, in modo da evitare la chiusura dell’attività e la conseguente perdita del lavoro, di tutti coloro che avevano un impiego nell’azienda. Esistono due differenti tipologie di cassa integrazione, quella ordinaria e la cassa integrazione straordinaria.

Leggi tutto...

Testo Legge Biagi: la piaga dei contratti a progetto

La legge 30, nota anche come Legge Biagi in riferimento ad uno dei giuslavoristi che hanno contribuito alla sua stesura, è stata promulgata nel febbraio del 2003, e si occupa di Delega al Governo in materia di occupazione e mercato del lavoro.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Tasse università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoro a Milano: le strategie per trovarlo!

In un periodo in cui trovare lavoro si fa sempre più difficile, cercarlo in una specifica città d'Italia, come Milano, è ancora più arduo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Aliquota tassazione TFR: caratteristiche, imposte

Bisogna sottolineare che la tassazione e l'aliquota sul TFR è differente rispetto ad altre forme di pagamento, come ad esempio quello di natura retributiva ordinaria. La grande novità è il progetto del Governo Renzi che vuole trasferire questa somma all’interno della busta paga mensile: una misura che serve ad incentivare i consumi, dando più soldi freschi ai cittadini, vessati da una crisi economica che ha fortemente ridotto le spese e di conseguenza la crescita generale in Italia.

Leggi tutto...
Go to Top