Nel nostro Paese, il mercato delle soluzioni hardware e software che hanno a che fare con la funzione HR (human resources - risorse umane) ha un valore di circa 500 milioni di euro. Esso include i diversi strumenti a cui si ricorre per la selezione e per la ricerca dei talenti, come i servizi di recruiting online, i job board e gli applicant tracking system, ma anche le piattaforme digitali per la valutazione dei benefit e delle performance, le applicazioni di formazione e gestione del personale come i learning management system e gli human resources management e, infine, le piattaforme per il training.

Che cos'è l'HR Tech

Fino a poco tempo fa il fenomeno dell'HR Tech era pressoché sconosciuto: ora la situazione sta mutando in maniera graduale, anche se gli esperti sono concordi nel ritenere che il valore globale, dal punto di vista del fatturato, non è così elevato come ci si potrebbe attendere. A livello mondiale, il denaro che viene investito nelle tecnologie per la trasformazione tecnologica nel settore è pari a 2 miliardi e 400 milioni di dollari: le cifre sono fornite dall'Osservatorio italiano delle tecnologie per il settore delle risorse umane.

I risultati dell'indagine

L'indagine che ha permesso di conoscere più da vicino il settore ha rilevato che tra Torino e Milano si concentra più della metà dei provider di tecnologie per le risorse umane; vale la pena di sapere, in ogni caso, che il censimento eseguito con la mappatura ha coinvolto metà dei vendor attivi, incluse le aziende internazionali che dispongono di un referente commerciale dedicato all'Italia o che hanno una sede nel nostro Paese. Un altro dato significativo è che di questi provider tre su cinque sono nati dal 2012 in avanti: l'anno di costituzione è il 2017 per il 18% di essi.

La situazione in Italia

Qual è, dunque, il responso che si può ricavare dall'esame di questi dati? Di certo in Italia si può notare una propensione interessante verso l'innovazione in tema di human resources, ma ciò non toglie che la quantità degli investimenti che sono stati ottenuti dalle startup che operano in tale ambito è ancora modesta. Circa il 25% delle startup ha reso noto di aver potuto usufruire di finanziamenti provenienti da fondi di capitali di ventura, e in ogni caso nel 60% delle circostanze non si è andati oltre il mezzo milione di euro per l'iniezione di capitali nuovi.

Le prospettive future

La gestione delle risorse umane nelle aziende sta risentendo in misura notevole della trasformazione digitale: le nuove sfide che si presentano, però, presuppongono il possesso di competenze nuove, ma soprattutto la disponibilità di tecnologie dedicate, passando per l’intelligenza artificiale e il machine learning. In tutto il mondo, il settore dell'HR Tech è uno di quelli che si stanno sviluppando in modo più veloce: i mercati più proficui in questo senso sono quello asiatico, quello del Nord Europa e quello americano. Nel 2016 gli investimenti che sono stati raccolti da aziende del settore hanno raggiungo i 2 miliardi, ma l'aspetto più interessante va individuato nel fatto che la maggior parte di queste fino a pochi anni fa neppure esistevano.

L'evoluzione

Ciò costituisce una ulteriore dimostrazione di una evoluzione rapida tanto in orizzontale quanto in verticale, visto che il numero di player è in costante aumento. Non può passare inosservata, inoltre, la comparsa di tecnologie nuove concepite in maniera specifica per consentire la gestione di parti del processo HR che sono inedite o che si affiancano ai processi che sono strettamente correlati con le risorse umane. Il nostro Paese è indietro ma sta provando a recuperare, con una mutazione profonda della situazione nel corso degli ultimi due anni: l'approccio è cambiato e lo confermano anche gli interventi di carattere normativo. Un esempio su tutti è quello dell'entrata in vigore dell'ormai famigerato Gdpr, il nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy che condiziona il trattamento dei dati personali non solo dei dipendenti, ma anche di coloro che inviano i propri cv per candidarsi a una posizione di lavoro. Anche le imprese più piccole sono state costrette a rivedere e ad aggiornate le proprie procedure.



Potrebbe interessarti

I livelli del contratto dei metalmeccanici

Per assumere un lavoratore le suddette imprese devono rispettare quanto stabilito dalla legge e dal CCNL Metalmeccanici.

Leggi tutto...

Ecco la verità sul Condono 2019

Per coloro che sono impegnati in un contenzioso di natura tributaria o fiscale con lo Stato italiano, negli ultimi mesi si è affacciata la possibilità di poterlo chiudere in maniera definitiva e senza considerevoli esborsi di natura economica. Infatti, le autorità governative, all'interno della prevista Legge di Bilancio 2019, hanno predisposto il Decreto Legge 119/2018, la cosiddetta "Pace Fiscale", cioè una sorta di condono nel 2019 e che, tra le altre cose, consentirà anche, almeno in teoria, ulteriori entrate allo Stato.

Leggi tutto...

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Leggi tutto...

Licenza tabaccheria: come fare per aprirla?

Quanti desiderino gestire una tabaccheria hanno bisogno della relativa licenza; grazie a questo certificato sarà quindi possibile svolgere un mestiere sicuramente ben retribuito e dotato di una notevole indipendenza.

Leggi tutto...

Master/Diploma di Specializzazione Biennale: scopri i Master ICOTEA

La laurea oggi è diventato un titolo non sufficiente quando  si ha la necessità di acquisire competenze e conoscenze nuove in qualsiasi settore. Per far fronte a questa esigenza, quindi, si è resa necessaria la creazione dei Master, ovvero un percorso formativo post-laurea, solitamente connesso ad una o più materie specifiche,  col fine di trattare e approfondire tematiche della stessa.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Lavoro congruo: le norme a favore dei lavoratori

La circolare del ministero del lavoro nr. 39 del 19 novembre 2010 esige, mediante l'articolo 19 del decreto legge 185/2008, l'obbligo per il lavoratore che percepisce una prestazione di sostegno al reddito di dichiararsi disponibile a una nuova attività, nota anche come lavoro congruo, oppure a un percorso di riqualificazione professionale, per percepire gli incentivi statali.

Leggi tutto...

Lavorare in asilo, tutte le opportunità: dalle maestre alle tagesmutter

Nutrire una sana propensione per la cura dei bambini, passione e predisposizione per l’educazione infantile non è sufficiente per convincere un genitore ad affidare la propria prole a mani estranee.

Leggi tutto...

Trovare lavoro all'estero dall'Italia: ecco alcune idee

Come lavorare all'estero? In Italia vige l'idea per cui sia più semplice trovare lavoro in alcuni Stati Europei, ad esempio in Inghilterra, rispetto al belpaese. Non è proprio così, poichè l'Europa ha un tasso di disoccupazione abbastanza alto.

Leggi tutto...

Lavorare con gli animali: la carica delle 101 opportunità di lavoro!

Tra il veterinario e il dog sitter si inseriscono una quantità incredibile di tipologie di lavoro a contatto con gli animali, dal toelettatore, al pet therapist, dall’addestratore al nutrizionista, dal rivenditore specializzato al fisioterapista, dal conduttore cinofilo al tecnico veterinario.

Leggi tutto...

Lavoro per disabili: la tutela della legislazione

lavori e normative per i disabili

La legislazione italiana in tema di persone con disabilità ha avuto un’evoluzione significativa con la legge 68/99 "Norme per il diritto al lavoro dei disabili".

Leggi tutto...

Leggi anche...

Contratto a progetto: malattia e infortunio

Nei contratti a progetto, in caso di malattia o infortunio la temporanea sospensione del rapporto di lavoro non implica la proroga del contratto, il co.co.pro. comunque termina alla scadenza stabilita.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Jobs Act in sintesi: capiamo brevemente cos’è!

Si sente molto parlare di Jobs Act, ma ancora oggi difficilmente si conosce con precisioni quali sono stati e saranno i cambiamenti che tale disegno di legge apporterà in Italia. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoro corriere espresso: sacrificio premiato da ottima retribuzione!

Il lavoro di corriere è caratterizzato principalmente da: una buona paga, orari di lavoro diurni o notturni, mansioni di responsabilità (in relazione al carico che si trasporta), flessibilità, possibilità di trasferte.

Leggi tutto...
Go to Top