Lavoro dell'impiegato è un rapporto di lavoro subordinato. Il lavoro degli impiegati infatti è legato soprattutto alle attività di tipo amministrativo.

La suddivisione del lavoro degli impiegati: le diverse tipologie

In base al tipo di prestazione svolta il lavoro possono esistere:

  • impiegati di concetto
  • impiegati d'ordine
  • impiegati amministrativi
  • impiegati tecnici

I primi si occupano della gestione delle pratiche e, in parte, del contatto coi clienti. Sostanzialmente devono sapere usare molto bene dei software particolari per la gestione dei dati (e ogni azienda, in questo campo, fa le sue scelte) oltre che posta elettronica, Excel e tutta la suite di Microsoft Office.

Inoltre dev'essere in grado di gestire i clienti, dalla telefonata all'email, dalla lamentela al reclamo. Possono occuparsi – se l'azienda non ha una figura distaccata – di alcuni elementi di contabilità e si preferisce, infatti, precedente esperienza nel ruolo.

Lavoro dell'impiegato Tecnico e commerciale

L'impiegato tecnico, invece, ha un lavoro più legato ad una o più macchine. Si preoccupa infatti della gestione di una parte del processo produttivo della sua azienda e della gestione degli operai preposti a quel settore. Deve avere ottime capacità tecniche – che implicano, quindi, studi precisi – ma anche capacità organizzativa.

Oltre a questi, si possono citare queli commerciali, che si occupano del clienti e degli ordini in un'azienda. È una figura complessa, che dev'essere in grado di svolgere la funzione dell'impiegato amministrativo concentrandosi molto di più sul cliente. Spesso, infatti, gli impiegati commerciali hanno un bacino di clienti definito e limitato del quale occuparsi.

Il lavoro può anche essere svolto in ambito pubblico. L'impiegato statale svolge le sue mansioni nella Pubblica Amministrazione sia centrale che periferica. Ad esempio in: Ministeri, Regioni, Province, Comuni, Tribunali, Scuole, Università, Ospedali, Forze dell'ordine.

I compiti dipendono espressamente dal tipo di ente presso il quale lavora, ma sicuramente deve conoscere la materia del diritto amministrativo e altre branche della giurisprudenza. A queste somma tutte le conoscenze visto sino ad adesso.

Per poter svolgere il lavoro di impiegato pubblico è necessario superare il concorso pubblico ad esso relativo e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

In cosa consiste?

Il lavoro dell'impiegato è soprattutto di natura amministrativa ed include il controllo dei movimenti delle risorse produttive e la loro registrazione principalmente tramite PC. Le sue mansioni possono comprendere: battitura di testi e immissione di dati al computer utilizzando programmi di videoscrittura, calcolo e altri programmi specifici; utilizzo di macchine fotocopiatrici, telefono, fax, posta elettronica.

I requisiti principali per il lavoro impiegato

  • diploma di scuola media superiore o laurea
  • capacita di analisi,
  • capacita di lavorare in team,
  • problem solving e precisione,
  • affidabilità e discrezione poiché si trattano anche dati sensibili dell'impresa.

Può anche essere svolto in ambito pubblico. L'impiegato statale svolge le sue mansioni nella Pubblica Amministrazione sia centrale che periferica. Ad esempio in: Ministeri, Regioni, Province, Comuni, Tribunali, Scuole, Università, Ospedali, Forze dell'ordine.

Per poter svolgere il lavoro di impiegato pubblico è necessario superare il concorso pubblico ad esso relativo e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Tuttavia è difficile stilare un elenco di requisiti esaustivo: ogni tipologia di impiegato richiede poi differenti capacità a seconda del luogo dove presta la sua attività.

Se si tratta di uno studio contabile, ad esempio, la sua competenza in materia rivestirà sicuramente un'importanza maggiore. Se lavora in un'azienda di produzione, dovrà conoscere i processi produttivi più tutte le informazioni riguardo il prodotto, comprese le strategie di marketing e di comunicazione.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Stipendio col contratto di apprendistato: tutte le formule possibili

Immagine d'esempio usata nell'articolo Lo stipendio con un contratto di apprendistato: tutte le formule possibili

Secondo la legge italiana, ovvero secondo il Testo Unico sull’Apprendistato (decreto legislativo 167/2011), il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato per giovani. Si tratta quindi una forma contrattuale propedeutica, nelle intenzioni, all’assunzione. 

Come presentarsi ad un colloquio di lavoro? Occhio all'abbigliamento

come presentarsi ad un colloquio

Che avvenga per email o per telefono, la prima comunicazione con l'azienda costituisce il primissimo momento della valutazione del candidato. È opportuno, durante queste comunicazioni, essere esaustivi e non dimenticare tutti i dati relativi a contatti e dati anagrafici.

Laurea in lettere: sbocchi e opportunità lavorative

Laurea in lettere: quali sono gli sbocchi occupazionali e le opportunità lavorative? In questo articolo faremo chiarezza su ogni elemento importante.

I più condivisi

Ex festività: quali sono questi giorni? Come fruirne?

Ex festività

Ai sensi delle previsioni contrattuali vigenti (artt. 50 e 16, rispettivamente, dei CCNL 8/12/2007 per i quadri direttivi e le aree professionali e 10/01/2008 per i dirigenti) ai lavoratori spetta annualmente un numero di permessi giornalieri retribuiti corrispondente alle giornate che (indicate come festività dagli art. 1 e 2 della Legge 27 maggio 1949, n. 260) non siano più riconosciute come tali, per conseguenti disposizioni di legge. Ecco alcune informazioni da sapere sui permessi ex festività.

Concorsi per le Forze Armate: tutto ciò che c’è da sapere

Concorsi per le Forze Armate

I concorsi per le forze armate sono una delle tante possibilità di lavoro per lo Stato Italiano. Se per alcuni può sembrare solo una delle tante possibilità remote di raggiungere un posto fisso garantito, per molti ragazzi è una vera e propria vocazione, una chiamata al servizio del proprio paese

Richiesta detrazioni figli e familiari a carico: come fare?

Scopri le detrazioni per i figli a carico delle madri lavoratrici

Nella dichiarazione dei redditi è possibile ottenere delle detrazioni per figli a carico. Chi richiede deve dichiarare ogni anno i nominativi, con i relativi codici fiscali, dei familiari di cui richiede la detrazione.

Leggi anche...

Art. 18 dello Statuto dei lavoratori: vi spieghiamo le modifiche

Art. 18 dello Statuto dei lavoratori

Continua il dibattito fra Governo e Parti Sociali in merito alle modifiche previste all'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Andiamo ad approfondire il tema legate a questo punto controverso.

Leggi anche...

Smart POS e cordless per gli esercenti: conviene davvero

Smart POS

La crescita dei pagamenti elettronici in Italia negli ultimi anni è stata esponenziale. Ha registrato un picco durante il periodo di chiusura causato dalla pandemia. Con la riapertura, l’esperienza dell’e-commerce, le agevolazioni fiscali messe in atto, gli esercizi commerciali – soprattutto – si sono adeguati e dotati di strumenti di pagamento elettronico anche mobili, cordless, facili da trasportare e utilizzare, ma soprattutto sicuri.

Ti diamo il benvenuto. Chiediamo il tuo consenso per utilizzare i tuoi dati personali per annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto, osservazioni del pubblico e sviluppo di prodotti. Archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo. I tuoi dati personali verranno elaborati da fornitori terzi e le informazioni raccolte dal tuo dispositivo (come cookie, identificatori univoci e altri dati del dispositivo) possono essere condivise con questi ultimi, da loro visualizzate e memorizzate, oppure essere usate nello specifico da questo sito o questa app. Alcuni fornitori potrebbero trattare i tuoi dati personali sulla base dell'interesse legittimo, al quale puoi opporti gestendo le tue opzioni qui sotto. Cerca nella parte inferiore di questa pagina o nelle nostre norme sulla privacy un link che ti permette di ritirare il consenso.