Oltre 600mila imprese usano il portale gratis Impresa Italia che permette l’accesso ai documenti ufficiali della loro azienda anche in mobile. 

In seguito al Covid-19, nulla sarà più uguale. L’emergenza e il lockdown, oltre alle modalità di lavoro alternative stanno cambiando rapidamente le abitudini degli imprenditori italiani con un’unica certezza: il futuro sarà sempre più digitale e non si può rimanere indietro.

Il cassetto digitale Impresa Italia rappresenta la piattaforma online che ha messo a disposizione la Camere di commercio tramite la quale si possono avere, solo con un click, le informazioni o i documenti della azienda di proprietà in qualunque momento, da pc, da smartphone o tablet in maniera facile, sicura e veloce.

Questo è un servizio molto utile per gli imprenditori che, in questo periodo, possono gestire in maniera più agile - da remoto – l’azienda, in primis nella richiesta di contributi per l'emergenza sanitaria. Fra la documentazione richiesta per usufruire dei fondi a disposizione su Impresa Italia - sia a livello locale che nazionale - sono richieste visura ed eventuale bilancio, ossia documenti che per l’impresa sono gratis e facili da ottenere proprio grazie all’uso del cassetto digitale. 

Un servizio free a disposizione di 6 milioni di imprenditori

Grazie al servizio Impresa Italia, la Camera di commercio mette a disposizione dei legali rappresentanti tutte le informazioni ufficiali sulle aziende di proprietà contenute nel Registro delle Imprese, in maniera facile, sicura e veloce; si tratta di un particolare vantaggio nella consultazione dallo smartphone e dal tablet.

Creato da InfoCamere per conto del sistema camerale, il cassetto di Impresa Italia è disponibile a 6 milioni di imprenditori per accedere ai documenti e sempre aggiornati dell’impresa: la visura, le partecipazioni, l’elenco soci, la storia delle modifiche, il bilancio, lo statuto, l’atto costitutivo, le fusioni, la nomina amministratori, le procure, il fascicolo d’impresa. 

Strumenti e documenti aziendali sempre disponibili, anche da mobile

AreaLavoro_cassetto1.jpg

Nel cassetto di Impresa Italia si può avere accesso alle informazioni di maggior utilizzo nelle attività quotidiana: la visura camerale con le informazioni sulle certificazioni biologiche e il rating di legalità; lo statuto; il bilancio; le pratiche inviate allo Sportello Unico Attività Produttive - SUAP del Comune (per imprese con sede in uno di 3.900 comuni che possiedonola piattaforma delle Camere di commercio impresainungiorno.gov.it);  e  fatture elettroniche per chi abbia scelto di utilizzare il sistema gratis delle Camere di Commercio con fatturaelettronica.infocamere.it

Vicino a queste utili risorse, lo strumento Impresa Italia mette a disposizione degli imprenditori i documenti della sua impresa che si trovano nel Registro Imprese, organizzati così:

  • Prospetti ufficiali: che contiene i documenti rappresentativi dell’impresa
  • Atti: che contiene ad esempio statuto, atto costitutivo, le fusioni, ecc.
  • Bilanci di tutte le annualità
  • Dichiarazioni sostitutive: il modello di dichiarazione sostitutiva e il certificato di iscrizione al Registro delle Imprese per ogni firmatario. 

Il servizio di Impresa Italia è un vero ‘cassetto digitale’ in cui gli imprenditori hanno sempre a disposizione un “biglietto da visita” della propria impresa, che possono condividere in maniera semplice con clienti, partner, fornitori, professionisti e banche. Possono anche inviarlo alla Pubblica Amministrazione per degli adempimenti o per la partecipazione a gare o bandi.

Per l’accesso ad impresa.italia.it basta essere in possesso di strumenti di identità digitale che permettono di identificare i cittadini-imprenditori: lo SPID o la CNS. Inoltre, il cassetto digitale dell’imprenditore risultanativamente integrato alla nuova soluzione delle Camere per l’identità digitale o DigitalDNA, quindi accessibile con token wireless per un utilizzo ancor più semplice in mobilità, compresa la possibilità di usare la firma digitale

Per il proprio cassetto digitale o informazioni su come avere un’identità digitale, basterà rivolgersi alla Camera di commercio relativa al proprio territorio. 

Come funziona il cassetto digitale Impresa Italia

L’economia digitale si configura come un sistema produttivo e di scambio basato sull’impiego di tecnologie informatiche, ma questo non si limita al solo utilizzo del web, ma comprende un’ampia gamma di tecnologie hardware e software, online e offline, di storage (o conservazione dei dati) su cloud – ampi spazi condivisi di materiale informatico, internet of things, Social network e big data.
L’Italia – in termini di posizionamento – non è ben classificata: l’indice di digitalizzazione della Commissione Europea (DESI), colloca l’Italia al 24° posto su 27 Paesi per grado di digitalizzazione. Per questo, la pubblica Amministrazione sta cercando di fare grandi sforzi per ammodernare e semplificare allo stesso tempo le proprie infrastrutture e il rapporto con i cittadini, tramite l’accesso e circolazione delle informazioni in modo digitale. Il cassetto digitale – come si è visto – è uno strumento utile per gli imprenditori, ma anche per i singoli cittadini che interagiscono sia con gli uni che con la pubblica amministrazione.
L’accesso al cassetto digitale Impresa Italia avviene tramite la creazione di un account SPID. Per quanto riguarda gli imprenditori, il servizio è fornito dalle camere di commercio presso cui sono registrati; si tratta di un modo semplificato per garantire agli oltre 10 milioni di imprenditori di accedere in sicurezza e senza limiti ai documenti della propria impresa: dalla visura, con la possibilità di tradurla in inglese per i clienti e/o fornitori esteri, alle società partecipate, dalla compagine societaria alla storia delle modifiche, dal bilancio, allo statuto e agli atti costitutivi, dalle fusioni nel tempo alle nomine degli amministratori, dalle procure ai fascicoli di impresa.
Per accedere a tutto ciò, occorrono le credenziali SPID o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). SPID è un sistema pubblico governativo di identità digitale unica, vale a dire che permette di accedere a qualsiasi servizio della pubblica amministrazione online tramite le stesse credenziali (nome utente e Password) e con tutti i dispositivi (tablet, PC, smartphone).
I fornitori di identità digitale sono vari sia gratuiti che a pagamento. L’accesso è facilitato se si utilizza l’app Digital DNAKey con tecnologia bluetooth e che unisce semplicità di utilizzo con sicurezza e la possibilità di utilizzare anche la firma digitale. L’app funziona da “token” mobile, ovvero strumento di accesso al proprio cassetto digitale in modo pratico – perché si tratta del proprio smartphone e lo si ha sempre a portata di mano – e sicuro grazie alla combinazione di chiavi uniche di accesso. L’app si può interfacciare con la maggior parte dei dispositivi mobili in commercio, oltre che essere compatibile con il PC.

Il wireless Digital DNA

É un’app certificata CNS e SPID livelli 2 e 3 con firma digitale che è stata progettata per rendere più intuitiva, facile e sicura l’esperienza del cassetto digitale. Si può utilizzare l’app sia tramite il proprio dispositivo smartphone o altro dispositivo mobile, sia tramite il correlato token progettato appositamente per funzionare con Bluetooth o USB.
Si ricorda che il Bluetooth (dal Low Energy al 4.X) è una tecnologia di comunicazione senza fili, presente su tutti i dispositivi mobile, mentre l’USB è una tecnologia di comunicazione standard per PC e solitamente compatibili con la più ampia gamma di prodotti digitali in circolazione.
Il wireless Digital DNA è costituito da un modulo crittografato progettato per le firme digitali (che hanno pieno valore legale) e dotato di una memoria interna di 64 Kb per salvare file primari, certificati. I possessori del token fisico possono utilizzare anche l’app indifferentemente su più dispositivi, poiché il sistema riconosce la provenienza del comando e lo memorizza. Non vi è rischio di crush o di conflitto tra punti di accesso diversi.

 

Potrebbe interessarti

ICOTEA: la formazione innovativa in risposta al mondo del lavoro

Inserirsi nel mondo del lavoro oggi non è facile. Per essere assunti il diploma di laurea sembra non bastare più, ma occorrono sempre più esperienze e competenze extra scolastiche che formino una figura professionale versatile e adattabile a diversi contesti lavorativi.

La comunicazione di licenziamento alla Colf: ecco come e quando farla

comunicazione di licenziamento alla colf

I lavoratori addetti ai servizi domestici sono denominati colf, ovvero collaboratori familiari. Possono svolgere varie mansioni presso il datore di lavoro domestico: camerieri, badanti, cuochi, giardinieri, baby sitter, precettori.

Reddito di cittadinanza: requisiti finalmente svelati in modo chiaro

La gioia di ottenere il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è uno strumento di sostegno economico a favore delle famiglie che hanno il reddito inferiore alla soglia di povertà. Queste famiglie, si vedranno integrare il reddito dovuto con una specifica somma che permetterà di arrivare fino alla cifra prestabilita checambia a seconda del numero di componenti del proprio nucleo familiare.

Calcolo della tredicesima per la badante: ecco alcuni spunti interessanti

Immagine esemplificativa che riguarda l'articolo  Calcolo della tredicesima per la badante: ecco alcuni spunti interessanti

Coloro che svolgono lavori domestici, come le colf e le badanti devono essere regolarizzate, soprattutto se provenienti da Paesi esteri, per poter esercitare tale professione senza problemi.

Scopri la carta ILA e come ottenerla!

La carta ILA (Individual Learning Account) è una carta di credito formativa prepagata nata per finanziare la formazione professionale. La carta è un buono utile a finanziare un iter formativo mirato e adatto alle esigenze e alle aspirazioni professionali di chi la richiede.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Contenuti correlati 

I più condivisi

Lavoro part time online: le soluzioni più idonee per te in questa guida

Immagine usata nell'articolo Lavoro part time online: le soluzioni più idonee per te in questa guida

Cerchi lavoro part time online? Ecco un approfondimento in cui illustriamo i siti su cui trovare offerte idonee per te.

Agevolazioni per l'imprenditoria femminile: ecco le informazioni più importanti

Agevolazioni per l'imprenditoria femminile

Le ultime statistiche parlano di una crescita vigorosa delle donne che vogliono intraprendere questo cammino e attuare i propri progetti. Non è un caso che si sono moltiplicate iniziative e corsi e che le percentuali siano in forte ascesa soprattutto al Sud, segno che le donne vogliono essere protagoniste in un mondo che ha visto sorgere e diventare famosi solo personalità al maschile. Se le istituzioni sapranno cogliere questo cambiamento, a giovarne sarà l’intera Italia. Ecco perchè sono state stanziati anche molti fondi diretti alle agevolazioni per l'imprenditoria femminile.

Consulente aziendale: qual è esattamente il suo compito?

Un lavoro molto richiesto al giorno d’oggi è sicuramente quello del consulente aziendale. Con l’aumento degli investimenti imprenditoriali e la nascita di sempre e più numerose aziende, la figura del consulente aziendale diventa sempre più importante.

Cos'è la concorrenza sleale e come difendere la tua azienda

Gestire una azienda è una attività estremamente complessa e difficile perché richiede all’imprenditore - in qualsiasi settore si trovi ad operare la sua impresa - un impegno costante sotto tantissimi punti di vista: non parliamo solo dell’attività lavorativa in senso stretto, ma ci riferiamo anche alla scelta dei fornitori e alla gestione dei rapporti con questi ultimi, alla cura della relazione con i clienti, alla gestione economica dell’azienda e, di conseguenza, ai contatti da tenere con le banche, i commercialisti e con tutti i diversi professionisti e, ultimo ma non meno importante, alla scelta dei dipendenti e dei collaboratori di cui avvalersi e alla continua necessità di gestire il personale nel modo più corretto per il buon andamento della vita aziendale.

Apertura di una Partita IVA: ecco gli step obbligatori e "opzionali"

apertura di una partita iva

L’IVA è un’imposta che si applica sul valore aggiungo relativa a: cessioni di beni e prestazioni di servizi, eseguite in Italia, da tutti i titolari di Partita IVA. Chi decide di aprire la partita IVA deve considerarla né un costo né un ricavo poiché a livello fiscale i titolari di possono compensare l’imposta a debito e quella a credito.

Leggi anche...

Pensione alle casalinghe: come ottenerla?

mamma e casalinga

In data 1 gennaio 1997 è stato realizzato uno speciale fondo di previdenza per tutti coloro che svolgono delle attività di cura di familiari e non ricevono un compenso economico, ad esempio le casalinghe che dedicano gran parte delle giornata alla cura della casa e della propria famiglia. E’ importante sapere che possono registrarsi a questo fondo di previdenza anche gli uomini, i requisiti che tutti devono possedere sono legati all’età, che può variare dai 15 ai 65 anni.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Trasferte di lavoro: caratteristiche e indennità di trasferta

lavoratore in trasferta con indennità di trasferta

Le trasferte di lavoro comportano un cambiamento provvisorio, rispetto a quanto scritto nel contratto, del luogo in cui il lavoratore svolge le sue mansioni.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Disoccupazione: requisiti ridotti

Si definisce disoccupazione, la condizione in cui si trovi un soggetto in età di lavoro che non sia una forza attiva nel mondo del lavoro.

Leggi tutto...
Go to Top