A giugno torna a crescere la disoccupazione, in Italia, soprattutto tra i lavoratori con più di 35 anni, e si registra il record di contratti a termine.

Giugno caldo per l’occupazione

Durante il primo mese dell’estate 2018 si è assistito ad un freno dell’occupazione italiana. A scattare questa fotografia è stato l’Istat, l’Istituto italiano di statistica.
In quell’anno si è verificata una crescita della disoccupazione che è arrivata infatti al 10,9%. Il dato è stato anche paragonato al mese di maggio e si è segnata una crescita dello 0.2%.
A pagare lo scotto alla disoccupazione furono soprattutto gli uomini (-42 mila) e gli over 35 (-56 mila).

Il 2020 ha inoltre determinato un calo dell’occupazione definibile senza precedenti ovvero di -456 mila, dato associato alla disoccupazione e alla crescita del numero di inattivi, nel 2021 la situazione non è migliorata, il numero di occupati è infatti sceso di 945 mila unità nel confronto tra febbraio 2020 e febbraio 2021, motivo per cui è stato prorogato il blocco dei licenziamenti.

Terminato febbraio, però, secondo l’Istat si è verificato un leggero calo del numero di disoccupati soprattutto in seguito all’aggiornamento della modifica delle modalità di conteggio dei disoccupati e degli inattivi, in accordo con le regole europee: non vengono conteggiati i lavoratori fermi da almeno tre mesi, tra cui quelli in cassa integrazione..

Il lavoro è sempre più a termine

Secondo l’Istat, il calo dell’occupazione interessa soprattutto uomini e donne dipendenti (590 mila) e autonomi (355 mila) e tutte le classi di età. Diminuiscono, ma in modo meno consistente, anche gli indipendenti (-129 mila).

Per quanto riguarda l’occupazione a termine, si è registrata una diminuzione di 383 mila, dopo l’aumento consistente che vi era stato nel 2018 e parte del 2019 (3 milioni e 105 mila).

Esperienze in controtendenza

Va in direzione diversa, però, la ricerca di figure professionali da inserire nell’organico di alcune imprese. E’ il caso, ad esempio di Giffi Noleggi, il portale che permette di avvalersi del noleggio attrezzature edili, e non solo, con un semplice click. Qui, infatti, l’offerta di lavoro è a tempo indeterminato, proprio per rispondere all’esigenza di avvalersi di personale che venga coinvolto in prima persona nel progetto di crescita di un’azienda giovane che ha saputo affermarsi come punto di riferimento importante nel mondo del noleggio, investendo anche nell’innovazione.

Si continua a cercare lavoro

Nell’arco dei dodici mesi passati il numero di italiani in cerca di lavoro è diminuito dell’8.9%, pari a -222mila unità, con l’aumento degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (+ 482 mila unità).

Uno sguardo all’anno

Ampliando l’analisi nell’arco degli ultimi dodici mesi, in realtà, si evidenzia un leggero calo nella disoccupazione rispetto al 2020, attestandosi al 10,2% a febbraio 2021, con quella giovanile al 31,6%.

Questi dati derivano dal fatto che le dinamiche del mercato del lavoro risultano essere influenzate dalle misure attuate per la gestione dell’emergenza sanitaria.
Il tasso di occupazione, pari al 56,2%, cresce dello 0,3% ma risulta inferiore di -0,8 punti rispetto, ad esempio, al trimestre 2019.

Il numero di occupati, secondo quanto comunicato dall’Istat, cresce dello 0,2% per effetto dell’aumento dei dipendenti a tempo indeterminato che superano il calo di quelli a contratto a termine che hanno invece trainato la crescita occupazionale degli anni passati.

Nel 2018 la situazione era esattamente opposta, si era infatti registrato un calo di 83mila unità di contratti a tempo indeterminato e un incremento di 394 mila di contratti a termine.
L’occupazione risulta stabile tra uomini e donne ed in crescita per gli under 35, mentre appare diminuire l’occupazione di lavoratori a termine e per gli autonomi oltre che per le persone di età superiore ai 35 anni (stesso andamento registrato già nel 2018).

I più giovani hanno più difficoltà

A soffrire maggiormente sono soprattutto i lavoratori più giovani. In particolare, quelli con meno di 25 anni di età faticano maggiormente a trovare un’occupazione. Il tasso di disoccupazione tra gli under 25, infatti, risulta essere in risalita, alla fine del 2020, infatti, si è raggiunta un tasso pari al 29,7%

Cosa succede in Europa

Nell’Eurozona, invece, secondo le rilevazioni Eurostat, la disoccupazione relativa al mese di giugno tocca quota 8,3 per cento. Il dato è stabile rispetto a maggio 2018 e risulta addirittura in calo rispetto al 9 per cento di un anno prima. Da dicembre2008, è il dato migliore mai fatto registrare.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Livelli contrattuali del settore metalmeccanico: ecco un approfondimento

Immagine usata per illustrare l'articolo I livelli del contratto dei metalmeccanici

Oggi parliamo dei Livelli contrattuali del settore metalmeccanico. Per assumere un lavoratore le suddette imprese devono rispettare quanto stabilito dalla legge e dal CCNL Metalmeccanici.

Congedo matrimoniale per l'INPS: conosci questo diritto?

ottenere il congedo matrimoniale

La legge prevede che in occasione del matrimonio, alcune categorie di lavoratori, abbiano diritto al congedo matrimoniale e dell’assegno ad esso relativo. Il congedo matrimoniale corrisponde ad un periodo di astensione al lavoro di 15 giorni consecutivi che non possono essere goduti durante il periodo delle ferie o nel preavviso del licenziamento.

Turni di lavoro e di riposo settimanale: ecco il piano d'Impresa

turni di lavoro

Il riposo giornaliero, in base a tale decreto legislativo, consiste nel diritto del lavoratore a 11 ore di riposo consecutivo ogni 24 ore, ad eccezione:

I più condivisi

CV professionale: 5 consigli per scriverlo al meglio

C’è chi cerca lavoro perché disoccupato e chi per trovare una posizione migliore e che possa dare più soddisfazioni in termini economici. Nell’uno e nell’altro caso è indispensabile avere un curriculum vitae professionale, completo in ogni sua parte, essenziale ma informativo.

Tasse per l'università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Pensioni quota 96: ultimissime novità sempre aggiornate

pensioni quota 96

Ultimissime novità sulla pensione di anzianità: negli scorsi anni rispetto a quella di vecchiaia, veniva percepita indipendentemente dall'età pensionabile. Si ottiene prima del raggiungimento dell'età pensionabile, o del limite massimo di anzianità di servizio, e in presenza di determinati requisiti assicurativi e anagrafici.

Leggi anche...

Benefit aziendali: cambia la politica delle aziende

Immagine esemplificativa di benefit aziendali

Gli incentivi ai dipendenti aiutano a tenere alta la motivazione nel posto di lavoro, che rappresenta uno fra i fattori determinanti per il buon successo di un progetto e di una impresa; per questo motivo, in questi ultimi anni, stiamo assistendo ad un incremento di questa pratica da parte di numerose aziende, che ne hanno capito l'importanza.

Leggi anche...

Diventare scrittore: corsi di scrittura creativa e concorsi letterari

Per diventare scrittore è importante coltivare la passione per il libri

Come fare per diventare scrittore? Una domanda a cui risulta sempre più difficile rispondere. Oggi per diventare scrittore serve soprattutto una grande passione; ancor più che in passato accade che talenti letterari vengano scoperti solo dopo anni di rifiuti (es. Saviano e Dan Brown).

Ti diamo il benvenuto. Chiediamo il tuo consenso per utilizzare i tuoi dati personali per annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto, osservazioni del pubblico e sviluppo di prodotti. Archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo. I tuoi dati personali verranno elaborati da fornitori terzi e le informazioni raccolte dal tuo dispositivo (come cookie, identificatori univoci e altri dati del dispositivo) possono essere condivise con questi ultimi, da loro visualizzate e memorizzate, oppure essere usate nello specifico da questo sito o questa app. Alcuni fornitori potrebbero trattare i tuoi dati personali sulla base dell'interesse legittimo, al quale puoi opporti gestendo le tue opzioni qui sotto. Cerca nella parte inferiore di questa pagina o nelle nostre norme sulla privacy un link che ti permette di ritirare il consenso.