A giugno torna a crescere la disoccupazione, in Italia, soprattutto tra i lavoratori con più di 35 anni, e si registra il record di contratti a termine.

Giugno caldo per l’occupazione

Frena l’occupazione italiana nel primo mese dell’estate 2018. A scattare questa fotografia è l’Istat, l’Istituto italiano di statistica. Torna a crescere la disoccupazione, che arriva al 10,9 per cento. Un dato in crescita anche mese su mese, rispetto a maggio, infatti, fa segnare una crescita dello 0.2 per cento. Diminuisce il numero degli occupati, dopo tre mesi di crescita costante. A pagare lo scotto alla disoccupazione sono soprattutto gli uomini (-42 mila) e gli over 35 (-56 mila).

Il lavoro è sempre più a termine

Secondo l’Istat, il calo dell’occupazione interessa soprattutto i dipendentipermanenti (-56 mila). Diminuiscono, ma in modo meno consistente, anche gli indipendenti, che registrano una flessione di 9 mila unità. In tutta altra direzione va l’occupazione a termine. Il dato cresce di 16 mila unità, un numero che va ad aggiornare il record storico di questa tipologia di contratti che tocca quota 3 milioni 105 mila.

Esperienze in controtendenza

Va in direzione diversa, però, la ricerca di figure professionali da inserire nell’organico di alcune imprese. E’ il caso, ad esempio di Giffi Noleggi, il portale che permette di avvalersi del noleggio attrezzature edili, e non solo, con un semplice click. Qui, infatti, l’offerta di lavoro è a tempo indeterminato, proprio per rispondere all’esigenza di avvalersi di personale che venga coinvolto in prima persona nel progetto di crescita di un’azienda giovane che ha saputo affermarsi come punto di riferimento importante nel mondo del noleggio, investendo anche nell’innovazione.

Si continua a cercare lavoro

Prosegue la ricerca di lavoro da parte degli italiani. L’Istat, infatti, evidenzia come la stima delle persone in cerca di occupazione a giugno registri un aumento del 2,1 per cento, con un +60 mila unità. Salgono così a 2 milioni e 866 mila i disoccupati.

Uno sguardo all’anno

Ampliando l’analisi all’arco degli ultimi dodicimesi, in realtà, si evidenzia un leggero calo della disoccupazione, “mantenendosi sui livelli della fine del 2012”. Anno su anno, in particolare, a giugno si conferma la crescita occupazionale (con un +1,4 per cento, pari a 330 mila unità in più). Cresce sia la quota maschile che qulla femminile. Ancora una volta, i contratti a termine si confermano il traino dell’occupazione, con +394 mila unità. Aumentano anche i lavoratori indipendenti, con un incremento di 19 mila unità. In direzione contraria vanno i contratti a tempo indeterminato, che calano di 83 mila unità. Anno su anno, poi, la crescita dell’occupazione interessa sopratutto i lavoratori over 55, che crescono di 355 mila unità. Bene anche la fascia dei lavoratori tra i 15 e i 34 anni (+119 mila). Frena l’occupazione, invece, tra i lavoratori con età compresa tra i 35 e i 49 anni (-145 mila).

I più giovani hanno più difficoltà

A soffrire maggiormente sono soprattutto i lavoratori più giovani. In particolare, quelli con meno di 25 anni di età faticano maggiormente a trovare un’occupazione. Il tasso di disoccupazione tra gli under 25, infatti, nel mese di giugno, torna a crescere, toccando quota 32,6 per cento, in rialzo di 0,5 punti percentuali su maggio.

Cosa succede in Europa

Nell’Eurozona, invece, secondo le rilevazioni Eurostat, la disoccupazione relativa al mese di giugno tocca quota 8,3 per cento. Il dato è stabile rispetto a maggio 2018 e risulta addirittura in calo rispetto al 9 per cento di un anno prima. Da dicembre2008, è il dato migliore mai fatto registrare.

Potrebbe interessarti

Curriculum vitae: esempio pratico. Ecco come compilarlo passo passo

come compilare il curriculum vitae

Il curriculum vitae è composto solitamente da più sezioni le quali non differiscono poi di molto tra il formato tradizionale, quello europeo o lo schema europass (che mostreremo più avanti nel corso del nostro approfonimento).

Curriculum vitae in francese: sai cosa scrivere? Ecco una guida!

Curriculum in francese: la bandiera della Francia

Scrivere un curriculum in francese? Attualmente sono tante le persone che cercano lavoro all'estero e necessitano di modelli di curriculum da scrivere in lingua straniera; oltre all'inglese, anche il francese è una lingua molto usata nel mondo lavorativo europeo.

Corsi singoli: la nuova offerta Icotea

I corsi singoli sono un’opportunità messa a disposizione di chi, per motivi di aggiornamento culturale e professionale, intende seguire insegnamenti universitari, senza però iscriversi ad un corso di laurea.

Pensione sociale: requisiti. Come funziona il tutto?

Immagine esemplificativa dell'assistente sociale grazie alla quale si potrà ottenere la pensione sociale

La pensione sociale corrispondeva all’impegno dello Stato di garantire un sostegno economico ai cittadini che necessitavano di mezzi concreti per la sopravvivenza. Non richiedeva requisiti assicurativi o contributivi. La pensione è stata riconosciuta (in base ai requisiti) ai cittadini che ne hanno fatto domanda entro il 1995.

Il calcolo del TFR: ti sveliamo nel dettaglio come procedere

Il calcolo del TFR

Vuoi lasciare il tuo lavoro? Allora ti consigliamo di leggere i nostri approfondimenti su come scrivere un curriculum vitae e su come presentare la lettera di dimissioni. Dopo queste letture potrai concentrarti sulla tua buona uscita.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Contenuti correlati 

I più condivisi

L'assunzione di lavoratori comunitari: sai come funziona?

Immagine dell'assunzione lavoratore dal mondo

Sempre più di recente nel nostro Paese, le ditte assumono i cittadini comunitari (cioè che risiedono nell'Unione Europea). Per questo motivo, in Italia vi sono degli iter per accedere al mercato del lavoro se non si ha la cittadinanza italiana. 

Pensione di reversibilità Inps: vediamo nel dettaglio in cosa consiste

pensione di reversibiltà

L'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps) italiano si occupa da tempo di tutte le dinamiche previdenziali, pensionistiche e assistenziale. L'Inps gestisce inoltre anche l'erogazione e l'emissione di tutte le tipologie di pensione comprese quelle legate ai superstiti, nonché indennizzi particolari.

Anticipo del TFR: diamo uno sguardo a come cambiano le regole

richiesta di anticipo del TFR

Molto spesso il lavoratore deve far fronte alla fine del rapporto lavorativo che lo ha tenuto, per un periodo più o meno lungo, alle dipendenze di un datore di lavoro. Quando si verifica una circostanza di questo tipo, le cause possono essere di diversa natura e sono da imputarsi, a seconda dei casi o al datore di lavoro oppure al lavoratore stesso.

Come scrivere un autocertificazione e i casi in cui utilizzarla

La dichiarazione sostitutiva di certificazione può essere necessaria anche nel campo lavorativo.

Borse di studio in USA: un’occasione per crescere professionalmente

Borse di studio in USA

Il sogno americano non è un mito, ma una realtà che resiste nel tempo. Le opportunità di ottenere borse di studio per lavorare o studiare e dottorati post laurea negli Stati Uniti sono concreti, basta saper cercare.

Leggi anche...

Formazione scuola: ICOTEA triplica i vantaggi

Immagine che rimanda alla formazione scolastica

Oggi il settore dell’istruzione è il contesto strategico sul qual investire e la formazione professionale del personale è il punto di partenza per rilanciare il sistema educativo italiano.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Inoccupato: cosa è e in cosa differisce dalla disoccupazione

Immagine per Inoccupato

Se si è nella condizione definita "inoccupato", il nostro consiglio è quello di presentare una dichiarazione di immediata disponibilità allo svolgimento di attività lavorativa da consegnare al Centro per l'Impiego o il modello di Autocertificazione di disoccupazione.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Aprire un'attività: quali sono le cose da sapere per diventare imprenditori?

come aprire un attività

Aprire un’impresa è cosa seria; il più delle volte è necessario metter da parte l’entusiasmo e ponderare bene tutte le opzioni. Per prima cosa è necessario scegliere che tipo di impresa si vuole creare, in seguito fare una stima dei costi di avvio e di amministrazione dell’impresa e valutare, se previste, le agevolazioni fiscali e finanziarie per i neo imprenditori.

Leggi tutto...
Go to Top