Il compito dell'Ispettorato del lavoro a Roma (Direzione Territoriale del Lavoro) è anche quello di verificare, intervenire su eventuali violazioni in campo lavorativo e svolgere attività di conciliazione e consulenza. I ruoli del Servizio Ispezione del Lavoro (ex ispettorato del lavoro) hanno lo scopo di favorire il rapporto e l'accordo tra lavoratore e datore di lavoro.

Il ruolo del servizio di ispezione a Roma

Ad esempio, ci si rivolge all'Ispettorato del lavoro a Roma quando bisogna consegnare documenti relativi a richieste di permessi o ricevere sostegno per dimostrare al datore di lavoro o alla società - azienda per cui si è dipendenti nel dimostrare la giustezza delle operazioni legate a visite mediche, richieste di idoneità, periodi di aspettativa, ecc. Il compito principale dell'Ispettorato del lavoro a Roma è dunque quello di assicurare la massima vigilanza per quanto concerne i rapporti fra dipendenti e somministratori di lavoro.

A seconda della classe merceologica e comunque alla categoria professionale a cui si appartiene, ci si può rivolgere nello specifico all'Ispettorato del lavoro a Roma, che viene comunque regolato a livello superiore da un team di funzionari, governati da un ingegnere.

La Direzione territoriale del Lavoro e del servizio politiche del lavoro a Roma, che fino a poco tempo fa si componeva di due servizi/uffici distinti, ora vede accentrare i suoi servizi in Via dei Brighenti, 23 (Zona Portonaccio); dopo la chiusura della sede di Via Cesare De Lollis.

Attualmente, gli incarichi ed i servizi forniti dall'Ispettorato del lavoro a Roma, alle strette dipendenze del Ministero del Lavoro, riguardano principalmente due aspetti, ovvero l'ambito penale e l'ambito amministrativo. Nel primo caso, vengono accertati eventuali reati commessi e l'ispettorato assume i poteri classici della polizia giudiziaria. Nel secondo caso, invece, vengono seguite tutte le norme specifiche previste dall'articolo 689/1981 e da tutte le altre leggi succesive, che orientativamente rientrano in questo ambito del diritto.

Orari e giorni di apertura dell'Ispettorato del lavoro

Direzione Territoriale del Lavoro di Roma

Via Maria Brighenti, 23 - 00159 Sede unica (zona Portonaccio - Tiburtina - Casalbertone)
Centralino 06 43261
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - posta certificata (Pec): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Servizio Politiche del Lavoro

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Vertenze individuali - fax segr. 06 43261844 - Tel. 0643261633 – 064321635 - 064321651
Vertenze collettive e cambi appalti - fax segr. 06 43261666 - Tel. 0643261644 – 0643261608 – 0643261611 - 0643261637

Servizio Ispettorato del lavoro a Roma
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax 06 43261050

Ufficio Relazione con il Pubblico

Ispettorato del lavoro a Roma

L’ex Ispettorato del lavoro a Roma ha anche un Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (URP), sito in Via M. Brighenti n.23, Piano terra, Palazzina A, struttura preposta alla comunicazione verso i cittadini e le associazioni, che svolge il suo servizio tramite i seguenti recapiti telefonici: Fax 06/43261087 - Tel. 06/43261883 e tramite la mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Responsabile: dell’URP è la dott.ssa Giovanna Raguseo.

Sul sito delMinistero del lavoroè possibile visualizzare le notizie e le informazioni circa l'Ispettorato del lavoro a Roma.

Il contatto mail dell'Ispettorato a Roma a è: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nota: ci scusiamo con gli utenti per aver rettificato in ritardo i numeri di telefono aggiornati relativi all'URP.

Potrebbe interessarti

Giornate massime di disoccupazione agricola: soggetti e procedura per richiederla

Immagine d'esempio usata nell'articolo Disoccupazione agricola: soggetti e procedura per richiederla

Anche chi lavora nel settore agricolo ha diritto a delle indennità in caso di perdita del lavoro; a tal proposito infatti l'Inps ha stabilito un compenso speciale detto di disoccupazione agricola.

Lettera di accompagnamento al curriculum: sai come scriverla?

lettera di accompagnamento

La lettera di accompagnamento del curriculum è un documento che viene inviato in allegato, o addirittura precede, il CV. In un mercato del lavoro che si fa sempre più competitivo e nel quale i titoli di studio iniziano ad essere inflazionati, attirare l’interesse del perito selettore con una nota personale può significare la differenza tra un colloquio positivo ed uno negativo.

Lifelong learning: imparare per crescere e migliorarsi

La Feltrinelli ha creato la piattaforma di formazione dove puoi trovare i corsi on demand per costruire il tuo personale percorso di lifelong learning, corsi che possono rispondere a ogni esigenza e necessità. Scopriamone alcuni per farci un’idea più precisa.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Testo della Legge Biagi: spiegazione della piaga dei contratti a progetto

testo di legge biagi

Il testo della Legge Biagi, nota anche come Legge 30 fa riferimento ad uno dei giuslavoristi che hanno contribuito alla sua stesura, è stata promulgata nel febbraio del 2003, e si occupa di Delega al Governo in materia di occupazione e mercato del lavoro.

Permessi per lutto: diamo uno sguardo approfondito alla normativa

Permessi per lutto

Il lavoratore sia in un settore privato, sia in un settore pubblico si può assentare dal lavoro avendo diritto a dei permessi di lavoro, retribuiti regolarmente, in specifiche situazioni.

CCNL per i pubblici servizi: vediamo di cosa si tratta

CCNL per i pubblici servizi: vediamo di cosa si tratta

Il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro dei Pubblici Servizi è un documento fondamentale che definisce i rapporti lavorativi tra datori di lavoro, lavoratori e categorie sindacali che operano in questo settore.

Leggi anche...

Contratto a progetto e maternità

Il rapporto di lavoro sancito da un contratto a progetto è sospeso nel caso di malattia o infortunio del lavoratore o durante la gravidanza attraverso l’aspettativa per maternità. 

Leggi anche...

Diventare imprenditore agricolo: ecco come ottenere la qualifica

immagine esemplificativa su diventare imprenditore agricolo

Per il Codice Civile (ai sensi dell’art. 2135 C.C., come modificato dal D. Lgs. 228/2001), può diventare imprenditore agricolo chi esercita una o più delle seguenti attività: coltivazione del fondo; selvicoltura; allevamento di animali; attività dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione del territorio.