Laurea in lettere: quali sono gli sbocchi occupazionali e le opportunità lavorative? In questo articolo faremo chiarezza su ogni elemento importante.

Sono poche le facoltà che possono contare sulle caratteristiche proprie di Lettere, soprattutto se si parla della sua versatilità. Ci troviamo infatti di fronte ad un percorso formativo che può offrire l’apprendimento di svariate competenze, approfondendo alcuni settori disciplinari in grado di andare incontro a molte richieste nel mercato del lavoro. Questa abbondanza, però, può causare confusione e generare dubbi negli studenti che si accingono a valutare la suddetta opzione per il proprio futuro universitario.

Le opzioni concesse dai vari corsi di laurea in Lettere

Innanzitutto si ha la possibilità di scegliere fra una vasta gamma di opzioni, come nel caso di lettere moderne o classiche. Lo studente può selezionare svariati corsi di studi, alcuni dei quali rivolti verso un indirizzo più artistico, come ad esempio letteratura, arte, musica e spettacolo. Da non sottovalutare altre soluzioni come filologia e letterature moderne, insieme alla laurea in filosofia, alle scienze umanistiche, scienze e tecnologie delle arti, linguistica e molto altro ancora. È chiaro che gli obiettivi formativi del corso di studi variano in base all’indirizzo scelto dallo studente.

Per quel che riguarda le modalità di studio, grazie alla digitalizzazione dei processi, c’è una novità che merita di essere citata. Si fa riferimento nello specifico alla possibilità di iscriversi presso un ateneo telematico per conseguire una laurea in lettere online, regolarmente riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione (MIUR). Rispetto agli atenei fisici, queste università permettono di seguire in remoto le lezioni in video, agli orari preferiti e quindi senza nessun vincolo particolare. Soltanto gli esami devono essere sostenuti in presenza, così come la seduta di laurea, presso un centro convenzionato con l’università scelta.

Gli sbocchi lavorativi per un laureato in lettere

In tanti, prima di iscriversi, si chiedono cosa fare dopo aver conseguito una laurea in lettere. Oltre alle opzioni che tutti conosciamo, come la possibilità di intraprendere una carriera nell’ambito delle docenze, ce ne sono alcune molto particolari. Si parla ad esempio del linguista computazionale, accessibile tramite una laurea in scienze umanistiche, o dello specialista in marketing, sebbene servano dei corsi e dei master per approfondire la materia.

Naturalmente un laureato in lettere può tentare la strada del giornalismo, o può cimentarsi con un’attività che negli ultimi tempi riscuote un enorme successo, ovvero il copywriting. In linee generali, la laurea in lettere consente allo studente di appropriarsi di tutti gli strumenti linguistici necessari per padroneggiare un idioma complesso come l’Italiano. Di conseguenza, tutte le professioni legate ad una perfetta conoscenza della nostra lingua sono perfette per chi ottiene questo titolo di studio (come lo scrittore o il ghostwriter).

È chiaro che, essendo particolarmente poliedrica, la laurea in lettere offre anche altri sbocchi in altri settori. Basti citare gli addetti stampa, per via della necessità di reperire un professionista esperto in comunicazione, oppure gli organizzatori di eventi, specialmente se si posseggono ottime competenze storico-culturali. Infine, ecco i manager delle pubbliche relazioni, gli HR Specialist (specialisti in risorse umane) e – perché no – le guide turistiche.

In conclusione, la laurea in lettere è un titolo di studio che concede davvero tantissime opportunità. Ovviamente, dopo la triennale, spesso è necessario iscriversi presso una specialistica e in seguito proseguire con un master o un ulteriore corso di specializzazione. Più sarà completo e ben definito il pacchetto di soft e hard skills, più aumenteranno le opportunità di assunzione.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Lifelong learning: imparare per crescere e migliorarsi

La Feltrinelli ha creato la piattaforma di formazione dove puoi trovare i corsi on demand per costruire il tuo personale percorso di lifelong learning, corsi che possono rispondere a ogni esigenza e necessità. Scopriamone alcuni per farci un’idea più precisa.

Curriculum vitae: esempio pratico. Ecco come compilarlo passo passo

come compilare il curriculum vitae

Il curriculum vitae è composto solitamente da più sezioni le quali non differiscono poi di molto tra il formato tradizionale, quello europeo o lo schema europass (che mostreremo più avanti nel corso del nostro approfonimento).

Pensione alle casalinghe: come ottenerla?

mamma e casalinga

In data 1 gennaio 1997 è stato realizzato uno speciale fondo di previdenza per tutti coloro che svolgono delle attività di cura di familiari e non ricevono un compenso economico, ad esempio le casalinghe che dedicano gran parte delle giornata alla cura della casa e della propria famiglia. E’ importante sapere che possono registrarsi a questo fondo di previdenza anche gli uomini, i requisiti che tutti devono possedere sono legati all’età, che può variare dai 15 ai 65 anni.

I più condivisi

Diventare barman di professione: alcuni consigli su cosa cercare

come diventare barmban

La tendenza al lavoro autonomo è in crescita e tra le professioni più avviate ci sono le attività commerciali, in genere, e gli esercizi di ristorazione in particolare: ristoranti, bar, street food, pasticcerie, tea-room, forni e catering e tutto quanto riguardi gli aspetti della ristorazione creativa o industriale.

Ufficio di Collocamento a Roma: oggi parliamo del settore Spettacolo

Ufficio di Collocamento a Roma

Fino all'anno 2008, i romani che avessero aspirato a lavorare come attori professionisti o semplici comparse, avrebbero dovuto registrarsi presso l'Ufficio di Collocamento dello Spettacolo di Roma: superato l'iter burocratico il richiedente si sarebbe ritrovato iscritto in un'apposita lista unica.

Il lavoro del nutrizionista: l'esperto del dimagrimento

Il lavoro del nutrizionista

Quando si intraprende una dieta è bene non fare di testa propria, affidandosi a regimi alimentari dietetici fai da te, ma rivolgersi a un bravo nutrizionista.

Leggi anche...

Domanda maternità obbligatoria: come ottenere il congedo?

la domanda per il congedo di maternità obbligatoria

Il congedo per la maternità è obbligatorio per una serie di categorie di lavoratori dipendenti: occupate, lavoratrici a domicilio, colf, lavoratrici sospese, badanti, agricole, ecc.

Leggi anche...

L’importanza di un arredamento ergonomico in ufficio

Spesso, soprattutto all’inizio di un’attività, ci si trova ad acquistare, per l’ufficio, mobili di scarsa qualità, guardando solo ad aspetti futili, come ad esempio il prezzo, l’abbinamento del colore con l’arredo circostante, lo spazio in cui collocarlo oppure allo stile dei mobili già presenti nell’ufficio, in modo che non “stoni”.

Ti diamo il benvenuto. Chiediamo il tuo consenso per utilizzare i tuoi dati personali per annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto, osservazioni del pubblico e sviluppo di prodotti. Archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo. I tuoi dati personali verranno elaborati da fornitori terzi e le informazioni raccolte dal tuo dispositivo (come cookie, identificatori univoci e altri dati del dispositivo) possono essere condivise con questi ultimi, da loro visualizzate e memorizzate, oppure essere usate nello specifico da questo sito o questa app. Alcuni fornitori potrebbero trattare i tuoi dati personali sulla base dell'interesse legittimo, al quale puoi opporti gestendo le tue opzioni qui sotto. Cerca nella parte inferiore di questa pagina o nelle nostre norme sulla privacy un link che ti permette di ritirare il consenso.