Tra il veterinario e il dog sitter si inseriscono una quantità incredibile di tipologie di lavoro a contatto con gli animali, dal toelettatore, al pet therapist, dall’addestratore al nutrizionista, dal rivenditore specializzato al fisioterapista, dal conduttore cinofilo al tecnico veterinario. E non c’è più spazio per l’improvvisazione, perché ora esistono anche dei corsi di laurea, come per esempio il Corso di Laurea in tutela e benessere degli animali, presso la Facoltà Veterinaria dell’Università di Teramo (dal 2004).

Possibilità di lavoro a 360 gradi

Ovviamente gli orizzonti del lavoro con gli animali si ampliano se si considera tutta la sfera zoologica e non solo i cani o gli animali domestici da compagnia, nonché tutti gli aspetti corollari e quindi i corsi in Scienze Agrarie per la Sicurezza Alimentare e Ambientale dei Tropici dell’Università di Firenze, corsi sulle produzioni animali e l’assetto del territorio, corsi di laurea sui sistemi biologici per lavorare e gestire in autonomia impianti, progetti e strutture volti all’accoglienza degli animali dagli acquari ai giardini zoologici, senza escludere l’indotto dell’industria alimentare per animali e dei prodotti per la cura, l’igiene e l’oggettistica (collari, cucce, gabbiette, vestitini, cosmetici, giocattoli …)

Gli italiani spendono per i propri amici a quattro zampe e per chi lavora per loro

Secondo le statistiche Eurispes (2011), risulta che il 41,7% degli italiani convive con un animale domestico (gatti, pesci, cani, uccellini, rettili) e il 12% ne possiede più di uno. Per loro, l’85,6% degli italiani spende in media 50€ al mese per l’alimentazione, mentre per i gadget si spendono dai 50€ ai 150€ l’anno. Questo significa che anche senza una laurea in veterinaria, c’è un mercato che non è in crisi e che offre opportunità di lavoro nel commercio; certo è necessario conoscere e amare gli animali.

In Germania, così come in Italia e nel resto di Europa, sono in aumento i pet centers (alcuni fino a 4000 mq di esposizione), negozi specializzati nella vendita di cibo e gadget per animali domestici. In Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, negli ultimi due anni se ne sono aperti molti tanto da incrementare l’offerta di lavoro per direttori e vicedirettori, capireparto, addetti alla vendita. Le retribuzioni vanno dai 30-35.000 € annui lordi per i direttori ai 25.000 € per i capi reparto e vicedirettori, ai 18-23.000 € per gli addetti alle vendite.

I Pet wellness center, centri benessere per animali

All’interno dei pet centers ci sono degli spazi dedicati alla cura e al benessere del proprio animale. Si tratta di aree all’interno dei negozi con figure professionali specializzate in pet care, per il “pronto soccorso” in caso di malattia, ma anche massaggiatori, fisioterapisti veterinari e travel planners, agenti di viaggio specializzati nella vendita di soggiorni in alberghi, campeggi o altre strutture che accettano la presenza di animali e prevedono servizi anche per loro.

Opportunità per chi lavora con animali … lavoratori

È scientificamente provato il beneficio della pet therapy che include l’ippoterapia (con l’ausilio di cavalli e asini), le fattorie terapeutiche, ma anche i cani negli ospedali, i cani guida e da salvataggio. Esistono corsi per diventare conduttori o addestratori di questi animali “speciali”, nonché per diventare studiosi del comportamento animale a scopi terapeutici, di socializzazione, di impiego per il lavoro umano o per la salute.

La materia non è tuttavia regolamentata né a livello europeo, né nazionale e la poca diffusione di queste figure professionali è dovuta alla mancanza di informazione e ad una certa superficialità, anche di tipo culturale, nel voler sottovalutare l’importanza del benessere degli animali anche nell’ambito della ricerca.
Le opportunità di lavoro nel settore, comunque, non mancano … insomma, non solo dog sitter!





Potrebbe interessarti

Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica: uno sbocco verso il futuro

l'importanza di avere una laure nell'ambito della mediazione linguistica

In un’epoca sempre più caratterizzato dalla multiculturalità, la conoscenza delle lingue straniere diventa sempre più una prerogativa imprescindibile per l’accesso nel mondo del lavoro.

Leggi tutto...

Formazione scuola: ICOTEA triplica i vantaggi

Immagine che rimanda alla formazione scolastica

Oggi il settore dell’istruzione è il contesto strategico sul qual investire e la formazione professionale del personale è il punto di partenza per rilanciare il sistema educativo italiano.

Leggi tutto...

Curriculum vitae in francese: sai cosa scrivere?

Attualmente sono tante le persone che cercano lavoro all'estero e necessitano di modelli di curriculum da scrivere in lingua straniera; oltre all'inglese, anche il francese è una lingua molto usata nel mondo lavorativo europeo.

Leggi tutto...

Inail: una guida alla modulistica

La sicurezza all'interno del proprio settore lavorativo è fondamentale; è un diritti di tutti i lavoratori che va protetto e assicurato a chiunque. Ecco perché in Italia è stato istituito un ente pubblico apposito, non economico regolato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Tale istituto è l'Inail (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro e le Malattie Professionali).

Leggi tutto...

Domanda maternità obbligatoria: come ottenere il congedo?

la domanda per il congedo di maternità obbligatoria

Il congedo per la maternità è obbligatorio per una serie di categorie di lavoratori dipendenti: occupate, lavoratrici a domicilio, colf, lavoratrici sospese, badanti, agricole, ecc.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Tredicesima Colf: spetta davvero?

Come molti altri professionisti e lavoratori, anche le colf a contratto hanno diritto alla tredicesima mensilità durante il periodo di Dicembre.

Leggi tutto...

Telelavoro da casa: tipologie, classificazioni e vantaggi

telelavoro da casa

Il telelavoro da casa è oggi sempre più diffuso grazie ai nuovi mezzi telematici ed informatici, che consentono di lavorare dalla propria abitazione o da qualsiasi altro posto superando i limiti fisici e logistici dell'azienda.

Leggi tutto...

Ultimissime novità sulle pensioni di anzianità e sulla quota 96

le nuove normative sulle pensioni di anzianità

Ultimissime novità sulla pensione di anzianità: negli scorsi anni rispetto a quella di vecchiaia, veniva percepita indipendentemente dall'età pensionabile. Si ottiene prima del raggiungimento dell'età pensionabile, o del limite massimo di anzianità di servizio, e in presenza di determinati requisiti assicurativi e anagrafici.

Leggi tutto...

Concorso interno: vediamo di cosa si parla

La ricerca di un lavoro è spesso lunga e difficile. È necessario infatti munirsi di tanta pazienza e di buona volontà in primis per mettersi a cercare l'offerta di lavoro più adatta alle proprie competenze e agli studi precedentemente acquisiti.

Leggi tutto...

L'Ammortizzatore sociale: tutto sulla riforma che cambia l'Italia

Immagine esemplificativa di ammortizzatore sociale

Secondo quanto previsto dall'attuale Governo, i nuovi ammortizzatori sociali entreranno a regime non più nel 2015, ma molto più probabilmente la transizione sarà effettuata a partire dal 2017. Attualmente, il sistema di ammortizzatori sociali, all'analisi del Governo per la riforma, mostra una serie di disomogeneità fra i vari settori del lavoro, per quanto riguarda la tutela e le tipologie contrattuali.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Pace Fiscale 2019 e condono: ecco come funzionerà

Immagine esemplificativa che rimanda alla pace fiscale

Il condono fiscale rappresenta un dispositivo di legge che si fissa l’obiettivo di andare a sanare dei comportamenti irregolari o illeciti dei contribuenti e, in particolare, riguarda gli errori fatti nelle dichiarazioni dei redditi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Vacanza lavoro: scopri quali occasioni ci sono

Per lavoro, bisogna spesso spostarsi in una località diversa dalla sede della propria azienda; molte altre volte si cerca invece volutamente una vera e propria formula alternativa come quella della vacanza lavoro, diffusissima soprattutto tra i ragazzi che intendono andare all'estero per imparare una lingua

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavorare in Australia: le offerte più interessanti

opportunità di lavoro in australia

Hai deciso di mollare l'Europa? Hai già letto i nostri approfondimenti su come scrivere un curriculum vitae e su come presentare la lettera di dimissioni? Allora sei pronto per partire.

Per trovare un lavoro in Australia è necessario essere provvisti di permesso di soggiorno. Prima di affrontare una scelta del genere, è dunque indispensabile munirsi di informazioni riguardo alle regole australiane in materia. La fonte più accreditata presso la quale si possono reperire notizie a riguardo è il governo australiano.

Leggi tutto...
Go to Top