Lavorare nell'area infermieristica coincide con le figure professionali del campo sanitario: le mansioni in questo campo sono diverse, ma tutte puntano all'assistenza del malato.

Tra le competenze principali richieste a coloro che svolgono un lavoro in campo infermieristico c'è la capacità di assistere il malato da un punto di vista: intellettuale, tecnico-scientifico, gestionale, relazionale ed educativo.

Il ruolo dei professionisti del campo infermieristico è legato anche all'assistenza dei disabili e all'educazione sanitaria al fine di prevenire le malattie.

Le norme e il percorso formativo da infermiere

Le norme che disciplinano il lavoro:

  • legge 1º febbraio 2006, n. 43, dichiara l'infermiere colui che svolge una professione sanitaria,
  • legge 10 agosto 2000, n. 251
  • Decreto 739/94 e il Codice Deontologico del maggio 1999 sanciscono le norme e i metodi da seguire per assistere il malato.

Il percorso formativo da seguire per divenire un professionista nelll'infermieristico è:

  • Laurea
  • Laurea magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche
  • Dottorato
  • Master di I/II Livello

Le possibilità offerte dalla qualifica di infermiere

Oggi con laurea di primo livello in infermieristica si ottiene l'iscrizione al relativo albo professionale. Un infermiere può svolgere il suo lavoro sia in strutture sanitarie pubbliche che private, in tutta Italia e anche a domicilio; questo secondo aspetto è di particolare rilievo perché consente a chi lo desideri di svolgere un'attività meno vincolata da orari, si pensi ad esempio agli infermieri specializzati in anziani o disabili che vivono in casa.

Le branche della professione

Specialità di infermiere sono:

  • Area Critica
  • Pediatrica
  • Oncologia e Cure Palliative
  • Legale e forense
  • Sala Operatoria
  • Sanità Pubblica
  • Area Geriatrica
  • Salute Mentale-Psichiatria
  • Emergenza Sanitaria
  • Nefrologia e Dialisi
  • Lesioni Cutanee

Segnaliamo inoltre, a titolo informativo, che il 12 maggio si celebra la Giornata internazionale dell'Infermiere.

L’esodo da Sud a Nord

Questa professione alcuni anni fa non affascinava gli occhi dei giovani che preferivano dirottare i propri studi altrove. Da un po’ di tempo a questa parte, invece, si è assistito a un cambio di passo rapidissimo su questo settore, che è balzato ai primi posti degli studi scelti dai ragazzi che iniziano l’Università. Questo ha altresì creato una grande platea di possibili lavoratori ma con pochi posti in palio.

Ne è un esempio ciò che è successo a Vicenza, dove erano disponibili due posti di lavoro: si sono presentati in settemila, di cui più della metà, circa il 60%, proveniente dal Sud Italia tanto che sono stati organizzati autobus per portare i candidati del Meridione alla sede della prova. L’esodo da Sud a Nord sta diventando un fenomeno di massa e sempre più ragazzi sono disposti a cambiare città e luogo di nascita per trasferirsi dove ci sono più possibilità di lavoro, come per esempio nel Nord-Est dell’Italia.

D’altronde, purtroppo, la piaga della disoccupazione nel Meridione è un problema molto grave che nessuna istituzione è riuscita a risolvere nel modo adeguato. Non è un caso quindi che addirittura 130 mila persone hanno scelto questa via pur di trovare un’occupazione che al Sud sta diventando sempre più una chimera.

Tornando al concorso pubblicato a Vicenza, è chiaro che una cifra così alta di candidati (7 mila persone) rappresentano una forza lavoro impressionante che però non può essere assorbita totalmente nel sistema Italia, anche a causa dei problemi economici nella sanità provocate da gestioni poco professionali di alcuni dirigenti.
Gli infermieri italiani sono così costretti a guardare anche all’estero e sempre più siti di riferimento pubblicano offerte ed annunci inerenti a posti di lavoro in altri Paesi europei, come per esempio in Inghilterra dove vengono offerti contratti a tempo determinato o indeterminato con una buona retribuzione mensile.

Il boom delle professioni sanitarie

Come abbiamo appena scritto nel precedente paragrafo, questo settore ha avuto una crescita esponenziali di giovani desiderosi di entrare in questo campo. Le professioni sanitarie riscuotono un grande successo nonostante il periodo non floridissimo della sanità italiana e ai primi due posti ci sono Infermiestica e Fisioterapia. Il percorso non è semplice perchè prima di tutto bisogna passare il test d’ingresso a numero chiuso ed è necessaria una buona preparazione per affrontare questa prova nel migliore dei modi. Poi ovviamente ci sarà il corso di studi che culminerà con la laurea e infine la scelta di continuare nel percorso di studi o cercare un’occupazione.

 



Potrebbe interessarti

Busta paga badante: regolarizza l'assistente domestica!

La figura della badante si occupa di fornire assistenza presso il domicilio degli anziani; molto utilizzata in Italia, gode di regolare inquadramento. Prima di soffermarci ad analizzare gli elementi che costituiscono la busta paga della badante, approfondiremo alcune notizie circa questa risorsa così preziosa per la società odierna.

Leggi tutto...

Tasse università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Leggi tutto...

Contratto a progetto: malattia e infortunio

Nei contratti a progetto, in caso di malattia o infortunio la temporanea sospensione del rapporto di lavoro non implica la proroga del contratto, il co.co.pro. comunque termina alla scadenza stabilita.

Leggi tutto...

Servizio Ispezione del lavoro a Roma

Il compito del Servizio Ispezione del Lavoro della Direzione Territoriale del Lavoro di Roma (ex ispettorato del lavoro di Roma) è anche quello di verificare, intervenire su eventuali violazioni in campo lavorativo e svolgere attività di conciliazione e consulenza.

Leggi tutto...

Formazione permanente: perché è importante?

La formazione permanente (detta anche Lifelong learning) è l'insieme dei processi di apprendimento che si verificano dopo la prima fase di formazione scolastica, all'università o sul lavoro, atti ad arricchire le competenze, migliorando le qualifiche professionali.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Benefit aziendali: cambia la politica delle aziende

Immagine esemplificativa di benefit aziendali

Gli incentivi ai dipendenti aiutano a tenere alta la motivazione nel posto di lavoro, che rappresenta uno fra i fattori determinanti per il buon successo di un progetto e di una impresa; per questo motivo, in questi ultimi anni, stiamo assistendo ad un incremento di questa pratica da parte di numerose aziende, che ne hanno capito l'importanza.

Leggi tutto...

Globalizzazione economica: positiva o negativa?

Anche le dinamiche lavorative e i rapporti di lavoro stessi sono ormai cambiati vertiginosamente, per stare al passo con i tempi. Uno dei fattori sicuramente dominanti in questo periodo di grossi cambiamenti a livello globale è sicuramente la globalizzazione economica, che porta ad un aumento repentino degli scambi e delle fusioni economiche tra tutte le Nazioni del Mondo.

Leggi tutto...

Regime fiscale “forfettino”: tutti i vantaggi!

 

Il regime fiscale agevolato riconosciuto ai possessori di Partita IVA è anche detto forfettino.

Leggi tutto...

Lavoro con la musica e la danza: guadagna per mezzo della tua passione!

il sogno di lavorare con la musica

Non tutti siamo nati per essere degli impiegati o per fare gli operai. C'è chi ha un'indole di artista e desidera lavorare nel settore musica- danza. Oggi il mercato del lavoro è complesso a prescindere dal settore, ma chi è spinto da una grande passione “sopporta” più facilmente la gavetta e il periodo di formazione.

Leggi tutto...

Offerte di lavoro nella professione di architetto: progetta il tuo futuro!

progetto disegnato da un architetto

La creatività e l'ingegno va spesso a braccetto anche con la realizzazione e la costruzione di case e interni per le stesse. Esistono infatti figure professionali che si occupano proprio di questo, ovvero di realizzare progetti per le vostre abitazioni seguendo i vostri gusti e le vostre esigenze.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Contratto cococo: ancora conviene?

Il contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Co.Co.Co) esiste ancora oppure no? A seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs 276/03, c.d. riforma Biagi, dal 24 ottobre 2003 non è più possibile, salvo alcune eccezioni, instaurare rapporti di collaborazione coordinata e continuativa se non sono riconducibili ad un progetto, programma di lavoro o fase di esso.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Diventare consulente del lavoro: come fare?

come diventare consulente del lavoro

Questa professione lavorativa trova una sua regolamentazione giuridica grazie alla legge del 1964 che istituisce l’apposito Albo mentre dal 1979 può godere del riconoscimento da parte dell’Ordine professionale.

Leggi tutto...

Leggi anche...

ICOTEA: la formazione innovativa in risposta al mondo del lavoro

Inserirsi nel mondo del lavoro oggi non è facile. Per essere assunti il diploma di laurea sembra non bastare più, ma occorrono sempre più esperienze e competenze extra scolastiche che formino una figura professionale versatile e adattabile a diversi contesti lavorativi.

Leggi tutto...
Go to Top