Negli ultimi mesi si è discusso a lungo per il rinnovo del contratto sulla mobilità che interessa più di un milione di lavoratori tra docenti e personale ATA. A febbraio si è giunti, finalmente, alla sottoscrizione di un accordo tra MIUR e sindacati che ha visto la proroga integrale del Contratto sulla mobilità 2017/18 per l’anno scolastico 2018/19.

Tra i titoli che consentono di ottenere punteggio, oltre ai master di I o II livello, sono validi anche i corsi di perfezionamento. È riconosciuto, infatti, 1 punto per ogni corso di perfezionamento di durata non inferiore a un anno, così come previsto dal D.P.R. n. 162/82, ovvero dalla legge n. 341/90 (artt. 4,6,8) ovvero dal decreto n. 509/99 e successive modifiche ed integrazioni. È valutabile un solo corso, per lo stesso o gli stessi anni accademici.

Per rispondere a questa esigenza, ICOTEA, e-learning Institute accreditato al MIUR, propone due corsi di perfezionamento che hanno durata annuale, monte ore 1500, 60 crediti formativi.

Corso Metodologia CLIL

Il corso Metodologia CLIL erogato da ICOTEA si rivolge a tutti i docenti di discipline non linguistiche interessati all’attuazione di programmi scolastici attraverso una lingua straniera. La metodologia CLIL, acronimo di Content and Language Integrated Learning, apprendimento integrato di contenuti disciplinari in lingua straniera veicolare, è una metodologia di apprendimento che, attraverso un approccio innovativo, garantisce l’acquisizione di lingua e contenuto non-linguistico da parte di discenti che imparano in una lingua non nativa.

Corso Animatore Digitale

Il corso Animatore Digitale nasce in risposta a quanto contenuto nel PNSD, Piano Nazionale per la Scuola Digitale che, con decreto del MIUR, ha introdotto la figura dell’animatore digitale nell’ambiente scolastico. Secondo tale piano, ogni scuola deve disporre di questa figura, nominata all’interno del corpo docenti, che favorisca il potenziamento e la diffusione di strumenti di innovazione digitale per la didattica, cercando di ottenere la partecipazione attiva di tutta la comunità scolastica.

Modalità

Le lezioni e gli esami si svolgono in modalità e-learning, grazie a un portale formativo attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Inoltre, iscrivendosi entro il 31 marzo 2018, è possibile usufruire del Voucher Formativo Finaziato, compatibile anche con la Carta del Docente. Si tratta di un finanziamento della Comunità Europea che garantisce la copertura parziale dell’importo totale dei corsi.

Per conoscere tutte le proposte formative di ICOTEA visitare il sito www.icotea.it.



Potrebbe interessarti

La vacanza studio Inpdap: scopri come parteciparvi!

Grazie alle vacanze studio Inps (ex Inpdap), aumentano di anno in anno i ragazzi che si recano all'estero in soggiorni rivolti all'apprendimento di una lingua specifica o all'acquisizione di particolari competenze tecnico-teoriche.

Leggi tutto...

Dichiarazione redditi: 730 o modello Unico? Scopri le differenze

La dichiarazione dei redditi è lo strumento fiscale con cui il contribuente dichiara i propri redditi e ne corrisponde i tributi al fisco. In base al D.P.R. 600/73, la dichiarazione redditi è un atto pubblico che può essere consultato gratuitamente. 

Leggi tutto...

Come presentarsi ai colloqui di lavoro? Non solo consigli sull'abbigliamento!

Che avvenga per email o per telefono, la prima comunicazione con l'azienda costituisce il primissimo momento della valutazione del candidato. È opportuno, durante queste comunicazioni, essere esaustivi e non dimenticare tutti i dati relativi a contatti e dati anagrafici.

Leggi tutto...

Pensione Inpdap: come effettuare il calcolo e come richiederla?

Dal momento di riforma del sistema previdenziale italiano, anche l'Inpdap si è adeguata alla grande differenziazione tra previdenza obbligatoria e previdenza complementare.

Leggi tutto...

Tasse università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Calcolo dello stipendio netto: saper interpretare la tua retribuzione

Il calcolo del nostro stipendio (il valore netto) è un'attività da compiere in fase preventiva rispetto alla firma di un qualsiasi contratto di lavoro. Può succedere infatti che, durante il colloquio di lavoro o addirittura al momento della firma del protocollo d'intesa, i termini contrattuali non siano del tutto chiari. 

Leggi tutto...

Il giudice del lavoro: di cosa si occupa?

Il giudice del lavoro è parte della magistratura e dei procedimenti processuali italiani; il suo compito è quello di giudicare e regolamentare le controversie in ambito lavorativo.

Leggi tutto...

Tesi master universitario: struttura, obiettivi e contenuti

Si denomina Tesi o report, il dattiloscritto finale che va solitamente redatto alla fine di un master universitario. Il lavoro di una tesi richiede molto tempo, pazienza e ricerca accurata delle fonti.

Leggi tutto...

Gestione di un chiosco sulla spiaggia

L'estate si avvicina e aumenta di giorno in giorno la richiesta di lavori da effettuare unicamente durante i tre mesi stagionali.

Leggi tutto...

Dipendente pubblico e Partita IVA: alcune considerazioni

Salve, mi sto preparando per un concorso al Comune di Roma ma contemporaneamente sto anche studiando per prendere il patentino di guida turista, che è la mia vera passione.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Trovare lavoro sul web? Ecco dove e come cercare

La ricerca del lavoro è una missione, un’attività importante che conduce al sondare, vagliare e verificare tutte le offerte di lavoro che si trovano su inserzioni, giornali e canali specializzati, e – nell’era digitale – la ricerca si estende sul web. Ma come trovare lavoro sul web in modo efficace, ma anche rapidamente?

Leggi tutto...

Leggi anche...

Rivalutazione TFR: quando è prevista e come calcolarla

Capita spesso che per motivi di vario genere si verifichi la fine del rapporto di lavoro; le cause della conclusione di un percorso lavorativo e della decisione, da parte del datore di lavoro o del lavoratore stesso, di recidere il contratto possono essere tante.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Pensione Inpdap: come effettuare il calcolo e come richiederla?

Dal momento di riforma del sistema previdenziale italiano, anche l'Inpdap si è adeguata alla grande differenziazione tra previdenza obbligatoria e previdenza complementare.

Leggi tutto...
Go to Top