Tra le varie località europee molto in voga per la ricerca del lavoro molti italiani, negli ultimi 15-20 anni, si sono avventurati nella penisola iberica in cerca di una occupazione: chi ancora volesse tentare questa esperienza, deve naturalmente concentrarsi al momento di stilare il Curriculum in spagnolo.

Quando si decide di inviare un curriculum in Spagna, questo andrà comunque stilato in lingua spagnola, nel modo più corretto possibile. All'interno del modello di curriculum spagnolo, come per tutti i tipi di curriculum d'altronde, bisognerà soffermarsi maggiormente sul tipo di lavoro che si intende intraprendere, accentuando le proprie doti in tal senso. Naturalmente, è sempre opportuno, prima di inviare il documento all’azienda o alla realtà presso cui si fa richiesta di impiego, leggere attentamente l’annuncio o il tipo di attività specifica per cui ci si vuole candidare.

In questo modo, nella mail che si invia si potranno aggiungere alcune righe di presentazione e soprattutto indicare al meglio la posizione che si vuole occupare, e soffermarsi sulle caratteristiche di cui si è in possesso, in modo da convincere fin dall’inizio e dal primo impatto il futuro datore di lavoro.

CV per chi vuole lavorare in Spagna

Lo Spagnolo è una lingua molto simile all'Italiano e in Spagna le tradizioni e la cultura si avvicinano tanto a quelle dell'Italia: per questo motivo, molti ragazzi che sono stati affascinati durante una vacanza o un periodo di studio in questo paese, hanno preferito tentare di investire sul loro futuro cambiando definitivamente il loro stile ed i loro progetti sul futuro. Inoltre, durante gli anni 2000 la nazione ha migliorato le condizioni di vita e la possibilità di accedere a determinati servizi. Andiamo ora ad analizzare cosa significa e come bisogna stilare un ottimo CV per la Spagna.

I contenuti del CV per la Spagna

Il contenuto del modello del curriculum spagnolo comprende le stesse diciture di una qualunque CV: carriera lavorativa, carriera accademica, nome, cognome, contatti telefonici,email, eventuali interessi personali, culturali e sportivi ecc.

La struttura del modello di curriculum spagnolo si avvicina inoltre a quella degli altri stati Europei, compreso quello Italiano; va scritto su carta bianca utilizzando la grandezza 12 per il carattere.

Per prendere spunto e scrivere al meglio il vostro modello di CV destinato ad una realtà lavorativa con sede in Spagna, è possibile cercare sul web e verificare la presenza di fac simile che possano aiutare il candidato a mostrare fin da subito che ci si muove agevolmente con la burocrazia e la lingua di un paese straniero. Così come per l’Italia, conviene sfruttare un documento di cui si possiede già un modello, come quello valido per l’europa, da andare poi a completare e personalizzare con le proprie informazioni.

All’inizio, dopo aver riportato i dati anagrafici, è bene far conoscere gli ultimi studi effettuati e le ultime esperienze lavorative, indicando anche il tipo di votazioni ottenute per le materie più significative rispetto all’attività per cui ci si candida e, per quanto riguarda le mansioni precedentemente svolte (se ci sono!), specificare il ruolo occupato e le abilità non solo di partenza, ma anche quelle raggiunte durante l’attività.

Altri consigli per compilare il modello

Fra gli altri consigli che possiamo dare a chi vuole presentare un CV per un lavoro in un paese in lingua spagnola, innanzitutto è sempre meglio farlo leggere da una persona madrelingua, che possa suggerire eventuali correzioni oppure l’utilizzo di termini meno “scolastici” e più adatti alla situazione particolare.

Attenzione anche alla lunghezza del documento: se superate le due pagine, difficilmente verrete presi in considerazione dalla maggior parte delle realtà lavorative a cui vorrete far arrivare la vostra richiesta. Non vi preoccupate di sembrare troppo “concisi”: si tratta di una qualità che viene apprezzata, se naturalmente riuscirete a sottolineare le vostre caratteristiche principali.

In alternativa puoi tranquillamente affidarti ad apposite aziende il cui compito principale è quello di rivisionare il tuo curriculum in modo tale da illustrarti dettagliatamente come compilare un CV di successo. Oppure potresti acquistare il pratico dell'eBook "Come scrivere un Curriculum" scritto dalla redazione di AreaLavoro!

Cliccando sulla copertina sottostante pouoi scaricare gratuitamente e leggere un estratto dell'ebook e, se lo ritieni efficace non ti rimane che procedere all'acquisto scegliendo la modalità di pagamento adeguata; il prezzo dell'ebook è di soli €2,99!



Potrebbe interessarti

Contributi previdenziali: un approfondimento che non puoi perderti

I contributi previdenziali sono pagamenti obbligatori che in Italia si effettuano all'INPS (Settore privato) e all'INPDAP (settore pubblico), al fine di successivamente una prestazione pensionistica.

Leggi tutto...

Lavoro interinale: normativa e giurisprudenza

contratto di lavoro interinale

Le Agenzie per il lavoro sono imprese private dedicate alla somministrazione di lavoro interinale, ovvero prestazioni lavorative di carattere temporaneo. Questa tipologia è stata introdotta in Italia nel 1977; la normativa per il lavoro interinale ha subito svariate modifiche sino alla cosiddetta Legge Biagi . La L. 30/2003, inoltre, è quella che autorizza proprio queste agenzie.

Leggi tutto...

Contratto a progetto: malattia e infortunio

Nei contratti a progetto, in caso di malattia o infortunio la temporanea sospensione del rapporto di lavoro non implica la proroga del contratto, il co.co.pro. comunque termina alla scadenza stabilita.

Leggi tutto...

Il calcolo del TFR: sai come procedere?

Vuoi lasciare il tuo lavoro? Allora ti consigliamo di leggere i nostri approfondimenti su come scrivere un curriculum vitae e su come presentare la lettera di dimissioni. Dopo queste letture potrai concentrarti sulla tua buona uscita.

Leggi tutto...

Lavoro congruo: le norme a favore dei lavoratori

La circolare del ministero del lavoro nr. 39 del 19 novembre 2010 esige, mediante l'articolo 19 del decreto legge 185/2008, l'obbligo per il lavoratore che percepisce una prestazione di sostegno al reddito di dichiararsi disponibile a una nuova attività, nota anche come lavoro congruo, oppure a un percorso di riqualificazione professionale, per percepire gli incentivi statali.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Contributi da riscatto: tutte le informazioni!

Il sistema previdenziale italiano prevede che ai fini pensionistici sia possibile coprire, mediante i contributi da riscatto, a proprie spese, dei periodi di studio, lavoro, inattività non soggetti a obbligo assicurativo.

Leggi tutto...

Disoccupati in Italia: statistiche dal mondo del lavoro

 

In Italia la ricerca di un lavoro, che soddisfi le esigenze del singolo e che sia conforme alle sue competenze, è davvero difficile. Mantenere inoltre lo stesso posto di lavoro risulta davvero complicato. Per non parlare poi dei tanti lavoratori che offrono le loro prestazioni senza contratto e in nero.

Leggi tutto...

Inventarsi un lavoro creativo: trasforma le tue idee in guadagni facili!

Purtroppo il mercato del lavoro è oggigiorno spesso in crisi; non si riesce a trovare il lavoro desiderato o quello per il quale si è conseguita la tanto sudata laurea. Ecco perché attualmente risulta spesso necessario pensare a forme di lavoro nuove e originali e affidarsi a lavori creativi e d'ingegno.

Leggi tutto...

Requisiti per lavorare in banca

Per coloro che sognano il posto fisso, il lavoro in banca è sicuramente un' opportunità imperdibile; sono infatti numerose le aziende del settore che in Italia vanno alla ricerca di nuovo personale.

Leggi tutto...

Contributi co.co.pro: chi, come e quando versarli

I contributi co.co.pro sono versati in parte dal datore di lavoro e in parte dal lavoratore con contratto a progetto. Come i contributi degli altri lavoratori autonomi o dipendenti, i contributi co.co. pro vengono versati per 2/3 della contribuzione Inps dall’azienda, mentre la restante parta (1/3) è versata direttamente dal dipendente.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoro Cuoco: le mansioni, i requisiti e le offerte di lavoro online

Non si tratta di un lavoro in cui si svolge semplicemente un'attività...il cuoco è anche un pò un'artista che colpisce i commensali tra combinazioni speciali di gusti e una straordinaria mes en place.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Trovare lavoro all'estero dall'Italia: ecco alcune idee

in cerca di lavoro all'estero

Come lavorare all'estero? In Italia vige l'idea per cui sia più semplice trovare lavoro in alcuni Stati Europei, ad esempio in Inghilterra, rispetto al belpaese. Non è proprio così, poichè l'Europa ha un tasso di disoccupazione abbastanza alto.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoratori esposti amianto: conosci i benefici pensionistici?

La legge prevede degli incentivi e dei benefici per i lavoratori esposti all'amianto, ovvero per tutti quei dipendenti costretti a lavorare in edifici costruiti con polvere d'amianto e sostanze affini quali crisotilo, crocidolite, tremolite ecc.

Leggi tutto...
Go to Top