Le stagioni fredde come quella attualmente in pieno atto non portano solo le festività e il freddo, ma anche tante offerte di lavoro stagionale invernale... sulla neve!

È chiaro che, durante le stagioni fredde, nel campo del lavoro settoriale è particolarmente richiesta la presenza di diverse figure professionali difficilmente “utili” in altri periodi dell'anno. Settimane bianche e soggiorni più o meno natalizi in montagna richiedono tutta una serie di persone che si occupino, nei modi più diversi, del relax e della serenità di chi va a spendere.

Tipologie di occupazione in inverno

Ecco, dunque, che proprietari di alberghi, impianti sciistici, agenzie specializzate, luoghi di ristorazione e tanto altro ancora inseriscono offerte di lavoro stagionale invernale sulle pagine dei gazzettini locali e (perché no) anche su quelle web.

La pratica sciistica e l'età media sono, chiaramente, doti molto apprezzate col freddo. Le offerte di lavoro più frequenti riguardano, certamente, i potenziali maestri di sci. Tuttavia non è questa l'unica figura di lavoro stagionale invernale richiesta in ambito sciistico. Valtur, per esempio, recluta addirittura accompagnatori sci per tutta la stagione fredda. In questo caso l'offerta di lavoro prevede una disponibilità minima di due mesi a fronte, però, di vitto, alloggio e skipass valido per tutta la durata del soggiorno/lavoro.

Un lavoro temporaneo 

Affidabilità e serietà sono le caratteristiche principali che vengono richieste in questo tipo d’impieghi, il fatto che siano di breve durata o comunque temporanei non li rende meno importanti di altri tipi di lavoro. Cambia chiaramente a seconda del periodo l’impegno richiesto, mentre per la stagione estiva si possono raggiungere anche contratti di collaborazione semestrali per il periodo freddola situazione risulta essere differente. Va detto comunque che spesso quando il contratto è somministrato da strutture alberghiere è previsto anche vitto e alloggio.

Le diverse tipologie di contratto cambiano anche a seconda delle prenotazioni, del clima e della mansione da svolgere. Molto spesso possono esserci proposte di collaborazione anche della durata di un solo mese, ma ciò non esclude comunque la possibilità di farsi conoscere ed allacciare rapporti lavorativi che possano poi procedere nel tempo.

Cercare offerte di lavoro stagionale invernale

immagine per lavoro stagionale invernale

Le offerte di lavoro stagionale invernale aperte risultano essere soprattutto quelle legate al settore turistico - ricettivo. Le opportunità sono molteplici, le figure professionali più richieste sono ad esempio i cuochi, i camerieri e gli animatori.

Con specifiche richieste legate al momento soprattutto al mondo della montagna, e quindi istruttori di sci, massaggiatori professionisti, animatori e fotografi, ma anche personale che conosca almeno una lingua straniera per avere magari la possibilità di lavorare addirittura all’estero. Sono molte le strutture presenti soprattutto nella zona alpina che richiedono ad esempio un’ottima conoscenza del francese.

Senza contare il fatto che sono tanti i tour operator che cercano anche lavoratori disposti ad andare in zone oltreoceano per intrattenere chi preferisce andare al mare d’inverno.
Per chi fosse interessato a svolgere un lavoro stagionale invernale sono molteplici i siti dov’è possibile mandare il proprio curriculum.

Segnaliamo qui di seguito il sito www.lavorostagionale.net dove poter cominciare ad avere un’idea delle offerte disponibili in questo momento. Ricordiamo inoltre che conviene sempre inviare i propri dati un po’ prima dell’inizio della stagione per avere più opportunità di essere contattati.

Offerte di lavoro per la stagione invernale

La pratica sciistica e l'età media sono, chiaramente, doti molto apprezzate nei periodi freddi. Le offerte di lavoro più frequenti riguardano, certamente, i potenziali maestri di sci, richiestissimi in questa stagione. Tuttavia non è questa l'unica figura richiesta in ambito sciistico. Valtur, per esempio, recluta addirittura accompagnatori sci per tutta la durata delle stagioni fredde. In questo caso il tempo minimo di lavoro è di almeno due mesi a fronte, però, di vitto, alloggio e skipass valido per tutta la durata del soggiorno/lavoro.

Altra figura professionale (benchè di nicchia) ricercata è quella del fotografo con esperienza sugli sci. Questa particolare offerta di lavoro per le stagioni invernali prevede esperienza nell'ambito della computeristica e capacità di relazionarsi con i bambini: il fotografo sci lavorerà anche sulle piste (specialmente per fotografare i bambini mentre muovono i loro primi passi nel mondo dello sport freddi per eccellenza), ma sopratutto nel negozio.

Lavoro stagioni invernali fuori dalle piste

Fuori dalle piste, invece, sono particolarmente richieste le figure di musicisti per i piano bar degli hotel montani e, più in generale, di animatori. Tante e diverse sono infatti le agenzie specializzate in animazione che, per tutta la durata delle stagioni fredde (ma anche nel periodo estivo!), propongono numerose offerte di lavoro come animatore turistico, un particolare settore di nicchia, cui spesso non si pensa: al termine della stagione fredda, inoltre, sono previsti possibili rinnovi anche per la stagione estiva.

Lavoro come fotografo in località sciistiche

Altra figura di lavoro stagionale invernale (benchè di nicchia) ricercata è quella del fotografo con esperienza sugli sci. Questa particolare offerta di lavoro prevede esperienza nell'ambito della computeristica e capacità di relazionarsi con i bambini: il fotografo sci lavorerà anche sulle piste (specialmente per fotografare i bambini mentre muovono i loro primi passi nel mondo dello sport invernale per eccellenza), ma sopratutto nel negozio.

Lavorare per l'intrattenimento sulla neve

Fuori dalle piste, invece, sono particolarmente richieste le figure di musicisti per i piano bar degli hotel montani e, più in generale, di animatori. Tante e diverse sono infatti le agenzie specializzate in animazione che, già adesso, propongono le prime offerte di lavoro e le prime selezioni in tale ambito: questo anche perchè, dopo la stagione invernale, sono previsti e possibili rinnovi anche per la stagione estiva.

Cameriere durante la stagione invernale

immagine per lavoro stagionale invernale

Se si vuole trovare un lavoro stagionale invernale da cameriere è necessario sapere che bisogna possedere determinati requisiti. Il primo è sicuramente legate alle competenze di colui che sta cercando questo tipo di lavoro.

Lavorare come cameriere durante la stagione fredda presuppone infatti, così come accade per un'assunzione più lunga nel settore, un'ottima conoscenza delle dinamiche di ristorazione stessa. Il candidato dovrà infatti presentare un curriculum dettagliato contenente precedenti lavori effettuati nel settore; a livello scolastico si richiede spesso la partecipazione ad istituti turistici e alberghieri.

Come per tutte le tipologie di lavoro stagionale, chi trova un impiego come cameriere durante la stagione fredda firma un contratto di lavoro a tempo determinato e svolgerà dunque un lavoro per un determinato periodo dell'anno circoscritto e segnalato sul contratto stesso. Solitamente si lavora per due o tre mesi durante la stagione invernale.

Per trovare lavoro stagionale invernale come cameriere durante la stagione fredda , è possibile effettuare delle ricerche in rete. Su internet sono molti i siti che propongono diverse tipologie di offerte di lavoro stagionale, comprese quelle legate al lavoro di cameriere durante il periodo invernale.

Tra i siti che è possibile consultare ci sono: Jobrapido, Bacheca Lavoro, Trova Lavoro ecc. In alternativa è anche possibile acquistare le tante riviste contenenti diversi annunci di lavoro, oppure andare a chiedere di persona ai ristoratori della vostra zona, se hanno bisogno di un cameriere per il periodo freddo.

Potrebbe interessarti

Sedi sindacati Roma: CGIL CISL e UIL

In questa pagina riportiamo la testimonianza di una nostra lettrice. Salve, mi chiamo Loredana, ho 31 anni , sono stata assunta a parole tramite un annuncio che avevo inserito a maggio su un portale di annunci di lavoro, io vengo da Palermo, la persona che mi ha contattata mi ha chiesto di trasferirmi a settembre.

Mobilità nelle Scuole: i corsi di perfezionamento per ottenere punteggio

mobilità del personale scolastico

Negli ultimi mesi si è discusso a lungo per il rinnovo del contratto sulla mobilità che interessa più di un milione di lavoratori tra docenti e personale ATA. A febbraio si è giunti, finalmente, alla sottoscrizione di un accordo tra MIUR e sindacati che ha visto la proroga integrale del Contratto sulla mobilità 2017/18 per l’anno scolastico 2018/19.

Calcolo della pensione Inpdap: come farlo e come richiederla?

calcolo pensione inpdap

Calcolo della pensione Inpdap? Dalla riforma sul sistema previdenziale italiano, pure l'Inpdap si è conformata alla differenziazione fra la previdenza obbligatoria e la previdenza complementare.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Mobilità dei lavoratori: disciplina e normative

La mobilità è disciplinata dalla legge 223/91 e rappresenta un particolare tipo di allontanamento dall'attività lavorativa che riguarda un gruppo di lavoratori. La Riforma Fornero, tuttavia, prevede una modifica della normativa: dal 2016, quest'istituto sarà sostituito dall'Assicurazione Sociale per l'Impiego (Aspi) che tenta di livellare tutte le distinzioni fra i vari livelli di tutela sul lavoro.

Ufficio di collocamento a Milano: iscrizione al centro per l'impiego

Il centro per l'impiego (CPI) è l'ufficio pubblico con cui le Province si gestiscono, controllano il mercato del lavoro al livello locale. Eroga e promuove, inoltre, offerte lavorative delle aziende pubbliche e private, mettendo in contatto domanda e offerta in un mercato sempre più ramificato e complesso.

Regime fiscale “forfettino”: tutti i vantaggi!

 

Il regime fiscale agevolato riconosciuto ai possessori di Partita IVA è anche detto forfettino.

Leggi anche...

Oberlo per il dropshipping: scopriamo come funziona

Oberlo

Parlare di un’applicazione come Oberlo senza prima parlare del dropshipping, risulterebbe fuorviante e poco contestualizzante, motivo per cui, se siete interessati a conoscere i meccanismi sottostanti all’e-commerce, questo articolo fa assolutamente per voi.

Leggi anche...

Contratto di stage: scopri questa guida davvero completa

Contratto di stage

Anche in Italia lo stage in azienda è una modalità per inserirsi in un contesto lavorativo rivolta agli studenti o a coloro che desiderano cambiare lavoro o reinserirsi in un contesto lavorativo dopo un periodo di pausa.