Chi ancora studia o coloro che hanno già un impiego full o part time possono trovare interessanti le offerte di lavoro come hostess o promoter.

In cosa consistono le offerte per lavorare come hostess?

Il termine hostess non indica solo il lavoro svolto dal personale di terra o di volodelle compagnie aeree. Tale incarico può anche riguardare il compito di assistenza e accoglienza di un pubblico in occasione di un evento, una fiera o all’interno di un’importante azienda.

Il lavoro è legato in primis all’accoglienza della persona che entra nell’azienda o che prende parte ad un evento. Le offerte di lavoro “hostess” spaziano dal contesto congressuale a quello dei concerti, da quello medico agli eventi sportivi.

E’ possibile trovare offerte di lavoro come “hostess” online, attraverso agenzie interinali o rivolgendosi ad agenzie di modelle.

Il lavoro dell’hostess è considerato dalla maggior parte delle persone “un lavoretto” in cui si lavora a seconda della propria disponibilità personale e si guadagna relativamente bene; in realtà il compito di queste assistenti è molto importante poiché esse rappresentano l'immagine dell'azienda.

Non è un caso quindi che siano sempre più ricercate nell’ambito delle offerte di lavoro le hostess, tanto che stanno emergendo queste figura anche in ambienti come il calcio, dove accolgono le personalità più importanti nei settori più nobili dello stadio. Che questo sia un risultato della società d’apparenza è difficile da capire, tanto sta che queste figura ormai compaiono in tutti gli eventi, sia di grande o piccola portata, convegni, seminari. Questo sta a indicare la crescita di questa figura lavorativa, ricercata da promoter ed organizzatori di eventi.

I consigli per chi cerca di lavorare come hostess

ragazza che lavora ocme hostess

  • Tutelarsi preferendo le agenzie più accreditate o quelle già conosciute attraverso amiche e conoscenti.
  • In base alle proprie disponibilità economiche, si può scegliere tra le offerte di lavoro come hostess, in base al compenso e al tempo di pagamento (le agenzie di solito propongono un pagamento a 30/60 o 90 giorni).
  • Una volta scelta l’agenzia, è necessario inviare un curriculum vitae includendo la propria disponibilità; (part-time tradizionale o verticale, full time) e allegando una o più foto.
  • E’ bene firmare un contratto o una lettera di incarico che riporti il termine in cui sarà effettuato il pagamento del compenso. Se tale data non dovesse essere rispettata, grazie all’accordo firmato, sarà possibile procedere per vie legali.

A tal proposito, purtroppo bisogna segnalare i cattivi esempi e chi invece sfrutta la ricerca della ragazza di un’offerta di lavoro per proporre invece altri servizi. La ricerca infatti della bella ragazza induce alcune persone a sfruttare questa possibilità per cui è bene affidarsi, come detto poc’anzi, ad agenzie professionali e qualificate che sappiano gestire nella maniera migliore l’interesse della lavoratrice in questione.

Requisiti da possedere

  • Bella presenza. Il più delle volte tale requisito non è legato alla fisicità in senso stretto, ma al modo in cui una persona si presenta. Deve apparire ordinata e con un trucco e un abbigliamento semplice e pulito (meglio evitare di truccarsi in modo appariscente o troppo forte).
  • Taglia e altezza. Spesso negli annunci di lavoro si legge la taglia indicativa (necessaria se il lavoro è da svolgere in divisa) e l’altezza minima (es. 1,70) per partecipare all’eventuale casting.
  • Pazienza e disponibilità. Come tutti i lavori in cui si sta al contatto con il pubblico è importante avere tali caratteristiche.
  • Buona predisposizione ai rapporti interpersonali.

Di solito una volta inviato il curriculum online, le ragazze selezionate parteciperanno ad un casting o un briefing per avere indicazioni circa il lavoro da svolgere.

Gli ultimi annunci di lavoro

In questi ultimi anni sembrano esserci più occasioni per queste figure lavorative anche se bisogna dire che attualmente la platea si è allargata. Le offerte provengono in particolar modo dagli operatori aerei come Etihad e Ryanair, che hanno organizzato selezioni e cercano personale da utilizzare nei loro voli di compagnia.

A seconda dell’operatore ci sono differenti richieste come la conoscenza dell’inglese (indispensabile per aiutare i viaggiatori), essere in possesso di doti comunicative e l’assenza di tatuaggi o piercing in zone visibili (viene quindi molto curata l’immagine esterna che deve veicolare il vettore aereo). Proposte di lavoro in questo campo vanno oltre il settore dei viaggi visto che queste ragazze sono ricercate soprattutto in fiere e congressi da inserire nell’area accoglienza dove arrivano tutti gli ospiti invitati.

L’ultima frontiera è rappresentata dai social network: iscriversi ad alcuni gruppi su Facebook, come fatto da diverse persone, può permettere di avere qualche possibilità lavorativa in più. Quindi un uso del social network non solo per svago e chat ma anche come strumento da utilizzare per la ricerca di un lavoro.

Per quanto riguarda il pagamento per chi cerca lavoro come hostess, il compenso va ad ore e dipende dalla giornata lavorativa in cui si è impegnati, che può oscillare dalle cinque alle otto ore. La riscossione del guadagno, come detto in precedenza, non avviene quasi mai prima dei 60 giorni. Molto in voga negli ultimi periodi la serata-evento, che richiede la presenza delle hostess, che di conseguenza sono parecchio ricercate per questo tipo di intrattenimento.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Pensione di cittadinanza: scopriamo che cos’è e come funziona

La pensione di cittadinanza

Con la recente vittoria del Movimento 5 stelle nelle elezioni politiche che ci sono state il 04 marzo 2018 si è affacciata sempre di più la possibilità di richiedere la pensione di cittadinanza 2019.

Redditi diversi: normativa e caratteristiche qui in Italia

Immagine usata per illustrare l'articolo Redditi diversi: normativa e caratteristiche

Il TUIR è il Testo Unico delle Imposte sui Redditi, emanato con il D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 e successive modifiche. Il TUIR comprende gli articoli tra il 67 e il 71 dedicati alla voce Redditi Diversi.

Rivalutazione del TFR: quando è prevista e come calcolarla

Scopri tutto sul tfr

Capita spesso che per motivi di vario genere si verifichi la fine del rapporto di lavoro; le cause della conclusione di un percorso lavorativo e della decisione, da parte del datore di lavoro o del lavoratore stesso, di recidere il contratto possono essere tante.

I più condivisi

Lavoro per le Categorie Protette: chi ne ha diritto e le offerte online

Contratto per lavoratori delle categorie protette

Il tema del lavoro per le categorie protette è disciplinato dalla legge numero 68 del 1999. e rientra nella dinamica legata alla tutela del lavoratore. I lavoratori che fanno parte di questa dimensione hanno oltre di 15 anni d'età e non hanno ancora raggiunto l'età pensionabile.

Contributi in conto impianti: di cosa si tratta? Ecco una piccola guida

Contributi in conto impianti

I contributi in conto impianti vengono erogati per ridurre i costi di acquisizione di beni ammortizzabili; non producono ricavi o sopravvivenze attive, pur concorrendo alla formazione del reddito per competenza.

Dipendente pubblico e Partita IVA: alcune considerazioni

Dipendente pubblico e partita iva? E' vero che i dipendenti pubblici con orario di lavoro full time non posso svolgere alcuna attività lavorativa da libero professionista dopo l'orario di lavoro e/o nei giorni festivi?

Leggi anche...

Lavorare in asilo: tutte le opportunità (dalle maestre alle tagesmutter)

Immagine esemplificativa contenuta nell'articolo Lavorare in asilo: tutte le opportunità (dalle maestre alle tagesmutter)

Nutrire una sana propensione per la cura dei bambini, passione e predisposizione per l’educazione infantile non è sufficiente per convincere un genitore ad affidare la propria prole a mani estranee.

Leggi anche...

Diritto sindacale: cosa s’intende e di che cosa si occupa

Dare una definizione semplice di diritto sindacale è difficile ma non impossibile, potremmo infatti definirlo come la branca del diritto che si occupa di tutte le questioni relative al lavoratore non dal punto di vista individuale ma collettivo.