Chi ancora studia o coloro che hanno già un impiego full o part time possono trovare interessanti le offerte di lavoro come hostess o promoter.

In cosa consistono le offerte per lavorare come hostess?

Il termine hostess non indica solo il lavoro svolto dal personale di terra o di volo delle compagnie aeree. Tale incarico può anche riguardare il compito di assistenza e accoglienza di un pubblico in occasione di un evento, una fiera o all’interno di un’importante azienda.

Il lavoro è legato in primis all’accoglienza della persona che entra nell’azienda o che prende parte ad un evento. Le offerte di lavoro “hostess” spaziano dal contesto congressuale a quello dei concerti, da quello medico agli eventi sportivi.

E’ possibile trovare offerte di lavoro come “hostess” online, attraverso agenzie interinali o rivolgendosi ad agenzie di modelle.

Il lavoro dell’hostess è considerato dalla maggior parte delle persone “un lavoretto” in cui si lavora a seconda della propria disponibilità personale e si guadagna relativamente bene; in realtà il compito di queste assistenti è molto importante poiché esse rappresentano l'immagine dell'azienda.

Non è un caso quindi che siano sempre più ricercate nell’ambito delle offerte di lavoro le hostess, tanto che stanno emergendo queste figura anche in ambienti come il calcio, dove accolgono le personalità più importanti nei settori più nobili dello stadio. Che questo sia un risultato della società d’apparenza è difficile da capire, tanto sta che queste figura ormai compaiono in tutti gli eventi, sia di grande o piccola portata, convegni, seminari. Questo sta a indicare la crescita di questa figura lavorativa, ricercata da promoter ed organizzatori di eventi.

I consigli per chi cerca di lavorare come hostess

ragazza che lavora ocme hostess

  • Tutelarsi preferendo le agenzie più accreditate o quelle già conosciute attraverso amiche e conoscenti.
  • In base alle proprie disponibilità economiche, si può scegliere tra le offerte di lavoro come hostess, in base al compenso e al tempo di pagamento (le agenzie di solito propongono un pagamento a 30/60 o 90 giorni).
  • Una volta scelta l’agenzia, è necessario inviare un curriculum vitae includendo la propria disponibilità; (part-time tradizionale o verticale, full time) e allegando una o più foto.
  • E’ bene firmare un contratto o una lettera di incarico che riporti il termine in cui sarà effettuato il pagamento del compenso. Se tale data non dovesse essere rispettata, grazie all’accordo firmato, sarà possibile procedere per vie legali.

A tal proposito, purtroppo bisogna segnalare i cattivi esempi e chi invece sfrutta la ricerca della ragazza di un’offerta di lavoro per proporre invece altri servizi. La ricerca infatti della bella ragazza induce alcune persone a sfruttare questa possibilità per cui è bene affidarsi, come detto poc’anzi, ad agenzie professionali e qualificate che sappiano gestire nella maniera migliore l’interesse della lavoratrice in questione.

Requisiti da possedere per diventare hostess

  • Bella presenza. Il più delle volte tale requisito non è legato alla fisicità in senso stretto, ma al modo in cui una persona si presenta. Deve apparire ordinata e con un trucco e un abbigliamento semplice e pulito (meglio evitare di truccarsi in modo appariscente o troppo forte).
  • Taglia e altezza. Spesso negli annunci di lavoro si legge la taglia indicativa (necessaria se il lavoro è da svolgere in divisa) e l’altezza minima (es. 1,70) per partecipare all’eventuale casting.
  • Pazienza e disponibilità. Come tutti i lavori in cui si sta al contatto con il pubblico è importante avere tali caratteristiche.
  • Buona predisposizione ai rapporti interpersonali.

Di solito una volta inviato il curriculum online, le ragazze selezionate parteciperanno ad un casting o un briefing per avere indicazioni circa il lavoro da svolgere.

Gli ultimi annunci di lavoro per hostess

In questi ultimi anni sembrano esserci più occasioni per queste figure lavorative anche se bisogna dire che attualmente la platea si è allargata. Le offerte provengono in particolar modo dagli operatori aerei come Etihad e Ryanair, che hanno organizzato selezioni e cercano personale da utilizzare nei loro voli di compagnia.

A seconda dell’operatore ci sono differenti richieste come la conoscenza dell’inglese (indispensabile per aiutare i viaggiatori), essere in possesso di doti comunicative e l’assenza di tatuaggi o piercing in zone visibili (viene quindi molto curata l’immagine esterna che deve veicolare il vettore aereo). Proposte di lavoro in questo campo vanno oltre il settore dei viaggi visto che queste ragazze sono ricercate soprattutto in fiere e congressi da inserire nell’area accoglienza dove arrivano tutti gli ospiti invitati.

L’ultima frontiera è rappresentata dai social network: iscriversi ad alcuni gruppi su Facebook, come fatto da diverse persone, può permettere di avere qualche possibilità lavorativa in più. Quindi un uso del social network non solo per svago e chat ma anche come strumento da utilizzare per la ricerca di un lavoro.

Per quanto riguarda il pagamento per chi cerca lavoro come hostess, il compenso va ad ore e dipende dalla giornata lavorativa in cui si è impegnati, che può oscillare dalle cinque alle otto ore. La riscossione del guadagno, come detto in precedenza, non avviene quasi mai prima dei 60 giorni. Molto in voga negli ultimi periodi la serata-evento, che richiede la presenza delle hostess, che di conseguenza sono parecchio ricercate per questo tipo di intrattenimento.



Potrebbe interessarti

Tirocini formativi attivi: scopri i requisiti e le prove di esame

La riforma d'insegnamento voluta dal Ministro Gelmini, prevede i Tirocini Formativi Attivi (TFA), utili a ottenere l'abilitazione all'insegnamento, che sarà a numero chiuso accedendovi mediante un concorso nazionale. Scopriamo cosa sono attraverso questo approfondimento.

Leggi tutto...

Contratti parasubordinati: tutte le caratteristiche

caratteristiche di un contratto parasubordinato

Chi si appresta a trovare un lavoro, soprattutto nei casi in cui si è giovani e si cerchi il primo impiego, deve conoscere bene tutte le dinamiche contrattuali presenti attualmente in Italia. 

Leggi tutto...

Scopri la carta ILA e come ottenerla!

La carta ILA (Individual Learning Account) è una carta di credito formativa prepagata nata per finanziare la formazione professionale. La carta è un buono utile a finanziare un iter formativo mirato e adatto alle esigenze e alle aspirazioni professionali di chi la richiede.

Leggi tutto...

La lettera di referenze: impariamo a scriverla!

La lettera di referenze è richiesta dal lavoratore allo sciogliere del contratto ed è redatta dal ex datore di lavoro. E’ un diritto del collaboratore richiedere all’azienda per cui ha svolto l’attività lavorativa questo documento che testimoni la qualità del lavoro svolto e dia informazioni circa la condotta personale.

Leggi tutto...

Preavviso dimissioni: numero di giorni e casi particolari

Quando il rapporto di lavoro si interrompe per volontà del lavoratore questi deve rassegnare le proprie dimissioni, con il dovuto preavviso, compilando un'apposita lettera (per approfondire il discorso sulla lettera in questione c'è anche un buon testo su Amazon che ci sentiamo di raccomandarvi). Le dimissioni hanno effetto dal momento in cui il datore di lavoro ne viene a conoscenza (non è richiesta l’accettazione). 

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Come scegliere un master: una guida per trovare il più adatto!

Come scegliere un master? Considerata la durata e il costo di un master, scegliere quello sbagliato può significare perdere tempo e denaro.

Leggi tutto...

Pensione di reversibilità erogata dall'Inps

pensione di reversibiltà

L'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps) italiano si occupa da tempo di tutte le dinamiche previdenziali, pensionistiche e assistenziale. L'Inps gestisce inoltre anche l'erogazione e l'emissione di tutte le tipologie di pensione comprese quelle legate ai superstiti, nonché indennizzi particolari.

Leggi tutto...

Contratto commercio terziario: tutte le informazioni!

Il CCNL commercio o terziario è legato alle categorie dei lavoratori aziendali di questo tipo e comprende tutti quei lavori che si occupano di beni industriali, alimentari, fiori, piante e affini, nonché ti tutto quello che concerne il commercio italiano e straniero e i servizi alle Imprese/Organizzazione, i Servizi di rete e i Servizi alle persone.

Leggi tutto...

Il calcolo per la ritenuta d'acconto: una guida completa

Cosa deve compilare un lavoratore dipendente per dichiarare le ritenute fiscali? Quali moduli deve presentare? Nel diritto tributario italiano, e dunque in area fiscale, con il termine ritenuta d'acconto si intende una trattenuta effettuata dallo Stato su di un compenso assoggettato a tassazione, corrisposto dal soggetto sostituto di imposta nei confronti di un altro soggetto, denominato percipiente. Di seguito una guida dettagliata su come si calcola e su come si dichiara la ritenuta d'acconto.

Leggi tutto...

Calcolo della tredicesima

Il calcolo della tredicesima si effettua a dicembre, tenendo in considerazione la retribuzione prevista per quel mese. Nel caso in cui il contratto di lavoro sia stato rescisso (dal datore di lavoro o dal dipendete non importa), viene considerato l’importo dello stipendio percepito l’ultimo mese di lavoro.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Taglio del cune fiscale

Il cuneo fiscale, parlando ovviamente di lavoro, analizza gli effetti delle tasse che gravano sui lavoratori e sull'occupazione in generale. Viene rappresentato da un indicatore percentuale che corrisponde al rapporto tra le tasse appunto che gravano sui dipendenti e il costo del lavoro complessivo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Colloquio di gruppo: come affrontarlo?

Il colloquio di gruppo, anche detto Assesment Center, è un tipo di selezione in cui i candidati vengono invitati alla fase di recruitment insieme ad altri allo scopo di verificarne il potenziale tecnico, ma anche psico-sociale.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Accredito stipendio

Molto spesso, presi da mille impegni lavorativi e quotidiani, non si riesce a trovare il tempo per recarsi presso gli sportelli della Banca e delle Poste a riscuotere o a versare il proprio stipendio. Per evitare inconvenienti spiacevoli, è possibile farsi accreditare sul proprio conto corrente bancario o postale il proprio stipendio.

Leggi tutto...
Go to Top