Trovare lavoro in Molise può risultare difficile, specie quando molti sono disposti ad attraversare l’Italia pur di ottenere un impiego. 

Trovare lavoro nel molisano

In quanto regione scarsamente popolata, il Molise offre lavoro in prevalenza nel settore primario, facendo dell’agricoltura e della pastorizia l’area di maggiore occupazione; industrie e settore terziario sono sviluppate soprattutto a Termoli, Campobasso, Bojano e Venafro.
Di particolare importanza è lo stabilimento FIAT di Termoli, la cui produzione di motori ha incrementato notevolmente l’economia della zona.

Le offerte per lavorare in Molise

Scopriamo tante entusiasmanti offerte di lavoro in Molise

Proseguiamo con un elenco, sempre aggiornato, dei principali portali specializzati nel trovare lavoro in Molise; il consiglio che diamo è quello di non limitarsi ad una sola proposta ma di sfruttarli tutti.

Agenzia Regionale del Lavoro

L' Agenzia Regionale Molise Lavoro (A.R.M.L.), ente strumentale della Regione Molise, è istituita con Legge regionale n.27/99 ed è dotata di personalità giuridica di diritto pubblico con autonomia patrimoniale e contabile.

Il sito propone tante informazione e delucidazioni circa normative e leggi a tutela dei lavoratori. Inoltre è possibile visualizzare le offerte di lavoro in Molise, seguendo la pagina dei link contenenti annunci di lavoro nel territorio.

Bacheca lavoro

Il sito pubblica annunci relativi alle offerte  in Molise; esposti per area di interesse o tipologia di mestiere, sarà facile individuare la professione che fa al vostro caso .

JobRapido

Similmente ai portali descritti in precedenza, si distingue dagli altri perché propone una pagina dedicata alle offerte di lavoro a Campobasso; è pertanto uno strumento particolarmente utile per coloro che vogliono effettuare una ricerca davvero mirata sul territorio locale.

Monster

Il portale di annunci di lavoro in tutta Italia. Consente all’utente di pubblicare il proprio curriculum vitae e di effettuare delle ricerche davvero mirate ed avanzate, dando così all’utente anche la possibilità di essere contattati da potenziali datori di lavoro.

Situazione disoccupati nella regione

Questa Regione sta passando una situazione molte grave sotto l’aspetto della disoccupazione: i dati infatti sono di molto peggiorati rispetto all’anno precedente, con il 22% in meno di nuovi assunti in un anno. Un quadro che peggiora ulteriormente se prendiamo in esame la classifica delle singole province, che vede Campobasso al 93° posto e Isernia addirittura all’ultimo, al 105° posto. Una Regione quindi che sta cadendo sotto i colpi della crisi economica e sociale: tanti disoccupati, poco lavoro in Molise e una situazione che ha costretto l’Ente regionale a chiedere al Governo l’area di stato di crisi del distretto produttivo legato alle città Isernia, Bojano e Venafro.

La Regione Molise chiede infatti un sostegno da parte dell’esecutivo in termini di risorse che possano sbloccare la consistente perdita di posti di lavoro e invertire un trend che vede questa terra la Cenerentola d’Italia. Solo la Basilicata infatti si avvicina a questi dati negativi con il suo -15% in un periodo dove in alcune Regioni si è assistito invece a un leggero anche se poco influente miglioramento della situazione occupazionale. Sulle mancate risposte date dalle istituzioni, è nato sul social network Facebook un gruppo con un titolo molto eloquente: “Tutti i disoccupati del Molise”; il gruppo sta avendo molte adesioni, sia da parte di persone che hanno perso lavoro, sia da coloro che sono precari o che comunque un lavoro lo hanno.

Attraverso la cassa di risonanza di Facebook, i molisani vogliono alzare la voce e farsi sentire per quello che è in Italia il problema numero uno, ossia l’assenza di lavoro e la conseguente disoccupazione galoppante.

Il problema del Sud

Questa Regione può essere definita lo specchio di ciò che succede al Meridione: nel Mezzogiorno le possibilità di lavoro sono poche e i giovani così come altre persone che si ritrovano senza occupazione sono costrette ad emigrare verso Nord per trovare una qualche forma di reddito.

La questione del Sud non è mai stata affrontata in modo serio e le soluzioni quindi non sono mai arrivate. Ciò che succede oggi dunque è soltanto il risultato della negligenza delle istituzioni per un Paese che continua ad andare a doppia velocità, una più spedita al Settentrione e quasi ferma se non bloccata al Meridione. Dal Molise alla Campania fino ad arrivare a Calabria, Basilicata e Sicilia stanno infatti diventando sempre più frequenti i viaggi verso città che possano offrire più possibilità di occupazione.



Potrebbe interessarti

Testo Legge Biagi: la piaga dei contratti a progetto

testo di legge biagi

La legge 30, nota anche come Legge Biagi in riferimento ad uno dei giuslavoristi che hanno contribuito alla sua stesura, è stata promulgata nel febbraio del 2003, e si occupa di Delega al Governo in materia di occupazione e mercato del lavoro.

Leggi tutto...

Contratto a progetto: le caratteristiche

firmare un contratto a progetto

Il contratto a progetto (co.co.pro.) sono anche detti contratti di collaborazione per programma e sono una tipologia di contratto di lavoro disciplinata dal D. Lgs. n. 276/2003, c.d. Legge Biagi. I co.co.pro. definiscono il lavoratore non come un dipendente, ma un collaboratore autonomo.

Leggi tutto...

La retribuzione del contratto di apprendistato: tutte le formule possibili

Secondo la legge italiana, ovvero secondo il Testo Unico sull’Apprendistato (decreto legislativo 167/2011), il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all’occupazione dei giovani. Si tratta quindi una forma contrattuale propedeutica, nelle intenzioni, all’assunzione. 

Leggi tutto...

Il patto di prova: orientamento della giurisprudenza

Immagine di patto di prova

Il patto di prova è il F precedente al vero e proprio inizio del contratto di lavoro. In questo periodo entrambe le parti hanno la possibilità di recedere dal contratto. 

Leggi tutto...

La tredicesima: tutte le caratteristiche della gratifica natalizia

tredicesima natalizia

La tredicesima mensilità è nata con c.c.n.l. del 1937 per gli impiegati dell’industria ed è stata poi estesa anche agli operai con il Decreto Presidente della Repubblica n. 1070/60. 

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

La fatturazione elettronica, una svolta per l’Italia?

Adesso esiste la fatturazione elettronica

Tra poco più di un mese, con l’ingresso del 2019, diverse cose cambieranno: una di questa è la metodologia di emissione, trasmissione e conservazione di tutte le fatture che a differenza di ciò che succedeva in passato verranno elaborate per via elettronica consentendo l’abbandono definitivo di ogni supporto cartaceo e abbattendo le spese di spedizione e/o di conservazione.  

Leggi tutto...

Lavorare in ospedale: quale professione scegliere?

In ambito ospedaliero esistono diverse professionalità, dal “portantino” al medico chirurgo. Per lavorare nelle aziende ospedaliere pubbliche con contratto a tempo indeterminato è necessario superare un concorso pubblico bandito dall’azienda ospedaliera stessa per poter accedere alle graduatorie.

Leggi tutto...

Il contratto a intermittenza: in cosa consiste questo contratto?

tipologia di contratto ad intermittenza

Il contratto di lavoro a intermittenza (detto anche “a chiamata” oppure “job on call”) è regolamentato dagli articoli 33-40 del decreto legislativo 276/03 modificato in parte dalla legge 92/2012. Il lavoratore si presta a offrire le proprie prestazioni per periodi specifici e stabiliti durante la settimana, il mese o l'anno, dedicandosi ad attività di natura saltuaria.

Leggi tutto...

Tasse università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Leggi tutto...

Ufficio di collocamento a Milano: iscrizione al centro per l'impiego

Il centro per l'impiego (CPI) è l'ufficio pubblico con cui le Province si gestiscono, controllano il mercato del lavoro al livello locale. Eroga e promuove, inoltre, offerte lavorative delle aziende pubbliche e private, mettendo in contatto domanda e offerta in un mercato sempre più ramificato e complesso.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Disoccupazione: requisiti ridotti

Si definisce disoccupazione, la condizione in cui si trovi un soggetto in età di lavoro che non sia una forza attiva nel mondo del lavoro.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Contributi previdenziali: un approfondimento che non puoi perderti

I contributi previdenziali sono pagamenti obbligatori che in Italia si effettuano all'INPS (Settore privato) e all'INPDAP (settore pubblico), al fine di successivamente una prestazione pensionistica.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Come scegliere il software contabilità migliore

In ogni azienda, la scelta di un software contabilità adeguato alle esigenze da soddisfare è in grado di garantire vantaggi clamorosi dal punto di vista del business. I benefici principali di cui si può usufruire hanno a che fare da un lato con la semplificazione delle procedure e dall'altro lato con il risparmio.

Leggi tutto...
Go to Top