Il geometra è la figura professionale che opera nel settore edilizio e topografico. Le mansioni principali del geometra sono:

  • la progettazione edile (civile e rurale),
  • la direzione dei lavori di opere edili,
  • operazioni topografiche, come la misurazione dei terreni e la stima di beni mobili ed immobili.

Requisiti per lavorare come geometra

I requisiti sono il superamento dell'esame di abilitazione professionale e l'iscrizione, da almeno due anni, nel registro provinciale dei praticanti della località di residenza o domicilio.

Anche online è possibile reperire informazioni ed offerte di lavoro geometra. Suggeriamo alcuni link in cui accedere alle offerte lavoro geometra del momento.

  • Jobespresso dedica una sezione alle offerte di lavoro. E' possibile effettuare una selezione in base a comune, provincia o regione dell'offerta di lavoro.
  • Motore Lavoro propone delle aggiornate offerte. Il candidato può contattare l'azienda recruiter direttamente tramite il sito. Possibilità di restringere la ricerca delle offerte di lavoro in base ad una selezione per area geografica.
  • Jobcrawler propone tante offerte lavoro come geometra in tutta Italia. Possibilità di candidarsi in base alla zona geografica e alla vicinanza con il luogo di residenza.
  • Geometra.info è il portale virtuale dei Geometri italiani. Il sito propone: news, informazioni sui software, blocchi CAD, dossier monotematici, sondaggi, links, legislazioni.

Per candidarti nel modo più efficace, ti consigliamo alcune pagine per redigere il tuo curriculum vitae o la lettera di accompagnamento:

L'evoluzione della figura

Questa mansione è cambiata nell'arco dell'ultimo secolo in base ai cambiamenti sociali che hanno interessato l'Italia. Tali mutamenti coincidono soprattutto con il passaggio dalla civiltà contadina, l'Italia basata sull'agricultura, alla società moderna fondata sul terziario e i servizi. Sul web si trovano anche offerte relative a bandi e concorsi per ottenere posti in questo ambito: il superamento della prova non è facile visto che i candidati sono aumentati in modo esponenziale perchè la crisi economica ha creato molti disoccupati anche in questo settore. Su Internet inoltre si trovano diversi annunci per lavorare all’estero, l’ultima frontiera degli italiani: molti cittadini infatti stanno decidendo di trasferirsi o provare esperienze in altri Paesi vista la situazione nella nostra Penisola. Altrove infatti la speranza è che le nostre competenze o qualità siano apprezzate da un sistema lavoro più adatto e meno soggetto alla crisi economica. Un triste fenomeno, che riporta gli italiani al periodo storico dell’emigrazione di massa di inizio Novecento.

La situazione attuale e storie recenti

Da sempre la figura di questo professionista è stata ricercata sia negli studi tecnici che nei cantieri ma a seguito della crisi che ha colpito il settore immobiliare, soprattutto in quest’ultimo campo la situazione non è più come nel recente passato. Infatti ad oggi il comparto delle costruzioni non vive un periodo florido, molte case rimangono invendute e per questo motivo non ne vengono costruite di nuove. Il prezzo degli immobili è aumentato vertiginosamente, la disoccupazione crescente ha portato molte persone a non permettersi un mutuo, che sempre più difficilmente viene rilasciato dalle banche. In questa situazione, quindi, gli imprenditori si trovano con diversi debiti e anche la figura del geometra ne risente, visto che viene chiamato sempre più per lavori saltuari od occasionali ma mai con la possibilità di firmare un contratto a lungo termine. E’ balzata agli onori della cronaca la storia di una persona che pur lavorando in questo ambito in passato si è rituffato sui libri per ottenere la laurea in Meccatronica, un settore molto di moda attualmente visto che c’è parecchia richiesta da parte dei datori di lavoro. Questo fa luce sul mondo della disoccupazione con molte persone costrette ad mettere nel cassetto i propri sogni perchè impossibiliti a trovare un’occupazione e doversi arrangiare in altri mestieri per guadagnarsi da vivere.

La formazione per chi vuole lavorare come geometra

Il percorso formativo per il lavoro di geometra consiste innanzitutto nel diploma che si ottiene dopo aver sostenuto e superato l'esame di stato dell'Istituto tecnico per Geometri. Questo corso di studi della scuola superiore si basa su materie specifiche del settore quali: disegno tecnico, costruzioni, tecnologia delle costruzioni, estimo, topografia, impianti, diritto.

Una volta ottenuto il diploma di geometra è necessaria l'iscrizione all'albo professionale, dal 2008 "Albo dei Geometri e dei Geometri Laureati", che si ottiene:

  • dopo aver superato l'esame di abilitazione professionale,
  • dopo due anni dall'iscrizione nel registro provinciale dei praticanti della località di residenza o domicilio,
  • laurea triennale nelle classi di laurea 4-7-8, ovvero il diploma di laurea in Tecnico del Territorio (chiamata anche, a seconda delle sedi univerisitarie, Scienze geo-topo-cartografiche, estimative, territoriali ed edilizie) che si orienta verso lo studio di materie topografiche, edili-costruttive, estimative.

Iscrizione all'albo

Con l'iscrizione all'Albo, il geometra riceve il timbro dal Collegio e il suo nominativo viene comunicato ai vari enti locali per il rilascio delle autorizzazioni. Il lavoro del geometra inizia a seguito dell'abilitazione. Con essa l'interessato può svolgere la sua professione in Italia e nella Comunità Europea.

Le competenze professionali del lavoro di geometra sono disciplinate dall'articolo 16 del R.D. n.274/1929 e sono principalmente:

  • operazioni topografiche di rilevamento e misurazione di beni mobili e immobili;
  • operazioni di tracciamento di strade;
  • misura e divisione di fondi rustici o di aree urbane e di costruzioni civili;
  • stima di aree e di fondi rustici, di aree urbane e di modeste costruzioni civili;
  • progetto, direzione, sorveglianza e liquidazione di costruzioni rurali e di edifici per uso civile abitativo;
  • mansioni di perito comunale per le funzioni tecniche ordinarie nei Comuni.

 





Potrebbe interessarti

Contributi co.co.pro: chi, come e quando versarli

I contributi co.co.pro sono versati in parte dal datore di lavoro e in parte dal lavoratore con contratto a progetto. Come i contributi degli altri lavoratori autonomi o dipendenti, i contributi co.co. pro vengono versati per 2/3 della contribuzione Inps dall’azienda, mentre la restante parta (1/3) è versata direttamente dal dipendente.

Leggi tutto...

Dichiarazione Red per i contributi agevolati alla pensione

dichiarazione red

Esistono alcune agevolazioni pensionistiche, quali gli assegni familiari, la pensione minima, di reversibilità o invalidità, che necessitano di determinati requisiti per essere ottenute.

Leggi tutto...

Concorsi statali, pubblici e regionali: una guida davvero completa che non puoi perdere!

cercare concorsi pubblici

In quanti ambiscono un lavoro nel settore pubblico? Perché il tanto ambito posto fisso oggigiorno è così importante per la tranquillità lavorativa? I concorsi statali - pubblici rappresentano per molti un’occasione per accedere lavorativamente nella P.A e guadagnarsi così un contratto a tempo indeterminato.

Leggi tutto...

Vacanza lavoro: scopri quali occasioni ci sono

Per lavoro, bisogna spesso spostarsi in una località diversa dalla sede della propria azienda; molte altre volte si cerca invece volutamente una vera e propria formula alternativa come quella della vacanza lavoro, diffusissima soprattutto tra i ragazzi che intendono andare all'estero per imparare una lingua

Leggi tutto...

Preavviso dimissioni: numero di giorni e casi particolari

Quando il rapporto di lavoro si interrompe per volontà del lavoratore questi deve rassegnare le proprie dimissioni, con il dovuto preavviso, compilando un'apposita lettera (per approfondire il discorso sulla lettera in questione c'è anche un buon testo su Amazon che ci sentiamo di raccomandarvi). Le dimissioni hanno effetto dal momento in cui il datore di lavoro ne viene a conoscenza (non è richiesta l’accettazione). 

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

CCNL Artigianato: un approfondimento che non ti puoi perdere

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) è riservato a tutti i tipi di lavoratori delle aziende appartenenti ai settori legati al commercio e al terziario.

Leggi tutto...

Lavoro nutrizionista: l'esperto del dimagrimento

Quando si intraprende una dieta è bene non fare di testa propria, affidandosi a regimi alimentari dietetici fai da te, ma rivolgersi a un bravo nutrizionista.

Leggi tutto...

Lavoro corriere espresso: sacrificio premiato da ottima retribuzione!

lavorare come corriere espresso

Il lavoro di corriere è caratterizzato principalmente da: una buona paga, orari di lavoro diurni o notturni, mansioni di responsabilità (in relazione al carico che si trasporta), flessibilità, possibilità di trasferte.

Leggi tutto...

Concorsi Polizia di Stato 2019: Bando per 80 Commissari, tutti i dettagli

Entrare nelle forze dell'ordine ed indossare una divisa rappresenta il sogno di diversi giovani, sia uomini che donne. Per molti, servire il proprio Paese in questa maniera non solo permette di adempiere al proprio dovere di cittadino, ma anche fornire il proprio contributo alla sicurezza delle persone, soprattutto quelle più deboli e vulnerabili. Un senso civico che porta diversi soggetti in divisa a rischiare ogni giorno la propria vita per il bene comune.

Leggi tutto...

Sedi sindacati Roma: CGIL CISL e UIL

In questa pagina riportiamo la testimonianza di una nostra lettrice. Salve, mi chiamo Loredana, ho 31 anni , sono stata assunta a parole tramite un annuncio che avevo inserito a maggio su un portale di annunci di lavoro, io vengo da Palermo, la persona che mi ha contattata mi ha chiesto di trasferirmi a settembre.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Concorso interno: vediamo di cosa si parla

La ricerca di un lavoro è spesso lunga e difficile. È necessario infatti munirsi di tanta pazienza e di buona volontà in primis per mettersi a cercare l'offerta di lavoro più adatta alle proprie competenze e agli studi precedentemente acquisiti.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Contributi in conto impianti

I contributi in conto impianti vengono erogati per ridurre i costi di acquisizione di beni ammortizzabili; non producono ricavi o sopravvivenze attive, pur concorrendo alla formazione del reddito per competenza.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Autocertificazione della laurea: quando è possibile?

Soprattutto nell’ambito dei colloqui di lavoro, capita di dover fornire una serie di dati personali legati, spesso e volentieri, alla nostra esperienza professionale e ai titoli di studio da noi conseguiti.

Leggi tutto...
Go to Top