Le offerte di lavoro di promoter possono rappresentare la soluzione lavorativa ideale per chi cerca un’attività non a tempo pieno. Solitamente le offerte di lavoro promoter durano qualche giorno o al massimo 1 o 2 settimane. Le offerte di lavoro promoter sono ben remunerati, circa 6 – 7 euro l’ora e la durata media di lavoro è di 8 ore al giorno.

Quali sono i compiti del promoter

Il promoter ha il compito di promuovere prodotti presso Centri Commerciali o negozi specializzati. Di solito il ruolo della promoter consiste nel proporsi cortesemente ai clienti, presentando loro un determinato prodotto, informandoli su sconti o promozioni e invitandoli all'acquisto.

Le offerte di lavoro di promoter aumentano con l’avvicinarsi del periodo natalizio, quando le promozioni aumentano in occasioni delle feste. In tale momento dell’anno le agenzie interinali cercano maggiormente i promoter quindi è bene iniziare a inviare il proprio cv allegando 1 o 2 foto in autunno.

Requisiti richiesti nelle offerte di lavoro come promoter

I requisiti per le offerte di lavoro online sono:

  • Ottime capacità persuasive
  • Buone capacità relazionali poiché il lavoro si svolge a contatto con la gente
  • Pazienza e disponibilità. Come tutti i lavori in cui si sta al contatto con il pubblico è importante avere tali caratteristiche.

Il compenso previsto per le offerte di lavoro promoter è corrisposto a 30-60-90 giorni attraverso un bonifico bancario o tramite assegno. Il lavoro è identificato come "collaborazione temporanea" e deve essere disciplinato da un contratto che ne definisce tempi, modalità di esecuzione e di pagamento.

Siti web che promuovono le offerte di lavoro promoter

Il sito Job Rapido ha una sezione interamente dedicata alle offerte di lavoro per promoter o informatori in campo alimentare, medico e delle nuove tecnologie. E’ possibile visualizzare l’annuncio e proporre la propria candidatura online, dopo essersi registrati al portale.

Il portale Italia Promoter è dedicato alle offerte di lavoro come: promoter, le hostess ed ai merchandiser. Tali figure sono ricercate all’interno di: centri commerciali, supermercati e canali specializzati (profumerie, centri telefonia, farmacie, etc.) di tutta Italia, oltre a molte le agenzie di marketing operativo (in store promotion, merchandising, eventi immagine).

Lavorare come promoter per le onlus

Una figura come quella che abbiamo descritto finora, potrebbe essere importante anche per le onlus e le organizzazione no profit: infatti è fondamentale, soprattutto per riuscire a raggiungere gli obiettivi attraverso determinati eventi, avere a disposizione un professionista del settore.

In alcuni casi, questo professionista viene definito come dialogatore face to face, e si serve delle migliori strategie di marketing per assicurare alle organizzazioni di ottimizzare al massimo le raccolte di fondi previste.

Il Face to face è fondamentale per far conoscere al pubblico l'attività specifica delle onlus e garantire ai vari progetti di trovare la degna conclusione, in modo che le organizzazioni no profit restino al centro dell'attenzione e non rischino di dover dipendere da enti esterni in caso di mancato raggiungimento dei fondi necessari al sostentamento del progetto stesso.

Il promoter in questo caso è un elemento della massima importanza, che deve essere in grado di sensibilizzare gli interlocutori sulla gravità del problema che il progetto conta di risolvere, e deve avere come obiettivo principale quella di acquisire nel tempo nuovi sostenitori attivi che possano ogni anno contribuire attraverso donazioni “automatiche” (prelievi da carta di credito o rid bancario) alla crescita delle realtà di questo tipo.

Una figura di questo tipo, dunque, non può prescindere dal possedere, oltre alle caratteristiche fondamentali del promoter, anche la passione per le cause sociali e l'ottima dote comunicativa in grado di convincere influenti donatori a partecipare all'evento.



Potrebbe interessarti

Aprire asilo nido: conosci le normative al riguardo?

aprire un asilo nido

Aprire un asilo nido? Oggi l'iter burocratico per aprire quest'attività è abbastanza chiaro e significa l'inizio di una attività imprenditoriale a tutti gli effetti. In primis è bene considerare la domanda per tale tipo di servizio. Oggi in Italia si registrano più di 3000 asili nido pubblici, oltre alcune centinaia di strutture per l'infanzia convenzionate; ciò nonostante sono numerosi i bimbi sotto ai 3 anni esclusi dalla graduatoria dagli asili nido pubblici.

Leggi tutto...

Modulo Social Card: tutte le informazioni

Per i cittadini che ne fanno domanda e che hanno i requisiti di legge (D.L. n. 112 del 2008) è disponibile una Carta Acquisti utilizzabile per il sostegno della spesa alimentare, sanitaria e il pagamento delle bollette della luce e del gas.

Leggi tutto...

Sedi sindacati Roma: CGIL CISL e UIL

In questa pagina riportiamo la testimonianza di una nostra lettrice. Salve, mi chiamo Loredana, ho 31 anni , sono stata assunta a parole tramite un annuncio che avevo inserito a maggio su un portale di annunci di lavoro, io vengo da Palermo, la persona che mi ha contattata mi ha chiesto di trasferirmi a settembre.

Leggi tutto...

Età pensionabile: i nuovi requisiti e criteri della riforma

uomini in età pensionabile

Riportiamo le modifiche dell'età pensionabile derivanti dalla riforma pensionistica e i nuovi limiti e requisiti per presentare la domanda.

Leggi tutto...

Libretto Formativo del cittadino: scopriamo cos'è

Il Libretto Formativo del cittadino raccoglie e documenta le diverse esperienze di apprendimento e le competenze dei cittadini lavoratori, acquisite in ambito lavorativo e scolastico.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Contratto cococo: ancora conviene?

Il contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Co.Co.Co) esiste ancora oppure no? A seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs 276/03, c.d. riforma Biagi, dal 24 ottobre 2003 non è più possibile, salvo alcune eccezioni, instaurare rapporti di collaborazione coordinata e continuativa se non sono riconducibili ad un progetto, programma di lavoro o fase di esso.

Leggi tutto...

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Leggi tutto...

Calcolo pensione INPS: i criteri e l'estratto conto personale

Immagine esemplificativa di assistente sociale per calcolo pensione inps

Il calcolo pensione INPS si fa in base all'anzianità contributiva e all'età pensionabile dal lavoratore maturata al 31 dicembre 1995. I criteri per determinare la pensione INPS può essere: contributivo, retributivo o misto. Alla base di questi tre sistemi di calcolo vi è il numero di anni di contributi versati fino al 1995 e cioè più o meno di 18 anni o alcuna anzianità contributiva.

Leggi tutto...

Asili nido aziendali: vi sveliamo quali sono i vantaggi

Diciamo la verità quante donne, madri da poco, desiderano o necessitano di ricominciare a lavorare? La maggior parte. Ma quante riescono con facilità a trovare una soluzione pratica che garantisca loro la cura dei figli anche durante la propria assenza? La risposta è: poche.

Leggi tutto...

Calcolo busta paga: a mano o con i software online?

La busta paga è un prospetto che il datore di lavoro fornisce al proprio dipendente e che contiene l’importo al netto, percepito in un determinato periodo di lavoro.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoro in Cina, la nuova frontiera economica

Immagine esemplificativa del lavoro in Cina

La Cina è senza ombra di dubbio una fra le più grandi potenze economiche internazionali di questo nuovo millennio. Da ormai vari anni tanti italiani trovano lavoro in Cina anche grazie alle offerte segnalate presso le ambasciate, i siti istituzionali o le agenzie interinali.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Attori per la pubblicità: indicazioni per i casting

diventare attori per pubblicità

Tra le varie professioni legate al mondo dello spettacolo, quella dell'attore pubblicitario fa gola a molti. Soprattutto agli inizi, gli aspiranti artisti che intendono diventare famosi, farsi conoscere e successivamente ottenere parti più importanti in televisione, a teatro e al cinema, intraprendono questa carriera e decidono spesso di fare casting per attori.

Leggi tutto...
Go to Top