Il corso di perfezionamento Metodologia ABA, erogato da ICOTEA, ha come obiettivo quello di approfondire e fornire gli strumenti per l’applicazione di tale metodo in vari contesti sociali, educativi e di sviluppo. Il metodo ABA è composto da tecniche che si basano sull’uso dei principi relativi alla Scienza del Comportamento con il fine di cambiare delle condotte non proprio adeguate o di imparare nuove abilità.

È un metodo che si basa sull’applicazione di teorie comportamentali che osservano i principi e le leggi del comportamento umano. Infatti, la traduzione è Analisi Comportamentale Applicata e la sua pratica consiste nell’osservazione e nella registrazione dei modi di fare del soggetto in esame, sulla progettazione e attuazione  delle strategie di intervento dirette al cambiamento di criticità nella maniera di comportarsi e all’apprendimento delle nuove abilità.

In maniera concreta e funzionale le azioni che il soggetto compie nel suo ambiente danno vita a dei cambiamenti che a loro volta influenzano tutto l’ambiente circostante ridando un feedback al soggetto che sarà poi motivo di accettazione o di rifiuto operato dal soggetto valutando eventuali incentivi o premi e punizioni. tale processo avviene per ogni essere umano qualunque sia il suo stato mentale o patologia che lo affligge.

Perfezionarsi nella metodologia aba

Questo procedimento è nato 40 anni fa circa e racchiude in se differenti modalità di impiego che hanno molteplici potenzialità. La metodologia ABA, affonda le sue radici proprio nell’osservazione applicata, ma era stata strutturato solamente per il trattamento dell’autismo infatti, le capacità applicative presenti nel modellamento dei comportamenti sui soggetti affetti da Autismo, hanno contribuito a rendere questo, un metodo stabile nell’applicazione e nei trattamenti dei soggetti in questione.

Inoltre, l'offerta formativa di ICOTEA, l'ente di formazione accreditato al MIUR, viene arricchita con il Corso di perfezionamento del Metodo ABA da 1500 ore di durata annuale e dai Master in Metodologia ABA da 1500 ore, con 60 CFU, della durata annuale.

Master di primo livello si rivolgono, invece, ai docenti delle scuole di qualsiasi ordine e grado, a psicologi e a laureati in psicologia; a logopedisti; a educatori professionali; a pedagogisti; a tecnici riabilitazione psichiatrica; a terapisti di neuro e psicomotricità nell’Età Evolutiva; a laureati in ogni area disciplinare, che desiderano accedere ai Concorsi Docenti.

Il titolo è valutabile per le classi di concorso allo scopo dell’aggiornamento di graduatorie scolastiche; si precisa che il Master permette di ottenere la certificazione per il possesso di 24 CFU (i Crediti Formativi Universitari) per le discipline antropo-psico-pedagogichemetodologie e tecnologie didattiche, con sei crediti formativi in 4 degli ambiti formativi sopracitati.

Approfondimento sul metodo ABA

Con l’acronimo ABA in genere si intende indica l’ Applied Behavioral Analysis che tradotto dalla madrelingua in modo letterale indica l’analisi applicata di un comportamento. Essa, difatti, si pone come obiettivo primario quello di valutare possibili programmi al fine di intervenire e modificare le abitudini comportamentali di una determinata tipologia di soggetti.
Essa basa il proprio lavoro su uno step principale: ovvero l’osservazione. Viene infatti analizzato il soggetto in questione a 360°, valutandone atteggiamenti, limiti e possibilità: a questo punto viene stilato un programma da seguire in modo assiduo al fine di modificare radicalmente il ‘behavior’ del soggetto stesso.

Il metodo ABA è figlio della corrente di pensiero che fa fede al comportamentismo: basa le proprie metodologie sui rinforzi positivi al fine di far apprendere anche nuovi comportamenti alle persone interessate. Esistono, però, anche i cosiddetti rinforzi negativi che ovviamente non nascono con l’intento di penalizzare la persona per diletto ma sono tesi a far ‘dimenticare’ o comunque modificare comportamenti ritenuti sbagliati a livello sociale.

Tali programmi educativi vengono preparati e supervisionati solo ed esclusivamente da psicologici che hanno avuto una preparazione specifica a riguardo. Le tipologie di interventi sono tre e si dividono in:

  • Clinic/home base: ovvero il programma viene effettuato e quindi supervisionato all’interno di alcune cliniche specializzate;
  • School base: è il programma che viene effettuato in ambito scolastico e riguarda anche e soprattutto i bambini che si apprestano ad inserirsi nel mondo delle elementari;
  • Parents managed: è il metodo che prevede ‘l’ingaggio’ di un supervisore ovviamente specializzato da parte dei genitori al fine di far seguire il bambino per gran parte della giornata e non solo a scuola o all’interno di talune cliniche.

Tra i tre programmi, ovviamente, esistono delle differenze in quelle che sono le riuscite. È normale che un bambino seguito per 8 ore al giorno possa avere maggiori possibilità di veder premiati i propri sforzi ma è altrettanto vero che in tanti paesi del mondo tale ‘servizio’ non è gratuito e non tutti sono in grado di potervi accedere a livello economico.

Come visto, dunque, gli studi scientifici hanno dimostrato che anche problemi come l’autismo possono essere superati o quantomeno limitati: servono formazione, qualità ma anche e soprattutto costanza e molte cose possono apparire meno ‘pesanti’ di quello che in realtà non sono.





Potrebbe interessarti

Abilitazione all'Insegnamento alla scuola secondaria: dalla SSIS al TFA

Come scegliere un master di abilitazione insegnamento scuola secondaria

E' ormai un dato certo il passaggio del testimone dell'abilitazione all'insegnamento da SISS al TFA: si parla dei tirocini formativi attivi, ovvero il corso che va ad abilitare l'insegnamento nelle scuole di 1 e 2 grado. Il tirocinio annulla definitivamente le Scuole di Specializzazione dell'Insegnamento Secondario, non più funzionanti dall'anno di corso 2008/2009.

Leggi tutto...

Il congedo matrimoniale per l'INPS: conosci questo diritto?

ottenere il congedo matrimoniale

La legge prevede che in occasione del matrimonio, alcune categorie di lavoratori, abbiano diritto al congedo matrimoniale e dell’assegno ad esso relativo. Il congedo matrimoniale corrisponde ad un periodo di astensione al lavoro di 15 giorni consecutivi che non possono essere goduti durante il periodo delle ferie o nel preavviso del licenziamento.

Leggi tutto...

Tasse università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Leggi tutto...

Riforma del lavoro: la storia degli ultimi interventi

Immagine esemplificativa di un contratto dopo la riforma del lavoro

Il Governo Monti ha presentato, dopo delle riunioni con partiti e associazioni sindacali, la sua riforma per il lavoro. Si prevedono modifiche per l’articolo 18, ammortizzatori sociali, contratti di lavoro e cassa integrazione.

Leggi tutto...

Età pensionabile: i nuovi requisiti e criteri della riforma

uomini in età pensionabile

Riportiamo le modifiche dell'età pensionabile derivanti dalla riforma pensionistica e i nuovi limiti e requisiti per presentare la domanda.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Calcolo della tredicesima

Il calcolo della tredicesima si effettua a dicembre, tenendo in considerazione la retribuzione prevista per quel mese. Nel caso in cui il contratto di lavoro sia stato rescisso (dal datore di lavoro o dal dipendete non importa), viene considerato l’importo dello stipendio percepito l’ultimo mese di lavoro.

Leggi tutto...

Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica: uno sbocco verso il futuro

l'importanza di avere una laure nell'ambito della mediazione linguistica

In un’epoca sempre più caratterizzato dalla multiculturalità, la conoscenza delle lingue straniere diventa sempre più una prerogativa imprescindibile per l’accesso nel mondo del lavoro.

Leggi tutto...

Permessi retribuiti: cosa sono e i casi in cui richiederli

Prima specifica da fare relativa ai permessi retribuiti è che questi sono differenti dalle ferie. Il diritto di ogni dipendente di godere di alcuni giorni di ferie ogni anno è sancito dalla Costituzione, la misura in cui essi sono maturati e possono essere goduti è fissato dai CCNL; mentre la misura e la modalità in cui si possono utilizzare i permessi retribuiti sono dettati dai contratti collettivi.

Leggi tutto...

Trasferte di lavoro: caratteristiche e indennità di trasferta

lavoratore in trasferta con indennità di trasferta

Le trasferte di lavoro comportano un cambiamento provvisorio, rispetto a quanto scritto nel contratto, del luogo in cui il lavoratore svolge le sue mansioni.

Leggi tutto...

Pratica legale forense per diventare avvocato

Una volta laureato, il praticante deve iscriversi al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati del tribunale di residenza. Questo primo step per iniziare la pratica legale è legato alla presentazione di alcuni documenti (certificato di nascita, residenza, cittadinanza, ecc..) fotografie, titoli di studio e quant'altro richiesto dall'Ordine degli Avvocati del territorio. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Diventare scrittore: corsi di scrittura creativa e concorsi letterari

Per diventare scrittore è importante coltivare la passione per il libri

Come fare per diventare scrittore? Una domanda a cui risulta sempre più difficile rispondere. Oggi per diventare scrittore serve soprattutto una grande passione; ancor più che in passato accade che talenti letterari vengano scoperti solo dopo anni di rifiuti (es. Saviano e Dan Brown).

Leggi tutto...

Leggi anche...

RSPP: Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

La sigla RSPP designa il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Tale figura professionale è un esperto in tema sicurezza.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Fondi per l’imprenditoria femminile: ecco come richiederli

fondi per l'imprenditoria femminile

La domanda per i fondi destinati all’imprenditoria femminile devono essere presentate nel periodo di apertura del bando, le cui modalità e termini sono definiti ogni volta attraverso decreti ministeriali.

Leggi tutto...
Go to Top