Qualsiasi sia il settore in cui opera la tua impresa o attività, dovrai sempre tenere a mente che il merchandising e gli oggetti pubblicitari personalizzati sono una parte importantissima di ogni strategia di marketing che funzioni. È infatti proprio attraverso i regali aziendali, a clienti e dipendenti, così come a fornitori, conoscenti e persino parenti, e attraverso la produzione e distribuzione di gadget personalizzati, che il ricordo del tuo logo e della tua azienda resterà impresso e non verrà dimenticato. Tra le moltissime e diverse possibilità offerte dal merchandising, uno degli oggetti più amati e apprezzati di sempre resta senza ombra di dubbio il portachiavi personalizzato. I portachiavi brandizzati sono veloci, facili ed economici da produrre, ed oltre a questo sono uno strumento di marketing molto potente, in quanto tutti coloro che lo riceveranno lo porteranno dappertutto con loro. 

Portachiavi personalizzati: il cavallo di battaglia del merchandising

Come affermato poco sopra, non c’è niente di più distintivo e riconoscibile dei  portachiavi personalizzati. Che tu lo appenda al mazzo di chiavi di casa, alla chiave dell’auto o a quella dell'ufficio, il portachiavi è un oggetto fondamentale, che ti segue sempre in ogni spostamento quotidiano. Per questo motivo, regalare un portachiavi che mostri il logo della tua impresa è una strategia di marketing e di fidelizzazione del cliente e del dipendente molto intelligente, che ti aiuterà a non far dimenticare mai il nome, il carattere e la personalità del tuo marchio. Oltre ad essere un ottimo strumento di promozione, il portachiavi è poi anche un regalo smart, che verrà sempre apprezzato: è piccolo, comodo, non è costoso per chi deve produrlo e non è ingombrante o indesiderato per chi lo riceve. È un regalo con il quale non si corre il rischio di sbagliare. Insomma, produrre e distribuire dei portachiavi personalizzati è sempre una scelta vincente. 

Insert image: https://www.instagram.com/p/BWxapZTAYqA/

Punta sempre sull’originalità del portachiavi

Oltre ad essere un regalo funzionale e originale da fare ai tuoi clienti, fornitori o partner, il portachiavi può essere un oggetto in grado di stupire per la sua versatilità e creatività. Se infatti sono perfetti come regalo aziendale, possono anche rivelarsi molto adeguati per diversi tipi di occasioni speciali, dai battesimi alle comunioni. In base all’occasione e al destinatario, se ne possono scegliere di tantissimi tipi: con ventose per appendere, portachiavi apribottiglie personalizzati, con rilevatore raggi V, con moschettone, con moneta per il carrello del supermercato, con metro a nastro, con torcia (per esempio, una recente innovazione in questo senso sono i portachiavi ad energia solare), con bussola, con allarme, con cavi di ricarica, antibatterici… insomma, ce n’è per tutte le necessità.

I tre motivi per scegliere un portachiavi personalizzato

keys-96233_1920.jpg

Fino ad ora sono stati descritti in generale i motivi per cui scegliere i portachiavi personalizzati come regalo aziendale è molto vantaggioso. Ma vediamo adesso nel dettaglio alcune di queste motivazioni:

  • Aspetto inconfondibile: creare un portachiavi personalizzato equivale a realizzare un oggetto unico, originale, diverso da tutti gli altri. In questo modo, il carattere unico della tua azienda sarà messo in risalto, grazie a questo oggetto che diventerà immediatamente riconoscibile da chiunque lo veda.
  • Un accessorio di qualità: al contrario di molti altri oggetti più effimeri, un portachiavi di buona qualità è un prodotto destinato a durare nel tempo. Per questo motivo, una volta realizzato e regalato al cliente o al dipendente, sarà un ricordo della tua azienda che li accompagnerà a lungo.
  • Facile, veloce, economico: un portachiavi è un oggetto piccolo, maneggevole e leggero. Per questo motivo, produrlo sarà davvero molto conveniente in termini economici, molto più di altri gadget più ingombranti e più difficili da realizzare. Allo stesso modo, è così piccolo, comodo e pratico che sarà senza dubbio un regalo molto apprezzato da chiunque. 

Quali sono i portachiavi personalizzati più venduti?

Qualora stessi iniziando a chiedertelo, la risposta rispetto a quali sono i portachiavi più amati è molto semplice. I portachiavi promozionali più venduti sono di tre tipi: il portachiavi con apri chiave, molto pratico; il portachiavi in ​​metallo con nastro in poliestere, un classico per la stampa laser del logo della tua azienda, che gli conferisce un tocco spettacolare; e il portachiavi a forma di edificio, ideale per agenzie immobiliari, hotel e altre attività nel settore del turismo. Rispetto al materiale del portachiavi, la scelta può essere tra ​​metallo, plastica, pelle, silicone o poliestere, ma anche altri materiali. Per quanto riguarda invece il tipo di timbratura usato per imprimere il proprio logo, scritta o design sul portachiavi, quest’ultima dipende sempre dal materiale del portachiavi pubblicitario. L’opzione più elegante sul mercato è senza dubbio l’incisione laser, ma se si desidera una timbratura colorata anche la tampografia è un’ottima soluzione. Insomma, il mondo dei portachiavi personalizzati è davvero molto vasto e creativo, non c’è che da scegliere il modello giusto per la propria attività. 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Lettera di accompagnamento al curriculum: sai come scriverla?

lettera di accompagnamento

La lettera di accompagnamento del curriculum è un documento che viene inviato in allegato, o addirittura precede, il CV. In un mercato del lavoro che si fa sempre più competitivo e nel quale i titoli di studio iniziano ad essere inflazionati, attirare l’interesse del perito selettore con una nota personale può significare la differenza tra un colloquio positivo ed uno negativo.

Edux: per implementare le competenze linguistiche

formazione

Implementare le competenze linguistiche è fondamentale per avere delle migliori chance nella ricerca del lavoro non solo, avere un cv vincente non può prescindere dalla conoscenza di una o più lingue straniere: per questo motivo Education First, nota ai più come EF, da anni operante nel settore della formazione linguistica dalle vacanze studio all’anno all’estero, sabato 16 gennaio a partire dalle ore 9 organizza la prima fiera digitale dedicata al comparto.

Requisiti per il Reddito di cittadinanza: eccoli elencati in modo chiaro

La gioia di ottenere il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è uno strumento di sostegno economico a favore delle famiglie che hanno il reddito inferiore alla soglia di povertà. Queste famiglie, si vedranno integrare il reddito dovuto con una specifica somma che permetterà di arrivare fino alla cifra prestabilita checambia a seconda del numero di componenti del proprio nucleo familiare.

I più condivisi

Diventare imprenditore agricolo: ecco come ottenere la qualifica

immagine esemplificativa su diventare imprenditore agricolo

Per il Codice Civile (ai sensi dell’art. 2135 C.C., come modificato dal D. Lgs. 228/2001), può diventare imprenditore agricolo chi esercita una o più delle seguenti attività: coltivazione del fondo; selvicoltura; allevamento di animali; attività dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione del territorio.

Lo stipendio di una Commessa: il contratto, la retribuzione, le offerte online

Lo stipendio di una Commessa

Il lavoro di commessa è sicuramente uno dei più difficili. Non serve una formazione di studi particolare per essere assunta, ma contano molto la personalità e la predisposizione ai rapporti interpersonali. Questo lavoro può diventare anche stagionale magari per determinati periodi dell’anno, come può essere sotto le feste natalizie o in periodi di saldi.

Calcolo della busta paga: a mano o con i software online?

Calcolo della busta paga

La busta paga è un prospetto economico che il datore di lavoro si preoccupa di fornire al proprio dipendente e che comprende l’importo al netto, percepito in un determinato periodo di lavoro.

Leggi anche...

Doppio lavoro: quando è lecito integrarlo ad un part-time?

svolgere un doppio lavoro

Il doppio lavoro è lecito? Un secondo lavoro si può integrare con un part-time? È sempre vietato il doppio lavoro per un dipendente nella pubblica amministrazione? In questa guida cercheremo di rispondere a tutte le domande e considerare i casi, nel pubblico e nel privato, in cui fare un secondo lavoro è lecito e non può essere impedito dal datore. 

Leggi anche...

Come trovare lavoro all'estero dall'Italia: ecco alcune idee

Come trovare lavoro all'estero

Come lavorare all'estero? In Italia vige l'idea per cui sia più semplice trovare lavoro in alcuni Stati Europei, ad esempio in Inghilterra, rispetto al belpaese. Non è proprio così, poichè l'Europa ha un tasso di disoccupazione abbastanza alto.

Ti diamo il benvenuto. Chiediamo il tuo consenso per utilizzare i tuoi dati personali per annunci e contenuti personalizzati, valutazione degli annunci e del contenuto, osservazioni del pubblico e sviluppo di prodotti. Archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo. I tuoi dati personali verranno elaborati da fornitori terzi e le informazioni raccolte dal tuo dispositivo (come cookie, identificatori univoci e altri dati del dispositivo) possono essere condivise con questi ultimi, da loro visualizzate e memorizzate, oppure essere usate nello specifico da questo sito o questa app. Alcuni fornitori potrebbero trattare i tuoi dati personali sulla base dell'interesse legittimo, al quale puoi opporti gestendo le tue opzioni qui sotto. Cerca nella parte inferiore di questa pagina o nelle nostre norme sulla privacy un link che ti permette di ritirare il consenso.