Con il termine Quota 100 si intende la proposta diretta ad anticipare l'età pensionabile dei lavoratori che sono regolarmente iscritti ai fondi di previdenza che gestisce l'assicurazione generale obbligatoria, ovvero l’AGO; alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi, alla gestione separata per i fondi sostitutivi e per quelli esclusivi dell'assicurazione generale obbligatoria. 

Questa idea trova le basi partendo dal presupposto di cercare di ripristinare il vecchio sistema che prevedeva le quote e che fu abolito, nel 2011, dalla Riforma Fornero. In questa maniera si consente al lavoratore la possibilità di sommare la sua età anagrafica agli anni in cui si sono percepiti i contributi per raggiungere così un valore che consenta l'uscita. Parlando della quota 100, appunto, la somma fra l’età e i contributi deve far risultare, come dice il nome stesso, il valore 100. Tale proposta è stata molto appoggiata dall'attuale Governo Conte che intende superare la legge Fornero. L’idea è quella di inserirla nell'imminente legge di bilancio in maniera tale che la proposta possa partire già dai primi mesi del 2019.

L’obiettivo, però, è quello di partire con lo schema 62+38 quest’anno e “accontentare” circa mezzo milione di italiani; poi apportare le relative modifiche per iniziare un percorso che azzeri, negli anni successivi, tout court la legge Fornero per arrivare, come ha affermato Salvini, a quota 41 pura.

La combinazione fra età anagrafica ed anni di contributi

Imagine esemplificativa che rimanda alla quota 100

A Palazzo Chigi è stato studiato un dossier che prevede una combinazione unica necessaria per centrare l'uscita e cioè 62 anni di età con 38 anni di contributi. Inoltre, almeno in base a quanto dichiarato recentemente dal leader della Lega Matteo Salvini, non vi sarà l'applicazione di alcuna penalità sulla misura dell'assegno e nemmeno un tetto per la contribuzione figurativa valorizzabile allo scopo del perfezionamento del sopracitato requisito contributivo. Secondo una stima del Governo, già nei prossimi anni, il posto di lavoro potrebbe essere lasciato da circa 400mila lavoratori, soprattutto uomini. Questo perché per le donne, viene prorogata l’Opzione Donna, la quale consente alle lavoratrici di 58 anni, qualora dipendenti, oppure 59 anni, qualora autonome, di andare in pensione con 35 anni di contributi.

Questa misura potrebbe anche essere accompagnata dal progetto di ripristino del divieto di cumulo fra il reddito da lavoro e la pensione fino al raggiungimento dell'età necessaria per la pensione di vecchiaia, ovvero 67 anni.

La rigidità di questo mix fra l’età anagrafica e quella contributiva, però, rischia di avere dei risvolti come per esempio la possibilità che un assicurato che ha 36 anni di contributi versati e 64 anni di età, nonostante abbia matematicamente raggiunto la suddetta quota 100, debba comunque attendere altri due anni almeno per potersi guadagnare l'uscita dal lavoro. 

La quota 100 in passato: vediamo il progetto nella storia italiana

Il progetto che riguarda la sopracitata quota 100 non è affatto nuovo. Infatti, già durante la passata legislatura furono registrate molte altre proposte, ma rimasero tutte nel cassetto a causa della contrarietà da parte della precedente maggioranza del Governo. La proposta più nota si trovava nel disegno di legge 2945 che fu promosso da Cesare Damiano, nonché ex Ministro del lavoro e, nonostante possa sembrare strano, essa era più flessibile rispetto a questa che è attualmente in discussione: infatti, sarebbe stato necessario anche raggiungere un'età anagrafica minima di almeno 62 anni con 35 anni di contributi versati più il perfezionamento contestuale della quota 100 come valore determinato, appunto, mediante la somma fra l'età anagrafica e quella contributiva. Quindi, a conti fatti si poteva centrare l'uscita, per esempio, avendo 62 anni d’età e 38 anni di contributi oppure con 63 anni d’età e 37 di contributi o ancora con 64 anni d’età e 36 di contributi o, infine con 65 anni d’età e 35 anni di contributi. Insomma tutto molto più semplice.

 





Potrebbe interessarti

Mepa, cos'é e come funziona

Le pubbliche amministrazioni per poter funzionare a dovere devono ovviamente sapersi organizzare in modo strutturato, ordinato ma soprattutto in modo esauriente. I servizi che sono offerti dalle varie PA sono tantissimi ed essi si basano sulla semplice compravendita: la popolazione chiede una prestazione, un bene o un servizio e la pubblica amministrazione, mediante terzi, elargisce il tutto. 

Perfezionarsi nella metodologia ABA

Perfezionarsi nella metodologia aba

Il corso di perfezionamento di Metodologia ABA, erogato da ICOTEA, ha come obiettivo quello di approfondire e fornire gli strumenti per l’applicazione di tale metodo in vari contesti sociali, educativi e di sviluppo. Il metodo ABA è composto da tecniche che si basano sull’uso dei principi relativi alla Scienza del Comportamento con il fine di cambiare delle condotte non proprio adeguate o di imparare nuove abilità.

Lettera di licenziamento: indicazioni ed esempi da seguire

Il decreto legge n°112 del 25 giugno 2008 sancisce che non è più necessario dare le dimissioni online, il lavoratore deve solo comunicare le dimissioni attraverso una lettera di licenziamento scritta e rispettare i termini di preavviso (dopo aver concordato il TFR con il proprio datore di lavoro).

Calcolo dello stipendio netto: saper interpretare la tua retribuzione

Il calcolo del nostro stipendio (il valore netto) è un'attività da compiere in fase preventiva rispetto alla firma di un qualsiasi contratto di lavoro. Può succedere infatti che, durante il colloquio di lavoro o addirittura al momento della firma del protocollo d'intesa, i termini contrattuali non siano del tutto chiari. 

Formazione permanente: perché è importante?

La formazione permanente (detta anche Lifelong learning) è l'insieme dei processi di apprendimento che si verificano dopo la prima fase di formazione scolastica, all'università o sul lavoro, atti ad arricchire le competenze, migliorando le qualifiche professionali.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Corsi singoli: la nuova offerta Icotea

I corsi singoli sono un’opportunità messa a disposizione di chi, per motivi di aggiornamento culturale e professionale, intende seguire insegnamenti universitari, senza però iscriversi ad un corso di laurea.

Legge sull'imprenditoria giovanile: scopri gli incentivi per te!

giovani imprenditori

La legge 95/95 per l’imprenditoria giovanile prevede finanziamenti per i giovani ragazzi che hanno un’idea imprenditoriale, ma non hanno attuarla per mancanza di fondi.

Il calcolo dei ratei tredicesima:ecco le informazioni necessarie!

I lavoratori subordinati con contratto a tempo determinato o indeterminato percepiscono una mensilità definita tredicesima che viene calcolata seguendo criteri ben precisi e che varia a seconda della tipologia di lavoro e di contratto.

Gestione stabilimento balneare

Con l'arrivo dell'estate, sono molti, soprattutto giovani, che decidono di affidarsi ai lavori stagionali per guadagnare qualcosa almeno durante il periodo estivo. Un lavoro molto richiesto e interessante è infatti quello della gestione di uno stabilimento balneare.

Borse di studio in USA: un’occasione per crescere

Il sogno americano non è un mito, ma una realtà che resiste nel tempo. Le opportunità di ottenere borse di studio per lavorare o studiare e dottorati post laurea negli Stati Uniti sono concreti, basta saper cercare.

Gestione stabilimento balneare

Con l'arrivo dell'estate, sono molti, soprattutto giovani, che decidono di affidarsi ai lavori stagionali per guadagnare qualcosa almeno durante il periodo estivo. Un lavoro molto richiesto e interessante è infatti quello della gestione di uno stabilimento balneare.

Leggi tutto...

Taglio del cune fiscale

taglio del cune fiscale

Il cuneo fiscale, parlando ovviamente di lavoro, analizza gli effetti delle tasse che gravano sui lavoratori e sull'occupazione in generale. Viene rappresentato da un indicatore percentuale che corrisponde al rapporto tra le tasse appunto che gravano sui dipendenti e il costo del lavoro complessivo.

Leggi tutto...
Go to Top