Invitalia, già Sviluppo Italia, è l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa. Sviluppo Italia svolge l'incarico affidatogli dal Governo per migliorare la competitività imprenditoriale e aziendale dell'Italia e supportare nuove iniziative e progetti aziendali.

Compiti e mission di Sviluppo Italia

Tra i compiti di Sviluppo Italia vi sono:

  • migliorare la competività aziendale e imprenditoriale nel Paese e soprattutto nelle aree svantaggiate del Sud,
  • facilitare l'interesse da parte di investitori esteri,
  • supportare lo sviluppo e la crescita della produzione in Italia,
  • esaltare il potenziale delle realtà locali (sia in termini di territorio che di imprenditoria).

Supporto di Invitalia alla imprenditoria giovanile

Sviluppo Italia prevede dei programmi di orientamento e supporto (tecnico- economico) per le aziende già presenti sul territorio o quelle che stanno compiendo la fase di start-up che in qualche modo possano migliorare l'imprenditoria e proporre nuove opportunità di lavoro nel territorio locale.

L'attività di Sviluppo Italia davanti ad un potenziale cliente che presenti un progetto imprenditoriale, compie il seguente iter:

  • valutazione del progetto,
  • erogazione delle agevolazioni finanziarie attraverso contributi a fondo perduto
  • o finanziamenti a tasso agevolato,
  • monitoraggio.

I programmi di Sviluppo Italia forniscono supporto sia a chi desidera intraprendere un'attività in proprio che per coloro che vogliono avviare un'attività insieme all'agenzia.

In entrambi i casi la natura del supporto economico e il tipo di orientamento si basano su tre elementi principali:
- settore di attività;
- entità dell'investimento da realizzare;
- caratteristiche personali, quali l'età e/o la non occupazione.

Attività autonoma o attività insieme

Per coloroche vogliono iniziare un'attività "autonoma" gli strumenti messi a disposizione da Sviluppo Italia sono:

* Lavoro autonomo
* Franchising

Per coloro che vogliono iniziare un'attività "insieme" gli strumenti messi a disposizione da Sviluppo Italia sono a seconda del settore:

Agricoltura

  • Cooperative sociali
  • Imprese giovani

Industria

Commercio

  • Franchising

Servizi

  • Microimpresa
  • Franchising
  • Cooperative sociali
  • Imprese giovani

Puoi visitare il sito invitalia.it per conoscere tutti i territori agevolati per l'autoimpiego e le imprese giovanili.

Sedi di Sviluppo Italia

Sviluppo Italia ha due sedi nella capitale:

  • Via Calabria, 46 (Sede Centrale)
    00187 Roma
  • Via Pietro Boccanelli, 30 (Contatto Diretto)
    00138 Roma


Tel: 06 421601 - Fax: 06 42160616
Uffici aperti: dal lunedì al giovedì dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 16:30 e il venerdì dalle 10:00 alle 12:30.

Contact Center di Invitalia

Sviluppo Italia propone un servizio di Contact Center per fornire informazioni a chiunque ne facesse richiesta o desideri inviare dei suggerimenti o esporre un reclamo.

Il Contact Center di Sviluppo Italia è stato istituito anche per aiutare la clientela ha scegliere lo strumento agevolativo più idoneo al proprio progetto imprenditoriale.

I contatti del Contact Center di Sviluppo Italia sono:

  • il numero azzurro 848.886886 (a pagamento), dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 18:00
  • è anche possibile inviare una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o compilare la "scheda contatto" disponibile sul sito invitalia.it

 





Potrebbe interessarti

Accredito stipendio

Molto spesso, presi da mille impegni lavorativi e quotidiani, non si riesce a trovare il tempo per recarsi presso gli sportelli della Banca e delle Poste a riscuotere o a versare il proprio stipendio. Per evitare inconvenienti spiacevoli, è possibile farsi accreditare sul proprio conto corrente bancario o postale il proprio stipendio.

La Comunicazione di Licenziamento della Colf

comunicazione di licenziamento alla colf

I lavoratori addetti ai servizi domestici sono denominati colf, ovvero collaboratori familiari. Possono svolgere varie mansioni presso il datore di lavoro domestico: camerieri, badanti, cuochi, giardinieri, baby sitter, precettori.

L'importo delle pensioni minime dell'Inps

persone anziane in pensione felici

Tutti coloro che durante la propria carriera lavorativa hanno effettuato i versamenti contributivi, hanno diritto alla pensione.

Calcolo ISEE: come richiederlo online?

il calcolo dell'isee è possibile richiederlo on line

L’acronimo ISEE significa "Indicatore di Situazione Economica Equivalente". Con il calcolo ISEE si definisce la condizione economica di un singolo o di un nucleo familiare. 

Disoccupazione agricola: soggetti e procedura per richiederla

Anche chi lavora nel settore agricolo ha diritto a delle indennità in caso di perdita del lavoro; a tal proposito infatti l'Inps ha stabilito un compenso speciale detto di disoccupazione agricola.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

La lettera di referenze: impariamo a scriverla!

La lettera di referenze è richiesta dal lavoratore allo sciogliere del contratto ed è redatta dal ex datore di lavoro. E’ un diritto del collaboratore richiedere all’azienda per cui ha svolto l’attività lavorativa questo documento che testimoni la qualità del lavoro svolto e dia informazioni circa la condotta personale.

Inventarsi un lavoro creativo: trasforma le tue idee in guadagni facili!

Purtroppo il mercato del lavoro è oggigiorno spesso in crisi; non si riesce a trovare il lavoro desiderato o quello per il quale si è conseguita la tanto sudata laurea. Ecco perché attualmente risulta spesso necessario pensare a forme di lavoro nuove e originali e affidarsi a lavori creativi e d'ingegno.

Finestre Pensioni: le nuove norme introdotte

finestre di pensione

La riscossione della pensione è una delle cose più importanti per un lavoratore, soprattutto per vivere, anche dopo la fine del periodo di lavoro, comodamente.

Turni di lavoro e del riposo settimanale: parte integrante di un piano d'Impresa

turni di lavoro

In base all’art. 1, comma 2, lett. b), D.Lgs. n. 66/2003 si intende per “periodo di riposo” qualsiasi periodo che non rientra nell’orario di lavoro (pause, riposi giornalieri, riposi settimanali, ferie). Il riposo giornaliero, in base a tale decreto legislativo, consiste nel diritto del lavoratore a 11 ore di riposo consecutivo ogni 24 ore, ad eccezione:

Trattenute in busta paga: vediamo dove finiscono i nostri soldi!

Ogni lavoratore che ha la fortuna di percepire la busta paga, deve però considerare che la stessa prevede anche delle trattenute da parte del datore di lavoro, che daranno, come risultato finale, la paga netta che il lavoratore percepirà.

Lavorare nella comunicazione: le evoluzioni, gli obiettivi e gli strumenti per sfondare!

lavorare nel mondo della comunicazione

Tutti i soggetti partecipanti al mercato comunicano. La comunicazione è di per sé un fattore di costo ma le imprese e anche le organizzazioni no profit decidono di comunicare: per questa ragione trovare un lavoro nella comunicazione può rivelarsi una scelta efficace a patto che si seguano delle linee guida sicure.

Leggi tutto...

Permessi retribuiti: cosa sono e i casi in cui richiederli

Prima specifica da fare relativa ai permessi retribuiti è che questi sono differenti dalle ferie. Il diritto di ogni dipendente di godere di alcuni giorni di ferie ogni anno è sancito dalla Costituzione, la misura in cui essi sono maturati e possono essere goduti è fissato dai CCNL; mentre la misura e la modalità in cui si possono utilizzare i permessi retribuiti sono dettati dai contratti collettivi.

Leggi tutto...
Go to Top