Invitalia, già Sviluppo Italia, è l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa. Sviluppo Italia svolge l'incarico affidatogli dal Governo per migliorare la competitività imprenditoriale e aziendale dell'Italia e supportare nuove iniziative e progetti aziendali.

Compiti e mission di Sviluppo Italia

Tra i compiti di Sviluppo Italia vi sono:

  • migliorare la competività aziendale e imprenditoriale nel Paese e soprattutto nelle aree svantaggiate del Sud,
  • facilitare l'interesse da parte di investitori esteri,
  • supportare lo sviluppo e la crescita della produzione in Italia,
  • esaltare il potenziale delle realtà locali (sia in termini di territorio che di imprenditoria).

Supporto di Invitalia alla imprenditoria giovanile

Sviluppo Italia prevede dei programmi di orientamento e supporto (tecnico- economico) per le aziende già presenti sul territorio o quelle che stanno compiendo la fase di start-up che in qualche modo possano migliorare l'imprenditoria e proporre nuove opportunità di lavoro nel territorio locale.

L'attività di Sviluppo Italia davanti ad un potenziale cliente che presenti un progetto imprenditoriale, compie il seguente iter:

  • valutazione del progetto,
  • erogazione delle agevolazioni finanziarie attraverso contributi a fondo perduto
  • o finanziamenti a tasso agevolato,
  • monitoraggio.

I programmi di Sviluppo Italia forniscono supporto sia a chi desidera intraprendere un'attività in proprio che per coloro che vogliono avviare un'attività insieme all'agenzia.

In entrambi i casi la natura del supporto economico e il tipo di orientamento si basano su tre elementi principali:
- settore di attività;
- entità dell'investimento da realizzare;
- caratteristiche personali, quali l'età e/o la non occupazione.

Attività autonoma o attività insieme

Per coloroche vogliono iniziare un'attività "autonoma" gli strumenti messi a disposizione da Sviluppo Italia sono:

* Lavoro autonomo
* Franchising

Per coloro che vogliono iniziare un'attività "insieme" gli strumenti messi a disposizione da Sviluppo Italia sono a seconda del settore:

Agricoltura

  • Cooperative sociali
  • Imprese giovani

Industria

Commercio

  • Franchising

Servizi

  • Microimpresa
  • Franchising
  • Cooperative sociali
  • Imprese giovani

Puoi visitare il sito invitalia.it per conoscere tutti i territori agevolati per l'autoimpiego e le imprese giovanili.

Sedi di Sviluppo Italia

Sviluppo Italia ha due sedi nella capitale:

  • Via Calabria, 46 (Sede Centrale)
    00187 Roma
  • Via Pietro Boccanelli, 30 (Contatto Diretto)
    00138 Roma


Tel: 06 421601 - Fax: 06 42160616
Uffici aperti: dal lunedì al giovedì dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 16:30 e il venerdì dalle 10:00 alle 12:30.

Contact Center di Invitalia

Sviluppo Italia propone un servizio di Contact Center per fornire informazioni a chiunque ne facesse richiesta o desideri inviare dei suggerimenti o esporre un reclamo.

Il Contact Center di Sviluppo Italia è stato istituito anche per aiutare la clientela ha scegliere lo strumento agevolativo più idoneo al proprio progetto imprenditoriale.

I contatti del Contact Center di Sviluppo Italia sono:

  • il numero azzurro 848.886886 (a pagamento), dal lunedì al venerdi dalle 9:00 alle 18:00
  • è anche possibile inviare una mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o compilare la "scheda contatto" disponibile sul sito invitalia.it

 

Potrebbe interessarti

Esclusione dagli studi di settore: approfondiamo l'argomento

immagine per esclusione studi di settore

Gli studi di settore sono strumenti statistici realizzati in funzione dei diversi fattori economici riguardanti l’attività di alcune categorie di lavoratori autonomi. 

Come presentarsi ad un colloquio di lavoro? Occhio all'abbigliamento

come presentarsi ad un colloquio

Che avvenga per email o per telefono, la prima comunicazione con l'azienda costituisce il primissimo momento della valutazione del candidato. È opportuno, durante queste comunicazioni, essere esaustivi e non dimenticare tutti i dati relativi a contatti e dati anagrafici.

Come si calcola la tredicesima in base alla tassazione?

calcolare il pagamento della tredicesima

La tredicesima mensilità nasce con il con il CCNL, ovvero il contratto collettivo nazionale di lavoro 5 agosto 1937 e nel 1960, con il Decreto Presidente della Repubblica n. 1070, è diventato un diritto di tutti i lavoratori dipendenti, sia con contratto a tempo indeterminato che a tempo determinato.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Libero professionista: scopriamo questa figura lavorativa

Il libero professionista è colui che, dopo aver acquisito determinate nozioni di natura pratica e intellettuale mediante specifici percorsi di studio e formazione, offre le sue prestazioni professionali per uno o più committenti.

Dimissioni senza preavviso: numero di giorni e casi particolari

Immagine esemplificativa utilizzata all'interno dell'articolo Dimissioni senza preavviso: numero di giorni e casi particolari

Le dimissioni hanno effetto dal momento in cui il datore di lavoro ne viene a conoscenza (non è richiesta l’accettazione). 

Licenza per tabacchi: consigli su come aprire questa attività?

immagine per licenza per tabacchi

Quanti desiderino richiedere una licenza per tabacchi si ha necessità di questo certificato grazie al quale sarà quindi possibile svolgere un mestiere sicuramente ben retribuito e dotato di una notevole indipendenza.

Leggi anche...

Aliquota tassazione TFR: caratteristiche, imposte

Bisogna sottolineare che la tassazione e l'aliquota sul TFR è differente rispetto ad altre forme di pagamento, come ad esempio quello di natura retributiva ordinaria. La grande novità è il progetto del Governo Renzi che vuole trasferire questa somma all’interno della busta paga mensile: una misura che serve ad incentivare i consumi, dando più soldi freschi ai cittadini, vessati da una crisi economica che ha fortemente ridotto le spese e di conseguenza la crescita generale in Italia.

Leggi anche...

Lavorare in Abruzzo: conosci queste opportunità?

lavorare in abruzzo

Ampliamo la nostra sezione dedicata alle offerte di lavoro sul territorio nazionale, regione per regione. In questa pagina suggeriamo alcuni dei link utili per chi è interessato alle offerte per lavorare in Abruzzo.

Leggi anche...

Contributi co.co.pro: chi, come e quando versarli

I contributi co.co.pro sono versati in parte dal datore di lavoro e in parte dal lavoratore con contratto a progetto. Come i contributi degli altri lavoratori autonomi o dipendenti, i contributi co.co. pro vengono versati per 2/3 della contribuzione Inps dall’azienda, mentre la restante parta (1/3) è versata direttamente dal dipendente.