Il MBTI è probabilmente il test di selezione del personale più conosciuto ed usato negli Stati Uniti (e non solo lì). Sviluppato da Isabel Briggs Myers e da sua madre, Katharine Cook Briggs, fu pubblicato per la prima volta nel lontano 1956.

Questo test applica la teoria dei “tipi” di Jung. Egli classificò gli uomini in “tipi psicologici” in base alle caratteristiche del loro adattamento, nell'ambiente lavorativo e in quello sociale. Le variazioni del comportamento umano, secondo Jung, appaiono casuali ma in realtà sono coerenti, in quanto dovute a certe differenze di base nel modo in cui le persone preferiscono usare la percezione e il giudizio durante la loro vita.

Le 8 personalità per Jung

Gustav Jung è, senza ombra di dubbio, una delle figure fondamentali, insieme a Freud, per capire la storia della psicologia. Egli elaborò una teoria della personalità, secondo la quale, esistono quattro funzioni psicologiche di base: pensare, sentire, intuire e percepire.In ognuno di noi queste funzioni hanno un’enfasi diversa e particolare. Se tu sei una persona impulsiva infatti, secondo la teoria del filosofo, il tutto è causato dal fatto che le funzioni dell’intuire e della percezioni prevalgono sul sentire e sulla riflessione. Radicandosi dalle quattro funzioni di partenza, il filosofo era dell’opinione che ci fossero due tipologie caratteriali: l’introverso e l’estroverso, che si distinguono per tratti totalmente opposti.

Per un estroverso l’etica e la morale si costituiscono sulla base di ciò che predomina nel mondo e, molte sono le influenze e le suggestioni che l’estroverso punta ad imitare traendo insegnamento dal mondo esterno. Gli estroversi hanno bisogno di farsi vedere e sentirsi riconosciuti da altri. L’introverso invece è diverso, perché nutre un certo interesse verso i suoi stessi pensieri e sui suoi sentimenti.

Cerca di modificare il proprio comportamento sulla base di quello che prova o sente, anche se non conforme a quello su cui si orienta la realtà esterna.

Nelle due tipologie di estroverso ed introverso, possiamo rintracciare anche del sentimentalismo. I sentimentali estroversi per esempio hanno grandi capacità di comprensione e di stabilire relazioni sociali, però non sono molto bravi ad adattarsi e soffrono quando vengono ignorati. Gli introversi invece amano restare in silenzio, ma sono comunque molto sensibili alle necessità altrui. L’ambito percettivo è l’ultima tappa per distinguere veramente un estroverso da un introverso. I primi, sull’ambito della percezione, hanno una debolezza particolare per gli oggetti a cui attribuiscono qualità addirittura magiche, anche se consapevolmente. Non sono grandi sostenitori delle idee, ma il modo in cui i corpi concreti prendono forma, diversamente dagli introversi il cui mondo prende forma dalle esperienze interiori e sensoriali. Ultimo punto è invece l’intuizione, che risulta essere più avventuriero per gli estroversi e più acuto per gli introversi.

Quattro possibili dimensioni nel soggetto selezionato

Secondo Jung esistono due funzioni di base: raccogliere informazioni e prendere decisioni che influiscono sul normale andamento della propria esistenza. A queste due funzioni di base si aggiungono due opposte preferenze: stiamo parlando delle funzioni di base relative alla direzione dell’energia e all'orientamento nella vita di tutti i giorni.

Così il test Myers- Briggs che ne derivò è composto da 4 dimensioni:

  • direzione dell’energia : introverted – extraverted (indica “dove” le preferenze vengono utilizzate)
  • raccogliere informazioni: sensing – intuitive
  • prendere decisioni: thinking - feeling
  • orientamento nella vita: judging – perceiving (indica “quali” preferenze vengono utilizzate).

In cosa consiste il Test di selezione del personale MBTI

test di selezione per il personale

Molto spesso il MBTI è utilizzano per la ricerca e selezione di personale che dovrà lavorare in team e non è altro che un test composto da circa 180 domande.

Obiettivi del MBTI

Ma veniamo all'applicazione pratica di questo test; come potrebbe essere utili alla nostra esperienza lavorativa e come può essere d'aiuto al settore risorse umane? Componenti del team con preferenze opposte potrebbero avere alcuni problemi di relazione. Questi possono essere meditati da coloro che condividono almeno due preferenze con i “tipi” opposti. Ci sono meno conflitti nei team che sperimentano la diversità. E’ anche vero però che i tipi simili hanno una maggiore velocità di comprensione e raggiungono più velocemente le decisioni, ma i margini di errore sono maggiori poiché non si ha un’intera varietà d’opinioni.

Per un team di successo, il leader dovrebbe tener conto delle inclinazioni e delle peculiarità di ciascuno dei componenti del team e attribuire a ciascuno un compito specifico in relazione a ciò.

Le tipologie individuate dall'esame

Vediamo nello specifico tutte le varie caratteristiche e come si vanno a congiungere per identificare le tipologie umane.
Le quattro coppie dicotomiche, come abbiamo già accennato sono le seguente:

  • Introversione – Estroversione
  • Intuizione – Sensitività
  • Sentimento – Ragionamento
  • Percezione – Giudizio

Ognuna di queste è individuata da una lettera, l'iniziale del termine in lingua inglese: I, E, N, S, F, T, P, J.

Dalla combinazione di queste 8 situazioni caratteriali ed emotive, vengono fuori secondo la teoria psicologica di riferimento, 16 tipi di personalità.
Non si tratta di un test così semplice, anche perchè sempre secondo gli autori della ricerca ogni persona nel corso della sua vita può utilizzare tutte le funzioni cognitive di cui abbiamo parlato. Succede però che una di queste sia predominante e dunque ognuno di noi può usarla in modo molto più consapevole e soprattutto conscio. Affianco a questa fonte primaria e consapevole, agisce una seconda funzione di supporto molto consolidata, e poi una terza meno visibile ma comunque ancora abbastanza cosciente. Esiste poi un'ultima funzione, definita come opposta alla prima e chiamata da Myers (con riferimento alla teoria junghiana) “ombra”, relegata più verso l'inconscio.

Oltre ad essere al servizio dei responsabili di risorse umane, il test Myers- Briggs viene sfruttato per determinare il tipo di personalità attraverso test molto semplici, ma comunque efficaci per ottenere una indicazioni sul modo di agire di ognuno di noi e su come preferiamo approcciarci ai problemi e come identificare soluzioni e reagire alla ricerca di un superamento dei vari conflitti.





Potrebbe interessarti

Autorizzazione al trattamento dei dati personali: dichiarazione liberatoria nel curriculum

Immagine usata per illustrare l'articolo Autorizzazione trattamento dati personali: dichiarazione liberatoria nel curriculum

Chi intende trovare lavoro sa benissimo che bisogna seguire un iter canonico molto importante ai fini dell'assunzione stessa. Come fare un curriculum vitae, quindi, diventa un’abilità essenziale nel mercato degli annunci. Tutti i datori di lavoro, sia che si decida di entrare nel settore pubblico oppure in ambito privato, richiedono infatti un curriculum dettagliato al candidato e possibile futuro lavoratore. 

Disoccupazione: requisiti ridotti

Si definisce disoccupazione, la condizione in cui si trovi un soggetto in età di lavoro che non sia una forza attiva nel mondo del lavoro.

Contratto a progetto: le caratteristiche nel dettaglio

firmare un contratto a progetto

Il contratto a progetto (co.co.pro.) sono anche detti contratti di collaborazione per programma e sono una tipologia di contratto di lavoro disciplinata dal D. Lgs. n. 276/2003, c.d. Legge Biagi. I co.co.pro. definiscono il lavoratore non come un dipendente, ma un collaboratore autonomo.

Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica: uno sbocco verso il futuro

l'importanza di avere una laure nell'ambito della mediazione linguistica

In un’epoca sempre più caratterizzato dalla multiculturalità, la conoscenza delle lingue straniere diventa sempre più una prerogativa imprescindibile per l’accesso nel mondo del lavoro.

Riforma pensioni 2012: novità del calcolo contributivo

Immagine usata nell'articolo Riforma pensioni 2012: novità del calcolo contributivo

La riforma pensioni varata dal Governo Monti prevede che dal 1° gennaio 2012, le anzianità raggiunte dopo il 31 dicembre 2011 saranno calcolate con il sistema di calcolo contributivo.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Lavorare nell’agenzia di comunicazione: di cosa si occupa un centro media

L’agenzia di comunicazione è anche definita centro media ed è un intermediario tra impresa e media ed ha il compito di ideare, ottimizzare e monitorare il media planning dell’impresa o dell’istituzione.

Lavorare con la Partita Iva: quali sono gli obblighi?

libero professionista che lavora con la partita iva

Chi intende aprire una partita IVA deve sapere che, oltre ai vantaggi che da essa potrà trarne, sarà soggetto al rispetto e all'osservanza di alcuni obblighi specifici.

Quanto guadagna un chimico: tante opportunità in tutto il mondo!

immagine per Quanto guadagna un chimico

Che lavoro fa e quanto guadagna un chimico? La chimica può essere considerata, così come la fisica, una delle branche della scienza più significative, in quanto tutto ciò che esiste nel mondo, sia esso naturale o artificiale, è costituito da prodotti chimici. 

Che cos'è il Job sharing? Scopriamolo assieme

Il termine Job Sharing indica un tipo di contratto di lavoro atipico caratterizzato dalla condivisione dell'attività lavorativa tra due o più soggetti; questi ultimi infatti si suddividono le fasce lavorative di un impiego full time.

Incubatore d'impresa: supporto per nuovi imprenditori

Immagine di incubatore di impresa

L’incubatore d’impresa comprende lo spazio fisico nel quale sono offerti diversi beni o servizi a delle neo imprese locali.

Leggi anche...

Trattenute in busta paga: vediamo dove finiscono i nostri soldi!

immagine per Trattenute in busta paga

Ogni lavoratore che ha la fortuna di percepire uno stipendio, deve però considerare che lo stesso prevede anche delle trattenute in busta paga da parte del datore di lavoro, che daranno, come risultato finale, la paga netta che il lavoratore percepirà.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Assistente sociale: cosa fa? Scoprilo con il nostro approfondimento

lavorare come assistente sociale

L'Assistente sociale lavora sulle situazioni di disagio e di emarginazione di singole persone, di nuclei familiari e di particolari categorie.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Calcolo della pensione contributiva: chi ne ha diritto? A quale età?

Calcolo della pensione contributiva: chi ne ha diritto? A quale età?

Il precedente tipo di calcolo, basato su una formula retributiva, considerava unicamente la media delle somme versate negli ultimi 5-10 anni di attività lavorativa (solitamente le più alte), ha portato come risultato alla messa in crisi del meccanismo, con la collettività che si è trovata a sostenere spese difficilmente quantificabili.

Leggi tutto...
Go to Top