Grazie alle vacanze studio Inps (ex Inpdap), aumentano di anno in anno i ragazzi che si recano all'estero in soggiorni rivolti all'apprendimento di una lingua specifica o all'acquisizione di particolari competenze tecnico-teoriche. Ormai infatti la conoscenza di una lingua straniera è fondamentale e sfruttare questa possibilità prima della maggiore età potrebbe risultare molto utile soprattutto in un futuro ambito lavorativo, alla luce purtroppo delle scarse condizioni con le quali vengono insegnate le lingue in Italia.

Con l'arrivo del estate poi, l'incremento di giovani che decidono di soggiornare per motivi di studio all'estero o nelle località estive del nostro paese è notevole.

Vedremo, nell’articolo che segue, in cosa consista questa esperienza e come prendervi parte.

Come partecipare a una vacanza studio

L'Inps, in linea con la tradizione avviata dall’Inpdap, propone ogni anno numerosi soggiorni estivi di vacanza e studio, della durata di 15 giorni.
I posti sono riservati a giovani dai 7 ai 17 anni, che siano:

  • figli di dipendenti dell’istituto o di pensionati iscritti al fondo credito;
  • orfani di iscritti o pensionati all’ex Inpdap.

I passaggi da fare

Di seguito verranno elencati i passaggi da fare per chi vuole usufruire di questa possibilità:

  • Si può decidere di scaricare la modulazione on line oppure di ritirarlo presso gli sportelli provinciali dell’Inpdap;
  • Il modulo deve essere compilato dal genitore che è stato dipendente o risulta un pensionato dell’ente: nei casi di ragazzi orfani invece deve essere il tutore;
  • La modulazione, una volta compilata in tutte le sue parti, deve essere consegnato all’ufficio provinciale dove ha residenza il ragazzo. In alternativa, si può optare per l’invio via fax di tali moduli;
  • Qualora non venisse allegato il certificato relativo all’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) sarà riconosciuta la fascia più alta del reddito;
  • Rispettare la scadenza pubblicata nel bando per la presentazione della domanda

Il concorso per la vacanza Inpdap

Poiché i posti sono riservati e a numero chiuso, è necessario partecipare ad un concorso; la domanda di iscrizione può essere effettuata esclusivamente online, collegandosi nella pagina dedicata del sito dell'ente. E’ importante rispettare scrupolosamente i tempi previsti dal bando, pena l’esclusione dalla selezione. 

I programmi della vacanza studio

La vacanza studio Inpdap propone un insieme di attività a carattere ricreativo, sportivo e culturale, inserendo l'apprendimento di una lingua per i ragazzi che intendono soggiornare all'estero. L’organizzazione dispone inoltre dell'assistenza continua, mediante personale qualificato, per i ragazzi disabili, rendendoli in grado di seguire i corsi al pari degli altri studenti.

Informazioni da sapere

In questo paragrafo aggiungeremo informazioni utili per chi volesse usufruire di questo soggiorno per imparare una lingua, ormai fondamentale nella società globalizzata odierna. Si può fare richiesta di una sola domanda per una sola meta; chi partecipa ai soggiorni all’estero non deve essere maggiorenne; esiste una differenziazione di requisiti tra vacanze in Italia e all’estero (per la prima categoria ci sono tre sezioni mentre nella seconda ci sono classificazioni nazionale in base alle lingue e all’età); hanno diritto a una corsia preferenziale i disabili o coloro che hanno in famiglia un parente con tasso d’invalidità certificato pari o superiore al 70%, famiglie numerose con quattro figli a carico; per chi ha scelto una meta estera sarà valutato il fatto di aver già vissuto un’esperienza simile nel passato; sempre per i viaggi all’estero è necessario passaporto o documento d’identità valida per l’espatrio dai 15 anni in su mentre in caso contrario serve il passaporto che viene consegnato dalla questura; coloro che si occupano di organizzare questi viaggi, ossia gli operatori turistici, sono scelti in base a un bando e saranno valutati da un funzionario apposito; l’intero soggiorno è coperto da una polizza assicurativa contro eventuali furti o incidenti.

La vacanza studio in Europa

Per tale tipo di soggiorno è previsto un test d'ingresso utile a conoscere i livelli di preparazione individuali, al fine di inserire i giovani in classi contenenti non più di quindici persone. Alla fine di questa esperienza, si riceve inoltre un attestato di frequenza.

Il soggiorno in Italia

La vacanza studio in Italia si svolge, invece, all'interno di strutture alberghiere, solitamente posizionate in territori che presentano un patrimonio storico, artistico o culturale rilevante. Oltre alle attività sportive e culturali, è previsto lo studio della lingua inglese.





Potrebbe interessarti

Riforma pensioni 2012: novità del calcolo contributivo

Immagine usata nell'articolo Riforma pensioni 2012: novità del calcolo contributivo

La riforma pensioni varata dal Governo Monti prevede che dal 1° gennaio 2012, le anzianità raggiunte dopo il 31 dicembre 2011 saranno calcolate con il sistema di calcolo contributivo.

Flat Tax: come funziona realmente questo sistema fiscale?

flat tax calcolo

La Flat Tax rappresenta un sistema fiscale che è caratterizzato da una, non progressiva, aliquota fissa. Essa trova applicazione in una proposta contenuta nel contratto di Governo fra M5s e Lega ed include due aliquote, di cui del 15 e del 20% per quanto riguarda i redditi da lavoro di persone fisiche, famiglie e Partite IVA; ed una, invece, fissa destinata alle imprese che reinvestono i loro utili del 15 + 5%. Inoltre, è previsto un sistema di detrazioni e deduzioni atto a garantire la progressività delle imposte.

Pensione di reversibilità erogata dall'Inps

pensione di reversibiltà

L'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps) italiano si occupa da tempo di tutte le dinamiche previdenziali, pensionistiche e assistenziale. L'Inps gestisce inoltre anche l'erogazione e l'emissione di tutte le tipologie di pensione comprese quelle legate ai superstiti, nonché indennizzi particolari.

Voucher lavoro occasionale: scopriamo come funzionano

giovani e lavori occasionali

In questi ultimi anni, a causa della Jobs Act attuata dal Governo Renzi, si sente sempre più spesso parlare dei cosidetti voucher lavoro occasionale, chiamati anche buoni, un particolare sistema di compenso delle prestazioni di lavoro occasionale, ossia tutte quelle attività che non superano i 7.000 euro netti nella durata dell’intero anno solare.

Tasse università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Pensione minima INPS: di quale importo hai diritto?

persone anziane in pensione felici

In questo caso lo Stato aiuta gli interessati una somma di denaro integrativa rispetto alla pensione maturata. L’entità dell’Inps pensioni minime varia ogni anno. Il compito della riscossione dei contributi previdenziali spetta a determinati organismi, tra i quali l’Inps, l’Istituto nazionale per la Previdenza Sociale. I lavoratori che prestano sevizio nelle pubbliche amministrazioni invece versano i propri contributi all’Inpdap.

Come scrivere una lettera di presentazione

stesura di una lettera di presentazione

Per aiutare tutti coloro che si domandano: come scrivere una lettera di presentazione? Suggeriamo alcune regole di base da seguire per scrivere la lettera di presentazione.

Libretto Formativo del cittadino: scopriamo cos'è

Il Libretto Formativo del cittadino raccoglie e documenta le diverse esperienze di apprendimento e le competenze dei cittadini lavoratori, acquisite in ambito lavorativo e scolastico.

Lettera di licenziamento: indicazioni ed esempi da seguire

Lettera di licenziamento: indicazioni ed esempi da seguire

Il decreto legge n°112 del 25 giugno 2008 sancisce che non è più necessario dare le dimissioni online, il lavoratore deve solo comunicare le dimissioni attraverso una lettera di licenziamento scritta e rispettare i termini di preavviso (dopo aver concordato il TFR con il proprio datore di lavoro).

Lavoro del chimico: tante opportunità in tutto il mondo!

lavorare come chimico

La chimica può essere considerata, così come la fisica, una delle branche della scienza più significative, in quanto tutto ciò che esiste nel mondo, sia esso naturale o artificiale, è costituito da prodotti chimici. 

Leggi anche...

Lavorare nelle risorse umane: come gestire il personale

Immagine d'esempio usata nell'articolo Lavorare nelle risorse umane: come gestire il personale

Un lavoro molto interessante e remunerativo, che richiede elevate capacità organizzative, è legato alla gestione delle risorse umane.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Diventare imprenditore agricolo: ecco come ottenere la qualifica

immagine esemplificativa su diventare imprenditore agricolo

Per il Codice Civile (ai sensi dell’art. 2135 C.C., come modificato dal D. Lgs. 228/2001), può diventare imprenditore agricolo chi esercita una o più delle seguenti attività: coltivazione del fondo; selvicoltura; allevamento di animali; attività dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione, commercializzazione e valorizzazione del territorio.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Tabella pensionamento: una guida completa dell'argomento

Immagine d'esempio usata nell'articolo sulle tabelle di pensionamento

Il Decreto “Salva Italia” ha portato ad una sostanziale riforma di tutto il sistema della previdenza italiana. Il passaggio finale dal sistema retributivo al contributivo e l’innalzamento dell’età pensionabile hanno portato ad un rifacimento della tabella delle pensioni, che vede il tentativo di diminuire il divario tra i contributi versati e le mensilità ritirate da chi ha smesso di lavorare, di pari passo con un inasprimento delle condizioni per concludere la sua vita lavorativa.

Leggi tutto...
Go to Top