Ciascun CCNL si basa su l’accordo di diversi soggetti in merito a determinate materie. In base al livello del CCNL vengono prese decisioni diverse, ma significative per la contrattazione stessa.

La nostra Costituzione recita all’art. 36 il diritto di ciascun lavoratore di vedersi corrisposta "una retribuzione proporzionale alla quantità e qualità del lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa "

Il contratto nazionale di lavoro

Il CCNL è il contratto che ha per contraenti: le associazioni sindacali di lavoratori e datori di lavoro, allo scopo quello di regolare il contenuto dei contratti individuali fra singoli lavoratori e datori di lavoro.

I contratti collettivi nazionale di lavoro sono nati allo scopo di attuare una sorta di “solidarietà” di categoria professionale, eliminando e disciplinando la concorrenza tra coloro i quali avrebbero potuto essere indotti a subordinare l’interesse comune al proprio interesse individuale.

CCNL livello nazionale confederale

CCNL a livello nazionale di categoria

Si tratta di un accordo tra: le federazioni nazionali di categoria e le associazioni di settore degli imprenditori. Gli accordi raggiunti a tale livello trattano le seguenti materie: buste paga, il compenso per gli straordinari o per le ore di lavoro in giorni festivi o in orario notturno, gli importi e le modalità di erogazione di tredicesima e quattordicesima, gli scatti di anzianità.

Gli accordi CCNL a livello aziendale o di gruppo

Le parti dell’accordo in tal caso sono: le rappresentanze sindacali di categoria (locali o nazional)i e il datore di lavoro dell'azienda. In tal caso gli accordi presi interessano i dettagli del contratto di lavoro, quali l’ammontare del salario variabile e le indennità previste. Ciò si applica per tutti i tipi di CCNL, incluso in CCNL commercio e servizi e nel contratto collettivo nazionale della sanità.

CCNL a livello individuale

In tal caso le parti che negoziano sono il lavoratore (singolo) e il datore di lavoro. Ovviamente gli accordi riguardano da vicino la retribuzione del lavoratore, come gli aumenti di merito e i superminimi del singolo.

Riforma sulle parti sociali

Il Ministro Monti durante il suo governo ha ribadito che non sarà necessaria una nuova manovra e che si continuerà a puntare alla lotta all'evasione fiscale e a favorire invece chi paga le tasse correttamente. Dall'ultimo incontro relativo agli ammortizzatori sociali si era detto inoltre che la riforma relativa ad essi non sarebbe entrata in vigore prima dell'autunno 2013. Intanto la titolare del Walefare, Elsa Fornero ha indetto un incontro con le parti sociali.

Vista l’introduzione della legge sugli ammortizzatori sociali che entrerà in vigore solo nell’autunno 2013, si adopereranno le norme vigenti. Tra le riforme possibili sul lavoro si parla inoltre di riorganizzare la strutturae le funzioni del Cig (Cassa integrazione Guadagni), che dovrà come prima cosa assicurare il posto di lavoro e la sua conservazione.

Verranno inoltre eliminate le dinamiche legate al fallimento e alla cessata attività e accresciuti i sussidi di disoccupazione. Il Cig verrà altresì sfruttato anche per assicurazioni, credito e commercio di aziende al di sotto di cinquanta lavoratori.

Soprattutto per i sindacati poi e per il ministro leader della Cgl, Susanna Camusso, bisognerà puntare ad un lavoro sui contratti di lavoro e al loro riordino. Polemiche ci sono state anche in riferimento alla possibile introduzione della Cassa Integrazione straordinaria.





Potrebbe interessarti

Dichiarazione redditi: 730 o modello Unico? Scopri le differenze

La dichiarazione dei redditi è lo strumento fiscale con cui il contribuente dichiara i propri redditi e ne corrisponde i tributi al fisco. In base al D.P.R. 600/73, la dichiarazione redditi è un atto pubblico che può essere consultato gratuitamente. 

Modulo Social Card: tutte le informazioni

Per i cittadini che ne fanno domanda e che hanno i requisiti di legge (D.L. n. 112 del 2008) è disponibile una Carta Acquisti utilizzabile per il sostegno della spesa alimentare, sanitaria e il pagamento delle bollette della luce e del gas.

Lettera di dimissioni: modulo ed iter da seguire

persona intenta a scrivere una lettera di dimissioni

Da qualche anno è entrato in vigore un decreto Interministeriale relativo alle procedure per presentare le dimissioni volontarie. 

Regime fiscale “forfettino”: tutti i vantaggi!

 

Il regime fiscale agevolato riconosciuto ai possessori di Partita IVA è anche detto forfettino.

Reddito di cittadinanza requisiti e come usufruirne nel dettaglio

La gioia di ottenere il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è uno strumento di sostegno economico a favore delle famiglie che hanno il reddito inferiore alla soglia di povertà. Queste famiglie, si vedranno integrare il reddito dovuto con una specifica somma che permetterà di arrivare fino alla cifra prestabilita checambia a seconda del numero di componenti del proprio nucleo familiare.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Aprire asilo nido: conosci le normative al riguardo?

aprire un asilo nido

Aprire un asilo nido? Oggi l'iter burocratico per aprire quest'attività è abbastanza chiaro e significa l'inizio di una attività imprenditoriale a tutti gli effetti. In primis è bene considerare la domanda per tale tipo di servizio. Oggi in Italia si registrano più di 3000 asili nido pubblici, oltre alcune centinaia di strutture per l'infanzia convenzionate; ciò nonostante sono numerosi i bimbi sotto ai 3 anni esclusi dalla graduatoria dagli asili nido pubblici.

Inps: modulistica online e attività dell'Ente

Il sito dell'Inps dispone di un'assistenza virtuale, utile a guidare l'utente tra i vari moduli Inps presenti all'interno del portale e ad aiutarlo nella compilazione degli stessi. Il servizio di modulistica Inps è molto comodo soprattutto se si è impossibilitati a recarsi presso gli uffici più vicini al luogo di residenza a recuperare i moduli cartacei.

Modulistica Inpdap: vediamo come accedere facilmente a tutti i documenti

Immagine esemplificativa che riguarda l'articolo Modulistica Inpdap: vediamo tutti i documenti

L'Inpdap svolge il suo lavoro affiancandosi anche ad enti come l' ENPDEP, ENPAS, INADEL e le casse pensionistiche e gestendo tutto quello che riguarda le dinamiche creditizie, previdenziali e sociali dei suoi iscritti.

Astensione obbligatoria: un diritto delle mamme lavoratrici

Futura mamma lavoratrice: l'astensione obbligatoria

L’astensione obbligatoria è un diritto a tutela delle lavoratrici in “dolce attesa”.

Guadagnare con sondaggi: c’è da fidarsi?

Internet è sempre più un utile mezzo di lavoro e soprattutto una fonte di “lavoro” e di guadagno atipica e a volte remunerativa: influencer, trend-setter, insta-teller, blogger, opinionisti sono solo alcune delle “figure professionali” nate grazie a internet e alla massimizzazione delle sue potenzialità. Guadagnare online è possibile restando comodamente seduti a casa e con formule diverse, tra cui guadagnare con i sondaggi retribuiti online. 

Vertenza: quando e come promuoverla con l'aiuto dei sindacati

Esiste la vertenza in campo economico e normativo.

Leggi tutto...

Estratto conto contributivo

come ottenere l'estratto conto contributivo

Prima di riscuotere la rata della pensione, è bene controllare il suo ammontare e quello che eventualmente non quadra in merito. Un lavoratore ha la possibilità di valutare la propria posizione previdenziale servendosi dell'estratto conto contributivo.

Leggi tutto...
Go to Top