In questa pagina suggeriamo alcuni dei link utili per chi cerca lavoro in Calabria. In un momento in cui il nostro paese attraversa una crisi di grandi proporzioni, siamo convinti che l'articolo sarà ben accetto da tutte le fasce d'età.

Le offerte della Regione Calabria su formazione e lavoro

Azienda Calabria Lavoro è un Ente messo in piedi nel 2001 per aiutare la Giunta Regionale nelle scelte sulle Politiche del lavoro. L'Azienda gestisce attività volte allo sviluppo dell'occupazione e l'inserimento nel Lavoro.

Calabria Formazione e Lavoro

Sul sito è possibile visualizzare e accedere informazioni ed esiti di bandi e concorsi. In questo portale sono inoltre disponibili dettagli sui numerosi programmi regionali e di più ampio respiro dedicati agli incentivi all'assunzione di giovani o di appartenenti a categorie svantaggiate (per esempio le donne). Si stanno infatti moltiplicando queste possibilità e si consiglia vivamente di tenere d'occhio i siti istituzionali per non perdersi tutte le possibilità date dalle politiche di inserimento.

Non solo: un'altra strada da battere è quella di aprire un'attività in proprio. Anche per questi progetti esistono utilissime agevolazioni fiscali, alle quali possono partecipare sia giovani che meno giovani.

Siamo Senza Lavoro

Sito nato nel 2001, dedicato ai tanti giovani in cerca di impiego. “Non poteva esserci forse nome più emblematico, per rappresentare il disagio di noi ragazzi, che abbiamo tanti muri da superare per ‘entrare’ nel mondo della professione. Noi vogliamo stimolarvi a non abbattervi, ma a prendere forza ed abbattere il muro delle difficoltà, cercando di darvi una mano, e non solo morale....!” Ad Ottobre 2003 è diventata un'Associazione senza finalità di lucro, alla quale è possibile iscriversi. Sul sito è possibile inserire il proprio CV.

I settori sui quali puntare in Calabria

Sicuramente la green economy. Si tratta infatti di un comparto che sta conoscendo trend positivi in tutta l'Italia, come anche in Calabria. Le professionalità di questo settore sono molte, dal biotecnologo al paesaggista. Ma soprattutto si offre impiego in Calabria di alto livello, come product manager o business developer.
Per lavorare in quest'ambito occorre un buon percorso di studi universitario, ma il curriculum varia a seconda della specializzazione.

Un'altra attività in crescita è quella relativa alla sanità, in special modo sono richiese figure di medico, farmacista e infermiere. Sono professionalità sulle quali occorre investire molto, visto che il percorso per raggiungere la qualifica è lungo e laborioso. Tuttavia, permettono di conseguire ottimi risultati lavorativi anche dal punto di visto economico.
Invece da evitare è il comparto edilizio. In tutta Italia l'industria edile deve confrontarsi con trend negativi in tutte le sue varianti: produzione di nuove abitazioni, edilizia non residenziale e perfino opere pubbliche.

Altre offerte web per lavorare nel sud Italia

Di seguito segnaliamo altri siti non esclusivamente indirizzati alle offerte di lavoro in Calabria, ma che contengono centinaia di annunci. In tutti questi portali, è possibile eseguire una ricerca piuttosto precisa, inserendo diversi parametri. Fra i più importanti il settore, l'esperienza acquisita, la qualifica desiderata.

È importante, soprattutto in questo genere si servizi, inserire un curriculum ordinato e completo. A questo va integrata la lettera di presentazione. Sta diventando una tendenza degna d'attenzione anche il video cv, una ripresa di pochissimi minuti (uno o due) dove il candidato si presenta alle aziende e coglie l'occasione per dimostrare la sua intraprendenza.

Lavoro.org propone numerose offerte in Calabria. E' possibile Candidarsi alle offerte online ed effettuare una ricerca mirata in base al tipo di impiego cercato. InfoJobs, il leader Europeo del recruiting online. Oltre 2.000.000 persone e 30.000 imprese già usano con successo il trova offerte del portale. Il portale Monster è invece un ottimo servizio per lavori qualificati. Permette d'inserire molti dettagli nel proprio profilo ed è possibile salvare le ricerche.



Potrebbe interessarti

Pensione alle casalinghe: come ottenerla?

mamma e casalinga

In data 1 gennaio 1997 è stato realizzato uno speciale fondo di previdenza per tutti coloro che svolgono delle attività di cura di familiari e non ricevono un compenso economico, ad esempio le casalinghe che dedicano gran parte delle giornata alla cura della casa e della propria famiglia. E’ importante sapere che possono registrarsi a questo fondo di previdenza anche gli uomini, i requisiti che tutti devono possedere sono legati all’età, che può variare dai 15 ai 65 anni.

Leggi tutto...

La tessera sindacale: la voce del lavoratore

Iscriversi ad un sindacato è un diritto di tutti i lavoratori: possedere una tessera sindacale equivale ad avere una garanzia e un sostegno in tutte le difficili situazioni che si possono presentare nella vita lavorativa.

Leggi tutto...

Riforma del lavoro: la storia degli ultimi interventi

Immagine esemplificativa di un contratto dopo la riforma del lavoro

Il Governo Monti ha presentato, dopo delle riunioni con partiti e associazioni sindacali, la sua riforma per il lavoro. Si prevedono modifiche per l’articolo 18, ammortizzatori sociali, contratti di lavoro e cassa integrazione.

Leggi tutto...

Come presentarsi ai colloqui di lavoro? Non solo consigli sull'abbigliamento!

Che avvenga per email o per telefono, la prima comunicazione con l'azienda costituisce il primissimo momento della valutazione del candidato. È opportuno, durante queste comunicazioni, essere esaustivi e non dimenticare tutti i dati relativi a contatti e dati anagrafici.

Leggi tutto...

Riforma pensioni 2012: novità del calcolo contributivo

La riforma pensioni varata dal Governo Monti prevede che dal 1° gennaio 2012, le anzianità contributive maturate dopo il 31 dicembre 2011 verranno calcolate per tutti i lavoratori con il sistema di calcolo contributivo.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

La cassa previdenza per i commercialisti: aliquote e modalità d'iscrizione

In materia di pensione, previdenza e assistenza legata ai lavoratori professionisti e ai lavoratori autonomi esistono casse di previdenza speciali create appositamente per queste categorie lavorative.

Leggi tutto...

Autocertificazione della laurea: quando è possibile?

Soprattutto nell’ambito dei colloqui di lavoro, capita di dover fornire una serie di dati personali legati, spesso e volentieri, alla nostra esperienza professionale e ai titoli di studio da noi conseguiti.

Leggi tutto...

Il periodo di prova: conosci questa opportunità?

In un momento anteriore o contestuale all'inizio del rapporto di lavoro, le parti possono definire per iscritto un periodo di prova. Lo scopo è quello di consentire al datore di lavoro e al dipendente di valutare il rapporto di lavoro.

Leggi tutto...

Formazione permanente: perché è importante?

La formazione permanente (detta anche Lifelong learning) è l'insieme dei processi di apprendimento che si verificano dopo la prima fase di formazione scolastica, all'università o sul lavoro, atti ad arricchire le competenze, migliorando le qualifiche professionali.

Leggi tutto...

Apertura di una Partita IVA: ecco gli step obbligatori e "opzionali"

apertura di una partita iva

L’IVA è un’imposta che si applica sul valore aggiungo relativa a: cessioni di beni e prestazioni di servizi, eseguite in Italia, da tutti i titolari di Partita IVA. Chi decide di aprire la partita IVA deve considerarla né un costo né un ricavo poiché a livello fiscale i titolari di possono compensare l’imposta a debito e quella a credito.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Il periodo di prova: conosci questa opportunità?

In un momento anteriore o contestuale all'inizio del rapporto di lavoro, le parti possono definire per iscritto un periodo di prova. Lo scopo è quello di consentire al datore di lavoro e al dipendente di valutare il rapporto di lavoro.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali sono i casi di licenziamento illegittimo

uomo soggetto a licenziamento illegittimo

L’articolo 18 e i casi di licenziamento illegittimo rappresentano in Italia un tabù: dall’approvazione dello Statuto dei lavoratori del 1970 sono state molte le discussioni su questo tema, ritenuto talmente sensibile che ogni progetto di riforma è naufragato.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavorare in Australia: le offerte più interessanti

opportunità di lavoro in australia

Hai deciso di mollare tutto? Hai già letto i nostri approfondimenti su come scrivere un curriculum vitae e su come presentare la lettera di dimissioni? Allora sei pronto per partire.

Per trovare un lavoro in Australia è necessario essere provvisti di permesso di soggiorno. Prima di affrontare una scelta del genere, è dunque indispensabile munirsi di informazioni riguardo alle regole australiane in materia. La fonte più accreditata presso la quale si possono reperire notizie a riguardo è il governo australiano.

Leggi tutto...
Go to Top