Oggi la formazione post universitaria è curata da enti ed aziende pubbliche e private. La varietà dell’offerta dei master postlaurea può rendere più difficile la scelta. Al contempo l’attuale diversificazione dei master postlaurea permettono allo studente di optare per un percorso formativo in linea con le proprie aspirazioni di lavoro e interessi personali.

Ma cosa indica il livello del master o della laurea? Quale è la differenza tra primo o secondo livello di un master? Quali sono i requisiti per accedere ad un corso di laurea di primo livello piuttosto che ad uno di secondo livello?

Per coloro che sono già completato l’iter universitario, tali differenze possono essere chiare, ma chi si affaccia al mondo dell’università (indipendentemente dall’età) è bene che conosca i corsi di formazione a cui può accedere e scelga il più idoneo alle proprie competenze e inclinazioni personali.

I livelli della formazione avanzata

Il percorso universitario è organizzato in livelli. Per ciascun livello sono previste diverse attività didattiche il cui impegno viene misurato in crediti formativi (CFU), oltre ad un diverso titolo di studio conseguito al fine del percorso formativo.

Laurea di primo livello

  • La laurea di primo livello corrisponde al percorso formativo a cui è possibile accedere dopo la scuola superiore (diploma di liceo o istituto tecnico). Il corso di laurea di primo livello ha una durata di tre anni e prevede un impegno pari a 180 CFU per il conseguimento del titolo di Laurea. In molte università italiane è necessario superare il test di ammissione per potere accedere alla laurea di primo livello (soprattutto se a numero chiuso).

Laurea di secondo livello

  • La laurea di secondo livello corrisponde al corso di studio della durata di due anni al quale è possibile accedere solo se si è già conseguita la laurea di primo livello. Il corso di laurea di secondo livello approfondisce gli argomenti inerenti il settore prescelto attraverso un impegno, in termini di crediti formativi universitari, pari a 120. Solitamente si accede alla laurea di secondo livello previo il superamento di una prova di ammissione.

Cosa sono i master?

I master postlaurea hanno l’obiettivo di formare professionalmente, attraverso un percorso di studio che includa anche una parte pratica, coloro che stanno per accedere al mondo del lavoro. Il master postlaurea permette di perfezionare e approfondire il proprio percorso di studi universitario.

Considerato il mercato competitivo del lavoro, aver frequentato un master postlaurea sembra esser diventato un requisito indispensabile per accedere al mondo del lavoro. Il “valore” principale di un master postlaurea è il suo profilo pratico. I corsi di laurea tendono a dare allo studente una formazione teorica e, in relazione ad alcune tematiche, più generale. Il master postlaurea, al contrario, è caratterizzato dall'alta qualità e specificità dei contenuti e dalla possibilità di mettere in pratica costantemente le conoscenze acquisite.

Gli aspetti dei master

L’aspetto teorico-pratico di un master postlaurea è uno sei connotati principali dei master postlaurea. La pratica non si sviluppa solo attraverso eventuali stage o tirocini finali, ma anche in aula o durante i mesi di lezione in aula attraverso workshop, lavori di gruppo, simulazioni e case study in cui analizzare problematiche concrete della vita aziendale. Al di làdelle prospettive successive allo stage, anche in caso di non assunzione presso l’azienda ospitante, lo stage rappresenta un’esperienza importante da annotare sul proprio curriculum.

Per tali ragioni, i master postlaurea vengono spesso frequentati da persone che già lavorano e che desiderano specializzarsi o accrescere le proprie conoscenze per fare progressi nella propria carriera.

Il Master di Primo Livello

  • I master di primo livello sono dedicati ai laureati di primo livello che desiderino proseguire il percorso formativo dedicandosi ad un tema specifico di interesse professionale- lavorativo. I master di primo livello hanno una durata di circa un anno e prevedono il conseguimento del titolo attraverso un’attività didattica pari a 60 CFU.

Il Master di Secondo Livello

  • E’ possibile frequentare un master di questo tipo solo se si è conseguita una laurea di secondo livello. I master di secondo livello hanno un carattere molto specialistico poichèil fine è quello di perfezionare un percorso di studi già specialistico (laurea di II livello). Come nel caso del master di primo livello, il corso di studio ha una durata di circa 12 mesi, per un totale di almeno 60 CFU.

Il Dottorato di Ricerca

  • Alternativa al master di secondo livello è il dottorato di ricerca. Tale percorso formativo dura tre anni (180 CFU) e ha lo scopo di indirizzare lo studente alla carriera di ricercatore.

Le opportunità dei Master Sole 24 Ore

Anche il Sole 24 Ore si occupa di formazione e master. La business school del Sole 24 Ore è uno dei maggiori punti di riferimento nel campo della formazione post-laurea in Italia.

L’offerta formativa di questa business school è varia e in grado di soddisfare esigenze diverse. Infatti, sono previsti master Sole 24 Ore destinati ai neo laureati o a coloro che hanno poche esperienze di lavoro, ma anche master da considerarsi corsi di aggiornamento e perfezionamento per i professionisti dei settori, come manager o dirigenti aziendali, pubblici o privati.

L'offerta formativa nel dettaglio

I master Sole 24 Ore sono differenti anche sotto il profilo organizzativo. Il Sole 24 Ore organizza:

  • Master Sole 24 Ore full time che si svolgono in orario diurno e prevedono un periodo di stage di tre mesi. Tale tipologia di master Sole 24 Ore è adatta soprattutto a quanti vogliono affacciarsi al mondo del lavoro con le competenze giuste.
  • Master Sole 24 Ore detti Executive24. Tali master prevedono l’apprendimento in e-learning e quindi lezioni e seminari a distanza, a cui sono alternate degli incontri mensili in aula. Considerata la tipologia di partecipazione a distanza, tali master del Sole 24 Ore sono frequentati anche da professionisti e manager.
  • Master Sole 24 Ore part-time. Questi master prevedono dei corsi di specializzazione destinati sia ai neolaureati, che a coloro che già lavorano, proponendo una frequenza part-time in modo da poter conciliare lo studio ed il lavoro.
  • Oltre ai master Sole 24 Ore, la Business School organizza anche Corsi di aggiornamento e perfezionamento che interessano soprattutto le seguenti aree: banche e finanza, gestione d’impresa, commerciale e vendite, logistica acquisti e produzione, marketing e comunicazione, risorse umane e sviluppo manageriale.

Il punto di forza dei master Sole 24 Ore è la presenza di più di 6000 manager, giornalisti ed esperti del settore che ogni anno forniscono il loro contributo all’ambito formazione de Il Sole 24 Ore.

I master Sole 24 Ore sono a numero chiuso e a pagamento. I partner della Business School forniscono delle borse di studio a copertura parziale o totale. Inoltre la formazione de Il Sole 24 Ore prevede dei finanziamenti a tasso agevolato per i suoi studenti.

Per avere informazioni sui Master Sole 24 Ore, le relative domande di ammissione o le date di selezione, oltre alle news e all’elenco dei corsi, visita il sito
Formazione Sole 24 Ore.

Il master in comunicazione e marketing delle energie rinnovabili

Il master in comunicazione e marketing delle energie rinnovabili è stato realizzato dal Politecnico di Torino, dall'Università del Piemonte e dal consorzio Univer a Vercelli e finanziato dal Fondo Sociale Europeo presso la sede universitaria di Vercelli.

Sarà organizzato in modo da fornire agli interessati una formazione a 360 gradi con lezioni, ma anche laboratori, tirocini, wokshop e visite presso le imprese più importanti nell'ambito delle energie rinnovabili.

Le iscrizioni a questo corso post-laurea di primo livello devono essere inviate entro il 27 gennaio e la partecipazione è gratuita; possono aderirvi tutti gli studenti di tutte le classi di laurea.

Le ore di lezione previste per il master in comunicazione e marketing delle energie rinnovabili sono 580 e la frequenza è obbligatoria. Le principali materie affrontate saranno: le leggi sull'energia rinnovabile, l'efficienza energetica, la termodinamica, la termocinetica, la produzione di energia rinnovabile, il marketing mix, la multimedialità, la comunicazione aziendale e il customer care.

Il tirocinio presso le aziende della green economy, sarà almeno di 650 ore. Nove studenti su quindici verranno poi assunti dalle aziende presso le quali hanno svolto le ore di tirocinio stesso.

Master sui rischi ambientali

Considerato come il futuro dell'economia e del lavoro, il lavoro verde, stando alle inchieste, alle statistiche e ai rapporti di importanti associazioni come Symbola e Unioncamere, è oramai uno dei settori verso cui orientare i giovani. Infatti, secondo il rapporto presentato da queste associazioni nel 2011, pare che il 38% delle imprese italiane abbia legato il proprio bacino di assunzioni al green job: le figure richieste sono state esperti di emissioni, architetti sostenibili e risk manager sull'ambiente.

Ecco dunque la necessità di un master dedicato ai rischi ambientali, per formare professionisti in grado di gestire situazioni di questo tipo.

Un profilo uscente dai master sui rischi ambientali deve infatti essere in grado, di avere una visione di insieme delle problematiche ambientali, e possedere le competenze per andare ad effettuare gli eventuali interventi di prevenzione. Ulteriore punto di forza di un master in rischi ambientali è quello di formare professionisti in grado di ridurre i rischi in modo da poter consentire un risparmio economico non indifferente alle aziende o agli enti della pubblica amministrazione.

Organizzazione master rischi ambientali

Il master sui rischi ambientali è organizzato da consorzio Cineas: per la precisione il corso in questione è denominato master in Environmental risk assessment and management. L'edizione del 2012 prevede una serie di lezioni che si svolgeranno dal 9 marzo al 15 giugno per un totale di 80 ore. La quota di partecipazione è pari 2.800 euro (Iva esclusa).

Il Master, la cui domanda di partecipazione scade il 29 febbraio, si svolge al Politecnico di Milano, in Piazza Leonardo da Vinci, 32.

Contenuti, informazioni e caratteristiche del master si trovano al sito del Cineas





Potrebbe interessarti

Contratto a progetto e maternità

Il rapporto di lavoro sancito da un contratto a progetto è sospeso nel caso di malattia o infortunio del lavoratore o durante la gravidanza attraverso l’aspettativa per maternità. 

Leggi tutto...

Come presentarsi ai colloqui di lavoro? Non solo consigli sull'abbigliamento!

Che avvenga per email o per telefono, la prima comunicazione con l'azienda costituisce il primissimo momento della valutazione del candidato. È opportuno, durante queste comunicazioni, essere esaustivi e non dimenticare tutti i dati relativi a contatti e dati anagrafici.

Leggi tutto...

Parliamo di Flat Tax: ecco che cos’è e come funziona!

La Flat Tax rappresenta un sistema fiscale che è caratterizzato da una, non progressiva, aliquota fissa. Essa trova applicazione in una proposta contenuta nel contratto di Governo fra M5s e Lega ed include due aliquote, di cui del 15 e del 20% per quanto riguarda i redditi da lavoro di persone fisiche, famiglie e Partite IVA; ed una, invece, fissa destinata alle imprese che reinvestono i loro utili del 15 + 5%. Inoltre, è previsto un sistema di detrazioni e deduzioni atto a garantire la progressività delle imposte.

Leggi tutto...

Tredicesima mensilità: come si calcola (in base alla tassazione)

calcolare il pagamento della tredicesima

La tredicesima mensilità nasce con il con il CCNL, ovvero il contratto collettivo nazionale di lavoro 5 agosto 1937 e nel 1960, con il Decreto Presidente della Repubblica n. 1070, è diventato un diritto di tutti i lavoratori dipendenti, sia con contratto a tempo indeterminato che a tempo determinato.

Leggi tutto...

Contributi da riscatto: tutte le informazioni!

Il sistema previdenziale italiano prevede che ai fini pensionistici sia possibile coprire, mediante i contributi da riscatto, a proprie spese, dei periodi di studio, lavoro, inattività non soggetti a obbligo assicurativo.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Tredicesima in maternità: quando maturano le condizioni?

Più volte abbiamo proposto pagine di approfondimento per la tredicesima mensilità. Come calcolarne l'importo? A chi spetta? Quando andrebbe corrisposta? In questa pagina abbiamo cercato di inserire tutte le informazioni principali e i link per approfondimenti specifici. Ecco la guida completa alla Tredicesima.
Leggi tutto...

Lavoro nutrizionista: l'esperto del dimagrimento

Quando si intraprende una dieta è bene non fare di testa propria, affidandosi a regimi alimentari dietetici fai da te, ma rivolgersi a un bravo nutrizionista.

Leggi tutto...

Busta paga Inail: il prospetto indispensabile per i lavoratori

La busta paga Inail è un documento necessario per tutti i dipendenti, che attesta la retribuzione netta e lorda del lavoratore e serve per verificare lo stipendio percepito e la sua congruità con quanto stabilito nel contratto di lavoro.

Leggi tutto...

Pensione alle casalinghe: come ottenerla?

mamma e casalinga

In data 1 gennaio 1997 è stato realizzato uno speciale fondo di previdenza per tutti coloro che svolgono delle attività di cura di familiari e non ricevono un compenso economico, ad esempio le casalinghe che dedicano gran parte delle giornata alla cura della casa e della propria famiglia. E’ importante sapere che possono registrarsi a questo fondo di previdenza anche gli uomini, i requisiti che tutti devono possedere sono legati all’età, che può variare dai 15 ai 65 anni.

Leggi tutto...

Aliquota tassazione TFR: caratteristiche, imposte

Bisogna sottolineare che la tassazione e l'aliquota sul TFR è differente rispetto ad altre forme di pagamento, come ad esempio quello di natura retributiva ordinaria. La grande novità è il progetto del Governo Renzi che vuole trasferire questa somma all’interno della busta paga mensile: una misura che serve ad incentivare i consumi, dando più soldi freschi ai cittadini, vessati da una crisi economica che ha fortemente ridotto le spese e di conseguenza la crescita generale in Italia.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoro baby sitter: i compiti, la selezione, il contratto e lo stipendio

Il lavoro di baby sitter è forse sottovalutato. La "tata" è colei che si occupa dei nostri piccoli quando siamo fuori casa. Un mestiere del genere, un tempo tanto importante, oggi sembra essere diventato un'occupazione (preferita dalle giovani) per ottenere un pò di denaro ed avere un lavoro part-time.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Redditi diversi: normativa e caratteristiche

Il TUIR è il Testo Unico delle Imposte sui Redditi, emanato con il D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 e successive modifiche. Il TUIR comprende gli articoli tra il 67 e il 71 dedicati alla voce Redditi Diversi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Calcolo della tredicesima per la badante

Coloro che svolgono lavori domestici, come le colf e le badanti devono essere regolarizzate, soprattutto se provenienti da Paesi esteri, per poter esercitare tale professione senza problemi.

Leggi tutto...
Go to Top