Oggi la formazione post universitaria è curata da enti ed aziende pubbliche e private. La varietà dell’offerta dei master postlaurea può rendere più difficile la scelta. Al contempo l’attuale diversificazione dei master postlaurea permettono allo studente di optare per un percorso formativo in linea con le proprie aspirazioni di lavoro e interessi personali.

Ma cosa indica il livello del master o della laurea? Quale è la differenza tra primo o secondo livello di un master? Quali sono i requisiti per accedere ad un corso di laurea di primo livello piuttosto che ad uno di secondo livello?

Per coloro che sono già completato l’iter universitario, tali differenze possono essere chiare, ma chi si affaccia al mondo dell’università (indipendentemente dall’età) è bene che conosca i corsi di formazione a cui può accedere e scelga il più idoneo alle proprie competenze e inclinazioni personali.

I livelli della formazione avanzata

Il percorso universitario è organizzato in livelli. Per ciascun livello sono previste diverse attività didattiche il cui impegno viene misurato in crediti formativi (CFU), oltre ad un diverso titolo di studio conseguito al fine del percorso formativo.

Laurea di primo livello

  • La laurea di primo livello corrisponde al percorso formativo a cui è possibile accedere dopo la scuola superiore (diploma di liceo o istituto tecnico). Il corso di laurea di primo livello ha una durata di tre anni e prevede un impegno pari a 180 CFU per il conseguimento del titolo di Laurea. In molte università italiane è necessario superare il test di ammissione per potere accedere alla laurea di primo livello (soprattutto se a numero chiuso).

Laurea di secondo livello

  • La laurea di secondo livello corrisponde al corso di studio della durata di due anni al quale è possibile accedere solo se si è già conseguita la laurea di primo livello. Il corso di laurea di secondo livello approfondisce gli argomenti inerenti il settore prescelto attraverso un impegno, in termini di crediti formativi universitari, pari a 120. Solitamente si accede alla laurea di secondo livello previo il superamento di una prova di ammissione.

Cosa sono i master?

I master postlaurea hanno l’obiettivo di formare professionalmente, attraverso un percorso di studio che includa anche una parte pratica, coloro che stanno per accedere al mondo del lavoro. Il master postlaurea permette di perfezionare e approfondire il proprio percorso di studi universitario.

Considerato il mercato competitivo del lavoro, aver frequentato un master postlaurea sembra esser diventato un requisito indispensabile per accedere al mondo del lavoro. Il “valore” principale di un master postlaurea è il suo profilo pratico. I corsi di laurea tendono a dare allo studente una formazione teorica e, in relazione ad alcune tematiche, più generale. Il master postlaurea, al contrario, è caratterizzato dall'alta qualità e specificità dei contenuti e dalla possibilità di mettere in pratica costantemente le conoscenze acquisite.

Gli aspetti dei master

L’aspetto teorico-pratico di un master postlaurea è uno sei connotati principali dei master postlaurea. La pratica non si sviluppa solo attraverso eventuali stage o tirocini finali, ma anche in aula o durante i mesi di lezione in aula attraverso workshop, lavori di gruppo, simulazioni e case study in cui analizzare problematiche concrete della vita aziendale. Al di làdelle prospettive successive allo stage, anche in caso di non assunzione presso l’azienda ospitante, lo stage rappresenta un’esperienza importante da annotare sul proprio curriculum.

Per tali ragioni, i master postlaurea vengono spesso frequentati da persone che già lavorano e che desiderano specializzarsi o accrescere le proprie conoscenze per fare progressi nella propria carriera.

Il Master di Primo Livello

  • I master di primo livello sono dedicati ai laureati di primo livello che desiderino proseguire il percorso formativo dedicandosi ad un tema specifico di interesse professionale- lavorativo. I master di primo livello hanno una durata di circa un anno e prevedono il conseguimento del titolo attraverso un’attività didattica pari a 60 CFU.

Il Master di Secondo Livello

  • E’ possibile frequentare un master di questo tipo solo se si è conseguita una laurea di secondo livello. I master di secondo livello hanno un carattere molto specialistico poichèil fine è quello di perfezionare un percorso di studi già specialistico (laurea di II livello). Come nel caso del master di primo livello, il corso di studio ha una durata di circa 12 mesi, per un totale di almeno 60 CFU.

Il Dottorato di Ricerca

  • Alternativa al master di secondo livello è il dottorato di ricerca. Tale percorso formativo dura tre anni (180 CFU) e ha lo scopo di indirizzare lo studente alla carriera di ricercatore.

Le opportunità dei Master Sole 24 Ore

Anche il Sole 24 Ore si occupa di formazione e master. La business school del Sole 24 Ore è uno dei maggiori punti di riferimento nel campo della formazione post-laurea in Italia.

L’offerta formativa di questa business school è varia e in grado di soddisfare esigenze diverse. Infatti, sono previsti master Sole 24 Ore destinati ai neo laureati o a coloro che hanno poche esperienze di lavoro, ma anche master da considerarsi corsi di aggiornamento e perfezionamento per i professionisti dei settori, come manager o dirigenti aziendali, pubblici o privati.

L'offerta formativa nel dettaglio

I master Sole 24 Ore sono differenti anche sotto il profilo organizzativo. Il Sole 24 Ore organizza:

  • Master Sole 24 Ore full time che si svolgono in orario diurno e prevedono un periodo di stage di tre mesi. Tale tipologia di master Sole 24 Ore è adatta soprattutto a quanti vogliono affacciarsi al mondo del lavoro con le competenze giuste.
  • Master Sole 24 Ore detti Executive24. Tali master prevedono l’apprendimento in e-learning e quindi lezioni e seminari a distanza, a cui sono alternate degli incontri mensili in aula. Considerata la tipologia di partecipazione a distanza, tali master del Sole 24 Ore sono frequentati anche da professionisti e manager.
  • Master Sole 24 Ore part-time. Questi master prevedono dei corsi di specializzazione destinati sia ai neolaureati, che a coloro che già lavorano, proponendo una frequenza part-time in modo da poter conciliare lo studio ed il lavoro.
  • Oltre ai master Sole 24 Ore, la Business School organizza anche Corsi di aggiornamento e perfezionamento che interessano soprattutto le seguenti aree: banche e finanza, gestione d’impresa, commerciale e vendite, logistica acquisti e produzione, marketing e comunicazione, risorse umane e sviluppo manageriale.

Il punto di forza dei master Sole 24 Ore è la presenza di più di 6000 manager, giornalisti ed esperti del settore che ogni anno forniscono il loro contributo all’ambito formazione de Il Sole 24 Ore.

I master Sole 24 Ore sono a numero chiuso e a pagamento. I partner della Business School forniscono delle borse di studio a copertura parziale o totale. Inoltre la formazione de Il Sole 24 Ore prevede dei finanziamenti a tasso agevolato per i suoi studenti.

Per avere informazioni sui Master Sole 24 Ore, le relative domande di ammissione o le date di selezione, oltre alle news e all’elenco dei corsi, visita il sito
Formazione Sole 24 Ore.

Il master in comunicazione e marketing delle energie rinnovabili

Il master in comunicazione e marketing delle energie rinnovabili è stato realizzato dal Politecnico di Torino, dall'Università del Piemonte e dal consorzio Univer a Vercelli e finanziato dal Fondo Sociale Europeo presso la sede universitaria di Vercelli.

Sarà organizzato in modo da fornire agli interessati una formazione a 360 gradi con lezioni, ma anche laboratori, tirocini, wokshop e visite presso le imprese più importanti nell'ambito delle energie rinnovabili.

Le iscrizioni a questo corso post-laurea di primo livello devono essere inviate entro il 27 gennaio e la partecipazione è gratuita; possono aderirvi tutti gli studenti di tutte le classi di laurea.

Le ore di lezione previste per il master in comunicazione e marketing delle energie rinnovabili sono 580 e la frequenza è obbligatoria. Le principali materie affrontate saranno: le leggi sull'energia rinnovabile, l'efficienza energetica, la termodinamica, la termocinetica, la produzione di energia rinnovabile, il marketing mix, la multimedialità, la comunicazione aziendale e il customer care.

Il tirocinio presso le aziende della green economy, sarà almeno di 650 ore. Nove studenti su quindici verranno poi assunti dalle aziende presso le quali hanno svolto le ore di tirocinio stesso.

Master sui rischi ambientali

Considerato come il futuro dell'economia e del lavoro, il lavoro verde, stando alle inchieste, alle statistiche e ai rapporti di importanti associazioni come Symbola e Unioncamere, è oramai uno dei settori verso cui orientare i giovani. Infatti, secondo il rapporto presentato da queste associazioni nel 2011, pare che il 38% delle imprese italiane abbia legato il proprio bacino di assunzioni al green job: le figure richieste sono state esperti di emissioni, architetti sostenibili e risk manager sull'ambiente.

Ecco dunque la necessità di un master dedicato ai rischi ambientali, per formare professionisti in grado di gestire situazioni di questo tipo.

Un profilo uscente dai master sui rischi ambientali deve infatti essere in grado, di avere una visione di insieme delle problematiche ambientali, e possedere le competenze per andare ad effettuare gli eventuali interventi di prevenzione. Ulteriore punto di forza di un master in rischi ambientali è quello di formare professionisti in grado di ridurre i rischi in modo da poter consentire un risparmio economico non indifferente alle aziende o agli enti della pubblica amministrazione.

Organizzazione master rischi ambientali

Il master sui rischi ambientali è organizzato da consorzio Cineas: per la precisione il corso in questione è denominato master in Environmental risk assessment and management. L'edizione del 2012 prevede una serie di lezioni che si svolgeranno dal 9 marzo al 15 giugno per un totale di 80 ore. La quota di partecipazione è pari 2.800 euro (Iva esclusa).

Il Master, la cui domanda di partecipazione scade il 29 febbraio, si svolge al Politecnico di Milano, in Piazza Leonardo da Vinci, 32.

Contenuti, informazioni e caratteristiche del master si trovano al sito del Cineas



Potrebbe interessarti

Estratto conto contributivo

come ottenere l'estratto conto contributivo

Prima di riscuotere la rata della pensione, è bene controllare il suo ammontare e quello che eventualmente non quadra in merito. Un lavoratore ha la possibilità di valutare la propria posizione previdenziale servendosi dell'estratto conto contributivo.

Leggi tutto...

La Comunicazione di Licenziamento della Colf

comunicazione di licenziamento alla colf

I lavoratori addetti ai servizi domestici sono denominati colf, ovvero collaboratori familiari. Possono svolgere varie mansioni presso il datore di lavoro domestico: camerieri, badanti, cuochi, giardinieri, baby sitter, precettori.

Leggi tutto...

Riforma del contratto a progetto

riforma contratti a progetto

Fra le novità proposte nella riforma del mercato del lavoro da parte del Governo Monti, particolare rilevanza hanno le modifiche previste per le tipologie contrattuali.

Leggi tutto...

Contratto a progetto: le caratteristiche

firmare un contratto a progetto

Il contratto a progetto (co.co.pro.) sono anche detti contratti di collaborazione per programma e sono una tipologia di contratto di lavoro disciplinata dal D. Lgs. n. 276/2003, c.d. Legge Biagi. I co.co.pro. definiscono il lavoratore non come un dipendente, ma un collaboratore autonomo.

Leggi tutto...

Disoccupazione agricola: soggetti e procedura per richiederla

Anche chi lavora nel settore agricolo ha diritto a delle indennità in caso di perdita del lavoro; a tal proposito infatti l'Inps ha stabilito un compenso speciale detto di disoccupazione agricola.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

L'assunzione di lavoratori comunitari: sai come funziona?

Immagine dell'assunzione lavoratore dal mondo

Sempre più di recente nel nostro Paese, le ditte assumono i cittadini comunitari (cioè che risiedono nell'Unione Europea). Per questo motivo, in Italia vi sono degli iter per accedere al mercato del lavoro se non si ha la cittadinanza italiana. 

Leggi tutto...

Straordinari non pagati: sai cosa fare?

In questa pagina cerchiamo di rispondere ad un nostro lettore che ci chiede delucidazioni sui Straordinari non pagati.

Leggi tutto...

L’importanza di un arredamento ergonomico in ufficio

Spesso, soprattutto all’inizio di un’attività, ci si trova ad acquistare, per l’ufficio, mobili di scarsa qualità, guardando solo ad aspetti futili, come ad esempio il prezzo, l’abbinamento del colore con l’arredo circostante, lo spazio in cui collocarlo oppure allo stile dei mobili già presenti nell’ufficio, in modo che non “stoni”.

Leggi tutto...

Dichiarazione redditi: 730 o modello Unico? Scopri le differenze

La dichiarazione dei redditi è lo strumento fiscale con cui il contribuente dichiara i propri redditi e ne corrisponde i tributi al fisco. In base al D.P.R. 600/73, la dichiarazione redditi è un atto pubblico che può essere consultato gratuitamente. 

Leggi tutto...

Lavoro con la musica e la danza: guadagna per mezzo della tua passione!

il sogno di lavorare con la musica

Non tutti siamo nati per essere degli impiegati o per fare gli operai. C'è chi ha un'indole di artista e desidera lavorare nel settore musica- danza. Oggi il mercato del lavoro è complesso a prescindere dal settore, ma chi è spinto da una grande passione “sopporta” più facilmente la gavetta e il periodo di formazione.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavorare nel week end: ecco cosa propone il mercato

la cameriera è un tipico lavoro per il week end

Le offerte di lavoro nel week end offrono una speranza di trovare un impiego in una realtà dove firmare un contratto lavorativo si sta rivelando sempre più difficile. Vedremo, nell'articolo che segue, quali siano i vantaggi per chi non si fa scrupoli nel lavorare di Sabato e Domenica.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lettera di dimissioni: modulo ed iter da seguire

persona intenta a scrivere una lettera di dimissioni

Da qualche anno è entrato in vigore un decreto Interministeriale relativo alle procedure per presentare le dimissioni volontarie. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoro con la musica e la danza: guadagna per mezzo della tua passione!

il sogno di lavorare con la musica

Non tutti siamo nati per essere degli impiegati o per fare gli operai. C'è chi ha un'indole di artista e desidera lavorare nel settore musica- danza. Oggi il mercato del lavoro è complesso a prescindere dal settore, ma chi è spinto da una grande passione “sopporta” più facilmente la gavetta e il periodo di formazione.

Leggi tutto...
Go to Top