L'Inpdap è nato nel 1994; il suo termine non è altro che l'acronimo dell'Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica. L'Inpdap svolge il suo lavoro affiancandosi anche ad enti come l' ENPDEP, ENPAS, INADEL e le casse pensionistiche e gestendo tutto quello che riguarda le dinamiche creditizie, previdenziali e sociali dei suoi iscritti.

Scaricare i moduli Inpdap online sul sito inpdap it

Tutta la modulistica fornita dall'Inpdap può essere scaricata direttamente on line. La modulistica Inpdap prevede e fornisce tutti i modelli utili ad accedere ai documenti che servono, nonché a comunicare alcuni suggerimenti, a fare dei reclami, a valutare il servizio offerto dall'ente di previdenza stesso.

Gli strumenti per visualizzare i moduli

La modulistica Inpad (www inpdap it) nfatti tutti i documenti, in formato PDF, per la richiesta di prestazioni, che si possono compilare direttamente on line oppure stampare e poi stilare a mano. Per riuscire a leggere tali moduli, bisogna disporre almeno della versione 8.1 di Adobe Reader.

La modulistica Inpdap per la richiesta di prestazioni si suddivide in:

  • Prestazioni creditizie e sociali
  • Prestazioni pensionistiche
  • Trattamenti di fine servizio e previdenza
  • Posizione assicurativa

Come accedere ai documenti Inpdap

La modulistica Inpdap fornisce anche i moduli per la richiesta di accesso ai documenti amministrativi, per la presentazione di reclami e suggerimenti e per la valutazione del servizio, che si suddividono in:

  • Modulo per la domanda di accesso;
  • Modulo reclamo – suggerimento
  • Modulo reclamo – suggerimento (in tedesco)
  • Scheda di valutazione del servizio
  • Regolamento per l'accesso ai documenti amministrativi

Tutti questi moduli sono forniti sempre in formato PDF e ed possibile unicamente la stampa; andranno dunque successivamente compilati a mano.

Informazioni utili

L’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica è stato soppresso e tutte le sue funzioni ora sono passate all’Inps. Attraverso l’apposito sito tutti i dipendenti statali e i pensionati possono accedere alla varia modulistica e richiedere documenti e chiarimenti di vario genere. Per poter accedere ai servizi online è necessario effettuare una registrazione, durante la quale all’interessato, verrà fornito un pin identificativo, che dovrà essere inserito nel sito ogni volta in cui desidera fare l’accesso.

Com’è stato già detto in precedenza i diversi moduli possono essere stampati e poi compilati a mano oppure è possibile inserire i propri dati direttamente online. La documentazione presente è in formato PDF, quindi è necessario che il computer che si utilizza per eseguire l’operazione abbia il lettore Adobe Reader. Tutta la modulistica è strutturata in modo chiaro, è uguale per tutto il territorio italiano, rispetta le norme sulla privacy e sull’autocertificazione ed infine è personalizzata per ogni tipo di dipendente o pensionato. Tutti i documenti presenti all’interno del sito ufficiale sono divisi in tre parti, che sono illustrate nell’elenco che segue.

  • La sezione anagrafica dove vanno inseriti i dati personali del dipendente. Questa sezione è composta da cinque parti: il titolo, la raccolta dati, la sezione anagrafica, dove deve essere inserito il nome, il cognome, la data di nascita ecc. la sezione domicilio, dove deve essere trascritta la via dove il richiedente ha il domicilio e la sezione recapito, dove va inserito il proprio numero telefonico o un indirizzo e-mail.
  • La sezione tipica del modello che si trova al centro del modulo, che cambia in base al tipo di documento richiesto e che quindi ha una lunghezza variabile.
  • La sezione finale è comune a tutti i documenti presenti nel sito ed è formata da cinque parti: la sezione informativa utenti, che è importante leggere, lo spazio Inpdap, la cui compilazione è riservata all’ente, la delega patronato, che deve essere riempita solo nel caso in cui il dipendente o il pensionato abbia incaricato un patronato di compilare il modulo, la firma dell’interessato e il simbolo che indica la possibilità di stampare su carta il modello.

Nel caso in cui l’interessato incontri delle difficoltà nella compilazione dei documenti può farsi aiutare da un patronato o da un Caf opppure chiedere chiarimenti al numero verde 800105000. 





Potrebbe interessarti

Disoccupazione agricola: soggetti e procedura per richiederla

Anche chi lavora nel settore agricolo ha diritto a delle indennità in caso di perdita del lavoro; a tal proposito infatti l'Inps ha stabilito un compenso speciale detto di disoccupazione agricola.

Leggi tutto...

Preavviso dimissioni: numero di giorni e casi particolari

Quando il rapporto di lavoro si interrompe per volontà del lavoratore questi deve rassegnare le proprie dimissioni, con il dovuto preavviso, compilando un'apposita lettera (per approfondire il discorso sulla lettera in questione c'è anche un buon testo su Amazon che ci sentiamo di raccomandarvi). Le dimissioni hanno effetto dal momento in cui il datore di lavoro ne viene a conoscenza (non è richiesta l’accettazione). 

Leggi tutto...

Curriculum vitae in francese: sai cosa scrivere?

Attualmente sono tante le persone che cercano lavoro all'estero e necessitano di modelli di curriculum da scrivere in lingua straniera; oltre all'inglese, anche il francese è una lingua molto usata nel mondo lavorativo europeo.

Leggi tutto...

Calcolo dello stipendio di un docente: determinazione e caratteristiche

Tutte le tipologie di lavoratori hanno diritto a ricevere periodicamente lo stipendio dovuto e che quantificato

Leggi tutto...

Pagamento in ritardo dello stipendio: cosa fa il lavoratore?

Il diritto alla retribuzione del lavoro è disciplinato dall'art. 36 della Costituzione e dell'art. 2099 del Codice Civile. Con tali articoli si impone al datore di lavoro di rispettare i vincoli contrattuali, compresa la data di erogazione dello stipendio, imposti per legge o dai CCNL a livello nazionale o locale.

Leggi tutto...

I più condivisi

Calcolo pensione Inarcassa: come fare?

calcolo della pensione inarcassa

In materia di pensione e di previdenza esistono delle strutture pensionistiche apposite chiamate casse di previdenza. Le casse di previdenza sono degli organismi ben precisi ai quali fanno riferimento specifiche categorie di lavoratori: vediamo come muoversi per il calcolo pensione Inarcassa.

Leggi tutto...

Lettera di licenziamento: indicazioni ed esempi da seguire

Il decreto legge n°112 del 25 giugno 2008 sancisce che non è più necessario dare le dimissioni online, il lavoratore deve solo comunicare le dimissioni attraverso una lettera di licenziamento scritta e rispettare i termini di preavviso (dopo aver concordato il TFR con il proprio datore di lavoro).

Leggi tutto...

Il recupero crediti: come funziona?

il lavoro del recupero crediti

L'attività di recupero crediti consente ad aziende e privati di essere tutelati nei loro diritti, consentendo infatti l'incasso di un credito che non è stato possibile ottenere.

Leggi tutto...

Consulente aziendale: qual è esattamente il suo compito?

Un lavoro molto richiesto al giorno d’oggi è sicuramente quello del consulente aziendale. Con l’aumento degli investimenti imprenditoriali e la nascita di sempre e più numerose aziende, la figura del consulente aziendale diventa sempre più importante.

Leggi tutto...

Legge sulla Privacy nel Curriculum Vitae

informativa sulla privacy da inserire nel curriculum

Quando sono in cerca di personale, sempre più aziende liquidano la questione della privacy delle informazioni del curriculum del candidato con la richiesta generica di autorizzare il trattamento dei dati.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Contratto a progetto: le caratteristiche

firmare un contratto a progetto

Il contratto a progetto (co.co.pro.) sono anche detti contratti di collaborazione per programma e sono una tipologia di contratto di lavoro disciplinata dal D. Lgs. n. 276/2003, c.d. Legge Biagi. I co.co.pro. definiscono il lavoratore non come un dipendente, ma un collaboratore autonomo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Redditi diversi: normativa e caratteristiche

Il TUIR è il Testo Unico delle Imposte sui Redditi, emanato con il D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 e successive modifiche. Il TUIR comprende gli articoli tra il 67 e il 71 dedicati alla voce Redditi Diversi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavoro in Molise: scopri come trovarlo!

Scopriamo tante entusiasmanti offerte di lavoro in Molise

Trovare lavoro in Molise può risultare difficile, specie quando molti sono disposti ad attraversare l’Italia pur di ottenere un impiego. 

Leggi tutto...
Go to Top