Con il termine di grafico si intende una figura professionale nota anche come graphic designer. In sostanza, un grafico si occupa del settore delle arti visive, ed il suo mestiere è quello di creare una serie di prodotti destinati alla comunicazione visiva, ovvero con l'obiettivo di comunicare un messaggio attraverso un mezzo che sia: la stampa, la pubblicazione cartacea, la pubblicazione elettronica.

Le offerte di lavoro per un grafico, dunque, richiedono persone competenti in materia di comunicazione per immagini: un grafico degno di questo nome deve sapere rendere gli elementi visivi di un determinato contesto altamente comunicativi e in grado di far arrivare il messaggio prefisso a destinazione.

Quali sono le caratteristiche per queste offerte?

Dunque, le aziende che pubblicano offerte di lavoro per un grafico, cercano un profilo che sia in grado di gestire la comunicazione: per questo si parla spesso di grafico pubblicitario, e rientrano in questa categoria anche esperti di architettura, fotografia, tipografia e web design. Infatti le principali società che pubblicano offerte di lavoro per un grafico sono agenzie pubblicitarie, case editrici, redazioni di giornali, riviste e web.

Una volta accettata l'offerta di lavoro, il grafico può essere integrato nell'azienda oppure collaborare come freelance.

Si tratta di un compito molto complesso, che porta il creativo a tener conto di numerosi parametri, fra i quali:

  • L’idea del prodotto da pubblicizzare
  • Il target
  • Gli strumenti da utilizzare
  • Il sistema culturale di riferimento

Per tale ragione, la formazione del pubblicitario è piuttosto vasta. Deve ovviamente conoscere gli strumenti del suo mestiere, che oggi si traducono in software altamente complessi come Photoshop ed utility informatiche di vario tipo (ad esempio, gli addons di Firefox o le estensioni di Chrome).

Una volta padroneggiati gli strumenti, per mantenere viva la sua scintilla creativa ma, al contempo, per matchare gli scopi della pubblicità, occorre che il grafico conosca i rudimenti di storia dell’arte (moderna e contemporanea), della semiotica, della geometria spaziale e operativa, delle teorie del colore e della scienza della visione e deve sapere di marketing e comunicazione multimediale.

Raramente, infatti, lavora da solo. Nella maggior parte dei casi è coadiuvato da copywriter o figure similari insieme alle quali struttura l’intera campagna pubblicitaria.
L’unità del messaggio, che dev’essere visibile anche in tutte le operazioni del grafico, è fondamentale.

Il graphic designer, però, oltre che operare in ambito pubblicitario può ampliare le prospettive di lavoro cercando lavoro presso giornali e riviste per l'impaginazione grafica di giornali e riviste, lavorare in ambito editoriale presso case editrici oppure direttamente sul web elaborando contenuti pubblicitari adatti ai formati e alle caratteristiche di internet.

Dove cercare le offerte migliori?

Se si ottiene una certificazione come grafico, è possibile trovare diverse offerte di lavoro sui portali online. Ad esempio, Indeed.com mette a disposizione una serie di annunci dedicati alla professione di grafico. Le offerte sono pubblicate suddivise per regione e sono a disposizione di tutti.

Un altro importante canale dove trovare le migliori offerte di lavoro come grafico pubblicitario è rappresentato da jobsjob.it. Ogni giorno su questo portale vengono pubblicate nuove opportunità rivolte ai grafici, destinate ad un pubblico proveniente da qualsiasi regione italiana.

Competenze del grafico pubblicitario

Per rispondere alle varie offerte di lavoro come grafico, il candidato deve comunque possedere una serie di competenze:

  • conoscere le principali teorie e tecniche relative alla comunicazione visiva, alla teoria della percezione e alla psicologia della forma
  • conoscere quelli che sono gli strumenti e le principali tecniche del disegno e della rappresentazione grafica
  • sapere tutto sui materiali occorrenti al mestiere
  • conoscere la storia e la cultura della progettazione grafica
  • essere esperto delle varie tecniche della grafica
  • conoscere le tecniche del colore e del suo utilizzo, le tecniche di stampa e di grafica editoriale, nonché quelle della fotografia
  • avere competenze relative gli aspetti teorico- scientifici e metodologici della disciplina

Dove pubblicare gli annunci

cercare lavoro come grafico

Sono sempre più numerosi i ragazzi che decidono di iscriversi ad un istituto grafico o che frequentano dei corsi professionali, dove imparare le tecniche e i trucchi del lavoro grafico. Dopo aver conseguito il diploma di scuola media superiore o aver terminato il corso, hanno tutti il desiderio di trovare un lavoro nell’ambiente grafico e quindi si mettono alla ricerca di un impiego.

I siti dove trovare annunci

Grazie al crescente sviluppo e utilizzo del web, sono stati realizzati alcuni siti, dove è possibile pubblicare offerte di cerco lavoro grafico. Poter accedere a questi siti, significa risparmiare tempo e fatica e poter pubblicare gli annunci di cerco lavoro grafico, direttamente da casa. I siti dove è possibile trovare offerte di lavoro e pubblicare i propri annunci, forniscono ai visitatori le competenze che sono richieste per effettuare quel genere di attività lavorativa e informazioni sulla società che offre lavoro, in modo da potersi rendere subito conto delle credenziali di chi offre e cerca un impiego. Di seguito è presente un elenco di alcuni siti internet dove pubblicare le vostre offerte di cerco lavoro grafico.

  • Trovalavoro è un portale che è stato realizzato dal Corriere della Sera, nel quale poter inserire annunci di cerco lavoro grafico e trovare diverse offerte lavorative.
  • Monster è un sito internet nel quale è possibile leggere molte proposte di lavoro e pubblicare i propri annunci. Monster inoltre permette ai suoi visitatori di conoscere tutte le novità che riguardano il mondo del lavoro.
  • Brapido è un portale nel quale è possibile visionare più di 250.000 proposte di lavoro e mettersi in contatto con numerose agenzie interinali e società importanti e affidabili.
  • Bachecalavoro invece riassume le offerte di lavoro che sono presenti in altri siti.
  • Infojobs è un portale che ospita più di 50 mila offerte di lavoro e dove è possibile pubblicare i propri annunci di cerco lavoro grafico.
  • Lavoricreativi si focalizza sugli annunci per chi lavori nella comunicazione e, ovviamente, è un’ottima risorsa per aspiranti grafici.

Gli annunci solitamente richiedono certificazioni ed esperienza. Per tale ragione, si ribadisce l’importanza di frequentare corsi professionali (che solitamente producono una certificazione ufficiale) e di fare gavetta durante gli anni di studio. Gli stage sono un’ottima opzione in tal senso, perché permettono di lavorare in un contesto professionale accanto a grafici con esperienza.
Ma anche piccoli lavori su commissione, magari ricercati sul web, possono arricchire il proprio portfolio.

E’ importante ricordare l’importanza di avere redatto un curriculum vitae, che metta in evidenza le proprie competenze e conoscenze.

Consigli utili

Di seguito sono riportati alcuni consigli che possono essere utili a chi cerca un lavoro grafico.

  • Compilare un curriculum vitae che metta in luce i propri punti di forza.
  • Il giorno del colloquio lavorativo è importante cercare di indossare un abbigliamento sobrio e mantenere la calma.
  • Durante il colloquio è bene essere propositivi e sopratutto educati e cortesi.

Lavoro grafico pubblicitario: una professione creativa

Al giorno d'oggi anche in vista della crisi lavorativa ed economica che attanaglia l'Italia sono tanti i giovani che decidono di reinventarsi proprio a partire dal lavoro.

I lavori creativi in Italia stanno infatti aumentando a vista d'occhio e sono sempre maggiori le richieste da parte dei datori di lavoro di figure professionali capaci di usare la creatività a scopi lavorativi. Con l'avvento della televisione, del cinema e dell'informatica sono poi nate nuove tipologie di lavoro per far fronte alla continua richiesta di persone valide che sappiano lavorare al meglio anche in questi settori.

I campi di applicazione sono così vastissimi come tantissime sono le possibili attività lavorative tra le quali, ad esempio, la possibilità di lavorare nel mondo dello spettacolo e della moda. “Il medium è il messaggio” affermava McLuhan; da tale presupposto nasce anche una nuova figura professionale che è quella del grafico pubblicitario.

Lavoro grafico pubblicitario: il graphic designer

Il grafico pubblicitario, detto anche graphic designer, lavora principalmente nel settore delle arti visive (pubblicità, moda, cinema e spettacolo in generale) e si occupa, come dice il nome stesso, di design grafico.

Il grafico pubblicitario deve essere in grado in primis di creare una campagna di promozione e comunicazione di un prodotto efficace e che attiri l'attenzione di chi la guarda. Il suo maggiore campo di applicazione e diffusione è legato alla visione e alla capacità di fornire un messaggio al pubblico chiaro, funzionale ed efficace.

Il graphic designer sfrutta materiale stampato oppure diffonde e lavora sul messaggio attraverso strumenti informatici. Egli può avere anche un ruolo di punta e di comando a livello progettuale, assumendo la direzione della realizzazione stessa del prodotto, dal punto di vista artistico.

Il grafico pubblicitario deve avere una preparazione precedente qualificata e deve aver frequentato corsi di laurea mirati come quelli in Architettura o i corsi promossi dallo IED (Istituto Europeo di Design). Il grafico pubblicitario può infatti essere un architetto, un web designer, un tipografo, un esperto della comunicazione e anche un fotografo professionista.

Il graphic designer può operare come freeelance oppure lavorare per agenzie pubblicitarie; dedicarsi all'impaginazione grafica di giornali e riviste; lavorare in ambito editoriale presso case editrici oppure direttamente sul web elaborando contenuti pubblicitari adatti ai formati e alle caratteristiche di internet.

Il futuro della professione nelle app per tablet

Nel mondo dei media, un graphic designer non può sottovalutare le potenzialità di lavorare con le immagini per i nuovi media (tablet, iphone, iPad, e-book). Così come il mondo dell’editoria si sta evolvendo sul digitale, anche i grafici dovranno lavorare e adattarsi ai nuovi strumenti della comunicazione e rivolgere lo sguardo non solo all’Italia, ma anche all’estero perché le immagini non hanno lingua e dimostrare la propria abilità con i giochi di luce e la creatività potenzialmente non ha confini.

Per lavorare con i new media è bene collaborare con un programmatore informatico e un altro esperto della comunicazione, vale a dire creare un team di freelance per trovare soluzioni innovative e creative attraverso il confronto e le competenze diverse.
Forse, il futuro dei grafici è nella specializzazione “estrema” del ruolo, come il “cromista”, colui che “corregge” il colore, si tratta di un ruolo di nicchia, ma molto richiesto per le produzioni editoriali di alto livello come i libri d’arte o da collezione.
Per chi è già impaginatore editoriale, vale la pena formarsi e informarsi sull’impaginazione digitale dei tablet ed evolversi nel ruolo.





Potrebbe interessarti

Cos’è e come funziona il Pin INPS online

Pin per le pensioni on line

Il Pin INPS Online è un codice personale di identificazione con il quale il cittadino può accedere telematicamente ai servizi online dell’INPS. Per ottenere il codice PIN occorre seguire una procedura che trasforma il PIN ordinario e in PIN dispositivo. Cosa significa? Approfondisci la lettura per saperne di più.

Leggi tutto...

Disoccupazione: requisiti ridotti

Si definisce disoccupazione, la condizione in cui si trovi un soggetto in età di lavoro che non sia una forza attiva nel mondo del lavoro.

Leggi tutto...

Pagamento in ritardo dello stipendio: cosa fa il lavoratore?

Il diritto alla retribuzione del lavoro è disciplinato dall'art. 36 della Costituzione e dell'art. 2099 del Codice Civile. Con tali articoli si impone al datore di lavoro di rispettare i vincoli contrattuali, compresa la data di erogazione dello stipendio, imposti per legge o dai CCNL a livello nazionale o locale.

Leggi tutto...

Modulistica Inpdap: vediamo tutti i documenti

L'Inpdap è nato nel 1994; il suo termine non è altro che l'acronimo dell'Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica. L'Inpdap svolge il suo lavoro affiancandosi anche ad enti come l' ENPDEP, ENPAS, INADEL e le casse pensionistiche e gestendo tutto quello che riguarda le dinamiche creditizie, previdenziali e sociali dei suoi iscritti.

Leggi tutto...

Inps: modulistica online e attività dell'Ente

Il sito dell'Inps dispone di un'assistenza virtuale, utile a guidare l'utente tra i vari moduli Inps presenti all'interno del portale e ad aiutarlo nella compilazione degli stessi. Il servizio di modulistica Inps è molto comodo soprattutto se si è impossibilitati a recarsi presso gli uffici più vicini al luogo di residenza a recuperare i moduli cartacei.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Lavorare nell'immobiliare: cosa bisogna conoscere?

Lavorare nel settore immobiliare fa gola a molti, soprattutto perché le prospettive di guadagno sono molto alte.La figura più richiesta nel lavoro immobiliare è senz'altro l'agente, ovvero colui che fa da intermediario nello scambio di beni immobili privati o pubblici.

Leggi tutto...

Guardiano del faro: un mestiere romantico e ancora oggi tanto ambito

Essere il guardiano del faro, un sogno romantico per molti, una professione che non può essere svolta senza passione e dedizione da chi svolge questo mestiere.

Leggi tutto...

Finanziamenti imprenditoria femminile

La legge che regola i finanziamenti imprenditoria femminile è la legge numero 215/92. Il fine della legge consiste nell'incrementare l’imprenditoria rosa garantendo pari opportunità e facilitando l’economia di un territorio. 

Leggi tutto...

I 20 anni di ICOTEA: le ultime novità

Acquisire esperienza nel settore della formazione online è un traguardo tanto impegnativo quanto importante. Con l’espansione dell’offerta in ambito FAD (Formazione a Distanza) non è facile trovare un ente che conosca a fondo il know how e sappia andare incontro alle esigenze degli studenti 2.0, individui che hanno voglia di studiare, non tempo da perdere.

Leggi tutto...

Disoccupazione agricola: soggetti e procedura per richiederla

Anche chi lavora nel settore agricolo ha diritto a delle indennità in caso di perdita del lavoro; a tal proposito infatti l'Inps ha stabilito un compenso speciale detto di disoccupazione agricola.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Perfezionarsi nella metodologia ABA

Perfezionarsi nella metodologia aba

Il corso di perfezionamento di Metodologia ABA, erogato da ICOTEA, ha come obiettivo quello di approfondire e fornire gli strumenti per l’applicazione di tale metodo in vari contesti sociali, educativi e di sviluppo. Il metodo ABA è composto da tecniche che si basano sull’uso dei principi relativi alla Scienza del Comportamento con il fine di cambiare delle condotte non proprio adeguate o di imparare nuove abilità.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavorare nelle risorse umane: come gestire il personale

Un lavoro molto interessante e remunerativo, che richiede elevate capacità organizzative, è legato alla gestione delle risorse umane.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Tasse università a Firenze: quando, come e dove pagarle

Ecco una guida per chi desidera avere informazioni generali circa le tasse università a Firenze e nelle altre università italiane. E’ bene specificare che ogni ateneo e facoltà utilizza degli iter differenti per il pagamento delle rette universitarie. In linea generale però, le università pubbliche seguono le indicazioni riportate di seguito in questa pagina.

Leggi tutto...
Go to Top