Ampliamo la nostra sezione dedicata alle offerte di lavoro sul territorio nazionale, regione per regione. In questa pagina suggeriamo alcuni dei link utili per chi è interessato alle offerte di lavoro in Basilicata.

Siti web dedicati alle offerte di lavoro in Basilicata: diamo uno sguardo ai migliori e ai più completi

Così come Calabria, Campania, Sardegna e Puglia, oggi vi presenteremo un articolo che catturerà il vostro interesse.

Di seguito la lista dei siti web proposta da AreaLavoro per le offerte di lavoro Basilicata. La Borsa Continua Nazionale del Lavoro costituisce il primo sistema telematico nazionale di servizi on line realizzato per facilitare il libero incontro tra domanda e offerta di lavoro. È un sistema aperto, trasparente, gratuito, sempre aggiornato e accessibile dovunque a tutti.

La Borsa del Lavoro si basa su una rete di nodi regionali, in cui cittadini, imprese, pubbliche amministrazioni, intermediari privati autorizzati e accreditati possono finalmente condividere le proprie risorse, informazioni, richieste, offerte attinenti al mondo del lavoro.

All’interno dei portali Internet della Borsa del Lavoro gli utenti possono scambiarsi informazioni dettagliate sulle posizioni offerte dalle aziende e sulle caratteristiche e disponibilità delle persone che cercano un'occupazione.
La piazza virtuale della Borsa del Lavoro permette di migliorare le prospettive di occupazione e lo scambio tra domanda e offerta di lavoro, nel rispetto delle indicazioni in materia espresse dall’Unione Europea. (dal sito Borsa del Lavoro Regione Basilicata).

  • Basilicata Lavoro

E' il portale che consente di accreditarsi al sistema e di accedere ai servizi per l’impiego della regione e di cercare dei centri perl’impiego del territorio regionale.

  • Bacheca Lavoro

Il sito pubblica numerosi annunci relativi alle offerte di lavoro in Basilicata, esposti dettagliatamente sarà facile riuscire ad individuare la professione che fa al caso vostro.

  • Jobrapido

Propone una pagina dedicata alle offerte di lavoro in Basilicata. Per coloro che vogliono effettuare una ricerca davvero mirata sul territorio locale.

  • Lavoro

Dopo aver selezionato il tipo di professione è possibile scegliere tra numerose pagine di annunci e proposte che visualizzano numerose offerte di lavoro in Campania.

In bocca al lupo e fateci sapere come è andata la ricerca.

I dati sulla disoccupazione: aggiornamento 2014

Non è molto rosea la situazione in questa Regione per quanto riguarda i dati sulla disoccupazione: nel secondo trimestre del 2014, così come riporta la Uil, sono cessati circa 32mila rapporti di lavoro e il confronto con l’anno precedente è negativo del 2% per ciò che concerne il rapporto dei lavori attivati. Una situazione, quella della Basilicata, che chiama in causa più in generale il problema Meridione, da sempre vero grattacapo per il Paese. Tutti i Governi che si sono succeduti non sono riusciti a risolvere in maniera definitiva la questione del Mezzogiorno: passano gli anni quindi e i problemi restano gli stessi. Disoccupati, precari o perdita di posti di lavoro per il fallimento di aziende: questo scenario si ripete per lo più in quasi tutte le Regioni del Sud Italia. L’Ente Locale lucano sta cercando di porre un freno a questa emorragia stanziando per il 2014 e il 2015 cinque milioni di euro per il Fondo per l’occupazione, risorse che potranno vedere un aumento qualora si aggiungano soldi di provenienza comunitaria o regionale. L’obiettivo di questo stanziamento è duplice: favorire l’occupazione, soprattutto tra i giovani, e incentivare gli investimenti sull’innovazione, sulla tecnologia e tutti quei settori che possano poi portare benefici al mercato regionale. Nell’avviso pubblico sono riepilogate tutte le informazioni necessarie per le imprese che vogliono partecipare al bando, dalla richiesta di contributi fino a come compilare la domanda. Per tutto ciò, è consigliabile andare a consultare il sito della Regione per sapersi muovere nella giusta direzione.

Poca flessibilità

Purtroppo i ragazzi della Basilicata sono quelli meno propensi a cercare lavoro. Una ricerca condotta da Datagiovani per il Sole 24 Ore delinea una situazione che vede questa Regione insieme a Campania, Puglia e Sicilia ultimi in questa speciale classifica. Ciò deriva dallo scoramento e dalla rassegnazione nel cercare una nuova occupazione a causa della crisi economica e dal fatto che si è sicuri che un lavoro non lo si troverà mai. In queste zone la percentuale dello scoraggiamento è oltre il 60%, più del doppio rispetto alle Regioni Settentrionali d’Italia e questo dato basta a spiegare poi il risultato della classifica stilata da Datagiovani. Nel particolare, nell’Ente regionale lucano il 60% ha cercato in modo attivo un posto di lavoro quando invece al Nord la percentuale sfonda anche l’80%. Al primo posto di questa graduatoria c’è il Friuli Venezia Giulia seguita dalla Toscana, con i loro ragazzi molto attivi su più fronti per trovare un’occupazione.



Potrebbe interessarti

Laurea in Scienze della Mediazione Linguistica: uno sbocco verso il futuro

In un’epoca sempre più caratterizzato dalla multiculturalità, la conoscenza delle lingue straniere diventa sempre più una prerogativa imprescindibile per l’accesso nel mondo del lavoro.

Leggi tutto...

Modello per il curriculum vitae: come compilarlo passo passo?

come compilare il curriculum vitae

Il curriculum vitae è composto solitamente da più sezioni le quali non differiscono poi di molto tra il formato tradizionale, quello europeo o lo schema europass (che mostreremo più avanti nel corso del nostro approfonimento).

Leggi tutto...

Pensione ai superstiti: tutti i beneficiari

pensione ai superstiti

La pensione ai superstiti è la quota di quella Inps che viene corrisposta ai famigliari del lavoratore assicurato o pensionato, dopo la sua morte

Leggi tutto...

Pensione Inpdap: come effettuare il calcolo e come richiederla?

Dal momento di riforma del sistema previdenziale italiano, anche l'Inpdap si è adeguata alla grande differenziazione tra previdenza obbligatoria e previdenza complementare.

Leggi tutto...

Lavoro interinale: normativa e giurisprudenza

contratto di lavoro interinale

Le Agenzie per il lavoro sono imprese private dedicate alla somministrazione di lavoro interinale, ovvero prestazioni lavorative di carattere temporaneo. Questa tipologia è stata introdotta in Italia nel 1977; la normativa per il lavoro interinale ha subito svariate modifiche sino alla cosiddetta Legge Biagi . La L. 30/2003, inoltre, è quella che autorizza proprio queste agenzie.

Leggi tutto...

Offerta del giorno su Amazon

I più condivisi

Pratica legale forense per diventare avvocato

Una volta laureato, il praticante deve iscriversi al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati del tribunale di residenza. Questo primo step per iniziare la pratica legale è legato alla presentazione di alcuni documenti (certificato di nascita, residenza, cittadinanza, ecc..) fotografie, titoli di studio e quant'altro richiesto dall'Ordine degli Avvocati del territorio. 

Leggi tutto...

Lavoro per la stagione invernale: tante opportunità di guadagno

lavori invernali

Le stagioni invernali come quella attualmente in pieno atto non portano solo le festività e il freddo, ma anche tante offerte di lavoro... sulla neve!

Leggi tutto...

Lavoratori esposti amianto: conosci i benefici pensionistici?

La legge prevede degli incentivi e dei benefici per i lavoratori esposti all'amianto, ovvero per tutti quei dipendenti costretti a lavorare in edifici costruiti con polvere d'amianto e sostanze affini quali crisotilo, crocidolite, tremolite ecc.

Leggi tutto...

Lavoro occasionale: conosciamone la normativa

Rispetto al lavoro di tipo accessorio, il lavoro di questo genere prevede l'assenza di continuità e coordinamento lavorativi; non è previsto il versamento di contributi e non è indispensabile istituire la partita IVA, perché la retribuzione dipende da una ritenuta d'acconto pari al 20%.

Leggi tutto...

Licenziamento per giusta causa: quali sono gli estremi?

L’articolo 2119 del Codice Civile sancisce che il licenziamento per giusta causa avviene quando vengono a mancare i presupposti per la prosecuzione del rapporto di lavoro.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Aprire asilo nido: conosci le normative al riguardo?

Aprire un asilo nido? Oggi l'iter burocratico per aprire quest'attività è abbastanza chiaro e significa l'inizio di una attività imprenditoriale a tutti gli effetti. In primis è bene considerare la domanda per tale tipo di servizio. Oggi in Italia si registrano più di 3000 asili nido pubblici, oltre alcune centinaia di strutture per l'infanzia convenzionate; ciò nonostante sono numerosi i bimbi sotto ai 3 anni esclusi dalla graduatoria dagli asili nido pubblici.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Lavorare in Abruzzo: conosci queste opportunità?

lavorare in abruzzo

Ampliamo la nostra sezione dedicata alle offerte di lavoro sul territorio nazionale, regione per regione. In questa pagina suggeriamo alcuni dei link utili per chi è interessato alle offerte per lavorare in Abruzzo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Rivalutazione TFR: quando è prevista e come calcolarla

Capita spesso che per motivi di vario genere si verifichi la fine del rapporto di lavoro; le cause della conclusione di un percorso lavorativo e della decisione, da parte del datore di lavoro o del lavoratore stesso, di recidere il contratto possono essere tante.

Leggi tutto...
Go to Top